Vorrei capire...

In questa sezione del forum puoi ottenere informazioni su tutto ciò che riguarda i disturbi del comportamento alimentare (DCA).
Rispondi
kiaraspears
Messaggi: 2
Iscritto il: 20 luglio 2012, 1:40
Località: Pisa

Vorrei capire...

Messaggio da kiaraspears » 20 luglio 2012, 2:02

Salve a tutti...sono una ragazza di 23 anni, mi chiamo Chiara. Non ho mai avuto problemi con il cibo, ho sempre mangiato con gusto e piacere...dopo i 16 anni ho iniziato ad avere molte discussioni in famiglia, legate a diverse motivazioni che non starò qui ad elencare altrimenti non finisco più. La situazione si faceva sempre più drammatica di giorno in giorno ed adesso è del tutto degenerata. Ho preso coscienza del fatto di non avere una famiglia, per me i miei genitori sono semplici "inquilini", persone con cui non ho niente da spartire, siamo legati solo per un vincolo di sangue. Da qualche mese mangio davvero poco, le mie amiche più care me lo fanno notare, si stanno preoccupando...a volte mi chiedono come faccio a "tenermi in piedi" con una così piccola razione di cibo al giorno. Mio padre a volte fa commenti sarcastici della serie "guarda, non mangia perchè ha paura di ingrassare", cosa completamente falsa! Dentro di me ho molta ansia, in casa mia mi sento a disagio...mi disturba mettermi a tavola con i miei genitori, quando mangio lo faccio in fretta per potermi alzare da tavola il più presto possibile. Fuori la situazione va leggermente meglio, non mi faccio problemi a fare una merenda in pizzeria o quant'altro. Però a volte, se mi capita di andare al ristorante con delle mie amiche mi sento a disagio ed osservata...loro mangiano antipasti, primo, secondo e dolce...io le guardo e mi chiedo "come cavolo fanno?", io mi limito a prendere un piatto di pasta e sono già piena... Questo inizia a pesarmi. Ho paura, non so cosa mi sta succedendo...spero di trovare un aiuto qui! Vi ringrazio per l'attenzione...

gufo
Messaggi: 186
Iscritto il: 26 aprile 2012, 10:49

Re: Vorrei capire...

Messaggio da gufo » 20 luglio 2012, 5:36

Scusa ma messa così è difficile cercare di risponderti.

Quanto sei alta? Quanto pesi? Come sei di costituzione? Fai sport? Stai tutto il giorno in casa a non far nulla? Esci ti muovi?

Per molti genitori i figli mangiano sempre troppo poco.
Un piatto di pasta la sera non è poco ad esempio. Lo mangi tutto? Che mangi durante il resto della giornata?
Perchè se comunque sei nel range giusto di peso per la tua corporatura.... manda a cag.re tutti e fregatene di quello che dicono. Mica abbiamo tutti lo stesso metabolismo. E magari le tue amiche fanno sport o si muovo più di te o mangiano così solo fuori casa ed a casa vanno ad insalatine... chissà.

Se sei sottopeso è un altro paio di maniche.

P.s.
Mangiare velocemente non fa bene, occhio.

kiaraspears
Messaggi: 2
Iscritto il: 20 luglio 2012, 1:40
Località: Pisa

Re: Vorrei capire...

Messaggio da kiaraspears » 20 luglio 2012, 15:11

Sono alta 1,52 e peso 46 kg. Di corporatura sono muscolosa, caratteristica ereditata da mia madre...abbiamo una malattia muscolare rara chiamata "paramiotonia congenita" che non mi permette di fare troppi sforzi (quando si dice che le sfighe non vengono mai da sole). Questo è il motivo per cui non faccio sport, non per pigrizia. Ho provato a mangiare più lentamente ma ormai è un'abitudine fare tutto con velocità, non me ne rendo conto il più delle volte, capisci? :( Ti ringrazio per la risposta. Questo mio mangiare poco deriva da uno stato di forte ansia psicologica, sono in terapia da una psicologa ma ancora non abbiamo risolto granchè.

gufo
Messaggi: 186
Iscritto il: 26 aprile 2012, 10:49

Re: Vorrei capire...

Messaggio da gufo » 20 luglio 2012, 17:49

Bo a me 1,52 x 46 sembra più o meno normale come costituzione.
Sa da vedere rapportato alla tua malattia che non conosco.(spero ti risponda qualcuno competente)

La cosa di fare le cose velocemente, soprattutto mangiare, è una cosa che capisco bene.
Ma ti assicuro che le abitudini si possono cambiare se lo si vuole.

Ci vuol tempo e pazienza per risolvere le cose.

Rispondi

Torna a “Anoressia, bulimia, problemi con il cibo”