Sto male..

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
Eleonora3333
Messaggi: 1
Iscritto il: 26 luglio 2010, 11:55

Sto male..

Messaggio da Eleonora3333 » 26 luglio 2010, 12:03

La mia storia è questa
Ci siamo conosciuti per puro caso, 37 anni io 38 lui (lui è in attesa del divorzio, tutto consensuale), + di un anno e mezzo fa. Io ero una escort e l'ho messo al corrente subito della cosa. All'inizio tutto bene, dopo un paio di mesi si è accorto di non riuscire a sopportare il mio lavoro, ma nn mi ha mai chiesto specificatamente di lasciarlo. Io smisi per ben due volte, ricominciando pero dopo una settimana, anzi l'ultma volta ricominciai di nascosto e lui lo scoprì ad aprile, scopri che erano ormai 4 mesi che incontravo di nascosto a lui. Fu un brutto colpo, avevo tradito la sua fiducia e inizio ad allontanarsi, a stare di + per conto suo. Nonostante tutto io nn smisi neppure allora!! Forse nn ho reputato sufficientemente importanti i sentimenti che avevo per lui.. ora, con il senno di poi ragionerei diversamente!
Non sono mai stata molto convinta della nostra relazione, diciamo che ero quella non innamorata, a volte, specialmente da ottobre ad ora lo snobbavo, lo respingevo anche sessualmente, e lui si frustrava di fronte a tutti i miei rifiuti, ma mi amava tanto.
Alll'inizio di luglio abbiamo fatto una vacanza insieme, siamo stati cosi bene... io assolutamente nn avevo avvisaglie di cio che sarebbe successo un paio di settimane dopo.
Ci sentivamo per la maggior parte del giorno, tutti i giorni (siamo a 300 km di distanza), dalla mattina al pomeriggio alla sera.
Domenica scorsa mi dice che purtroppo dopo quella batosta ha perso la fiducia ed ha avuto come un blocco, ha attuato una specie di meccanismo di difesa e nn riesce + ad amarmi, non mi ama +. Ha capito che di me nn ci si può fidare, prometto le cose e poi nn le mantengo. La vacanza è stata bellissima perchè non c'era internet, nè i miei maledetti telefoni, nè i miei clienti, ma sapeva che era una parentesi che si sarebbe chiusa quando fossimo tornati e io avrei ripreso con i miei appuntamenti.
Sono stata malissimo glie l'ho detto e lui mi ha risposto che gli dispiace, anche lui ha sofferto molto, ma che ora nn ci può + far nulla..
Io da domenica ho smesso di fare la escort, nn ne voglio + sentir parlare.
Vorrei che lui ritornasse e vedesse che la ragazza di cui si era innamorato è sempre li, nn è cambiata, anzi, ora nn ci sono + internet, telefoni e incontri.. Ora sono sicura di amarlo, sarei disposta anche a trasferirmi per lui...
Questa settimana ci siamo sentiti un po di volte e io mi sno ripromessa di non fargli pesare la cosa, quindi ho parlato del + e del meno. Venerdi mi ha chiamato due volte e poi ho visto che mi ha cercata sul messenger.
Questa storia per me è stata importantissima e sono decisa a lottare per non perdere tutto (se gia nn l'ho perduto), lo amo con tutta me stessa e non accetto che in pochi mesi lui abbia smesso di amarmi..
Lo so sono stata poco attenta, ho tradito la sua fiducia, non l'ho amato come meritava.. ma voglio una seconda possibilità.
Abbiamo parlato di questo l'ultima volta martedi, e lo sentivo deluso ma allo stesso tempo distaccato..
In settimana ci siamo sentiti (ha chiamato lui) l'ultima volta ieri sera (dice per un salutino); durante queste telefonato mantengo un tono amichevole, distaccato, ma quanta fatica... Lo faccio per tenere un canale aperto, per cercare di riconquistarlo... ma nn so se arriverò mai allo scopo e nn so se sia un bene..
Io nn voglio dimenticarlo.. semplicemente lo rivoglio con me, vorrei toccargli il cuore ma nn so come fare
Intanto in una settimana ho perso 4 kg, piango in continuazione, non riesco a lavorare, e fo fatica ad alzarmi dal letto.. Ho un'unico pensiero e nn mi va di averne altri; è come se pensandolo io possa essere ancora in qualche modo legata a lui, se smetto di pensarlo sparirebbe tutto...
Grazie
Eleonora

filaraki12
Messaggi: 55
Iscritto il: 20 luglio 2006, 17:45

Messaggio da filaraki12 » 4 agosto 2010, 15:54

Ciao Eleonora,
premesso che non sono uno psicologo e che quindi le mie considerazioni vanno prese con le pinze, volevo farti sapere che che ho letto la tua storia e che qualche passaggio mi ha colpito piu' di altri. Al di la dei fatti successi e della possibilita' o meno di riconquistare ora il tuo compagno, mi verrebbe da chiederti se ti e' gia' capitato di instaurare delle dinamiche di innamoramento simili in precedenza, basate sul "rincorrere" la persona "amata". Da quello che racconti mi par di capire che fintanto che il tuo partner di dava sicurezza, tu lo trattavi con indifferenza mentre te ne sei innamorata solo quando ha cominciato a trattarti con freddezza. Perdonami, ma mi lascia un po' perplessa che un rapporto che dici non ti ha "mai davvero convinto" si trasformi improvvisamente in una storia "importantissima", proprio quando lui si nega e ti fa soffrire. Se lo schema non ti e' nuovo, forse varrebbe la pena indagare un po' di piu' sulle cause che ti portano a far scattare questo meccanismo, anche solo per curiosita'...
Mi sento vicina al tuo dolore e mi dispiace non poter far niente per alleviarlo. Ti direi ugualmente di fare uno sforzo per mangiare, cercare di svagarti un po' e non fissarti sui pensieri ricorrenti, che non ti aiutano. Cerca di volerti un po' piu' bene del solito perche' sei fragile in questo momento...Vedrai che piano piano andra' meglio.

un abbbraccio
Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di
respirare. (P. Neruda)

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”