Una quarantenne innamorata....

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
Fiorella40
Messaggi: 9
Iscritto il: 4 agosto 2010, 17:50

Una quarantenne innamorata....

Messaggio da Fiorella40 » 4 agosto 2010, 18:48

Sono una quarantenne innamorata. Sì, mi sono innamorata di un ragazzino di 24 anni. E' un ragazzo molto maturo e serio rispetto ai ragazzini della sua età. Mi ha fatto la corte serrata per tre mesi. Pensa che non mi ero accorta, non lo guardavo nemmeno e non ne volevo sapere, perchè è troppo piccolo per l'età, quindi ha la vita davanti e io invece devo pensare alle cose serie. E' giusto che deve divertirsi. E' stato mollato da poco da una ragazza di 18 anni. E' stata una storia breve e durata 4 mesi.
Durante tre mesi della corte serrata, mi riempiva delle parole molto affettuose, mi faceva sentire sempre al centro delle attenzioni, si preoccupava per ogni cosa e mi scriveva sempre sms (dalla mattina alla sera) però non ha mai confessato i suoi sentimenti per me. Ci vedevamo spesso però mai da soli e quindi sempre con gli amici. Che succede? Torna la sua ragazza che si è pentita di averlo lasciato e vuole tornare da lui. Abita in un paesino che dista 200 km. Invece io e lui abitiamo insomma a 300 metri. Di distanza (due minuti a piedi).
Lui cosa fa? Prima non voleva sapere perchè si era sentito ferito giustamente. Alla fine ha ceduto alle sue insistenze visto che ho rifiutato la sua corte. Ha rinunciato a me ed è tornato da lei. Quando lei si è messa a piangere perchè si è pentita di averlo mollato, lui l'ha abbracciato immaginando a me!!! Lui dice di essere innamorato di me perchè io e la sua ragazza ci somigliamo molto come caratterialmente e anche fisicamente.
Quando ho saputo che è tornato dalla sua ragazza, all'inizio ho reagito bene, ma con il tempo mi sono accorta che ho provato un po' di gelosia e da quel momento ho capito di provare anch'io qualcosa per lui però. Ho fatto finta di andare avanti e lui cosa ha fatto???
MI trattava malissimo, faceva mille dispetti e non mi guardava più come prima per vedere le mie reazioni e così ho reagito malissimo! Mi arrabbiai con lui.
Una sera a casa di un nostro amico a vedere la partita, lui si è ubriacato e io feci tutto per provocarlo (tipo il piedino) e lui perse la testa, così ha confessato finalmente i suoi sentimenti sinceri per me. E' confuso e non sa cosa fare. Non voleva fare del male alla sua ragazza, però ci scrivevamo tutti i giorni e uscivamo finalmente da soli. Alla fine ho dato un bacio, perchè l'ho fatto per rabbia visto che lui è tornato dalla sua ragazza. E' stato comunque un bellissimo bacio appassionato. Volevo continuarlo ma non potevo perchè si stava sciogliendo il gelato. Poi andammo a fare due passi, ho tentato di avvicinargli ma lui è fermo pensando alla ragazza. Mi dice che è stato malissimo per due settimane, ha dormito poco e ha dovuto fare una scelta molto difficile e dolorosa e dice di essere molto triste ma è costretto a fare una scelta. Ha scelto LEI e non ME. Non immaginate come stavo in quel momento!!! Malissimo!!!
Loro si vedono una volta alla settimana e io e lui invece ci vediamo spessissimo.
Continuammo a scriverci anche sms, però alla fine mi dice che bisogna smettere di scriverci sms per non creare tanta confusione e vuole spegnere i suoi sentimenti per me, ma COME SI FA A SPEGNERE I SENTIMENTI SE NON CI SCRIVIAMO SMS? E purtroppo ci vediamo spesso perché abbiamo una comitiva. E’ doloroso vederlo spesso.
Ho detto a lui che non deve pensare al futuro perchè una storia cosi potrebbe finire (la sua o la mia). Bisogna pensare il presente e vivere alla giornata. Se ci sono sentimenti, voglio lottare. Ho detto a lui. Lui è deciso e ha fatto già la scelta cioè quella di stare con la sua ragazza.
Lui ha ammesso di aver commesso tanti errori...ma oramai ha fatto la sua scelta e la scelta l'ha fatta già quando credeva che io non provassi nulla per lui e non lo volevo.....
Una volta litigammo furiosamente, sono andata a trovare la mia migliore amica, anche per sfogarmi un po' e lei mi ha rivelato una cosa che non mi aspettavo. Lui le ha mandato un sms lamentandosi di me e della nostra ennesima litigata perché è tanto confuso e inoltre l'ho stressato tantissimo per il fatto della "troppa differenza d'età" e infatti questa famosa frase non è più uscita dalla sua mente ed è diventato ormai un chiodo fisso per lui poveretto. Questo mi ha fatto sorridere.
una volta è successo un casino. La sua ragazza ha letto qualcosa su chat di facebook (la nostra conversazione), per fortuna niente di grave. Lui ha fatto un gravissimo errore perchè le aveva dato la sua password quando stavano insieme. Ha notato qualcosa di strano perchè in chat lui mi diceva di stare attenta, di non mettere dei links riferiti a lui eccetera, solo questo, ma io non ho inserito nulla perchè ho rispettato la sua decisione. Hanno litigato e lui ha dovuto dire una parte a lei, cioè quello che è successo tra di noi. Diciamo una bugia. Praticamente le ha detto che mi ero innamorata di lui nel periodo in cui lui era libero, lui pensava sempre a lei e soffriva. Ho tentato di baciarlo ma mi ha sempre respinto.
In realtà queste cose non sono andate così, perchè lui provava amore per me, ma non le dirà mai altrimenti se lei lo sapesse, lo lascerebbe subito e pure ci siamo baciati ma lei non lo saprà mai! Questo è successo già quando lui è fidanzato con lei e non nel periodo in cui lui era libero.
Ora lui vuole che io parli con la sua ragazza per dire la mia versione, ma diversa, cioè quella che dice lui.
qualche settimana fa siamo usciti con gli amici, al ritorno con la mia auto. Alla fine mi ha salutato all'improvviso con un bacio d'addio perchè lei gli ha chiesto di allontanarsi da me. E' triste!!!
Purtroppo ho ceduto alla sua ennesima proposta di fare l'amore una notte dopo tante insistenze e provocazioni e ho fatto l'amore con lui..... e non ce la facevo più... è stato bellissimo. cavolo! lui ripete ancora: Perchè non me l'hai detto prima dei tuoi sentimenti??? purtroppo...rimane tutto in segreto.... lo so è triste ma almeno non sono pentita di averlo fatto!!!!
Ci siamo sentiti quella notte via sms e poi da allora ha smesso di scrivermi sms ed è sparito!!!
Per parecchi giorni non si fa sentire. Mi preoccupo. C'è qualcosa di strano. Ho mandato sms a lui, ma non mi risponde, anzi, mi risponde male. Alla fine abbiamo litigato. Lui mi ha scritto un ultimo sms: Soffro per te!!! Più mandi messaggi più divento confuso e anche quando ti vedo, soffro troppo!!!
Mi dice che soffre da un bel po' di settimane e quindi è infelice. Vuol dire che lo è già prima di fare l'amore con me. Voglio aggiungere una altra cosa: ho chiesto a lui perchè soffre troppo quando mi vede.... volevo sapere. Lui mi ha risposto: "Lascia perdere, non puoi capire perchè non hai provato..." Ho chiesto se mi vedeva, gli veniva la voglia di abbracciarmi, baciarmi ...è cosi? Lui:smettila mi stai facendo del male capito? ...Ho insistito ma lui mi ha risposto: uffà lo sai!!!

Comunque il giorno dopo è andato a vedere il calcetto dei nostri amici. Io non c'ero perchè ero influenzata. Il fidanzato della mia migliore amica (che non conosce assolutamente la nostra situazione) ha raccontato alla sua ragazza che l'ha trovato molto strano e un po' nervoso e poi è andato via prima come non aveva mai fatto prima.
Gli amici hanno detto che lui è molto strano da quando è tornato con lei, fa tutto quello che dice lei e hanno detto "la ragazza sta approfittando di questo ragazzo perchè lei vive in un paesino molto isolato e quindi non ha amici e quando tornerà a scuola, vedrete che lei cambierà".

Un paio di giorni fa sono andata all'associazione. C'è lui. Si vede chiaramente che soffre, ma non so per quale motivo. L'ho trovato molto strano e triste, perché, siccome lo conosco molto bene, è sempre stato un tipo molto allegro e scherzoso. Ora ha il muso.
Ieri sera sono andata all'associazione, lui mi ha sorriso appena mi ha vista....si è avvicinato a me.... e poi mi ha chiesto di uscire con loro ma ho rifiutato... abbiamo parlato un po', ci siamo anche scambiati degli sguardi..... ho capito che da parte sua c'è ancora interesse nei miei confronti. Ho chiesto a lui di parlarci di alcune cose che mi hanno dato fastidio... (per quanto riguarda gli amici e non noi) .... lui mi ha risposto che non poteva perchè era davvero impegnato ed infatti stava lavorando. e poi Quando sono tornata a casa, mi ha scritto un sms per sapere cosa volevo dirgli.... ma non ho risposto...stamattina ancora un altro suo sms...voleva sapere... gli ho chiesto un incontro brevissimo e veloce che per me è già sufficiente ma lui non poteva perchè la sua ragazza lo chiama sempre via video chiamata e lui deve essere pronto a rispondere (quindi non posso farmi vedere sennò si arrabbia)....Ora lei lo controlla e lui è un prigioniero!!! è finito!!!! ecco perchè lui non si sente mai libero..... e per questo soffre ed è sparito....
Una cosa che devi sapere è che frequentiamo la stessa comitiva, non posso abbandonarla perchè ho pochissimi amici e anche la mia amica migliore fa parte di questa comitiva. Sono entrata prima io in questa comitiva.... a me piacerebbe lasciarla per dimenticare questo ragazzo ma non è possibile.
Cosa pensi di lui? E' possibile amare contemporaneamente due persone ed è vero che è cosi confuso come dice lui????
Ultima modifica di Fiorella40 il 4 agosto 2010, 21:43, modificato 1 volta in totale.

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 4 agosto 2010, 19:02

...ciao e benvenuta...non ci dici se tu sei legata a qualcuno...tipo già fidanzata o sposata...cmq a parte questo, penso che ti stai facendi troppe paranoie...la differenza di età è notevole, però questo non toglie di poter vivere un bel rapporto....lui sta male, forse è vero, forse no...però è cmq un problema suo...non puoi e non devi pensare a quello che prova lui, ma a quello che provi tu. Da quello che hai scritto sembra che tu hai preso una bella cotta, però devi sempre ricordare che hai 40 anni e non sono pochi per lasciarti andare come una ventenne. Penso che i malesseri specialmente in amore sono solo il frutto delle aspettative che noi ci facciamo. Non siamo capaci e mi ci metto anch'io nel mezzo a vivere un rapporto senza attacerci dei pensieri retrospettivi ad es. mi telefonerà...cosa penserà...etc etc...ci attacchiamo ed è per questo che soffriamo. Pensa invece che questo ragazzo pur essendo molto giovane ha nutrito o nutre un "sentimento" per te e questo ti deve lusingare. Però ciò non toglie che bisogna essere realisti. Non farti troppe illusioni e non soffermarti a quello che lui è o non è, non ricamareci sopra. E' stato un momento, un passione, se avrà un seguito lo vedrai nel tempo. Lui è molto giovane...non fatevi del male....baci

Fiorella40
Messaggi: 9
Iscritto il: 4 agosto 2010, 17:50

Messaggio da Fiorella40 » 4 agosto 2010, 19:15

Ciao grazia, ti ringrazio per il tuo commento...mi hai un po'' consolato davvero....grazie tante!
COmunque non sono sposata nè fidanzata e quindi single.
Hai ragione che forse sono troppo paranoica....di questo lui si lamenta e si arrabbia.
Credo di provare amore per lui..... ma non abbiamo mai provato di stare insieme.... magari con il tempo stando insieme potrei capire molte cose ma le prove non ce l'ho e come faccio a dirti che l'amo da impazzire.... però credo di provare sentimenti sinceri per lui, mi manca moltissimo e anzi mi manca l'aria se non lo sento e se non lo vedo...
grazia ha scritto:...ciao e benvenuta...non ci dici se tu sei legata a qualcuno...tipo già fidanzata o sposata...cmq a parte questo, penso che ti stai facendi troppe paranoie...la differenza di età è notevole, però questo non toglie di poter vivere un bel rapporto....lui sta male, forse è vero, forse no...però è cmq un problema suo...non puoi e non devi pensare a quello che prova lui, ma a quello che provi tu. Da quello che hai scritto sembra che tu hai preso una bella cotta, però devi sempre ricordare che hai 40 anni e non sono pochi per lasciarti andare come una ventenne. Penso che i malesseri specialmente in amore sono solo il frutto delle aspettative che noi ci facciamo. Non siamo capaci e mi ci metto anch'io nel mezzo a vivere un rapporto senza attacerci dei pensieri retrospettivi ad es. mi telefonerà...cosa penserà...etc etc...ci attacchiamo ed è per questo che soffriamo. Pensa invece che questo ragazzo pur essendo molto giovane ha nutrito o nutre un "sentimento" per te e questo ti deve lusingare. Però ciò non toglie che bisogna essere realisti. Non farti troppe illusioni e non soffermarti a quello che lui è o non è, non ricamareci sopra. E' stato un momento, un passione, se avrà un seguito lo vedrai nel tempo. Lui è molto giovane...non fatevi del male....baci

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 20 agosto 2010, 12:32

L'amore dei 40 è sicuramente diverso da quello dei 20 anni.
Si tratta di un amore maturo, cauto e sottile. Nn è più l'aspettofisico che conta o le emozioni corporee che ci fanno capire qualcosa: si tratta di un interesse che si costruisce nel tempo.
Ritengo che l'amore nn abbia differenze, nè di età, nè di razza, nè di religione... etc!
Vivi il tuo momento con serenità... giorno per giorno, perchè qsto ti permetterà di arricchire la vostra conoscenza!
... poi deciderai!
Un caro saluto
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Fiorella40
Messaggi: 9
Iscritto il: 4 agosto 2010, 17:50

Risposta al commento di Antonietta

Messaggio da Fiorella40 » 23 agosto 2010, 10:33

Purtroppo, carissima Antonietta, a dir la verità, non sono soddisfatta della tua risposta. ti avevo chiesto:
"Cosa pensi di lui? E' possibile amare contemporaneamente due persone ed è vero che è cosi confuso come dice lui????"
Ma avevi letto tutto bene la mia storia? non credo!!! scusami!

Oramai lui ha fatto la scelta cioè quella di stare con la sua ragazza...e quindi non posso decidere anche se mi piacerebbe vivere una bella storia con lui.


Antonietta Albano ha scritto:L'amore dei 40 è sicuramente diverso da quello dei 20 anni.
Si tratta di un amore maturo, cauto e sottile. Nn è più l'aspettofisico che conta o le emozioni corporee che ci fanno capire qualcosa: si tratta di un interesse che si costruisce nel tempo.
Ritengo che l'amore nn abbia differenze, nè di età, nè di razza, nè di religione... etc!
Vivi il tuo momento con serenità... giorno per giorno, perchè qsto ti permetterà di arricchire la vostra conoscenza!
... poi deciderai!
Un caro saluto

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 24 agosto 2010, 23:50

io ho letto la storia
no non è possibile amare 2 contemporaneamente (e aggiungerei prenderle per il naso all'unisono...questo non è amore)
e poi aggiungerei che sinceramente...secondo me ti sei attaccata a questa persona perchè forse eri insoddisfatta della tua realtà..ti faceva sentire al centro dell'attenzione e forse ancora giovane. non che tu non lo sia, ma non hai 24 anni. secondo me non è vero che l'amore on ha età, perchè l'amore vuole obiettivi comuni e un livello di maturità per lo meno alla pari. che cosa hai tu da spartire con un ragazzino di 24 anni? niente...
lui probabilmente, non per smontarti, ma voleva vincere questa sfida personale e andare con la quarantenne..quando gli è passata è tornato dalla fidanzatina...ce ne sono tanti di ragazzini che vogliono provare le quarantenni. scusa se sono molto schietta, però non trovo altro modo per dirlo..e lo saprai anche tu che è così..sei più grande e più matura di me..sai come gira il mondo.
Immagine

Fiorella40
Messaggi: 9
Iscritto il: 4 agosto 2010, 17:50

Re: Una quarantenne innamorata....

Messaggio da Fiorella40 » 8 febbraio 2011, 17:54

Eccomi tornata....ancora single.
Lui si è lasciato più di un mese fa con la sua ragazza....quindi anche lui è single e dice che vuole rimanere da solo...giustamente;
pochi giorni dopo io e lui litighiamo di nuovo... lui mi scrive: avevo una possibilità su di noi e tu l'hai sprecata...
ci sono rimasta male ma non gli dico nulla perchè sono troppo arrabbiata;
dopo un po' mi sono calmata e cerco di recuperare il rapporto con lui ma
mi dice che siccome il treno passa una sola volta e l'ho perso;
mi dice che non possiamo stare insieme perchè sono troppo permalosa;
ripete in continuazione: sono troppo piccolo per te e tu grande per me...io guardo l'età!!! (che prima non lo diceva!!!)
gli ho già detto che sono pentita quando era fidanzato... lui lo sa benissimo....
mi fa dispetti, scherza con me e mi manda sguardi molto intensi
ha un carattere molto duro...me l'ha confermato la sua mamma che ho conosciuto sabato scorso... io e la mamma abbiamo chiacchierato un po'...insomma è una mia coetanea.... prima di uscire, mi ha detto: vieni quando vuoi, mi fa piacere.... sono rimasta stupita e ho pensato che forse lui le ha parlato di me...
come mi devo comportare con lui per farlo cambiare idea su di me????

Fiorella40
Messaggi: 9
Iscritto il: 4 agosto 2010, 17:50

Re: Una quarantenne innamorata....

Messaggio da Fiorella40 » 20 febbraio 2011, 12:23

Piccolissimi aggiornamenti:
lui si è calmato ora, finalmente è tornato quello di prima, non mi fa più dispetti molto duri, non litighiamo più, quella frase "non possiamo stare insieme perchè sono troppo permalosa" è falsa... l'ha detto in un momento di nervosismo e quindi in modo esagerato anche se io non l'avevo mai chiesto di stare insieme.
Ora parliamo finalmente con dolcezza...
Proprio nel giorno di San Valentino mi manda un sms per sapere come sto visto che ho avuto febbre alta... al secondo sms mi scrive alla fine del messaggio: tvb...è da molto tempo che non me lo dice!!! ma San Valentino fa miracoli??? ahahahhah

comunque datemi consigli lo stesso come mi devo comportare con lui..... ve lo chiedo madooo..mi vergogno perchè ho 40 anni e dovrei avere piu esperienza.....sono molto insicura. inoltre io e lui ci vediamo spesso perchè frequentiamo la stessa comitiva.... però a me piacerebbe uscire da soli con lui.... ma non so come cominciare....

Avatar utente
nikiland
Messaggi: 193
Iscritto il: 19 aprile 2007, 11:58

Re: Una quarantenne innamorata....

Messaggio da nikiland » 11 marzo 2011, 4:45

Ciao!
Ho letto ma ammetto di far fatica a seguire ogni tuo dettaglio, mi sembra di percepire tanta confusione e non solo riguardo ai racconti, ma anche riguardo al vostro stato d'animo.
Quello che mi colpisce è che nonostante passino gli anni ed io ho 38 anni, quindi siamo praticamente coetanee, continuiamo a cadere in giri mentali che ci uccidono, e che ci allontanano dalla realtà. Sono tormentoni che non ci aiutano ad essere lucide e ad affrontare la realtà in un'altra maniera. Sappiamo che è così eppure diventa difficile staccare la spina e dire basta, non ci casco più!
Io avverto un ritorno da parte tua all'adolescenza... questo ragazzo sembra tirarti fuori i tuoi lati più giovanili. Nulla di male, evidentemente questa cosa ti appaga.
Comunque la cosa più evidente è che questo ragazzo sta attraversando un periodo di confusione e non sa bene cosa vuole, non ha le idee chiare. Io non mi illuderei troppo fossi in te e anzi, cercherei di riprendere in mano il lato saggio di una quarantenne e cercherei di ritrovare me stessa. Secondo me l'allontanamento a livello di sentimento ti aiuterebbe a focalizzare meglio la tua situazione e non è detto che indirettamente aiuteresti anche questo ragazzo. Ovviamente sei tu che decidi se preferisci continuare a "giocare" in questo modo perché evidentemente questa situazione ti restituisce qualcosa che forse nemmeno tu riesci a focalizzare bene, ma di cui hai bisogno, oppure se è il caso di prendere in mano la tua vita, la tua situazione e rimettere in discussione tutto quanto.
Questo è il mio modesto parere, facile quando non si è coinvolti dire certe cose... auguri! :wink:

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Re: Una quarantenne innamorata....

Messaggio da Antonietta Albano » 11 marzo 2011, 18:48

Anchio avevo percepito confusione nella lettura della storia. Inoltre le descrizioni troppo lunghe fanno calare l'attenzione.
Chiediamo una sintesi... in specifico cosa ci affligge in un determinato momento della nostra vita.
Non facciamo psicoterapia e non diamo consigli. Cerchiamo solo di stare in ascolto e, poi, volevo sottolineare che il nostro è un contributo che offriamo gratuitamente e con rispetto.
Chiedo per questo altrettanto rispetto per le persone che svolgono questo lavoro e per chi da anni segue con assiduità questi forum.
Grazie.
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”