un storia finita male ke si sta trasformando in un ossesione

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
angelo89
Messaggi: 5
Iscritto il: 10 dicembre 2009, 2:08

un storia finita male ke si sta trasformando in un ossesione

Messaggio da angelo89 » 5 marzo 2010, 1:06

Ciao a tutti dopo alcuni mesi mi ritrovo a riscrivere in questo forum . la mia storia è descritta in un topic precedente a questo... da qnd ho terminato la mia storia definitivamente sono passati 6 mesi, in queato periodo ho avuto molti problemi nell accettare la fine del legame ma comunque me ne sono convinto . Con il passare del tempo mi sto accorgendo ke dietro all ansia alla depressione e alla perdita della sicurezza in me stesso si nasconde e ho paura di ammetterlo un osssessione nei confronti della mia ex.E' un peso che mi porto sulle spalle insopportabile la cosa che più mi rattrista e mi fa rabbia che non pensavo mai di affrontare un problema del genere.Quasi sempre la mente mi porta a pensare a lei kosa sta facendo, con chi è, se nei suoi pensieri sono stato rimosso o peggio ancora se c'è un altra persona,il tutto è alimentato anche dal fatto che non la sento piu da 2 mesi,quindi navigo nell ignoto piu assoluto nei suoi confronti (forse è meglio cosi), però la kosa invece di aiutarmi mi sta danneggiando giorno dopo giorno.SONO TROPPO DISTRUTTO DENTRO

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 5 marzo 2010, 11:55

Ciao Angelo...
Come gia' detto nel post precedente, non conosco la casistica, non ho un consiglio da darti, non saprei cosa dirti...
In parte riguarda anche me, non nell'ossessione vera e propria, ma ho questa "voglia" :wink: di sapere dov'e', cosa fa...
Quasi all'autolesionismo, vero?
Consapevoli di tutto, eppure si cerca di arrivare dove non si puo'...
Quanto siamo strani?..... :lol:
Qui mi hanno aiutata, ma non puoi immaginare quanto. Sono semiuscita da 2 anni di puro inferno, passando da ogni girone, nessuno escluso, ma ad ogni girone superato, ne compare un altro... :cry:
Parla. parla, anzi scrivi scrivi... sfogati... non tenerti dentro nulla, posso dirti solo cio' che ho capito fino ad ora: pensa a te. :wink:
Una settimana fa, qui, mi hanno consigliato di vivere il momento, di far fluire questo sentimento di dolore che si ha dentro, concentrarsi su cio' che si sta facendo, non far divagare la mente su "altro"....
Io ci sto provando, certi giorni sono fortissima; altri giorni non funziona e cosi partono gli stati di ansia, la tristezza, come adesso, come oggi...
Vengo qui e mi sfogo.... faccio cosi. So che durera' qualche ora, domani e' un giorno nuovo...
Se la tua storia e' finita, per volere dell'altra e non tua, devi concentrarti su come uscirne, e non su come fare per riprendertela....
prima regola: Essere nel posto giusto, e tu lo sei... :wink:
Seconda regola: la ragione e' comune a tutti, ma la volonta' no. Quindi volonta', volonta, a volonta'.... :wink:

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”