rinuncia completa al sesso: come si può fare?

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Re: rinuncia completa al sesso: come si può fare?

Messaggio da Davide49 » 2 settembre 2010, 16:11

giannicf ha scritto: vorrei liberarmi definitivamente dal desiderio di fare sesso e riuscire a convogliare la mia attenzione su qualcos'altro. I miei sforzi finora sono stati vani.

Qualcuno sa darmi dei suggerimenti?
suggerimenti su che cosa, Gianni, di preciso?

e cosa intendi per "qualcos'altro"?

giannicf
Messaggi: 3
Iscritto il: 1 settembre 2010, 15:36

Messaggio da giannicf » 2 settembre 2010, 19:52

Innanzitutto, grazie a tutti per le risposte.

Non so rispondere esattamente a tutte le domande che mi state ponendo, tuttavia voglio inizialmente precisare (non avendolo fatto prima) che i problemi di mia moglie sono a carico dell'apparato scheletrico e quindi non direttamente legati alla sfera sessuale. In pratica non diventerà mai campionessa di salto in alto ed è meglio se evita di fare alpinismo ma può condurre una vita normale. Certo, nessuno mette in discussione i dolori che ogni tanto si manifestano.

Ho provato anche a pensare che ci sia stato un allontanamento di mia moglie perchè non le piaccio più o comunque perchè non le interessa più la relazione. Ma allora non capisco il perchè della sua gelosia. Per capirci, io molto difficilmente posso passare una serata con gli amici senza di lei e guai se viene a sapere che ho preso un aperitivo con una collega di lavoro (lavoro in una azienda tessile con forte presenza femminile).

Per Davide49, non so davvero se riuscirò a stare una vita senza fare sesso, questo post aveva proprio l'intenzione di capire se è possibile.
Ho avuto amici molto religiosi che sono arrivati vergini al matrimonio (anche dopo i 30 anni) mentre io non avendo la motivazione religiosa ho avuto diverse storie prima del matrimonio.

Per quanto riguarda poi le espressioni di tenerezza verso mia moglie, ecco lo ammetto: sono stanco.
Stanco di organizzare cene di cui a lei non importa nulla, stanco di regalarle fiori per sentirmi ringraziare quasi senza badare troppo alla cosa, stanco di organizzare week end al lago/montagna e vederli naufragare sotto i colpi della sua indifferenza ecc ecc ecc
Nell'insieme, ripeto, sento di essere "scontato": ci sono perchè ci devo essere, quindi è inutile badare troppo a me, sarò sempre a portata di mano se c'è bisogno.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 2 settembre 2010, 20:14

giannicf ha scritto: i problemi di mia moglie sono a carico dell'apparato scheletrico e quindi non direttamente legati alla sfera sessuale

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Re: rinuncia completa al sesso: come si può fare?

Messaggio da Davide49 » 2 settembre 2010, 20:15

giannicf ha scritto: impossibilità per lei di avere rapporti sessuali.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 2 settembre 2010, 20:22

giannicf ha scritto: Ma allora non capisco il perchè della sua gelosia.
beh, parlando in generale, credo che non occorra amare davvero per essere gelosi. è sufficiente, ad esempio, la pura e semplice paura di restare soli. paura della vita, paura di andare in crisi di identità perdendo un ruolo socialmente riconosciuto (identità di madre ha finito per soppiantare l'identità di moglie? è una domanda), opuure problemi legati all'autostima, il timore di un confronto in cui temi di vederti per quello che sei, perdente.
davvero non occorre essere innamorati per essere gelosi. è sufficiente essere insicuri.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 2 settembre 2010, 20:32

giannicf ha scritto: Per quanto riguarda poi le espressioni di tenerezza verso mia moglie, ecco lo ammetto: sono stanco.
Stanco di organizzare cene di cui a lei non importa nulla, ....
e vederli naufragare sotto i colpi della sua indifferenza

Nell'insieme, ripeto, sento di essere "scontato": ci sono perchè ci devo essere, quindi è inutile badare troppo a me
piano piano completi il quadro e vai verso il centro, mi pare.
secondo me è in gioco ben altro che la questione delle saltuarie avventure o della masturbazione, scusami Gianni ma queste sono "robette" al confronto
dopo dieci anni di vita insieme e tre anni di genitorialità, lei indifferente, tu stanco, problemi di comunicazione, di intesa sessuale, di affettività...
difendilo coi denti il tuo matrimonio Gianni, non occorre che te lo dica un estraneo, ma fatti e fatevi aiutare. se lei non vuole, fatti aiutare tu, primas che la tensione aumenti ancora. questo è quello che mi sento di dirti.

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”