Relazione complicata

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
violett
Messaggi: 1
Iscritto il: 21 settembre 2012, 10:41

Relazione complicata

Messaggio da violett » 21 settembre 2012, 11:24

Salve, chiedo a chi leggerà la mia storia un consiglio, perchè sto vivendo la mia relazione con diversi problemi da quattro anni e non riesco più ad uscirne....la nostra storia non è iniziata col piede giusto perchè penso che il mio ragazzo soffra di problemi inerenti a sè stesso e credo che questi suoi problemi li rinfacci nella mia persona, nel senso che non li vuole ammettere e accusa e offende me...lui è un ragazzo che si piace troppo, è un bellissimo ragazzo, infatti io penso che sono rimasta affascinata dal suo aspetto esteriore, narciso in persona e penso che per questo motivo non riesce a darmi attenzioni o non riesca addirittura a farmi sentire la sua donna, io ero molto sicura di me stessa ma, col passare del tempo, questo distacco ha fatto si che io mi sono annientata, innamorata persa "del nulla" o perlomeno della sua bellezza tanto da non ritrovare più me stessa.
Per lavoro poi, lui è dovuto partire a Milano per un anno e in quest'anno di distacco all'inizio sembrava un amore che dovesse sopportare anche la lontananza, ma poi invece ha iniziato ad offendermi a dirmi che ero troppo ossessiva che lo chiamavo sempre che dovevo lasciarlo in pace. Non volevo ossessionarlo ma perlomeno il buongiorno al mattino o qualche attenzione mi avrebbe fatta felice....un anno dove lui è sceso solo per convenienza e cioè per la famiglia nelle ricorrenze, quando invece io non mi perdevo d'animo ad andare a trovarlo ogni mese; non volevo segni di gratitudine da lui per questo, perchè lo facevo per lui e sapevo che questo rendeva felice la nostra relazione ma desideravo più di ogni altra cosa uno stimolo da parte sua sembrava che io facessi tutto a senso unico, la delusione è arrivata il giorno del mio compleanno, pensavo me lo rendesse speciale nonostante la lontananza, mi aspettavo non dico un regalo, ma un qualcosa che mi facesse sentire sua e importante, ma nemmeno quello, il buongiorno inesistente, solo la sera si fece sentire e anzichè farmi gli auguri si arrabbiò con me perchè preferìì passare la serata con le mie amiche anzichè stare al telefono con lui che tra l' altro non mi fece nemmeno un regalo...scade il suo contratto di lavoro e viene rimandato a casa, la nostra situazione era delicatissima lui anzichè scendere preferisce rimanere lì ancora per una settimana e non immaginate la delusione, alchè mi faccio forza e lo lascio....passiamo 3 settimane senza nè vederci e nè sentirci in quanto lui era tornato a casa...ma poi un giorno si presenta nel mio studio dove lavoro e mi chiede di ricominciare e di ridargli fiducia io, ci ricasco, e adesso stiamo insieme...avvengono le solite cose, non c'è dialogo, o se c'è mi accusa, mi offende, sembra che provi invidia e gelosia per le cose che mi vanno bene! lui non ammetterà mai niente e penso che sia per la mancanza di dialogo e io pur volendo portarla avanti questa storia, da sola, non ce la faccio, mi offende dicendomi che io sono complessata e che i miei malumori li riporto nella coppia quando invece non riconosce che il problema è il suo...troppo egoista io non riesco più ad amarlo e non riesco a lasciarlo perchè sono convinta che ogni volta tornerebbe indietro e non so fin dove può arrivare...una volta mi minacciò anche che se mi avesse vista con un altro ammazzava me e l'altro! io sto male ogni giorno piango mi dispero non so come fare....anche quando facciamo l'amore lui non mi accarezza, non mi fa sentire sua niente di tutto questo, vuole solo il suo piacere e capita a volte e molto spesso che non appaga nemmeno il mio di piacere, ora sono arrivata al limite..
Ringrazio chi ha avuto la pazienza di leggere fin qui ma dovevo sfogarmi in qualche modo...scusatemi se mi sono dilungata troppo. Grazie in anticipo a chi mi aiuterà. :(

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”