confusione

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
swetbaby
Messaggi: 1
Iscritto il: 9 luglio 2011, 11:03

confusione

Messaggio da swetbaby » 9 luglio 2011, 11:53

la mia storia è molto semplice anche se per me elaborare quello che è accaduto non lo è per niente. Ho cominciato a frequentare un ragazzo. Mi ha conquistata con il suo modo di fare attento e inteligente. Sembrava essere molto attratto.. mi parlava di fidanzarci..di stare insieme..di dover decidere cosa si voleva per il futuro. Questo per tre mesi. Poi nel giro di una settimana è cambiato. Da quando mi chiamava ogni mattina e ci vedevamo spessissimo è sparito. Non rispondeva alle chiamate e alle mie richieste di spiegazioni ha ripsosto con un sms nel quale mi diceva che la sua ex era rientrata nella sua vita e si sentiva confuso. Quando ci siamo conosciuti mi aveva parlato di lei. Erano stati insieme per dieci anni, si erano lasciati circa un anno fa e considerava questa storia chiusa. Adesso invece, senza avere neppure il coraggio di parlarne con me mi scriveva di doverle dare un'altra possibilità anche se non sapeva realmente cosa e chi voleva. Da questo sms è passato un mese e mezzo. Non l'ho piu sentito ma stranamente la settimana scorsa mi ha scritto su msn un paio di volte. Mi ha spiegato che con lei non è ancora tornato insieme, che non si vedono sempre, che stanno cercando di risolvere delle questioni, che è ancora confuso, triste, che sono stata e sono importante, che non merita che gli voglio bene e che stia male per lui. Gli ho chiesto se per me avesse provato solo attrazione ma realmente non ho capito se abbiamo avuto poco tempo per costruire qualcosa di importante davvero o se non lo ha voluto. Il ritorno del passato è possibile solo quando siamo noi ad aprirgli le porte del nostro cuore. E non so perchè invece di parlarmi ancora di confusione e di dirmi che sono importante non mi scrive semplicemente la verita...che non ha provato mai nulla. La mia quotidianità è fatta di continui sbalzi di umore, di rabbia, di tristezza. Mi sento colpevole per non aver meritato affetto e rispetto. Gli ho chiesto di non scrivermi piu perchè è una cosa ridicola. Di chiarirsi le idee e cercarmi se decide di voler stare con me. Quello che non capisco è perchè non ho voluto vedere che non provava niente e perchè adesso non riesco a distaccarmi?

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”