Subire una "pausa di distacco" in un rapporto

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
AM0914
Messaggi: 1
Iscritto il: 10 settembre 2019, 9:56

Subire una "pausa di distacco" in un rapporto

Messaggio da AM0914 » 10 settembre 2019, 11:17

Buongiorno a tutti.
Sintetizzo brevemente di seguito la mia situazione, nella speranza di avere un po di conforto dalle possibili risposte. Ringrazio anticipatamente chiunque vorrà darmi il suo contributo.
Io 55 anni, due ex matrimoni finiti alle spalle, nessun figlio. Vivo da solo a 350 km di distanza da famiglia ed amici.
Lei 50, un matrimonio finito alle spalle con due figli (18 e 22 anni), oltre ad una relazione risalente al 2016, terminata perchè lui se n'è andato all'estero. Nonostante l'età i figli sono morbosamente attaccati alla madre e viceversa; anche quando dovrebbero stare dal padre preferiscono stare con la madre, che viene coinvolta in tutte le loro attività di studio e ludiche, con amici, fidanzata, ecc.
Ci conosciamo nell'estate 2018; scocca la scintilla, immediatamente: sintonia sopratutto mentale, che si trasforma rapidamente in forte attrazione fisica ed in magnifica relazione sentimentale e amorosa. Tanti interessi in comune: dalla musica classica, all'arte, ai viaggi, allo sci....
Viviamo a circa 70 km di distanza, quindi ci vediamo e frequentiamo solo nei weekend, anche perchè entrambe abbiamo un lavoro che ci assorbe molto durante la settimana, ma chattiamo moltissimo durante le giornate attraverso vari social, oltre che sentirci telefonicamente tutte le sere.
Trascorre un anno fantastico: lei per me è la donna della mia vita; non ho mai provato prima le sensazioni che mi fa vivere e mi rendo conto che i miei precedenti matrimoni erano stati dettati solo dall'esigenza di riempire un buco. Anche lei a me dice di provare per me ciò che non aveva mai provato prima in vita sua e di sentire un legame estremamente forte e profondo. Non finge. La nostra vita sessuale è intensa e con reciproca soddisfazione, senza alcuna finzione; non mi nascondo ad affermare di aver avuto più rapporti con lei in questo anno che con le mie precedenti mogli in 25 anni....
Per 6 mesi quando è libera è sopratutto lei a venire a passare il weekend da me, oppure andiamo fuori città a trascorrere il weekend e lascia a casa i figli.
Mi introduce con i figli, con la sua famiglia, con i suoi amici.
Dopo 6 mesi inizio io a frequentare casa sua; natale con la sua famiglia, ultimo dell'anno con i suoi amici, dal sabato al lunedì mattina dormo a casa sua anche con i figli in casa e facciamo regolarmente l'amore più volte ogni notte... mi rendo conto solo ora, che forse questo mio atteggiamento, anche se avvallato da lei, ha indispettito i figli, in quanto ho invaso il loro campo... la domenica sera era il momento della "riunione" di famiglia in cui madre e figli si raccontavano le loro giornate, i loro problemi e si scambiavano consigli ed opinioni...
Tutto fila magnificamente, senza nessun ombra di malessere.
Arrivano le ferie 2019: pianifichiamo qualche giorno di vacanza con i figli e la fidanzata di uno dei due.
Da quando smetto di lavorare mi sposto a casa sua e dopo 5 giorni partiamo per 7 giorni di ferie.
Tutto ok fino al 5° giorno di ferie, quando la fidanzatina del figlio si spaventa per un ragnetto caduto dal muro mentre faceva la doccia; lei la consola affermando "se qui ti senti a disagio domattina ce ne andiamo, non siamo obbligati a vivere una situazione di disagio"... la sera tutto ok, senza alcun segnale di insofferenza.
Il mattino dopo, ci alziamo e mi dice a bruciapelo "andiamo a casa"
Rinunciamo agli ultimi 3 giorni di vacanza e rientriamo.
Arrivati a casa, dopo aver concordato io e lei di fare qualche giorno per conto nostro la settimana successiva (4 giorni) ed aver prenotato l'hotel, si inventa una scusa per chiedermi di andarmene la mattina successiva... il 12 agosto...mi rendo perfettamente conto che si tratta di una scusa... non sa mentire e si vede, ma la assecondo senza dire nulla....
per tutta la settimana di ferragosto è un continuo di scuse telefoniche per rimandare il fatto di rivederci
arriva la domenica, vado da lei la sera, passiamo una bella serata e l'indomani mattina partiamo per la nostra vacanza che trascorriamo bene, divertendoci e facendo l'amore tutte le notti
Rientriamo il giovedì sera, dormo da lei e il venerdì mattina torno a casa mia perchè si era inventata l'ennesima scusa per impegni al venerdì....
Il venerdì non ci vediamo, il sabato scuse telefoniche, la domenica accetta di vederci per cena....
Arrivo davanti casa sua e vedo i figli "scappare" cercando di nascondersi dietro l'angolo della via.... faccio a finta di nulla e non dico niente... Lei esce ad aprirmi, mi bacia e mi fa entrare in casa... In casa c'erano le mie cose pronte in una borsa accanto al divano....
Mi si siede accanto e mi dice che non ce la fa ad andare avanti, che ultimamente a stare con me sente gli stessi malesseri di quando aveva deciso di lasciare l'ex marito....
Parliamo per un ora passeggiando senza sfiorarla nemmeno con un dito come mi aveva chiesto.... Andiamo a cena.... Durante la cena i suoi occhi tornano allegri e sorridenti; le prendo la mano e siamo felici ridiamo e scherziamo amorevolmente....
Improvviso e doloroso mal di testa (di cui soffre da tempo, non è una scusa, prende un medicinale molto potente che la stecchisce in questi casi); prende la sua medicina ed a questo punto la riaccompagno a casa perchè non riesce più a stare in piedi....
Mi saluta con un bacio in bocca, mi chiama amore e mi chiede di mandarle un messaggio quando arriverò a casa (non me lo chiedeva da tempo)
il giorno seguente io non la cerco ed arrivati a sera mi scrive; rispondo e ci scambiamo qualche messaggio; il giorno seguente altro scambio di messaggi divertenti e qualche minuto trascorso assieme al telefono....
Durante le ferie avevamo incontrato una coppia di amici che sta a 350 km da noi ed avevamo concordato che venissero a passare un weekend con noi; il giovedì mi scrive che gli amici avevano scritto per dire che sarebbero arrivati il venerdì per cena... e mi chiede che intenzioni ho
Le dico che se a lei fa piacere possiamo vederci e passare il weekend assieme e con i nostri amici
Ok
arrivo da lei il venerdì sera, mi bacia e mi sorride; le chiedo "sei felice?" e la risposta è un bel "si"; le chiedo "perchè?" e la risposta è "perchè sei qui con me....."
trascorriamo un bel weekned; anche se per tornare a casa ho 1 ora di strada, il venerdì notte alle 2 la riaccompagno e lei mi dice fermati a dormire; io rifiuto e le dico che non avevo nulla con me e sopratutto non volevo dare fastidio ai suoi figli; mi dice portalo per domani che i ragazzi non ci sono così ti fermi qui; l'indomani facciamo come mi aveva chiesto e passiamo tutta la notte a fare l'amore; la domenica sera quando i nostri amici se ne ripartono, lei li ringrazia per le belle e serene giornate trascorse assieme; l'accompagno a casa, raccolgo le mie cose e le dico che torno a casa mia; lei mi ringrazia per le ore piacevoli
Fino a mercoledì chattiamo senza problemi, ci sentiamo telefonicamente, sembra che le nebbie si siano diradare; lei mercoledì sera mi scrive "buonanotte amore, a domani"
Giovedì qualche messaggio freddino....venerdì sparisce... sabato mattina idem.... finchè le scrivo se mi può chiamare quando non ha impegni....
Ci sentiamo sabato sera.... mi dice di essere confusa e di non capire cosa prova per me: le chiedo di vederci l'indomani perchè a 50 anni mi aspetto che queste cose si affrontino di persona e non per telefono o per messaggio
Ci vediamo domenica pomeriggio alle 17,00 e parliamo un paio d'ore
In sintesi queste le sue affermazioni:
1.- Ti amo tanto e sono stata tanto bene accanto a te provando sensazioni mai provate in vita sua (e di questo ne sono strasicuro), ma in questo momento si sente lo stomaco "aggrovigliato" senza capirne il motivo
2.- Da un po di tempo si sente soffocare, si sente oppressa, non vuole giustificare dove sia (anche se le faccio notare che io non gliel'ho mai chiesto), perchè le da fastidio che i suoi genitori le chiedano come mai io non sono li con lei....
3.- Dice che se continuiamo a vederci il nostro rapporto è destinato a fallire rapidamente
4.- Dice che a differenza del passato in questo caso sta tentando di lasciare una porta aperta verso di me visto che ci tiene tanto a me e le ho fatto vivere sensazioni mai provate prima, cosa che in passato non aveva mai fatto troncando direttamente i rapporti
5.- Dice che deve sentire la mia mancanza e che sa che si sta comportando male con me
6.- Dice che le sue migliori amiche sono orami tornate a casa (pur essendo italiane vivono all'estero e tornano solo d'estate) e quindi in questo modo non parla della cosa con nessuno per non essere condizionata, ma dovrà trovare dentro se stessa le sue risposte
7.- Dice che probabilmente è lei che non riesce a stare assieme a qualcuno perchè per 25 anni si è sempre dovuta arrangiare (afferma che con l'ex marito non ci sia mai stato un supporto da parte sua e si sia sempre arrangiata) ed avere a fianco una persona che la coccola e cerca di aiutarla anche nelle cose banali e quotidiane la soffoca

Anche se non credo assolutamente all'oroscopo, faccio presente che lei è un Acquario della terza decade e io un gemelli della seconda decade. E che le caratteristiche dell'Acquario sono proprio il desiderio di libertà ed indipendenza.

Conclude chiedondomi una pausa di distacco per riuscire a ritorvare se stessa, per poter ripartire da zero con la nostra relazione, solo io e lei, senza più coinvolgere figli o genitori.... poi continua chiendomi se mi sta bene che lei metta questi paletti, dicendo di non chiederle tempi per questa cosa e chiede a me se io ho delle idee alternative per cercare di salvare il nostro rapporto....
Non ho idee alternative, le faccio presente che apprezzo la sua onestà e che quindi accetto questa sua richiesta, le dico sono convinto riuscirà a superare questo momento ed a far ripartire la nostra storia che sarà ancora più bella e più forte di prima...
Mi saluta baciandomi in bocca ed affermando "ma io ti amo", dicendomi questo è un arrivederci, non un addio, e che non garantisce di riuscire a superare questa cosa....

Sono 48 ore che sto vivendo in un incubo... NON CAPISCO COSA DEVO FARE... per il momento anche se in modo molto faticoso e doloroso la sto assecondando... nessun contatto nemmeno per social, chat o telefono (anche se di tanto in tanto io do una sbirciatina ai social per vedere cosa fa e se è connessa).... ma non so più cosa pensare... mi sto cercando di auto convincere che se sia effettivamente una pausa necessaria per ricostruire il nostro rapporto, ma poi nei momenti di sconforto pernso sia solo il modo di farmi digerire delicatamente il suo distacco perchè non vuole farmi male....

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”