Bisogno di essere ascoltata.

In questa sezione del forum puoi ottenere informazioni su tutto ciò che riguarda i disturbi del comportamento alimentare (DCA).
Rispondi
lamiticamarty
Messaggi: 1
Iscritto il: 27 gennaio 2013, 16:52

Bisogno di essere ascoltata.

Messaggio da lamiticamarty » 27 gennaio 2013, 17:13

Buongiorno a tutti.
Prendo coraggio e vi racconto la mia storia.
Non ho mai avuto una situazione rosea in famiglia: eravamo molto benestanti ma avevo un padre-padrone violento, mia madre che non diceva nulla, clima di violenza psicologica da 10 e lode.
Sono sempre stata cicciottella, fin da bambina, mangiavo normalmente ai pasti, ma tra un pasto e l'altro ingurgitavo scatole di merendine, cioccolatini, biscotti, ecc.
a 10 anni ero "lievemente obesa" e ho fatto la mia prima dieta, seguita dal pediatra.
sono dimagrita ma sono rimasta comunque con una 10na di chili di sovrappeso.
Da adolescente i ragazzi non mi guardavano, mi sentivo inferiore alle mie coetanee: a 17 anni non ero mai uscita con un ragazzo.
Sono ritornata dalla nutrizionista e mi ha dato una dieta "da fame", ho perso i chili di troppo con immensi sacrifici ma poi ho gettato la spugna e li ho ripresi. A fregarmi sempre le abbuffate pomeridiane (non compulsive).
Quando avevo circa 17 anni i miei si sono separati e mi sono ritrovata senza un soldo, a dormire sul divano di un monolocale.
Mio padre mi ha completamente abbandonata non pagandomi neanche gli studi universitari, e ho riallacciato IO i rapporti un anno e mezzo fa, per ritroncarli dopo un paio di mesi.
Meno di un anno fa mio padre si è tolto la vita, da un giorno all'altro.
Non ci parlavo da 3-4 mesi.
Non vi sto a dire tutti i casini che sono successi, ha perfino lasciato una lettera in cui mi dava la colpa a me del "gesto" che avrebbe commesso.

In quel periodo ho iniziato quella che avevo deciso sarebbe stata "l'ultima dieta della mia vita": non avevo un sovrappeso pesante, appena 7-8 chili da perdere.
Non so cosa mi sia scattato ma ho condotto una dieta molto rigida, ho iniziato a scartare quasi tutti gli alimenti mangiando solo 3 cose: petto di pollo, yogurt magro e insalata.
Ho perso 15 kg in un'estate: mi sentivo iperattiva di giorno e di notte non dormivo, mi sentivo potente, con la situazione in mano, quando rifiutavo dolci o gelati o frutta o un piatto di pasta.
Andavo a correre 2 ore ogni mattina e vedendo i chili scendere, i vestiti larghi, ero sempre più soddisfatta.
Sono arrivata a 44 kg per 161 cm , e i capelli hanno iniziato a cadere a ciocche.
Mi sono venute un sacco di ossessioni, per l'ordine, la precisione, la pulizia.
Mi venivano attacchi di panico durante il giorno, o quando ero in mezzo alla gente.
Cominciavo a sentirmi debole, le gambe non mi reggevano più.
Un sottile strato di peluria ricopriva (e ricopre) tutto il mio corpo.
Il ciclo non si vede da 9 mesi.
Piano piano ho perso tutte le amiche, perchè ho iniziato a inventarmi scuse per non uscire, quelle poche volte che mi hanno chiesto se avessi bisogno d'aiuto le ho mandate a stendere.

Un giorno prendo lucidità e decido che devo mangiare di più, non trovo più vestiti che mi vadano bene se non nei negozi per bambini. Il mio ragazzo per spronarmi mi dice che sembro una bambina del biafra.
Sono pelle e ossa e non riesco neanche a stare seduta o coricata, mi fanno male le ossa.
Mi si riempiono le mani di chiazze e spelature.
Inizio a inserire un frutto oggi, una fette di pane domani, una pizza a settimana.
Prendo peso, ma decido che non sarei andata oltre i 48 kg.
se non fosse che inizio ad abbuffarmi.
Così, inspiegabilmente, inizio con un biscotto e mi mangio tutta la scatola, poi un pacco di merendine, poi il gelato, poi la nutella, poi il pane. Non mi fermo anche se sto male.
Non vomito.
Mi succede una volta a settimana e penso "sono sottopeso, ci sta, è tutta salute, magari torna il ciclo".
Ma poi il cibo diventa un'ossessione. ci penso tutto il giorno.
Quando cammino guardo dentro i bar, dentro le pasticcerie, per vedere cosa mangia la gente.
Compro dolci e nutella per il mio ragazzo e per mia madre, ma vorrei mangiarmele io.
lo odio e lo amo.

Adesso peso quasi 50 kg e non riesco a guardarmi allo specchio. Cerco le ossa e non le trovo... Cado nella disperazione.
Ora basta abbuffate, non lo farei mai più.
Mi piaccio, qualche volta, quando non mi vedo gonfia.
Ma non voglio più ingrassare.
Ho paura, e non voglio più privarmi del cibo, non ci riesco, non ho la forza mentale.
Sto sempre a dieta, mangio frutta, verdure, carne, pesce, tutto.
E' una dieta equilibrata.
Ma ho paura di ingrassare a dismisura. Non me lo permetterei mai.
Vedo che i pantaloni stringono e sto troppo male.

Da una settimana sono in terapia. Ma non so quanto mi possa essere utile.
Il mio ragazzo mi aiuta, mi supporta, dice che ora sto meglio, che sono attraente.
Il ginecologo dice che se ingrasso 2kg potrebbe tornarmi il ciclo.
Mi sento così sola e incompresa.

liviux
Messaggi: 1
Iscritto il: 2 febbraio 2013, 22:10

Re: Bisogno di essere ascoltata.

Messaggio da liviux » 2 febbraio 2013, 22:24

ti fanno male le ossa se ti siedi su una superficie dura e pensi "che bello vuol dire che non sono grassa" invece che soffermarti sul dolore. Non dici MAI sono magra, al massimo dici NON sono GRASSA... non possiamo mai comprenderci appieno, ma in parte so quello che provi...

saraPH
Messaggi: 3
Iscritto il: 16 dicembre 2014, 21:14

Re: Bisogno di essere ascoltata.

Messaggio da saraPH » 17 dicembre 2014, 1:11

Mitica Marty ciao :D
Sono Sara, una giovane fotografa di Milano. Dopo tanti anni sto iniziando ad uscire dalla bulimia, fin da quando ero piccolina ne ho sofferto, ora ho 22 anni e mi ritengo fortunata ad aver trovato le forse di reagire.
Ho deciso di iniziare un mio progetto fotografico personale e dare la possibilità a chi lo vuole di dire la sua in qualsiasi modo lo ritenga opportuno. Non so ancora come strutturarlo ma da sola non posso farcela, h bisogno dell'aiuto di più persone che come me sanno cosa vuoi dir rovinarsi per colpa della società in cui si è cresciuti.

Contattami se ti va. saravisconti@hotmail.it questa è la mia mail, se no aggiungimi pure su whatsapp : 3284612203

Sara

Rispondi

Torna a “Anoressia, bulimia, problemi con il cibo”