Quando l'ex minaccia di uccidersi...

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
_myst_
Messaggi: 15
Iscritto il: 15 gennaio 2008, 17:07

Quando l'ex minaccia di uccidersi...

Messaggio da _myst_ » 11 gennaio 2010, 10:40

Ciao a tutti. Vorrei avere un opinione riguardo a questa situazione alla quale non riesco a trovare rimedio...

Illustro brevemente la situazione: da circa un anno frequento una ragazza che considero una persona meravigliosa, sotto tutti i punti di vista. Forse il primo vero amore maturo della mia vita. E' stato comunque un anno travagliato, in quanto a parte le difficolta' nel riuscire a vedersi per impegni di entrambi, si è aggiunto l'ex ragazzo di lei. La precendente relazione di lei infatti è stata molto morbosa, si sono lasciati ma lui ha chiesto (e preteso) di portare avanti un amicizia che fin da subito si è rivelata dannosa.Ogni volta che usciamo insieme, segue per lei una serie di insulti dell'ex, con tanto di minaccie di suicidio. Lei non riesce a far fronte alla situazione, per insicurezza e per una sorta di affetto che ancora prova nei suoi confronti. Anche il tentativo di allontanarlo momentaneamente dalla sua vita ha provocato le stesse minaccie e scenate isteriche. Lei è andata a studiare in un altra citta' e lui ha scelto una facolta' nella stessa citta' dove si spostava lei.
Non hanno piu nessun tipo di rapporto, ma lui dice di star bene lo stesso, gli basta che lei non lo "abbandoni".

Questa situazione l'ha portata piu volte a rinunciare a vedermi, pur di non sentirsi aggredita e minacciata. Tanto per far capire cosa provoca tutto questo, ci siamo visti solo 2 volte negli ultimi 3 mesi...continuando a scriverci e desiderarci a vicenda.
Mi chiede aiuto ma purtroppo adesso lei studia molto lontano e tutto quello che posso fare io è darle consigli a distanza...le ho detto che portare avanti una situazione del genere è assolutamente dannosa per lei e anche per lui, che assecondare la sua richiesta di non abbandonarlo alla lunga sara' piu dannoso che mai. Le ho detto di chiedere aiuto ai suoi genitori, di parlarne con i genitori di lui...ma ho paura di dirle di ignorare le sue minaccie di suicidio, non lo conosco bene e non so se davvero lo farebbe oppure no...
Per maggiore chiarezza: io ho 26 anni, lei 20 e il suo ex 20.

Chiedo un consiglio, un parere, qualsiasi cosa. Grazie in anticipo..

Avatar utente
sarina85
Messaggi: 499
Iscritto il: 31 ottobre 2005, 16:11
Località: Italia

Messaggio da sarina85 » 11 gennaio 2010, 15:36

Ciao myst,
è una situazione a dir poco paradossale e non capisco come siate riusciti a sopportarla per tutto questo tempo.
Forse sarò brutale, ma io avrei già fatto partire una denuncia per stalking.

_myst_
Messaggi: 15
Iscritto il: 15 gennaio 2008, 17:07

Messaggio da _myst_ » 11 gennaio 2010, 16:44

ciao sarina...personalmente è una situazione che ho sopportato con la speranza che, come spesso succede, fossero scenate a "botta calda" dopo essersi lasciati...Credevo che tutto sarebbe sfumato col tempo. Consideravo che anche la giovane eta' di lui (20) fosse la causa.
Invece per lui è diventata un ossessione vera e propria, ogni volta che lei prova a parlargli lui le chiede se lo vuole morto...e lei si spaventa e fa marcia indietro.
Io mi rendo conto che tutto ruoti intorno a lei. Che è lei che dovrebbe reagire, ma per una sorta di forma di insicurezza rinuncia e stringe i denti.

E' una situazione logorante anche per me...sapere che è intrappolata in questo meccanismo malato, essere lontano e non poter fare nulla, e non vederla quasi mai.

Forse dovrei convincerla a ignorare le sue minaccie?

Intanto grazie della risposta.

Avatar utente
sarina85
Messaggi: 499
Iscritto il: 31 ottobre 2005, 16:11
Località: Italia

Messaggio da sarina85 » 11 gennaio 2010, 22:16

E' quasi impossibile ignorare delle minacce, anche perchè non si sa mai davvero cosa può passare nella mente di una persona.
Se ci pensi, non c'è nulla di sano in tutto questo. Il ragazzo in questione qualche problema deve pur avercelo, altrimenti non farebbe quello che fa. Ma permettergli di perpetrare questo meccanismo è molto simile ad assecondarlo.

Lei non ha mai pensato di parlare con i genitori di lui o con le autorità giudiziare?

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 16 gennaio 2010, 16:41

Ciao,
credo sia molto importante che la tua ragazza si distacchi totalmente da questa persona, altrimenti diventa solo un circolo vizioso e dannoso!
Sarebbe importante parlare chiaramente con questo ragazzo e, in caso non si sortiss alcun effetto, direi di sporgere una denuncia.. o comunque chiedere un consiglio a persone competenti.
Un caro saluto
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”