lei non vuole i miei genitori al nostro matrimonio.

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
neostar
Messaggi: 2
Iscritto il: 2 settembre 2009, 15:45

lei non vuole i miei genitori al nostro matrimonio.

Messaggio da neostar » 2 settembre 2009, 15:48

Vorrei un consiglio da voi per affrontare in qualche modo questo problema.

La mia ragazza proviene da una famiglia abbastanza problematica. E' rimasta orfana di madre intorno ai 22/23 anni e il padre da quel momento vive in stato che si potrebbe definire di depressione latente. Tale scenario ha fatto saltare tutti gli schemi familiari e il rapporto di lei con la sorella, già inizialmente problematico a causa di un forte competizione tra le due, è diventato sempre più impossibile. La mia ragazza è una persona brillante sia sul piano personale che professionale, la sorella invece ha sempre avuto problemi a socializzare, si è laureata con molta difficoltà e non si è ancora inserita nel mondo del lavoro pur avendo 37/38 anni. Attualmente tra le due non vi è quasi alcun dialogo e le poche occasioni in cui interagiscono sono sempre scenario di violenti litigi.
Per questo motivo, parlando di matrimonio, la mia ragazza teme che l'eventuale presenza della sorella alla cerimonia sia ancora una volta fonte di alterchi e tensione e per questo lei vorrebbe che io e lei ci sposassimo SENZA INVITARE NESSUNO SE NON I TESTIMONI. Questo dovrebbe significare che io non dovrei invitare nemmeno i miei genitori e mia sorella. Una scelta simile mi riempirebbe di tristezza e rimorso nei confronti dei miei genitori che in teoria non hanno nulla a che fare con queste problematiche e che sicuramente non capirebbero e non mi perdonerebbero mai per una tale cattiveria. per ovvi motivi non sono disposto ad accettare una simile richiesta, d'altra parte nemmeno lei pare disposta ad affrontare questi problemi con la sorella per cercare di risolverli, o a limitarsi a tenere a bada la sorella con l'aiuto dei parenti. Stranamente la soluzione che a me pare più ovvia (quella semplicemente di non invitare la sorella) non viene accettata dalla mia ragazza con motivazioni per me incomprensibili (afferma che non invitare SOLO lei la fa sentire in colpa, mentre non invitare nessuno no). Sta di fatto che io di certo NON posso e NON voglio escludere i miei genitori dal mio matrimonio, ci sarebbero conseguenze inimmaginabili sul rapporto con loro, la mia serenità verrebbe fortemente compromessa, mi sentirei colpevole e cattivo, e sicuremente questa situazione creerebbe un forte risentimento da parte dei miei.
Come fare a fargli capire questa situazione?
Tale dilemma sta diventando davvero pesante perchè nessuno dei due è disposto a cedere, inoltre lei ne fa una questione di priorità tra la sua felicità e quella dei miei genitori... e forse la mia.

neostar
Messaggi: 2
Iscritto il: 2 settembre 2009, 15:45

Messaggio da neostar » 2 settembre 2009, 16:51

Il solo fatto di ipotizzare la cosa parlandone con i miei mi è intollerabile

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 2 settembre 2009, 17:48

Ma è anche assurdo.Mi dispiace ma la tua frutura mogliettina deve assumersi le sue responsabilità:non vuole la sorella?bene.Non può pretendere che anche tu però rischi di litigare o di deludere i tuoi.Se lei non ha idea di cosa voglia dire una famiglia, non ci devi di certo rimettere tu.Io non riuscirei mai a pensare di non invitare mio padre, mio fratello o mia nonna.è assurdo!se uno pretendesse una cosa del genere da me..beh, quella è la porta.
se lei ha i sensi di colpa..beh che si comportasse di conseguenza.i sensi di colpa indicano che qualcosa non quadra.O no?
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

marlbo173
Messaggi: 6
Iscritto il: 8 gennaio 2010, 0:58

Messaggio da marlbo173 » 8 gennaio 2010, 2:21

cerca di parlargli e farle capire che lei deve rispettare i tuoi desideri e i tuoi sogni, non puo' essere cosi' egoista da mettere davanti i suoi bisogni, pretendendo che tu possa ignorare completamente i tuoi.
La vita di coppia in famiglia per quel poco che ho capito si fa fianco a fianco e non uno davanti e uno dietro, altrimenti non si va' da nessuna parte.
Auguri

Avatar utente
sarina85
Messaggi: 499
Iscritto il: 31 ottobre 2005, 16:11
Località: Italia

Messaggio da sarina85 » 8 gennaio 2010, 14:04

Non si possono evitare i problemi a vita.
Se lei ha un problema con sua sorella, non è giusto che includa anche voi tutti. Che colpa hai tu o che colpa hanno i tuoi familiari delle loro beghe interne? non ha senso colpire tutti per "educarne" uno.
Il matrimonio è tuo quanto suo, quindi cerca di farla rinsavire in qualche modo.

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 16 gennaio 2010, 16:43

Ciao,
credo che la tua situazione vada chiarita esclusivamente con la tua ragazza: CERCATE UN PUNTO DI INCONTRO!! :wink:
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”