credo che mangiare abbia sempre un significato (?)

In questa sezione del forum puoi ottenere informazioni su tutto ciò che riguarda i disturbi del comportamento alimentare (DCA).
Rispondi
grigiazzurro
Messaggi: 3
Iscritto il: 29 maggio 2009, 14:47

credo che mangiare abbia sempre un significato (?)

Messaggio da grigiazzurro » 29 maggio 2009, 17:22

ciao a tutti e alla dottoressa...
mi ronza in testa un'idea da un pò...
premetto che sono cicciottella da quando ho circa 6 anni e ora ne ho 23...non sono obesa ma forse in alcuni periodi lo sono stata...non sono una mangiona ma mi piace la buona tavola...
proprio per questi motivi ho cominciato a pensare chiedendomi se lo stato di sovrappeso così prolungato non abbia forse un significato...
nel senso: come molti nutrizionisti dicono la dieta dev'essere un'educazione al mangiare sano, ti insegna cioè come e qianto mangiare. dopo circa 14 anni di diete credo di sapere alla perfezione come, quanto, cosa mangiare per dimagrire o mantenermi in forma; eppure sono sempre in sovrappeso e se dimagrisco, come l'ultima volta 10 kg motivatissima a rimanere nel nuovo peso che mi aveva veramente cambiato la vita, riprendo sempre i kili magari dopo anni, senza accorgermene... Mi chiedevo quindi se l'iperalimentazione di questo tipo, considerata se vogliamo non patologica, abbia invece una qualche base di tipo psicologico... Ho analizzato a lungo la mia famiglia per capire e i miei sono magri, si tendenti ad ingrassare ma fondamentalmente si alimentano bene... allora il discorso della costituzione guardando con un'ottica sistemica va accostato alla storia della famiglia, della persona...
e se così fosse, non sarebbe più efficace la psicoterapia invece che la dieta? rieducare alla relazione col cibo anche nei casi non meramente patologici...
non so forse ho blaterato...ma è quello che mi passava per la testa!
aspetto notizie!!
e non lasciare andare un giorno, per ritrovar te stesso, figlio di un cielo così bello, perchè la vita è adesso

Dr.ssa Anna Maria Casale

Messaggio da Dr.ssa Anna Maria Casale » 5 giugno 2009, 15:16

Salve grigiazzurro,
quesllo che le ronza per la testa, come lei stessa lo definisce, non è un pensiero errato.
Certamente, oltre un sano concetto di dieta e di regime alimentare, l'essere in sovrappeso (come come l'essere sottopeso) ha anche un significato psicologico.
Ha mai pensato se lei si sente a suo agio con qualche chiletto di troppo e perchè? Forse ha bisogno di nascondere qualcosa, il suo fascino? Ovviamente sono ipotesi che servono a pensare. come queste potremmo pensare a tante altre ragioni.
pertanto, per rispondere alla sua domanda, certo c'è un significato psicologico anche nei chili che ci avvolgono.
un saluto

Rispondi

Torna a “Anoressia, bulimia, problemi con il cibo”