Mi ama o non mi ama?

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
stonebridge
Messaggi: 2
Iscritto il: 30 novembre 2009, 20:20

Mi ama o non mi ama?

Messaggio da stonebridge » 30 novembre 2009, 20:30

Salve, sono un uomo di 40 anni con un bambino di 5. Vivo con mia moglie da 6 anni e, dopo alcuni anni di serenità, negli ultimi mesi abbiamo dovuto vivere un durissimo problema dal punto di vista economico. Lei ha sempre avuto una condizione economica agiata ed è stata letteralemnte investita da mille paure in questo particolare momento. Nell'ultimo mese ha iniziato ad allontanarsi sempre di più. Mi dice che non sa più cosa prova per me, che mi vuole bene ma l'amore "è complicità e tante altre cose". Sono certo che non ci sia un altro nella sua vita. Lei sembra un'adolescente che non vuole responsabilità ed anche con il bambino è piuttosto nervosa ed intollerante. A volte mi si avvicina, a volte si allontana quasi infastidita fisicamente da me. Ovviamente di sesso nenache a parlarne. E' chiaro che nei mesi scorsi mi sono estraneato quasi del tutto da lei ed il mio umore era perennemente nero. Lei ha visto un uomo simpatico, ironico e sempre attivo in un essere apatico e triste. Ora la crisi è parzialmente risolta ed io sto tornando pian piano ad essere quello di prima, a voler uscire e stare in compagnia. Come posso fare per riconquistarla, senza diventare morboso ed insistente? Devo solo attendere che passi del tempo?
stonebridge

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 1 dicembre 2009, 10:41

Ciao...
Hai provato a parlare, parlare, riparlare e parlare con tua moglie?
Cosa dice tua moglie, i suoi problemi da dove vengono?
Questo suo allontanamento fisico, come lo giustifica?

Mannaggia... mannaggia...

stonebridge
Messaggi: 2
Iscritto il: 30 novembre 2009, 20:20

Messaggio da stonebridge » 1 dicembre 2009, 11:42

Ciao Maja,
si. Abbiamo parlato e continuiamo a parlare. Lei mi dice che non prova per me l'amore di prima. Io credo che il quadro sia molto più complesso. Con il bambino è molto meno paziente. Ieri mi ha detto che sta bene quando si allontana da tutto e tutti (compreso il bambino) e che questo la fa sentire tremendamente in colpa. Penso che possa trattarsi di una crisi perrsonale che va anche oltre la coppia e la famiglia. Io le ho detto che la amo e che ora non deve pensare a me ma solo a se stessa. Deve ritrovare la sua serenità.. Se poi mi vorrà saro' li ad aspettarla (non all'infinito, ovviamente, sono un essere umano con tutti i miei limiti e, anche guardando al mio passato, ad un certo punto avvertirei un senso di abbandono forse irreversibile); se non mi vorrà più decideremo il da farsi. Lei è la madre di mio figlio e la cosa che voglio di più è che lui abbia una mamma serena. Pensi che sia giusto il mio atteggiamento?
stonebridge

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 1 dicembre 2009, 12:40

Direi perfetto!!!
Assolutamente tempo, lasciagli i suoi spazi, prenditi cura del bambino.
Rendi la sua giornata piu' tranquilla possibile, senza snervarla.
Vedi... io vengo da una brutta e lunga storia, qui ognuno parla per esperienza personale soprattutto, la mia esperienza mi porta involontariamente a pensare...
Penso che una donna arrivi a dire che non ama il marito, perche' non lo ama piu' davvero.
E se una donna parla di separazione... beh...
Quando arrivi, arrivi. E ci arrivi dopo qualche anno di tentennamenti...
Ci arrivi e ci resti. Puoi anche continuare a stare con tuo marito, ma non sara' mai piu' come prima. Sei disposto/a ad accettare un rapporto cosi? hai 40 anni...
Hai provato a chiederle se vuole separarsi, se un tuo allontanamento definitivo gioverebbe alla sua condizione?
Magari portandoti anche il piccolo...
Cerca di capire da dove parte il suo malessere... tu, la maternita', il sesso, il matrimonio, il lavoro, i suoceri, il collega... cosa la disturba?

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 11 dicembre 2009, 18:49

Ciao,
sicuramente potrebbe essere un atteggiamento adeguato, ma nn andrebbe ad indagare dove sta il fulcro della sua crisi.
Vi consiglio un percorso di coppia (psico-sessuologico), in modo da valutare sia l'aspetto affettivo che sessuale.
Prova a proporlo a tua moglie: è il modo migliore per recuperare un rapporto e caire se è o no il caso di continuare a stare insieme (per entrambi).
Un caro saluto
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”