sono masochista?

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
lara00221
Messaggi: 1
Iscritto il: 1 luglio 2010, 19:27

sono masochista?

Messaggio da lara00221 » 1 luglio 2010, 19:53

Ciao,
è la prima volta che scrivo in un furum di psicologia ma ho bisogno di aiuto,
ho 24 anni e sono fidanzata con un ragazzo della mia età da 7 anni,
lo amo da sempre...il nostro problema e che litighiamo uno giorno si l'altro pure...perchè lui ha un atteggimento molto freddo e menefreghista nei miei confronti,e continuamente alla ricerche di amiche donne,e mi fa soffrire tantissimo perchè nonostante sa che sono una persona gelosa,invita ragazze a casa,si sente con amiche vere e presunte.....

vuole che io accetti questo suo modo di rapportarsi con le donne,che dice non cambierà mai e vuole convincermi che sia la normalità--- quando io mi arrabbio di gelosia lui mi lascia giorni a piangere senza contattarmi...e mi dice sempre...è colpa tua!!
ha un esempio di padre assente,che tratta la madre come una schiava,ha fatto sempre la sua vita,andandosene in vacanza,lasciando la moglie sola con i figli,e ora che i figli non ci sono,la lascia sola...
il mio ragazzo ha sempre detto che odia il padre perchè non ha interesse per i figli,non conosce niente di loro ed è solo preso da se stesso!!

Anche i suoi genitori non ammettono che io possa essere così gelosa,perchè si sente con le ragazze,ed esce con loro..
lui mi fa piangere per giorni,scomparendo ed è come se mi volesse punire...
io ogni volta ritorno da lui e gli chiedo scusa per aver esagerato...
dice che mi ama da morire..ma questo è amore?

la situazione sta diventando insopportabile,lui continua a dirmi che se voglio stare con lui devo accettarlo così come è....e io continuo a soffrire...
il problema e che dopo così tanto tempo non riesco a distaccarmi...
dopo tutto questo tempo non ho mai trovato una persona che mi piacesse piu di lui...
m sembr che più mi tratti male più mi piace...
non è normale...
non ho mai saputo se mi ha tradito ma ci sono state varie occasioni ambigue che mi hanno fatto pensare ad un tradimento..

lui dice che si comporta bene,e che io esagero inutilmente..ma dall'esterno gli altri si rendono conto che non sono io esagerata ma davvero lui si comporta male...sembra che non mi sappia amar piu di così....

non riesco a lasciarlo..eppure ho davvero tutte le carte in tavola per essere amata da un bravo ragazzo,ma appena gli altri ragazzi provano ad avvicinarsi io li allontano,trovo tutti troppo carini...e sembra che la gentilezza da parte degli uomini non mi piaccia...

sono masochista? :?:

ragazzatriste
Messaggi: 14
Iscritto il: 16 aprile 2010, 21:05

Messaggio da ragazzatriste » 4 luglio 2010, 18:57

Secondo me i rapporti interpersonali sono molto insidiosi. Credo che nella vita di coppia c'è bisogno di comprensione e accettare qualche compreso. Molto facile dire "io sono così, prendere o lasciare" opp. dire "non cambierò mai"... Non è così, perché la vita ci porta inevitabilmente a modificare ilo nostro carattere. E' fisiologico, è sopravvivenza. Se tu hai deciso di lasciarlo lo devi fare per te stessa. Devi stare bene con te stessa, devi essere serena e ciò non deve dipendere da un'altra persona.
Sono tue scelte e non so dirti se sei "masochista", sei semplicemente te stessa.

Avatar utente
Sergio67
Messaggi: 813
Iscritto il: 26 febbraio 2009, 15:23

Messaggio da Sergio67 » 5 luglio 2010, 11:43

Spesso siamo molto attaccati anche a ciò che ci fa stare male. Non so dirti perché, ma è un dato di fatto. In modo piuttosto semplicistico potremmo dire che il dolore ci ricorda che siamo vivi. Spesso a questo si accompagna la paura dell'ignoto. Ma dette così queste sono solo chiacchiere generaliste.
Tu sei tu, e hai certamente i tuoi motivi per continuare a starci insieme. Per come la vedo io, lui è liberissimo di non voler cambiare (anche se, d'accordo con ragazzatriste il cambiamento è inevitabile) ma non può in alcun modo pretendere che tu lo accetti e basta, e soprattutto che sia felice così. Ognuno ha diritto a cercare la prorpia felicità, lui la sua, ma tu la tua.
Che lui ti ami o meno, a modo suo o in qualsiasi altro modo, per me non ha molta importanza, quello che conta è: sei felice con lui?

Ascolta la tua mente-cuore, le tue emozioni e le tue sensazioni, ascoltale tutte, l'affetto come la paura: solo tu puoi sapere quel che è giusto per te.
Puoi sentirti perso, ma non potrai mai perdere te stesso.

Facilitatore gruppo AMA "Sbilànciati!" su AMAEleusi (cercateci)

Guida Autorizzata Pagine Blu (ma non sono psicologo)

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 14 luglio 2010, 0:24

ma lui con queste ragazze cosa ci fa?
se sono solo amiche..tu chiedi se è normale..io ti dico di sì..perchè un uomo non dovrebbe avere amiche donne e viceversa? sì è normale. se se le porta a letto no, non è normale.
è vero che dire sono così prendere o lasciare è un po' egoistico, però è la pura e semplice verità...è una cosa onesta in un certo senso..lui si parerà anche il fondo schiena dicendoti così, però è onesto. sta a te accettare o no, non si deve stare con qualcuno per cambiarlo...evidentemente lui ha una mentalità più aperta della tua. dovrebbe rinunciare a fare amicizia con persone di sesso femminile per accontentarti? non penso che sarebbe giusto, se la cosa si ferma all'amicizia, e poi essendo tu gelosa io penso che troveresti altri motivi per essere gelosa..forse sei dipendente dalle sensazioni negative che ti dà questa storia, cioè dai picchi negativi che non possono annoiarti e che ti fanno sentire di più i momenti positivi in cui lui ti dà delle conferme.
detto questo nessuno ti obbliga a sopportare cose che non vuoi sopportare, nessuno ti obbliga a strisciare, a passare i giorni a piangere. evidentemente non è la storia che fa per te nè la persona che fa per te. on sei obbligata. tu ti chiedi se il suo è amore e io rivolgo a te la stessa domanda...ma è amore il tuo? o magari hai paura di trovarti sola senza di lui? perchè in fondo con lui ci stai male, e l'amore dovrebbe far star bene, non male. allora cosa ti perderesti? non lo so...prova a pensarci...
Immagine

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 22 luglio 2010, 13:00

Ciao,
sono d'accordo unpo' con tutte le persone che qui hanno cercato di darti una mano..
A volte è davvero difficile chiudere una storia e ricominciare, anche solo dopo pochi mesi, immagina dopo anni!
la soltudine ci fa da padrona e forse è più comodo nn "vedere" per non accettare il vuoto che ci si prospetta davanti... prova a pensarci!
Tu hai amici/amiche con cui condividere qlc tua esperienza di vita?Riesci a costruirti egli spazi autonomi dalla tua relazione? Esperienza molto importanti sia per te che per il tuo ragazzo.
Forse il tempo non è maturo... ma sarà qsto che ti aiuterà a capire i tuoi veri bisogni: devi viverti attimo per attimo per comprendere fino in fondo perchè rimani ancora "ancorata" a qsta persona.
Un abbraccio :oops:
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”