help

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

help

Messaggio da doomgeneration » 11 novembre 2009, 23:21

non è da me chiedere consigli sul forum ma non so più con chi lamentarmi....anche perché ricevo sempre le stesse risposte...
ultimamente faccio sempre più confronti tra me e le altre persone riguardo ai "post-rottura"...una mia amica dopo 5 mesi mi ha dato il lieto annuncio che andrà a convivere (con un'altro s'intende), un'altra dopo 3 settimane si frequenta con un nuovo ragazzo perché dice che non vuole perdere nessuna occasione (quando si sente ancora con l'ex),.... e così via...io invece dopo 1 anno (in realtà 7 mesi di distacco vero e proprio) non ho ancora trovato né qualcuno con cui andare a convivere né per il quale vale la pena non perdere occasioni.......scherzi a parte vorrei sapere se sono io ad avere qualche problema, che non riesco a entrare nell'ottica del chiodo scaccia chiodo, che mi farebbe sicuramente bene! almeno per un po'!
tra l'altro quando rivedo il mio ex anche x 2 secondi ho la tachicardia comincio a sudare, mi gira la testa..cose del genere....non ci posso parlare x due minuti senza andare nel pallone e poi non pensarlo x 1 settimana....ma qst nn significa che lo voglio...x carità..ma rende molto piu difficile approcciarmi con serenità agli altri ragazzi.. comincio a considerare le persone che riescono con disinvoltura a passare da una storia all'altra molto fortunate... perché è davvero difficile stare da soli e non credo sia la condizione naturale dell'essere umano! il mio psico dice che quando inconterò qualcun altro che mi piaccia davvero allora non mi sentirò più così, però devo essere più sciolta e meno razionale...ed ha ragione...però boh...non si può neanche aspettare chissà quale arrivo di chissà chi e nel frattempo sentirsi di m...a come mi sento io...!?!boh :roll: non capisco.. come dovrei comportarmi per essere più sciolta?? mah

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 12 novembre 2009, 0:54

è vero che ognuno ha i suoi tempi, per carità, ma io sono come te, non la vivo con frustrazione, ma penso che siano gli altri a non essere "normali" a trovare subito qualcuno con cui sostituire l'ex amore della vita e che diventa il nuovo amore della vita di turno...
secondo me anche essendo a posto con se stessi ed avendo metabolizzato e non essendo troppo razionali ecc non è facile trovare una persona speciale davvero, altrimenti tutto il mondo sarebbe felice e non ci sarebbero tutti questi tira e molla....come fai a incontrare una persona speciale dopo l'altra? è impossibile...dai....penso piuttosto, magari sbaglio io eh...che siano queste persone talmente angosciate dall'idea di stare sole o talmente incapaci di starci, talmente impaurite, che si buttano in qualsiasi storia pur di averla o pur di guarire i propri mali...poi magari capita anche che alle volte si buttino in quella giusta...però non credo che avvenga spesso...e ne vedo proprio da vicino di queste storie...che mi nauseano sinceramente...
poi ripeto ognuno ha i suoi tempi...ci saranno persone che sono pronte a trovare 20 anime gemelle dopo 3 mesi da una rottura importante..ci saranno persone molto fortunate che incontrano sempre persone che fanno scattare il click...e io sarò una sfigata..ma so che non mi capitava nemmeno prima di fidanzarmi di incontrare così tanti ragazzi per cui mi scattava qualcosa, e piuttosto stavo da sola senza problemi.
io quelle persone non riesco a non guardarle senza un po' di tristezza per loro..sembra che siano in corsa..e magari sono quelle che ti dicono che proprio non hanno bisogno di qualcuno e te lo ripetono 50 volte al giorno...salvo poi non essere capaci di stare da sole...
affari loro :)
Immagine

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 12 novembre 2009, 10:11

Sono completamente d'accordo... anche se alla fine fa così la maggior parte delle persone, quindi siamo noi quelle particolari...ma non c'è una regola, né un percorso giusto da seguire, ognuno ha i suoi tempi...secondo me dipende molto anche da come viene vissuta una storia, ovviamente se è stata importante non solo per la durata ma anche per i sentimenti investiti (sia in negativo che in positivo) , oppure se è stata vissuta senza particolare trasporto... che poi non è una colpa eh, ci sono persone che vivono le storie così e altre in un altro modo... boh...
comunque anche io ero come sono ora , anche prima di incontrare il mio ex, di gusti difficili diciamo..però ora è piu difficile perché ho sperimentato quanto può essere bello stare in coppia e a volte mi manca questa cosa! Non mi fanno tristezza quelle persone (come invece fanno a te) perché molte di queste sono mie amiche e le reputo persone sensibili e intelligenti..però forse vivono le storie in maniera diversa... per questo le invidio un po' xke comunque riescono sempre a non sentirsi troppo sole! Una cosa diversa da prima è che prima di conoscere il mio ex potevo farmi piacere 3 ragazzi diversi in 2 mesi (solo x sesso) senza difficoltà, ma non erano storie ovviamente, adesso invece l'idea di fare sesso così a caso, solo x divertirmi mi disgusta...proprio mi repelle...anche se teoricamente mi piacerebbe farlo !!!
Poi non è che sto a piangermi addosso per carità, in quest'anno ho fatto tantissime cose x me stessa, ho organizzato mille cose nuove conosciuto persone diverse, fatto nuovi amici...sono anche uscita con qualche ragazzo ma la cosa è diventata subito amicizia...meglio così forse...!
ma tu cosa fai quando ti senti "sola" nel modo in cui abbiamo appena detto? non è che posso stressare al telefono le mie amiche x ore :lol: ..e nemmeno mangiare 1 kg di cioccolata :)

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 12 novembre 2009, 10:42

Ciao cara doom, bentornata!

Concordo con quanto avete detto. Ognuno ha i suoi tempi e il suo modo di entrare in relazione con l'altro. Così come nelle amicizie, c'è chi è più selettivo e chi meno, c'è chi và più in profondità nel rapporto e chi meno..
Trovo che non ci sia nulla di giusto o di sbagliato, nè di meglio o di peggio: aspettare "quello giusto" oppure sperimentarsi in storie diverse per approfondire al conoscenza, scoprendo così che quello che all'inizio non ci faceva impazzire è proprio adatto a noi.
Comunque penso che il tuo psicologo abbia detto una cosa importante. Quando incontrerai la persona che stai aspettando non ti sentirai più così. E forse la incontrerari proprio quando sarà il momento, quando sarai "predisposta".
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 12 novembre 2009, 13:37

per conoscere persone nuove o approfondire le conoscenze per vedere se una persona interessante però non c'è bisogno di mettercisi insieme..sarebbe un po' una presa in giro..si fa amicizia e se scatta qualcosa allora si prova, ogni storia è una prova..ma mettersi insieme dicendo si vedrà, non mi fai impazzire ma magari col tempo cambia io lo trovo un modo di mettere le mani avanti e di solito uno dei due è sempre più frustrato perchè è sempre più preso...io non me la sento proprio di fare così :)
storie di sesso fine a se stesso senza che sotto ci sia almeno un po' d'altro..che sia gioco psicologico o attrazione mentale..non mi interessano..il sesso è bello, ma posso benissimo farne a meno senza problemi..che senso ha farlo con un estraneo incontrato per caso? cioè non per forza si deve essere innamorati, però deve avere un senso la cosa, oltre ovviamente ad essere sicuri che l'altro la prenda come la prendiamo noi.
doom tu intendi quando mi sento sola perchè gli altri sono fidanzati o quando mi sento sola perchè io non sono fidanzata?
sola perchè non sono fidanzata non mi ci sento mai...lo dico onestamente..forse perchè sono stata fidanzata così tanto tempo che mi basta per i prossimi 10 anni ahah
"sola" perchè gli altri sono fidanzati e lo fanno un po' a caso..a volte capita di sentirmi una mosca bianca..però dura poco,..forse perchè non apprezzo chi fa così..anche io ho avuto amiche che hanno fatto così, però alla fine il loro mettersi insieme per provare a vedere come va si è rivelato quasi sempre un fallimento, hanno preso in giro le persone con cui stavano perchè poi quando tornava l'ex o arrivava uno meglio loro mollavano e via..forse io ho troppo rispetto per il prossimo per fare così..perchè non mi piacerebbe subirlo..credo che almeno all'inizio di una relazione ci debba essere entusiasmo e convinzione..se prima ci si conosce da amici il tutto ha un senso..
Immagine

Avatar utente
sincerità
Messaggi: 301
Iscritto il: 1 giugno 2009, 14:38

Messaggio da sincerità » 12 novembre 2009, 13:58

Sia pure in una condizione diversa :oops: , io mi sento vicina al Vostro modo di vivervi l'individualità (termine che mi piace più che solitudine) e lo considero un progresso per la mia esperienza di vita, anche recente.

Mi esprimo anche per condividere una cosa. Non ci ho mai visto nulla di male nell'essere razionali, anche perchè è inevitabile riflettere sulle cose, ma ora sono anche dell'idea che non è poi così scontato che in certe riflessioni e cautele ci sia solo razionalità. La passione è, giustamente, così pubblicizzata (per i suoi risvolti positivi) che a volte viene sopravvaluta e confusa. A volte può essere proprio l'istinto primordiale, naturalmente buono ed efficace, a tenerci tranquille....

Conciliare il ragionamento e la pancia, che mi rendo conto non essere cosa facile, ci darà senza dubbio altre occasioni di felicità. :D
Fu Verità!

Avatar utente
sarina85
Messaggi: 499
Iscritto il: 31 ottobre 2005, 16:11
Località: Italia

Messaggio da sarina85 » 12 novembre 2009, 14:49

Sicuramente non puoi sforzarti di essere quello che non sei :wink:
Se avessi incontrato qualcuno con cui valesse la pena uscire e frequentarsi, io penso che l'avresti fatto.
Ma se non è capitato...amen.
Magari ti servirà più tempo, forse hai ancora necessità di razionalizzare la rottura. Non siamo tutti uguali.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 12 novembre 2009, 15:07

domanda
come si fa dopo, che so, 6 mesi da una rottura importante con una persona con cui si pensava di invecchiare, innamorarsi di un'altra e pensare le stesse identiche cose che si pensavano per quella prima?
va bene le tempistiche diverse, magari la botta di fortuna..ma io non penso che sia possibile..una persona giusta forse va incontrata anche nel momento giusto...
allora le alternative secondo me possono essere
1 la persona di prima non era poi così importante
2 la persona nuova serve per scacciare il chiodo e si investe inconsciamente di un ruolo che non ha e alla lunga vien fuori
3 non si accetta la solitudine e si prendono le occasioni al volo

io ai colpi di fulmine ci credo per carità, però penso anche che come ho già detto incontrare persone speciali (non parlo poi di innamorarsi) non sia così facile, ma non perchè si è selettivi, solo perchè non è una cosa normale, altrimenti non sarebbero persone speciali...e non vedo come si possano incontrare così facilmente...boh?! non sarà necessità che spinge?

io personalmente la mia storia l'ho metabolizzata ormai, e sto bene, non soffro per il mio passato amoroso, ma semplicemente nessuno mi fa scattare niente...quindi non ho voglia di tentare e vedere come va con nessuno. ma non perchè si aspetta la persona Giusta per eccellenza eh..

per doom penso che lo psicologo abbia ragione si e no
se tu soffri ancora per il tuo ex può arrivare quello giusto e bussarti alla porta, ma non ti accorgerai di lui se non sei pronta e non stai bene...ma proprio perchè dimostri di essere una persona che non si capacita di come facciano gli altri a saltare di fiore in fiore così facilmente. penso che dovrai prima di tutto metabolizzare completamente il tuo passato e poi se incontrerai quello più giusto lo riconoscerai..ma devi stare bene e in equilibrio...
questo ti contraddistingue e forse ti permette anche di non prendere per il culo le persone che ti capitano e di non usarle. penso io eh.
Immagine

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 12 novembre 2009, 18:51

Grazie ragazze...concordo un po' con tutto quello che avete detto.
Come ha detto twilight non sono abituata ad uscire con un ragazzo solo per "provare" quando non mi fa né caldo né freddo..perché se avessi fatto così penso che ora avrei 20 nuovi fidanzati :lol: . Quindi sì, diciamo che sono molto selettiva...
Da sola fino ad ora sono stata abbastanza bene, quindi non so cosa sia successo ultimamente ma mi sento molto più "sola" nel senso che avrei proprio voglia di avere una persona accanto a me... però poi penso che le persone non sono intercambiabili... non so quanto ci vorrà prima che incontri un'altra persona che mi interessa veramente, boh...quindi penso che non voglio nemmeno andarmi a cercare apposta qualcuno per riempire un vuoto che in questo momento sento... certo non mi dispiacerebbe se lo incontrassi adesso!! Ad ogni modo vorrei solo essere più disinvolta e provare a comportarmi diversamente però non posso forzarmi!
A questo punto devo continuare a fare la mia vita come ho fatto fin'ora e cercare di non pensarci..devo concentrarmi su altre cose!!
Purtroppo non credo che supererò mai veramente la rottura con il mio ex, nel senso che ci sarà sempre un legame ed è x questo che ogni volta che mi sento così penso a lui, non ci penso nel senso che voglio rimettermi insieme, ma mi mancano i momenti di intimità e di contatto...in questo senso spero che abbia ragione il mio psico a dire che non mi manca lui veramente ma mi manca proprio l'avere un ragazzo e di conseguenza penso a lui perché è stata la mia unica esperienza.... Ma quando troverò quello "giusto" mi dimenticherò dell'ex perché avrò qualcun'altro a cui pensare..
e che ci posso fare adesso??? Boh!! Forse davvero mi devo buttare la prossima volta, se un tipo non mi fa proprio schifo...però so che mi dovrei sforzare per farlo..mahhh... ad ogni modo più ci penso più mi intristisco, non so se ho fatto bene a tirare fuori l'argomento :roll:

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 12 novembre 2009, 19:56

non intristirti...io personalmente penso che sia una dote
è rispettosa nei tuoi confronti e nei confronti del prossimo
e poi stare soli anche se ci si sente soli è una dimostrazione di coraggio e coerenza..non ci si vuole accontentare facendo le cose per tentativi o per fare, e questo per me è cosa buona e giusta.
e non impedisce cmq di conoscere persone nuove, ragazzi, uscirci senza necessariamente farsi storielle, e capire cosa si cerca in una persona.
Immagine

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Messaggio da Marta » 12 novembre 2009, 22:16

scusa eh ma io che dovrei dire visto che sono sola da una vita e non ho mai avuto il ragazzo!!! a te mancherà pure da qualche mese, a me da 10 anni!!! è vero che è bruttissimo stare da soli e non è la condizione naturale dell'essere umano, ma non è obbligatorio essere fidanzati!!!!! quando leggo queste cose mi sale proprio il sangue al cervello!!! ognuno ha i guai suoi e ognuno reagisce a suo modo, ok, ma non posso leggere queste cose senza provare un impeto di rabbia, perchè so che quello che si prova a non avere un ragazzo o qualcuno da frequentare non è quello che si prova quando si è veramente ed enormemente soli!!!!!! non quando non si ha il ragazzo o non si riesce a trovare subito un sostituto, e si sta per un periodo di tempo senza, ma quando contatti fisici, abbracci e carezze non si hanno assolutamente mai!!!!! :evil:
TAEDIUM VITAE

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 12 novembre 2009, 23:44

beh marta...hai mai pensato che se non hai MAI avuto una storia una parte della responsabilità può essere tua?
la discussione di doom è un po' diversa da come l'hai intesa tu..
Immagine

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Messaggio da Marta » 13 novembre 2009, 0:19

guarda che ho capito che non riesce a relazionarsi in modo sciolto con altri ragazzi, che pensa ancora all'ex ecc...ma quello che mi fa arrabbiare è che lei si duole del fatto che dopo sette mesi dalla saparazione non ha ancora trovato nessuno con cui frequentarsi e non si è rifidanzata ecc...e poi ha scritto che è proprio brutto stare soli, che non è una condizione naturale ecc...quindi io non entro nel merito della questione, non commento la sua situazione, semplicemente dico che non ci si può dolere perchè è da troppi mesi che non si ha il ragazzo quando poi ci sono persone che oltre al ragazzo semmai non hanno nemmeno amici, e non da qualche mese ma da anni!!!
TAEDIUM VITAE

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 13 novembre 2009, 1:22

Marta, non è una gara per cui chi sta piu mesi senza ragazzo vince il premio per cui si può lamentare...
Non hai ben capito il senso di questa discussione, e mi dispiace che addirittura "ti faccia rabbia" .. ma non è un mio problema se non sei stata capace di relazionarti con le altre persone in modo tale da farti degli amici o da trovare un ragazzo in tutti questi anni... non intendo sminuire il tuo problema però qui si parla di qualcos'altro.. ok mi dispiace per la tua situazione, però non credo tu possa comprendere bene la questione altrimenti non avresti risposto così. Quindi non puoi nemmeno dire che tu hai il "diritto" di lamentarti e io no..ne farei volentieri a meno fidati! Non è che mi diverto :lol:

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Messaggio da Marta » 13 novembre 2009, 19:27

guarda che ho capito perfettamente il senso di questa discussione!!! penso che tutti abbiano bisogno di avere qualcuno accanto e di avere momenti di intimità, perchè questa è una cosa fisiologica!!! se questo non c'è mai allora è come se si vivesse costantemente con una privazione! non temporaneamente, ma costantemente!!! mi ha fatto rabbia l'enorme differenza che c'è tra la situazione per la quale ti lamenti e la mia situazione, per la quale ho smesso di lamentarmi!
TAEDIUM VITAE

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”