Grande problema di agitazione con diverse ragazze !

Sezione dedicata alla discussione delle piu' comuni manifestazioni di ansia e alle paure irragionevoli di luoghi, animali, oggetti, persone.

Moderatore: Dr.ssa Maria Pichi

Rispondi
Lecter@
Messaggi: 4
Iscritto il: 15 aprile 2010, 18:38

Grande problema di agitazione con diverse ragazze !

Messaggio da Lecter@ » 15 aprile 2010, 18:51

Salve a tutti ,
è la prima volta che scrivo in questo forum e lo faccio perchè ho bisogno di alcune risposte .

Sono un ragazzo normalissimo , di 18 anni che va a scuola e vive una situazione famigliare normalissima.

Sono anche un ragazzo carino simpatica e assolutamente socievole .

Il mio problema è iniziato circa 2 anni fa , quando ero insieme ad una ragazza da 9 mesi ; una sera siamo usciti ma io avevo mangiato troppo e sono stato male ( vomitato ) in sua presenza . Da quella sera tutte le volte che uscivo con ragazze anche diverse mi sentivo male.

Questo soprattutto nel momento iniziale , nell'incontro perchè dopo comunque riesco a tranquillizzarmi .

Mi viene un forte senso di nausea e agitazione , che mi porta alcune volte a vomitare .

Ora io ho provato fiori di bach e altri metodi casalinghi ma non è cambiato molto ...

Il problema persiste oramai da 2 anni , ma so che non è nulla di grave ( se sono con un ragazza ma con altri amici questo non succede , o se ci esco di giorno questo non succede ) ma dipende tutto dal mio dannato cervello .

Attendo qualche vostra risposta ... Grazie mille

Gentili saluti

adolescente85
Messaggi: 80
Iscritto il: 7 maggio 2009, 14:03

Messaggio da adolescente85 » 16 aprile 2010, 14:55

ciao,
ti posso chiedere alcune cose?
Quando hai vomitato in presenza di quella ragazza hai provato molta vergogna? e poi.. quando vi siete lasciati? immagino non dopo quel fatto..
Ho un amico che in presenza di ragazze si agita tantissimo e addirittura vomita quando esce con qualche pretendente..come te. Quindi ti capisco benissimo.
Potrei dirti che probabilmente oltre a essere un problema legato alla personalità, sicuramente avrai provato una sensazione di forte imbarazzo quella volta di due anni fa..ma prima di dirti altro preferirei che mi rispondessi alle domande che ti ho postato all'inizio :)
ciau

Lecter@
Messaggi: 4
Iscritto il: 15 aprile 2010, 18:38

Messaggio da Lecter@ » 16 aprile 2010, 19:35

grazie della risposta innanzitutto

comunque si avevo provato grande vergogna ma non ci siamo assolutamente lasciati per quello .. ( quel fatto è successo circa dopo 4 mesi che eravam insieme e siamo rimasti insieme altri 5 mesi )

nonostante tutto da quella volta è iniziato il mio " trauma " ...

adolescente85
Messaggi: 80
Iscritto il: 7 maggio 2009, 14:03

Messaggio da adolescente85 » 16 aprile 2010, 22:44

ciao Lacter,
secondo me allora è un problema associato a due cose: il tuo carattere e quella famosa volta per cui ti sei vergognato tantissimo.
Anche a me verrebbe molta ansia uscire da solo con la persona per la quale provo forti sentimenti e c'è la possibilità che nasca qualcosa di bello.. però mi fermo prima della nausea.. è normale lecter, non ti preoccupare troppo. Se ne parlassi con qualche tuo amico fidato? Magari lui concretamente ti può aiutare..
Perchè quando esci con una ragazza non provi semplicemente a essere te stesso e cercare di vederla solamente come un'amica e nulla di più? Prova a non fantasticare su di lei, sii tranquillo, tanto non ci perdi nulla..così facendo inizi a conoscerla, inizi a trovarti a tuo agio e poco alla volta prendi padronanza di te stesso e la nausea non ti verrà più..
lo so, ho usato i termini "semplicemente", "solamente" ma capisco che non è una questione banale..
Oltre a un grande autocontrollo, di pratico potrei riassumerti la questione in pochi punti:
1) all'inizio non uscire mai solo con lei
2) vedila solo come una conoscente, non hai nulla da perdere e nulla di cui vergognarti..
cmq ci penserò ancora un pò sù..
a presto

Lecter@
Messaggi: 4
Iscritto il: 15 aprile 2010, 18:38

Messaggio da Lecter@ » 17 aprile 2010, 12:56

grazie ancora per la rispota ,

però oramai con quella ragazza è finita , ma ho avuto altre storie di poco conto con diverse ragazze ...

ma il problema persiste lo stesso , e purtroppo le tue soluzioni le ho già sperimentate

adolescente85
Messaggi: 80
Iscritto il: 7 maggio 2009, 14:03

Messaggio da adolescente85 » 19 aprile 2010, 9:54

avresti la possibilità di contattare un psicoterapeuta? Purtroppo ogni seduta costa l'ira di dio, però ognuno di noi, anche quello apparentemente più "sano", più "stabile" ne avrebbe bisogno.
cmq stai tranquillo, il tuo non lo vedo come un problema non risolvibile..sei ancora molto giovane, stai tranquillo

stefano4231
Messaggi: 3
Iscritto il: 27 marzo 2010, 19:51
Località: Torino

Messaggio da stefano4231 » 19 maggio 2010, 11:27

Gentile lecter@,
come la sua nausea e la sua agitazione mettono bene in evidenza non è cosa facile sostenere la responsabilità soggettiva di fronte all'incontro con una ragazza. Un incontro che per essere tale non può essere supportato dalla presenza di altri amici, si tratta infatti di un incontro in solitudine con l'altro sesso.
Mi domando se quelle "storie di poco conto", che Lei ha avuto dopo la relazione durata nove mesi, siano già partite con poco interesse da parte Sua, o siano diventate di "poco conto" una volta concluse.
Le chiederei, al di là della sua vita che Lei definisce come "normale", del suo carattere "simpatico" e "socievole", qual è la sua particolarità, il suo tratto distintivo, che la rende assolutamente unico agli occhi di una ragazza? Credo che sia questo a cui Lei deve puntare, per poter uscire dalla morsa dell'ansia, che da un lato blocca le sue aspirazioni, ma da un altro lato funziona da campanello d'allarme che Le indica come sia impossibile per Lei vivere nel mondo del conformismo e dell'omogeneizzazione.

Rispondi

Torna a “Ansia e fobie”