L'amore ai tempi di facebook

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
lu7
Messaggi: 6
Iscritto il: 3 agosto 2009, 16:29

L'amore ai tempi di facebook

Messaggio da lu7 » 7 agosto 2009, 9:33

Buongrio a tutti

Ho 24 anni ed esco a pezzi da una storia 6 anni e mezzo, lasciato di punto in bianco dalla persona che tutto a quasi un mese dalla separazione amo alla follia, mentre lei si dice sicura di non amarmi.
Eravamo una coppia invidiata dagli amici e ammirata dai miei e suoi parenti,..l'ultima volta che ci siamo visti e poi io sono ripartito (abito lontano da lei ma ci vedevamo ogni 10gg per 3/4 gg) piangeva al pensiero di dovermi salutare e poi dopo una settimana telefonicamente mi ha "segato".
Per i primi tempi capitava che di tanto di tanto ci sentissimo per sapere come stesse l'altro poi ad un certo punto mi ha detto che anche questo per lei è diventato troppo e ha deciso di tagliare ulteriormente i ponti.
Ora l'unico contatto con il suo mondo è vedere la sua pagina su FB, mi accorgo da solo che ci accedo in continuazione, controllo quello che modifica se aggiunge nuovi amici e le frasi che posta.(mentre scrivevo l'ho fatto 2 volte..)
Sono io che ho deciso di restare in contatto almeno così perchè starei peggio senza neanche questo labile contatto....
Lei ha una vita estremamente vitale, esce va a ballare ed è piena di nuove amici, io non sono geloso della sua vita o delle possibili relazione che potrebbe instaurare con i nuovi compagni perchè mi rendo conto che non vuole più che faccia parte della sua vita però ho l'impressione che ogni frase sia rivolta a me e sopratutto anche se consapevole che è un errore vivo sperando in una riconciliazione, l'unica cosa che voglio è LEI
Scrive che esce e io la prendo come un'accusa nei miei confronti perchè purtroppo sono stato egoista, lei è più piccola di me di 4 anni quindi io avevo già fatto le mie esperienze prima, avevo già avuto il mio periodo di "vita spericolata" invece lei no ed ora lo sta vivendo ma per farlo ha rinunciato a me...
Probabilemte non ho ascoltato le sue richieste di vita...
Sono consapevole di averle dato veramente tanto e che anche lei mi ha dato quanto era nelle sue possibilità
Non sto facendo vita da segregato, nel senso che anche io sto provando ad uscire ma appena ho un contatto un pò più "stretto" cn qualche ragazza mi sento in colpa....
Penso a lei in continuazione, dormo male, mangio poco...
In alcuni momento mi dico che devo lottare con quello x quello che voglio (LEI) e in altri mi dico che è giusto starle lontana per il suo bene ma non è il mio bene questo

Non so neanche perchè ho scritto qui probabilmente perchè è più facile scrivere a sconosciuti che mostrasi "debole" davanti a qualche amico, mi rendo conto da solo che il mio orgoglio mi fa dire a tutti di star bene lei compresa ma non è così e probabilmente l'unica che se ne è accorta è mia madre ma sa benissimo che cn lei non parlerei mai perchè sono riservato sui miei stati d'animo.

grazie per aver dedicato qualche minuto alla lettura di stò romanzo...

Avatar utente
dama
Messaggi: 70
Iscritto il: 24 agosto 2008, 16:09

Re: L'amore ai tempi di facebook

Messaggio da dama » 7 agosto 2009, 21:29

lu7 ha scritto:
piangeva al pensiero di dovermi salutare ...
ciao :wink:

probabilmenta piangeva perché sapeva che ti avrebbe voluto lasciare mio caro...ad ogni modo sei ancora tanto giovane per fortuna, hai una vita davanti e a questo punto, dato che non ti ama, meglio adesso che dopo credimi, magari in un momento più pregno di implicazioni... Tu sei chiaramente ancora innamorato, ma arriverà il giorno in cui subentrerà l'amor proprio a farti reagire...tempo al tempo, è ancora presto probabilmente per avere una nuova storia, quando sarà arriverà da sé e te ne accorgerai senza possibilità d'errore.

In bocca al lupo!
Ultima modifica di dama il 9 agosto 2009, 18:08, modificato 1 volta in totale.

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 9 agosto 2009, 13:49

Devi darti tempo, sicuramente.... ma è anche vero che è adesso, ora,che tu stai male.
Nn è possibile chiederti di nn provare dolore e di lasciar correre, perchè in qsto momento hai bisogno di elaborare; di renderti conto ce la tua vita sarà lontano da lei, in quanto coppia amorosa.
Nn imporle nulla: dalle il suo tempo e tu prenditi il tuo!

Ah... hai fatto bene a scrivere qui: confrontarsi ci permette di guardarci meglio in senso introspettivo.
Un caro saluto
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

lu7
Messaggi: 6
Iscritto il: 3 agosto 2009, 16:29

Messaggio da lu7 » 9 agosto 2009, 14:35

Non mi sono pentito di aver scritto qui ma probabilemte come tutte le cose che sto facendo ora è inutile, uscire, andare a ballare stare in mezzo alla gente mi rendo conto che serve a poco perchè inevitabilemente una persona prima o poi si trova a riflettere e i miei pensiere vanno in un unica direzione....
Sto cercando di darle il suo tempo però sono combattuto tra la tentazione di lasciarla alla sua vita con la speranza che possa coincidere con la mia e la paura che con tempo anche le residue speranze che nutro di una rinconciliazioni diventino sempre più flebili fino a svanire....
Sono combattuto tra il lottare tra quello che voglio e l'abbandonarmi al destino.
Non riesco a sfogare in nessun modo questa rabbia che ho dentro, non riesco neanche a versare una lacrima...


x dama

non credo sia quello il motivo, era sincera e non so se il problema è la mia ostinazione nel vederla sotto una luce positiva ma non vedo in lei tanta "cattiveria"...poi per quello che può valere alla precisa domanda mi ha detto che erano lacrime sincere come tutto l'amore che c'è stato per 6 anni...

Avatar utente
dama
Messaggi: 70
Iscritto il: 24 agosto 2008, 16:09

Messaggio da dama » 9 agosto 2009, 16:01

lu7 ha scritto:

x dama

non credo sia quello il motivo, era sincera e non so se il problema è la mia ostinazione nel vederla sotto una luce positiva ma non vedo in lei tanta "cattiveria"...poi per quello che può valere alla precisa domanda mi ha detto che erano lacrime sincere come tutto l'amore che c'è stato per 6 anni...
Caro Lu qui non si tratta di cattiveria, spesso lasciare è più difficile che essere lasciati. Il punto è che le persone cambiano e i sentimenti anche...alla tua età, la cosa che mi sento di consigliare, dato che sono un po' più grande di te, è di avere esperienze per comprendere fino in fondo cosa si desidera ottenere dalla vita e dal proprio partner....Può darsi che lei si renda conto che sei importante, nonostante tutto e che torni sui suoi passi, ma non puoi darlo per scontato, non puoi illuderti che sia così. Sei anni sono davvero tanti, ma eravate tanto, troppo giovani...è facile prendere strade diverse quando si inizia una relazione in età così acerba.

Oggi stai male, domani probabilmente ripenserai a questa storia con un sorriso...il tempo guarisce anche le feritè più profonde.

Un caro saluto :wink:

lu7
Messaggi: 6
Iscritto il: 3 agosto 2009, 16:29

Messaggio da lu7 » 10 agosto 2009, 9:38

Si nonostante sia molto complicato accettare di essere lasciato dalla persona che ami mi rendo conto anche io che i sentimenti possono cambiare.
Mi rendo conto pure che non è la scelta più opportuna quella di vivere aspettando un'eventuale ripensamento ma nei momenti di difficoltà ci si appiglia a quello che si ha.
Anche io sono sicuro che il nostro problema sia stato quello di conoscerci in età troppo acerba però il destino è imprevedibile...
Ora l'unico cruccio è lottare per Lei o lasciare andare?????

un grazie di cuore per il consiglio dama

Avatar utente
dama
Messaggi: 70
Iscritto il: 24 agosto 2008, 16:09

Messaggio da dama » 12 agosto 2009, 10:41

...secondo me devi lottare quanto basta per stare a posto con la tua coscienza Lu, ma senza esagerare, rispettando quindi la sua libertà di scelta e d'azione.

So che non è facile, ma in medium virtus stat.

:wink:

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 16 agosto 2009, 15:54

fai una cosa utile...bloccala, così non sarà più tra i tuoi amici e anche volendo non potrai più vedere cosa fa cosa scrive chi le scrive se mette foto se si fidanza o cose simili. fallo! è lo stesso consiglio che ho dato a un amico distrutto per la fine della sua storia...solo che quando lui l'ha bloccata, poi ci ha ripensato e ha cominciato a pedinarla...pessima cosa..almeno tu ci vivi lontano e non puoi farlo! bloccala, è un buon punto di partenza! tagliala fuori completamente, per il momento è la cosa migliore, riuscirai ad elaborare meglio. quando starai bene magari potrete anche tornare amici, ma a quel punto magari non ti interesserà! bloccala! adesso! basta un clic!
Immagine

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”