30 anni carina intelligente e sola

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
ABCDEFG
Messaggi: 2
Iscritto il: 27 agosto 2009, 22:46

30 anni carina intelligente e sola

Messaggio da ABCDEFG » 27 agosto 2009, 23:14

Mi sento immensamente sola. 30 anni, nessuna storia seria alle spalle, nessun uomo che mi abbia mai amato davvero. Pochissime storie, un'ex timida occhialuta e un pò cicciotella, introversa a tal punto da diventare rigida al solo sguardo di un uomo. In pochi anni ho lavorato su me stessa, ho migliorato il mio aspetto fisico e ho tirato fuori le mie carte vincenti, distinguendomi per intelligenza cordialità e un milione di virtù (questo è soprattutto quello che dicono di me). Oggi ho un ottimo e profumato lavoro, ma non ho nessuno che mi ami. Alla soglia dei 30 mi sento così male dentro, così sola. Nessuno che mi abbia mai amato, nessuno che mi abbia fatto sentire speciale e diversa. E nemmeno ora. Ora che ho tanto faticato per uscire dal guscio, mi sento come un giardino inesplorato dove nessuno vuole entrare. A volte mi faccio pena per me stessa, mi sento come quei cagnolini sempre un pò tristi che guardano gli umani mangiare a tavola e ti guardano con gli occhioni come a dirti: non ti faccio pena? perchè non dai un morso del tuo cibo anche a me? tu ne hai così tanto ... l'amore è intorno a me, tutti ne hanno in abbondanza. le amiche si sposano, si fidanzano, fanno figli e io sono sempre da sola. solo poche e saltuarie frequentazioni, gente egoista che quasi certamente mirava solo al sesso, mi chiedo cosa ho che non va, provo a cambiare ogni volta, mi dicono: allontanati lascia che ti venga dietro ... beh, quando lo faccio, mi volto e indietro non vedo mai nessuno a inseguirmi. cosa mi manca? dove sbaglio? forse non merito anche io un pò di amore come il resto del mondo? forse sbaglio partner ... ci ho pensato. e ho iniziato a desiderare gente normale, adulta, posata, che magari sapevo già che desiderava come me una storia normale. beh, mi sono vista preferire i fantasmi. anzichè me, che non mi manca niente, ha preferito restare libero in quanto ora come ora pensa a un'altra ... fidanzata ... con cui non c'è nulla ma lui ci pensa e vuol restare libero per vedere questa storia dove la porta. ma cosa ho che non va? non ce la faccio più. vorrei strapparmi gli occhi e il cuore per smettere di vedere e soffrire e piangere. arrendermi all'idea che per me l'amore non verrà mai. lo cerco da sempre e non l'ho mai trovato. se soffochiamo la speranza, muore anche la possibilità di soffrire. non mi resta che questo. impegnarmi a rinunciare all'idea che qualcuno possa amarmi. ormai, con mio grande dolore, penso e credo che non avrò mai ciò che voglio. e io vorrei solo cose semplici, un amore, un uomo e una famiglia.

Avatar utente
sincerità
Messaggi: 301
Iscritto il: 1 giugno 2009, 14:38

Messaggio da sincerità » 1 settembre 2009, 14:53

Può chi ha fallito dare consigli? Forse no, ma così avvisandoti dei limiti miei, ti dico:

Non desiderare così tanto un uomo!

O meglio, è sacrosanto il tuo desiderio, ma temo per quello che hai scritto riguardo ai problemi che avevi e da cui ti sei emancipata.

Quando si superano certe drammaticità poi ci vuole tempo per capire, per conoscersi. La compagnia di un uomo non è un premio al fatto che ti sei comportata bene. Guardati intorno, con pazienza e perseveranza, e, soprattutto, senza fretta. Goditi le tue qualità, perchè sono sì delle garanzie, ma per riuscire a vivere bene, prima che per l'amore.

In bocca al lupo!
Fu Verità!

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 2 settembre 2009, 12:14

Credo che tu non possa cercare la serenità pensando che solo una relazione con un'altra persona possa dartela. Purtroppo non è così..il tuo mi sembra sopratutto quello che viene chiamato amore bisogno...ho bisogno di un altro per "sentirmi" nel mondo, integrata, con tutte le carte giuste in mano...Non basare la tua vita e soprattutto non cercare al di fuori quello che di cui hai bisogno...te lo dice una che di sofferenza ha una lunghissima esperienza...Non bramare tanto un uomo pensando che possa risolvere i tuoi problemi...alle volte se ne aggiungono solo altri...gli uomini non sono la tua risposta. I tuoi desideri sono legittimi, famiglia, casa, etc...sei nella tipica fase della costruzione, la tua età ne è la testimonianza, ma se ogni volta che esci di casa sei in cerca, credimi, non troverai mai nulla. Anche perchè non c'è nulla da trovare. Alle volte quello che noi vediamo..le famiglie felici degli amici...i fidanzamenti felici...relazioni..non sono altro che proiezioni, crediamo in quello che vogliamo credere, senza andare oltre... Sei dolcissima e stai soffrendo come un cane...ma non hai mai pensato che tu a differenza di tante altre persone impastoiate in rapporti fasulli, finiti, meschini, hai la più grande fortuna di questo mondo...la libertà...di scegliere..di decidere...di fare....
Certo, l'amore è una gran bella cosa, ma ricorda che l'altra persona è comunque una persona con difetti, pregi, manie etc...non credere che tutto quello che credi di vedere sia la panacea...gli uomini alle volte si rivelano dei veri " str..zi", apri gli occhi e il cuore, l'amore non è solo amore per un uomo, ma anche per una bellissima giornata, per un fiore sbocciato casulamente nel giardino....amore è tutto intorno e soprattutto lo devi cercare in te stessa..per te stessa...baci

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 2 settembre 2009, 13:23

L'amore è sicuramente una cosa meravigliosa che ci arricchisce il quotidiano, ma deve essere intenso, leale e reciproco. Se tu al momento nn riesci a vivere queste emozioni, dai tempo al tempo. Nn rincorere nessuno, ma prova a volerTI bene: dedicati a te; fai qlc viaggio; dedicati a qlc hobby... etc. Lo so, te lo avranno detto in parecchi, ma è la cosa più "leggera" e serena che tu possa fare.
C'è, però, un altro aspetto della medaglia: xchè davvero mi capita tutto qsto? è davvero sempre e solo "merito" degl altri? Qui sarebbe interessante "indagare" l'aspetto esistenziale con un bravo professionista.
Un abbraccio
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Avatar utente
Eddd
Messaggi: 644
Iscritto il: 11 agosto 2007, 16:26

Messaggio da Eddd » 14 ottobre 2009, 21:49

ABCDEFG ha scritto:solo poche e saltuarie frequentazioni, gente egoista che quasi certamente mirava solo al sesso, mi chiedo cosa ho che non va, provo a cambiare ogni volta, mi dicono: allontanati lascia che ti venga dietro ... beh, quando lo faccio, mi volto e indietro non vedo mai nessuno a inseguirmi.
Beh ma se ci sono uomini e ragazzi che miravano soprattutto al sesso, vuol dire che risulti davvero attraente :wink:, non è mica qualcosa di così negativo, molte donne fanno veramente i salti mortali per ottenere solo questo: usano cerette, creme, acconciature da mal di testa, vestiti e scarpe scomodissimi, diete forzate ed infine al limite anche il bisturi di qualche chirurgo soltanto per attirare qualche sguardo in più. Se tu adesso risulti così attraente non dovrersti lamentarti per questo, è un tuo punto di forza :D. Sai l'attrazione sessuale per gli uomini può risultare un buon traino spesso per spingerli a conoscere meglio una ragazza e scoprire altri suoi aspetti.
ABCDEFG ha scritto:io vorrei solo cose semplici, un amore, un uomo
Queste due credo che siano abbastanza abbordabili e semplici da ottenere per una ragazza mediamente intelligente e discretamente carina.
ABCDEFG ha scritto:e una famiglia.
Quest'ultima invece è molto più complicata: trovare un uomo per mettere su famiglia, la famiglia che hai in mente tu e che realmente desideri (perché di famiglie disastrate ce ne sono tante in giro, ed immagino che tu non voglia mettere su una famiglie del genere) è davvero molto più difficile secondo me. Se però per amare un uomo devi essere quasi certa che metterà su famiglia con te (avere figli e così via) le cose potrebbero essere molto difficili anche per soddisfare i primi due punti.
ABCDEFG ha scritto:l'amore è intorno a me, tutti ne hanno in abbondanza. le amiche si sposano, si fidanzano, fanno figli e io sono sempre da sola.


Forse non è che ti guardi intorno tanto bene, di persone che si sposano e che fanno figli ce ne sono, ma ci sono poi anche separazioni, liti violentissime, tradimenti, viscidi inganni, mariti che hanno messo su famiglie multiple con più donne, compagni che hanno abbandonato la fidanzata rimasta incinta, insomma si ha a che fare con qualcosa che soltanto molto raramente funziona veramente bene.
Ci sono poi anche tante altre persone di entrambi i sessi che sono rimaste comunque sole come te, se hai solo amiche alle quali va tutto bene ti assicuro che è veramente solo un caso.
Certo di coppiette di innamorati gettate sulle panchine nei parchi o che si appartano in auto e che amoreggiano ce ne sono a bizzeffe, ma quante di queste arrivano al matrimonio o a mettere su famiglia? :roll:
Spesso poi i matrimoni non sono qualcosa di così felice, le convivenze evolvono in maniera tale che delle persone poi a posteriori finiscono col dire: se potessi tornare indietro non mi sarei mai sposato/a con quella donna/uomo :shock:... :?

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”