estraneità alla vita, uomo vigliacco

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
scatto
Messaggi: 78
Iscritto il: 18 ottobre 2009, 12:30

estraneità alla vita, uomo vigliacco

Messaggio da scatto » 22 marzo 2010, 13:48

qualcuno avrà seguito in passato il mio post "fra lei e l'altra"
Sembra un titolo frivolo di un uomo indeciso.
In realtà questa situazione è andata peggiorando di giorno in giorno.
E ora sono sull'orlo di un precipizio.
Avevo preso una decisione importante, per me era stato come scalare il monte everest: lasciare la mia ex, dopo una storia di tanti anni in cui avevo creduto. CHe fatica lasciarla. Mi ero dedicato ad un nuovo amore, infatuazione non so. Ho creduto anche in questa per qualche mese e tutt'ora la mia nuova ragazza ci crede, solo che ha tanti anni in meno di me (leggete il mio argomento precedente, "fra lei e l'altra"; se vi va). E' un fiore di campo, che si è data totalmente a me.
LA ex ritorna, prima con irruenza, adesso in modo sottile e mi distrugge giorno per giorno. Cerco di farmi una corazza ma il pensiero di lei mi assilla.
Ogni giorno che passa mi sembra di vivere in un film. Mi sento estraneo a me stesso, estraneo alla vita.
Sono un vigliacco lo so.

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 24 marzo 2010, 10:25

Io non riesco a capire dove sta il tuo problema...
Hai scelto il tuo "fiore di campo"?.... :shock:
E viviti la storia....
Vuoi stare con la ex quarantenne?...
Lascia fiore di campo e torna con la ex...
Esattamente, sei un vigliacco.
Modesto consiglio: Lascia tutte e due, e stai per cavoli tuoi.
Baci.

scatto
Messaggi: 78
Iscritto il: 18 ottobre 2009, 12:30

Messaggio da scatto » 24 marzo 2010, 18:53

ti piace infierire maja?

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 24 marzo 2010, 21:28

E' curiosa come sia facile essere decisi e razionali quando si tratta della vita degli altri.. tutto diventa bianco o nero!
Non nego che certi commenti mi lasciano perplessa e anche un pò infastidita.
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 25 marzo 2010, 7:50

novembre ha scritto:E' curiosa come sia facile essere decisi e razionali quando si tratta della vita degli altri.. tutto diventa bianco o nero!
Non nego che certi commenti mi lasciano perplessa e anche un pò infastidita.
sappiamo tutti che prima o poi bisogna fare una scelta, che ogni scelta comporta una fatica e una adesione a qualcosa e una rinuncia a qualcos'altro, e che non scegliere alla fine crea più sofferenza che una scelta forse sbagliata.
ma colpisce anche me (e l'ho visto fare spesso anche nel forum) il tono facile e veloce con cui agli altri si danno consigli di drastiche soluzioni su questioni che magari a noi hanno magari richiesto anni e anni di incertezze, ripensamenti e conflitto interiore

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 25 marzo 2010, 10:20

Il fatto è che spesso si crea una gran confusione tra i problemi presentati dagli altri utenti e i nostri. In questo caso, ad esempio, ho avuto la sensazione che Maya rispondesse a scatto come avrebbe voluto rispondere a Riccardo che, come lui, si mostra indeciso nella scelta tra due donne.

Quello che dici è senza dubbio vero, Davide. Scatto dovrebbe capire cosa c'è dietro a questa difficoltà a scegliere.
Per questo, come credo ti erà già stato consigliato, forse sarebbe utile chiedere aiuto a qualcuno che ti possa accompagnare in questa ricerca.
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

scatto
Messaggi: 78
Iscritto il: 18 ottobre 2009, 12:30

Messaggio da scatto » 25 marzo 2010, 16:22

novembre ha scritto:Il fatto è che spesso si crea una gran confusione tra i problemi presentati dagli altri utenti e i nostri. In questo caso, ad esempio, ho avuto la sensazione che Maya rispondesse a scatto come avrebbe voluto rispondere a Riccardo che, come lui, si mostra indeciso nella scelta tra due donne.

Quello che dici è senza dubbio vero, Davide. Scatto dovrebbe capire cosa c'è dietro a questa difficoltà a scegliere.
Per questo, come credo ti erà già stato consigliato, forse sarebbe utile chiedere aiuto a qualcuno che ti possa accompagnare in questa ricerca.
grazie novembre,
per "qualcuno che ti possa accompagnare in questa ricerca" intendi uno psicologo?

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 25 marzo 2010, 18:43

si, psicologo psicoterapeuta. Che ne pensi?
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

scatto
Messaggi: 78
Iscritto il: 18 ottobre 2009, 12:30

Messaggio da scatto » 26 marzo 2010, 7:54

novembre ha scritto:si, psicologo psicoterapeuta. Che ne pensi?
Non so se mi fido tanto in realtà. Sono stato sempre diffidente verso questo tipo di professionisti, fin quando non mi sono trovato di fronte a un problema del genere e allora ho iniziato a frequentare dei siti come questo del forum, ma ho mantenuto sempre una certa naturale diffidenza verso gli psicologi

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 26 marzo 2010, 21:03

Diffidenza? Spiegati meglio..
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

scatto
Messaggi: 78
Iscritto il: 18 ottobre 2009, 12:30

Messaggio da scatto » 30 marzo 2010, 7:59

novembre ha scritto:Diffidenza? Spiegati meglio..
te
Sì, diffidenza.
Da un lato sono affascinato dalla psicologia, dal conoscere l'animo umano, ma mi rendo conto che è un universo così complesso che dall'esterno nemmeno uno scienziato, o uno che ne ha viste tante come uno psicologo, riesca a trovare il bandolo della matassa. "Si vive così come si sogna, soli", diceva Conrad, e siamo soli anche di fronte a uno psicologo, come in una gabbia di vetro. Forse una sua consulenza ci può dare l'illusione di una soluzione, ma non ci può certo tirare fuori dalla gabbia. PEr questo sono diffidente

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 30 marzo 2010, 9:05

[quote="scatto"] Sì, diffidenza.... affascinato dalla psicologia, dal conoscere l'animo umano... un universo così complesso che dall'esterno nemmeno uno scienziato,... il bandolo della matassa. "Si vive così come si sogna, soli", diceva Conrad... in una gabbia di vetro... Forse una sua consulenza ci può dare l'illusione di una soluzione... /quote]

nessuna concezione "magica e miracolistica" della psicoterapia (dove fra l'altro non c'è una specie di guaritore taumaturgo ma c'è un lavoro da fare in due)
ma a me pare (ripeto: mi pare) che queste considerazioni, lo scienziato, la matassa, conrad, l'universo complesso dell'animo umano ecc. siano segnali che manca ancora la decisione di voler affrontare davvero la situazione in modo profondo.

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 30 marzo 2010, 20:57

Mi permetto, anchio, di darti un contributo.... se ti fa piacere!
Innanzitutto vorrei chiarire, dal mio punto di vista, che lo psicologo nn risolve i problemi di nessuno: è un professionista che "accompagna" il cliente a riflessioni sulla sua esistenza, per es., a dare dritte in certe situazioni circoscritte; a chiarificare una situazione.... ma sarà sempre il cliente a fare la SUA scelta.
Se ti è capitato di vivere qsto forte disagio con il ritorno della tua ex, c'è sicuramente da indagare il tuo vissuto e le tue modalità di relazione... qsto però dipende da te!!!
In bocca al lupo!

Un caro saluto
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”