matrimonio finito ?

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
Vulcanico74
Messaggi: 6
Iscritto il: 20 novembre 2013, 12:37

matrimonio finito ?

Messaggio da Vulcanico74 » 21 novembre 2013, 23:59

salve;
scrivo per sentire dei pareri e sfogarmi un po'.
sono un ragazzo di 39 anni sposato con una donna di 35 e padre di una bellissima figlia di 9.
La mia vita di coppia non e' mai forse esistita veramente.
Mi spiego meglio.
A 22 anni conosco mia Moglie,corte serrata,lettere d'amore ,regali,insomma ci fidanziamo.
Lei mi attrae moltissimo,e' bellissima per me,tutto ok,stiamo bene insieme,facciamo l'amore quasi ogni sera,ci amiamo.
Mia moglie ha purtroppo alle spalle una vita difficile:genitori separati,padre sorpreso a casa con la domestica silenzio 2 anni in casa,padre che la porta da una nuova donna per fargli conoscere il nuovo fratellino,tutto all'insaputa della madre,e successiva separazione dei genitori.
Ci Sposiamo.
Un bel matrimonio,facciamo un mutuo,compriamo casa,usciamo molto facciamo l'amore 3 mesi consecutivi e lei poi finalmente rimane incinta.
La gravidanza e' molto brutta,io non sono molto presente al suo fianco,nasce nostra figlia.
un po' di convivenza a casa nostra ,poi siccome deve tornare al lavoro ,mi dice che forse e' meglio che vada a stare da sua madre un po',visto che nella nostra casa non si trova e che la bambina non puo' ogni mattina essere svegliata prestissimo per essere accompagnata da sua madre,io credendo sia giusto cosi' acconsento. sposi nel 2003 gia' nel 2004 non stiamo piu' sotto lo stesso tetto.cosi' si va avanti per 2 anni,ci vediamo quasi ogni sera ,facciamo l'amore clandestinamente.poi nel 2006 viene diagnosticato un tumore al polmone al padre.risultato ?torna a casa col papa' ma appena il papa' va via lei ritorna con la madre.io acconsento di nuovo.mi dice che cosi' non e' giusto e prendiamo in affitto una casa vicino a sua madre a circa 1 km.cosi' finalmente potevamo essere una famiglia.ma non so perche ' ritorna da sua madre ,ci vediamo quasi ogni sera e facciamo l'amore ogni sabato.si avete capito bene ogni sabato.io non sono molto presente con mia figlia.nel 2008 ci separiamo.lei viene da me e mi dice che non prova piu' quello di una volta per me,che lei e' separata mentalmente da me da almeno 1 anno.io la prendo male perche' io non ero separato mentalmente,e sono cattivo nella separazione(non so gli tolgo l'auto),e litighiamo furiosamente per la bimba.dopo 2 mesi mi chiama e mi dice di riprovare:ok riproviamo.vendiamo la casa perche' lei non vuole starci,e prendiamo in affitto una casa nello stesso condominio di sua madre.il tempo di 4/5 mesi per la piccola ristrutturazione ,stiamo da sua madre ,e poi viaaa convivenza.La bambina dorme con noi nel lettone.Si fa poco l'amore ,si litiga tanto.inizia a fare strani discorsi ,del tipo:io sono fatta cosi' ,se vuoi trovati una con cui poter fare sesso piu' spesso,Oppure io ho la mia vita,tu non puoi intrometterti.Ad esempio una sua collega si sposa ed io non ci sono potuto andare perche ' non ero invitato.sembrerebbe un diavolo vero ?no e' una donna stupenda credetemi.Io un santo ?assolutamente no.io bevevo molto,giocavo molto,diciamo che mi facevo i cazzi miei tante volte,ero bugiardissimo,un vero stronzo.nel 2013 ,la tradisco.Stanco delle carte bollate che dovevo fare per fare l'amore con lei , e delle innumerevoli volte che mi "chiudevo in bagno",preso anche dall'alcool vado a prostitute.la cosa si ripete 5 volte.attanagliato dai sensi di colpa gli confesso tutto.lei mi dice di non volermi buttare fuori di casa perche' sono il padre di sua figlia, ma che mi aiutera' ad uscire dal tunnel,ma che fra di noi e' finita.vado da uno psichiatra ed udite udite:mi sveglio.
Non bevo piu',non fumo piu,partecipo attivamente alle faccende di casa,accompagno la bimba dove necessario,insomma mi sento parte integrante di una famiglia.nel frattempo litigo con mio padre(lavoro con lui),con mia madre ,perche' dice che non ho le palle,che ho sempre messo la mia famiglia davanti a lei e a mia figlia,fanno particolarita' fra nipoti,e io per dimostrare che lei viene prima lo faccio.ovviamente non e' stato facile.sesso zero ovviamente.io dormo sul divano .anche prima del tradimento dormivo sul divano.ora io vorrei continuare la mia vita con lei ,ma lei mi dice che mi vuole bene,non capisce in che modo,ma che non prova piu' nessuna attrazione fisica nei miei confronti.Gli propongo una terapia di coppia ,mi dice di si (lei e' gia venuta a parlare col mio psicologo, e anni fa e' stata in cura da uno psicologo),ma dopo le feste,e solo per me,vuole vedere cosa ho raccontato allo psicologo, e poi si vedra'.
ieri sera ultima discussione:io sono egoista per natura,la mia famiglia e' egoista per natura,che il nostro amore non esiste piu', ma che siccome no vuole lasciare nulla di intentato,verra' a fare la terapia di coppia.io gli dico di aver capito che al 99% e' finita,quindi non capisco perche' non farla subito.lei mi risponde (e' mEDico),che siccome si dovra' fare un percorso particolare,vuole passare le vacanze in tranquillita'.io capisco e gli dico ok.poi mi dice che magari e' lei che non ha capito niente,e che con la terapia esce fuori.da ieri sera mi abbraccia forte forte ed oggi ho avuto l'impressione volesse darmi un bacio.gli da fastidio che la veda nuda ovviamente,e quando gli ho detto come faremo a dirlo a nostra figlia mi ha risposto di impulso:come fanno tutti,salvo dopo 20 minuti dirmi non preoccuparti,vedi che ora siamo tutti e 3 insieme ?poi dopo le feste ci pensiamo,ecco,scusate lo sfogo.io non penso di essere stato egoista,anzi.il mio psicologo alla domanda :ma secondo lei esiste una possibilita' su un milione di salvare il matrimonio? ha risposto che ne esistono molte di piu',ovviamente non puo' fare congetture,ma crede che mia moglie abbia una qualche inibizione nei miei confronti.boh ? speriamo bene.grazie e scusate ancora.

Vulcanico74
Messaggi: 6
Iscritto il: 20 novembre 2013, 12:37

Re: matrimonio finito ?

Messaggio da Vulcanico74 » 22 novembre 2013, 0:02

puntualizzo che e' come avesse cresciuto nostra figlia da sola,cosa che mi rinfaccia sempre,il che e' vero., io ho capito tutti o quasi i miei errori,che non mi pesa come sono oggi,che secondo me potremo essere felici insieme

Dionisia
Messaggi: 68
Iscritto il: 20 settembre 2013, 23:56

Re: matrimonio finito ?

Messaggio da Dionisia » 23 novembre 2013, 21:10

Guarda, la cosa che mi ha subito colpito del tuo post è che tu ti definisci un “ragazzo” di 39 anni mentre tua moglie è una “donna” di 35 anni …
Forse vuoi dire inconsciamente che sei psicologicamente più immaturo rispetto a lei? :)
Inoltre non vedo la necessità di raccontare, per filo e per segno, tutti i particolari intimi del vostro rapporto (quante volte fate l’amore in una settimana o in un mese). Occorre una buona capacità di sintesi per dare un quadro della situazione e sottolineare ciò per cui si richiede un parere altrui. Io non ci ho capito quasi niente ! Però, tutto sommato, l’impressione che ho ricevuto, e che mi ha fatto riflettere, è che forse, a volte, manca addirittura la capacità di gestire un rapporto e che le cause dei fallimenti sono sostanzialmente in noi.
Infatti, poi aggiungi ...
Vulcanico74 ha scritto:puntualizzo che e' come avesse cresciuto nostra figlia da sola,cosa che mi rinfaccia sempre,il che e' vero., io ho capito tutti o quasi i miei errori,che non mi pesa come sono oggi,che secondo me potremo essere felici insieme

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Re: matrimonio finito ?

Messaggio da Antonietta Albano » 24 novembre 2013, 18:50

Buon pomeriggio,
concordo con la capacità di sintesi del racconto, altrimenti diventa difficile per tutti... anche se la modalità di approccio ci fornisce indicazioni sulla personalità di chi scrive.
Non ho compreso: che tipo di aiuto hai richiesto?
Appare tanta confusione e tanta incertezza, con molte cose da riordinare. Credo che un percorso con un professionista potrebbe aiutarvi, ma forse individualmente.
Un grosso in bocca al lupo.
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Vulcanico74
Messaggi: 6
Iscritto il: 20 novembre 2013, 12:37

Re: matrimonio finito ?

Messaggio da Vulcanico74 » 25 novembre 2013, 19:12

buonasera;
mi esprimo meglio:
io e mia moglie abbiamo vissuto insieme da coppia pochissimo,dopo la prima separazione lei mi ha cercato di nuovo,io ho accettato felicemente di stare di nuovo insieme.
Siamo stati sotto lo stesso tetto per 5 anni.non abbiamo mai dormito nel letto da soli.con noi c'era sempre la bimba.
per un anno ho dormito sul divano.rapporti sessuali tra di noi circa 6/7 all'anno.
io insistevo a dormire con lei da "solo" per ritrovare l'intimita',ma lei mi ha sempre risposto che era fatta cosi',che se non mi stava bene potevo cercarmene un altra.
zero dialogo se non per le cose di tt i giorni.
io sono bugiardo cronico,bevo molto(anche se non mi ubriacavo diciamo),non partecipo come si deve alle cose di famiglia.
8 mesi fa la mia svolta.(MARZO 2013).
gli confesso di essere andato a prostitute.non mi butta fuori di casa mi dice che ho bisogno di aiuto.spinta da lei vado da uno psicologo.
cambio totalmente.
non bevo piu',non fumo piu',non gli dico piu' bugie,partecipo attivamente alle faccende domestiche,e alla vita di mia figlia(chitarra,pattinaggio,catachismo,etc....).
a OTTOBRE 2013 gli dico che cosi' non si puo' andare avanti,che io ho capito di amarla da sempre,che ho capito i miei errori,che vorrei ricostruire tutto con lei.
gli propongo una terapia di coppia.dice di si ,dopo le feste ci andremo.
seguono varie discussioni,finche' mi dice che mi vuole bene ma non prova attrazione fisica per me.
ma e' disposta a capire se e' una inibizione nei miei confronti ,o no,visto che e' attratta dagli altri uomini.
cosa ne pensate ?
ormai ho quasi accettato la separazione diciamo,ma siccome penso che ci amiamo spero rinasca l'amore in lei,se ancora e' li' dentro il suo cuore.
l'unica cosa sicura e' che come finisce finisce nostra figlia viene prima di noi e delle nostre "esigenze"
vi ringrazio anticipatamente.

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”