non so come comportarmi

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
dolcegiuly86
Messaggi: 1
Iscritto il: 14 giugno 2010, 16:09

non so come comportarmi

Messaggio da dolcegiuly86 » 14 giugno 2010, 16:23

salve a tutti,
il mio "problema" è molto semplice:io e il mio fidanzato stiamo insieme ormai da due anni e le cose vanno più che bene ma lui prima di me è stato fidanzato dieci anni,ha anche convissuto con una ragazza che purtroppo è morta a soli 25 anni (queste sone le nostre età)!

io riesco a comprendere il tutto e sono abbastanza matura per non essere gelosa di questo o altro perchè sono dolori che nn vorrei provare mai,nn sono gelosa e so anche che sarà una parte di lui incancellabile,sempre presente...

l'unica cosa che non riesco proprio a sopportare è il fatto di essere "la seconda scelta",di nn essere l'amore della sua vita,di non essere amata come lei e tutti questi ragionamenti del genere... mi creano uno stato di ansia terribile e mi fanno sentire tremendamente in colpa;voglio farmeli passare,crescere ancora ma il solo pensiero che mi ami meno di lei mi fa entrare in depressione...
come posso far?,aiutatemi perchè ormai sta diventando un vero problema soprattutto perchè lui non mi fa pesare nulla anzi è semplicemente fantastico... non voglio rovinare tutto ma soprattutto vorrei essere più serena e in pace!!!!!!!

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 14 giugno 2010, 18:09

mi sembra un po' contraddittorio il tuo discorso.
forse razionalmente sai di non dover entrare in competizione nè essere gelosa di una persona del passato e tra l'altro morta, ma emotivamente in realtà lo sei, e non puoi avere nemmeno un confronto o un riscontro perchè lei non c'è più, quindi la mitizzi sempre di più.
chi lo ha detto che una storia di 10 anni è l'amore della vita? non è vero, il fatto che sia lunga non significa che sia l'amore della vita, il fatto che sia finita,purtroppo, a causa di un lutto...nemmeno. forse pensi così perchè lui è rimasto senza di lei e non l'ha lasciata, era una causa di forza maggiore, quindi ha ripiegato su di te..ma è la tua impressione.
magari stavano insieme per abitudine, o perchè dopo 10 anni lasciarsi è impossibile, e tenendo conto che di anni questa ragazza ne aveva 25 significa che erano la prima e unica esperienza uno per l'altra..quindi forse anche un rapporto di interdipendenza reciproco.
quindi smetti di idealizzare questa cosa.
poi il perchè e il quando la vostra storia è iniziata lo sai tu e la sa lui. lui sa se si è messo con te perchè si sentiva solo o perchè si era innamorato di te. ma il problema non è questo, è la competizione e il senso di inferiorità di fronte a qualcuno con cui non puoi confrontarti e che si presta benissimo a essere mitizzato. si fa con le persone vive...figuriamoci con quelle che non ci sono più.
se non ti senti amata come vorresti prova a parlarne con lui, forse avete due modi diversi di amare o due modi incompatibili...non so..
Immagine

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”