2009

La depressione si sta sempre più diffondendo nella popolazione di tutte le fasce di età, dai bambini fino agli anziani. È il male oscuro da cui scappare o un messaggio da ascoltare e comprendere?

Moderatore: Dr.ssa Alessandra Aronica

Rispondi
Avatar utente
Modina
Messaggi: 97
Iscritto il: 9 novembre 2008, 16:28

2009

Messaggio da Modina » 2 gennaio 2009, 0:38

Stavo rileggendo gli sms che mi hanno inviato amici e parenti "con la speranza che..." "ti auguro che..." "che il nuovo anno sia..."

Non ho risposto a nessuno...
tutti hanno degli auspici, delle speranze... Io mi sento vuota...
L'idea dei regali, dello spumante, delle lenticchie per me non hanno senso... ora che ci penso neanche festeggiare un nuovo anno...

ma anche voi giorno dopo giorno vi sentite più spenti?
"E se la realtà non fosse altro che una malattia?"

=darkgirl=
Messaggi: 87
Iscritto il: 7 gennaio 2008, 22:23

Messaggio da =darkgirl= » 2 gennaio 2009, 13:52

...si...potrei sentirmi più spenta...ma non mi ci sento, xke ho deciso di far qualcosa per "riscaldarmi"

non so se mi son spiegata...intendo dire ke, se le cose nn ci piacciono dobbiamo fare qualcosa per migliorarle, e non arrenderci finke nn raggiungiamo i nostri scopi! non è facile, richiede fatica, sforzo ed alcune volte dolore...credo ke sia necessario andare oltre il sentirsi vuote per comprendere davvero il perchè di quella non-emozione...
xke ti senti vuota?? cosa ti ha portato fino a questo?
adesso hai un'opportunità per "risvegliarti" dal letargo se vuoi! non arrenderti... e se nn riesci da sola, chiedi aiuto!

spero di risentirti più viva! :wink: :lol:

un abbraccio!

Avatar utente
Modina
Messaggi: 97
Iscritto il: 9 novembre 2008, 16:28

Messaggio da Modina » 2 gennaio 2009, 17:07

Ci ho messo 1 anno e 6 mesi a provare a non arrendermi...
E ancora oggi ho nitido il ricordo del dottore che mi dice che più di così non c'è altro da fare...
perchè mi sento vuota? bene... ti racconto brevemente i miei ricordi...
Mi ricordo ancora la frenata dell'auto, il mio corpro che dal cofano anteriore della macchina scivola a terra, il dolore alle mie gambe cioè l'ultima volta che erano "normali"... ma soprattutto mi ricordo il conducente che ha rimesso i moto l'auto e mi ha lasciata lì per terra come un cane... (ancora oggi non so chi sia)
E quando vedo le ragazze come me correre, andare in bici e fare cose normali un pò di tristezza mi viene... non è un letargo, è percepire che cmq sia non sarai mai più come prima...
All'inizio provavo tanta rabbia... ho sofferto così tanto che ora non sento niente, solo un gran vuoto...
Cosa c'è da festeggiare?
tornare a vedere a colori NON è impossibile, ma quanta forza che ci vuole...
"E se la realtà non fosse altro che una malattia?"

=darkgirl=
Messaggi: 87
Iscritto il: 7 gennaio 2008, 22:23

Messaggio da =darkgirl= » 2 gennaio 2009, 19:08

ovviamente nn sapevo di tutta questa faccenda... e mi dispiace aver risposto in modo così leggero a un argomento così delicato...

ma quello ke ho scritto lo penso ancora...io di certo non sto nella tua situazione... però come te, tante altre si trovano nello stesso disagio..

per la precisione c'è una ragazza che è uscita da quasi un anno dall'ospedale e anke lei non può più fare le cose "normali"

...ti dico: ho imparato da lei a sorridere nei momenti di merda (scusa la parola) e lei non è ne migliore ne peggiore di te...ha semplicemente scelto di "adattarsi" alla nuova situazione e di prenderne il meglio!
mi chiederai: che c'è di "meglio"? infatti gliel'ho chiesto anke io!
lei mi ha risposto ke adesso è viva, poteva morire e lasciare questo mondo con un miliardo di cose troppo in sospeso...mi ha detto che adesso ha più impegni di prima, si gode molto di più la vita xke cerca di vedere solo il meglio!

non credo sia una cosa facile fare questo...non ci riesco neppure io...ma so che non è impossibile...basta sceglierlo ogni giorno, in ogni secondo...

un abbraccio!

Avatar utente
Modina
Messaggi: 97
Iscritto il: 9 novembre 2008, 16:28

Messaggio da Modina » 2 gennaio 2009, 19:38

rimango dell'opinione che è una questione soggettiva...
e che uno certe cose deve "viverle" per potersi sentire dentro alle cose...
Ammiro la tua amica... vado in crisi ad ogni attraversamento pedolnale

buon anno allora!
"E se la realtà non fosse altro che una malattia?"

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Re: 2009

Messaggio da allegra » 4 gennaio 2009, 20:00

Modina ha scritto:Stavo rileggendo gli sms che mi hanno inviato amici e parenti "con la speranza che..." "ti auguro che..." "che il nuovo anno sia..."

Non ho risposto a nessuno...
tutti hanno degli auspici, delle speranze... Io mi sento vuota...
L'idea dei regali, dello spumante, delle lenticchie per me non hanno senso... ora che ci penso neanche festeggiare un nuovo anno...

ma anche voi giorno dopo giorno vi sentite più spenti?
Ciao modina, mi dispiace per quello che ti è successo. Anch’io provo molta rabbia nei confronti di chi mi ha fatto male, e riceverlo quando ero solo una bambina piccola fa ancora più rabbia; da 13 mesi fino a sei anni sono stata picchiata dalle educatrici del orfanotrofio in russia. Si sono nata in russia, ma poi a sei anni e mezzo mi hanno adottato un coppia italiana, precisamente siciliana . Ti abbraccio allegra

Avatar utente
Modina
Messaggi: 97
Iscritto il: 9 novembre 2008, 16:28

Messaggio da Modina » 5 gennaio 2009, 1:27

ciao allegra,
vorrei dirti tante cose... e ancora una volta mi sento stupidamente inutile perchè non riesco a dare coraggio a me figuriamoci agli altri...
ti ringrazio per avermi sintizzato quello che ti è successo... all'inizio volevo canellare il post dove ho la mia storia, non ce la faccio a parlarne apertamente... Ma ora ho cambiato idea, sei riuscita a darmi la forza di lasciarlo... grazie :!:
"E se la realtà non fosse altro che una malattia?"

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 7 gennaio 2009, 19:47

no grazie a te

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 8 gennaio 2009, 13:18

purtroppo le feste sono finite, ora si rientra alle varie attività, chi ritorna a scuola, chi a lavorare, chi a frequentare l’università come me. Tra poco ci saranno gli esami, per questo motivo sto studiando; spero che andranno bene.
In questo periodo sono stata con i miei parenti, abbiamo mangiato e giocato a tombola e a carte. E’ stata un bellissimo natale.
Adesso comincio la dieta, che purtroppo non ho potuto fare in queste vacanze.
Un abbraccio a tutti allegra.

Rispondi

Torna a “Depressione”