help

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 13 novembre 2009, 19:57

no
il senso della discussione è come facciano alcune persone a buttarsi in storie nuove dopo averne terminate da poco di importanti, mentre lei, pur non trovando la solitudine una condizione naturale per l'essere umano, non riesce a lasciarsi andare e ad essere interessata ad altre persone dopo diversi mesi da una rottura, a differenza della stragrande maggioranza della gente.
si domanda se è un problema suo di eccessiva selettività o eccessiva razionalità, o di blocco, o se per caso siano gli altri ad agire con molto disinvoltura. e questo le procura disagio. non semplicemente il fatto che dopo 7 mesi non ha trovato un rimpiazzo.
quindi hai capito male e hai letto la discussione solo filtrando le informazioni che ti "riguardano" più da vicino. tu non hai mai avuto ragazzi e ci vedi solo una che si lamenta perchè è sola, ma sei sulla strada sbagliata..
e cmq forse non puoi capire il senso della discussione, perchè non hai mai terminato nessuna storia.
però invece di arrabbiarti col mondo e con le altre persone che hanno avuto esperienze...prova a pensare che è più facile che il problema sia dentro una singola persona piùttosto che in una moltitudine...altrimenti accumuli solo tanta rabbia e diventi ostile anche quando sei gentile...e non fai avvicinare nessuno..
Immagine

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 2 dicembre 2009, 18:55

aiuto ragazzeee
sono ossessionata specialmente negli ultimi giorni dal pensiero del mio ex! Tutto questo è iniziato un mese fa, prima ero relativamente tranquilla. Non è una semplice malinconia, a tal punto che non riesco nemmeno a studiare, vorrei solo non fare niente tutto il giorno, di notte faccio gli incubi su di lui e alla mattina non riesco ad alzarmi mai puntuale perché è come se non avessi voglia di riniziare la giornata! Non riesco nemmeno a stare in casa e se ci sto sono in ansia, come ora.. Ho provato a parlarne con le mie amiche ma più o meno mi dicono la stessa cosa, cioè di stare tranquilla che mi passerà, perché è solo senso di solitudine e quando troverò un altro starò bene. Ma io fino a poco tempo fa almeno finché ero in compagnia stavo bene, invece adesso anche quando sono con gli altri sono in ansia...spero di vederlo in giro, non so per dirgli cosa, a volte penso che vorrei solo vederlo per non salutarlo (che maleducata che sono..) ma più che altro per potergli parlare, non so assolutamente di cosa, magari per sapere se ha una nuova ragazza così almeno mi rassegnerei e potrei odiarlo in tranquillità (perché per me è l'unico modo di superare la cosa, infatti il fatto di stare bene era dovuto al pensare che lui è uno sfigato che non mi merita). Non voglio rimettermi con lui anzi tutto il giorno cerco di analizzare la nostra storia per ricordarmi di tutte le cose che non andavano...
Non posso parlare con il mio psico perché è da luglio che ho deciso di terminare la terapia e quindi non ci vado più...se scrivo qui vuol dire che sono veramente sconcertata da questa situazione! Più mi convinco che non ci devo pensare più mi ossessiono...sono sempre giù!!
Magari è solo astinenza sessuale...ma come ho già detto il sesso fine a se stesso non mi interessa o almeno in questo momento non conosco nessuno di interessante da quel punto di vista..e comunque di fare le cose così a caso non ne sento il bisogno..
Sono talmente ossessionata che rischio di chiamarlo ma per dirgli cosa? avrei solo voglia di sentirlo! Per fare una figura patetica ? Ormai è un anno che ci siamo lasciati!E in più è stata un tipo di rottura totale, non ci siamo più sentiti né visti se non per caso e comunque al massimo una volta ogni due tre mesi.. aiuto non so più che fare :cry: :cry:

Avatar utente
sincerità
Messaggi: 301
Iscritto il: 1 giugno 2009, 14:38

Messaggio da sincerità » 4 dicembre 2009, 13:48

Mah....difficile...però...forse è un bene che tu stia abbassando la guardia. Forse questa espressione di "debolezza" ti porterà qualcosa di buono. Potrebbe aprirti di più...A me sembra che in quello che scrivi ultimamente ci sia qualcosa di migliore rispetto al passato..ops.. :oops: :oops: :oops: :oops: :oops: :oops:
Fu Verità!

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 4 dicembre 2009, 17:19

che vuoi dire sincerità??

Avatar utente
sincerità
Messaggi: 301
Iscritto il: 1 giugno 2009, 14:38

Messaggio da sincerità » 4 dicembre 2009, 20:32

Non ho ben presente la tua vicenda fin dall'inizio, ma siccome mi sembri una ragazza intelligente, dò per scontato che tu abbia fatto delle scelte giuste. E prima scrivevi proprio come una persona che si credeva nel giusto. Adesso nel riportare di una certa sofferenza. introduci più spesso la sensazione del dubbio. Io ho sempre creduto molto nell'importanza del dubitare. E poi la sofferenza significa che una parte di te ti sta parlando, e tu puoi darle ascolto. Capire perchè pensi a quella persona significa capire qualcosa di te. Non è mai finita. Giusto chiudere con lo psicologo quando si vuole proseguire da soli: il terreno ora è tutto tuo e puoi scavare e magari con meno pregiudizi, che di solito vanno a farsi benedire proprio quando uno sta male! Insomma, chiamalo se hai dei dubbi, forse devi solo lasciarlo meglio :wink:
Fu Verità!

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 4 dicembre 2009, 22:18

Grazie sincerità ma razionalmente non vedo il senso di questa cosa...è un anno ormai...ho fatto la mia vita...però mi sembra passato un giorno! Ho la sensazione di non fare passi avanti in questo modo, ma solo passi indietro! Ho provato a capire perché penso a questa persona ma non ho la risposta...senso di solitudine? Può essere solo quello? Allora uscendo con gli amici e facendo cose quel bisogno di sentirlo dovrebbe sparire...ma è un mese che sono sempre più ossessionata da questo desiderio di vederlo...forse è perché non riesco a capire che mi merito qualcosa di meglio? E come faccio a capirlo? Se l'avessi capito penserei solo che è un idiota e l'unica cosa che vorrei sarebbe non rivederlo mai più... ma il pensiero di cancellarlo per sempre dalla mia vita mi angoscia :shock: eppure fin'ora è stato l'unico modo per stare bene, fingere che non esista più quella persona sulla faccia della terra (ogni separazione è un lutto) ! Ma allo stesso tempo questo pensiero mi terrorizza!
Forse è perché non ho trovato nessun altro con cui "sostituirlo" ? In tutti questi mesi mi sembra strano...in un anno non ho nemmeno mai avuto un micro flirt...mai mai mai...
Vorrei solo poter guardare al passato con uno sguardo sereno. Che noiosa e patetica che sono. Comunque grazie dei consigli. :? Devo darmi una svegliata!!

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 5 dicembre 2009, 1:05

E se questa improvvisa malinconia per il tuo ex fosse il segnale che sei di nuovo pronta per una relazione?
Forse non è di lui che senti la mancanza, perchè in un anno non lo hai mai rimpianto, ma di un rapporto più profondo rispetto a un'amicizia.
In questi mesi di solitudine hai tirato i remi in barca e ti sei dedicata a te, adesso il tuo sguardo è nuovamente rivolto all'esterno. Che sia un'inquietudine positiva?
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 5 dicembre 2009, 3:49

Si, sicuramente è anche questo...sto bene da sola, ma sicuramente avere qualcuno a fianco è meglio. Forse più che lui in sé e per sé mi manca quello che avevo con lui... perché comunque non c'è nessun altro in questo momento, e forse per questo penso al passato. Ma non so cosa ci sia di positivo nel non dormire la notte o piangere spesso come mi succede in questo periodo e avere gli incubi...anche quando sono in giro spero di vederlo, come stasera, e non riuscirò ad addormentarmi tranquilla per la voglia di sentirlo! Non è vero che in un anno non l'ho mai rimpianto...lui come persona mi manca molto, sono ancora molto legata a lui, anche se non ci sentiamo mai, è come qualcosa che percepisco nell'aria... (e forse lui a me?) anche a km di distanza..è come un legame che non si spezzerà mai per come la vedo io, in questo momento. Ma forse questo è quello che provano tutti gli ex-innamorati di ogni ex-innamorato. Non lo so, non posso saperlo. Lui è l'unico di cui mi sono innamorata fin'ora. Sicuramente quello che non mi manca è il fatto che lui era depresso e non mi rendeva felice. Di questo proprio sono contenta di essermi liberata. Ho ricominciato a vivere la vita dopo che ci siamo lasciati... inoltre fra poco andrò all'estero per un po' di mesi e avrò un sacco di cose nuove per la testa e conoscerò persone nuove... quindi forse devo solo rassegnarmi e aspettare quel momento. Però mi chiedo se sto sbagliando a desiderare di vederlo prima di partire! Magari si è già trovato una nuova ragazza e in quel caso avrei un motivo per cancellarlo definitivamente......uff.......basta!..mi faccio un sacco di domande, troppe insomma!!!!! Meglio che vada semplicemente a dormire!!!!!! Notte 8)

Avatar utente
sincerità
Messaggi: 301
Iscritto il: 1 giugno 2009, 14:38

Messaggio da sincerità » 5 dicembre 2009, 9:31

E chiamalo con la scusa di salutarlo prima di partire per l'estero! :roll:
Magari poi scopri che l'hai lasciato perchè eri depressa tu, non lui :shock:
Lo so, siamo qui a scambiare chiacchere amichevoli, però a me così è capitato, cioè di cominciare a stare meglio quando stavo peggio, perchè in realtà mi ero sbloccata. Prima ero impeccabile all'esterno, ma dentro stavo male, ma male davvero e neppure me ne accorgevo. Secondo me la psiche è complicata così. Dovresti fare una specie di prova senza impegno e certo lui dovrebbe essere daccordo, ma se tu gli spieghi umilmente la tua condizione (che è poi la complessa condizione umana) non credo che non possa almeno incontrarti come amico e così chiaccheri di queste cose con lui: che bello! :oops:
Fu Verità!

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 5 dicembre 2009, 12:38

oddio no..per carità... io ero depressa perché mi ci aveva fatto diventare lui così! :shock: Comunque gli ho scritto e adesso mi sento meglio...che poi mi risponda o no vabeh, vedremo! Mi sento più sollevata! Penso di averlo fatto perché non voglio partire con la rabbia e la frustrazione verso di lui... cioè, la rabbia è sempre un sentimento e io voglio che invece mi sia indifferente! Voglio partire più leggera :) In modo da affrontare le esperienze che mi capiteranno senza fare paragoni con il passato..né in positivo né in negativo
Per il fatto di parlarci amichevolmente non è possibile...dovrà passare mooolto tempo ancora..forse mai..! Non posso vederlo senza avere lo stimolo o di dargli uno schiaffo o di abbracciarlo...Quindi boh in realtà volevo solo che sapesse che lo sto pensando. Mamma mia questo però è ancora più grave.. :? Vabbeh, la psiche umana è proprio complicata! Hai ragione!

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 6 dicembre 2009, 15:30

Mi sa che ho fatto una c...a a scrivergli, perché non mi ha risposto.... sincerità è colpa tua che mi hai aizzato certi sentimenti!!!scherzo;)! Anzi mi hai detto quello che volevo sentirmi dire e nessuno mi diceva! Però è sbagliato! Ieri invece una mia amica mi ha detto, giustamente, che non capisce come sia possibile che per liberarmi mentalmente di lui devo cercarlo per fargli capire che non sono arrabbiata, perché paradossalmente così lascio tutto nelle sue mani e lui percepisce il messaggio che io sono sempre disponibile e quando si annoia o non sa cosa fare può chiamarmi, ad esempio. Ma dato che non l'ha fatto vuol dire che lui è a posto con se stesso e magari sta pure con un'altra...dai è impossibile che un maschio rimanga quasi un anno senza fare sesso..quindi sono sicura al 100% che lui ora ha altre storie...ma questo mi ossessiona ancora di più perché io sono ancora qua che ci penso. E' questa disparità che mi ossessiona...forse il fatto che io sono ancora qui a pensarci mi fa capire che in realtà in un anno non ho fatto niente di concreto per dimenticarlo, ma più che pensare a me, dare esami, vedere amici, fare viaggi, non so che cavolo fare... stare con il primo che capita proprio non ce la faccio! Ho paura di rimanerne ossessionata per sempre...ecco già questo è un pensiero sbagliato che non mi porta da nessuna parte... ma non posso fare a meno di pensare cose del genere! Perché???

Avatar utente
sincerità
Messaggi: 301
Iscritto il: 1 giugno 2009, 14:38

Messaggio da sincerità » 6 dicembre 2009, 18:02

Ops...se ho colpe mi spiace...Cmq, persevero :lol:
Doom, allora prova a concentrarti su di te se hai paura a darti in pasto a lui. Senza nulla togliere all'amica, io penso che non ci sia tanto male a donarsi agli altri, però è vero che per farlo prima bisogna essere ben padroni di sè.

A parte lo studio, stai leggendo? Stai esplorando il tuo intimo? Un po' di yoga, attività fisica, centri benessere????
Sei giovane lo so, ma sei sicura di essere a pieno te stessa? Se la risposta fosse sì, non dovrebbe importarti molto delle reazioni di lui al tuo scritto, perchè quelle righe devono servire più a te, a scoprirti capace di sentimento e costruttiva debolezza. Non credo d'averti spinta io, ma se così fosse ne sarei pure orgogliosa :wink: perchè il fine non è rimetterti con lui, ma scoprire te stessa e goderti a pieno il tuo essere, senza paure...e di cosa poi, quando uno sa ciò che vuole?
Chiedilo a te stessa ciò che vuoi, non alla tua amica che non può saperlo, come me del resto :oops:
Fu Verità!

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”