aiuto!!!!

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
3000sauron
Messaggi: 1
Iscritto il: 11 novembre 2015, 16:52

aiuto!!!!

Messaggio da 3000sauron » 11 novembre 2015, 18:04

ciao a tutti sono YYYYYY (inventato) ho 27 anni e da quasi due anni sono impegnato in una relazione con XXXXXX(invetato) anche lei 27 anni. Scuasate se uso dei nomi invetati ma sono al quanto a disagio a scrivere su un forum.
Cmq sia scrivo per cercare un confronto, un parere o un aiuto su una situazione che mi sta consumando dall'interno.
vi spiego la storia:

ci siamo conosciuti in università, poichè appartenenti alla stessa associazione studentesca, durante un piccolo rinfresco dopo la seduta di laurea di un amico in comune; scambiammo quache parola e qualche battutina e poi finì lì. Qualche tempo dopo ci risentimmo su facebook, sul gruppo della nostra associazione, in occasione degli auguri per l'immacolata e scambiammo qualche altra battutina. Il discorso continuo poi privatamente e divenne sempre più coninvolgente. ci sentimmo su fb e su whatsapp poichè io studiavo a brindisi e lei a bari. Decidemmo di vedervi e il venerdi di due settimane dopo tornai a casa e la incontrai. Una delle visioni più belle che abbia mai visto con quel suosguardo e con quel suo sorriso così penetranti da poter ridare la vita ad un fiore appena appassito per il sopraggiungere dell'inverno, dopo ci fu un bacio; il più bel bacio che abbia mai avuto...un calore tremendo mi avvolse e in quell'istante il calendario dal 21 dicembre sembrava avesse fatto un balzo fino al 21 di agosto . Quella sera decidemmo di passare una serata tra cinema e ristorante cinese, ma non facemmo nulla di tutto questo, finimmo solo per amarci.

iniziammo la nostra relazione fatta di amore, risa, carinerie, passione ma anche di separazioni perchè io tornavo a brindisi ogni fine settimana e non tornavo anche per 3 settimane quando ero sotto esame.

io sono una persona molto ingenua, spesso non riesco a capire le persone e i comportamenti che hanno e questo mi ha messo nei guai con la mia ragazza, per via della componente femminile del mio corso, e dei miei atteggiamenti verso di loro. Abbiamo litigato parecchie volte discutendo su i miei comportamenti e alla fine mi ha aperto gli occhi facendomi capire che. le mie azioni e i miei comportanti anche se privi di qualsiasi secondo fine, la ferivano e la facevano stare male. c'è da dire che io sono anche un tipo abbastanza testardo.

Molto spesso la distanza e gli impegni universitari come lezioni e tirocinio, della casa in affitto, dello studio, mi hanno portata a trascurarla e farle mancare le attenzioni e le parole che all'inizio le davo; in aggiunta discutevamo e più lo facevamo più diventava evidente la nostra diversità sia nei comportamenti sia nella mentalità. Discutevamo su tante cose...io davo la colpa alla distanza fisica tra noi che ci portava alla scarsa comunicazione...dicevo sempre "vedrai quando torno a casa ci capiremo meglio" ma la verità era che le erano mancate le mie attenzioni e questo l'aveva segnata insieme alle discussioni sugli aspetti dei miei comportamenti che io non capivo perchè non riuscivo a coglierli.

oggi siamo ancora insieme ma il nostro rapporto è tenuto sospeso da un filo . Dalla fine di luglio di scorso sono ritornato a casa e sono stato catapultato nella sua vita frenetica in cui io non riesco a trovare uno spazio. In questo periodo le sono successe tante cose una dietro l'altra: è venuta a mancare una sua cugina di 2°grado a cui lei era molto attaccata, ha litigato con le sue amiche perchè nel momento del bisogno loro non era presenti, ha perso un lavoro che le serviva per mantenersi gli studi in malo modo e cosa più importante, ora ha in casa sua nonna la quale piano piano si sta spegnendo. L'accudire sua nonna la porta a stare sveglia la notte, non poter studiare (cosa che vorrebbe fare perchè è indietro con gli studi), essere sempre stanca e irritabile, in più deve lavorare, ha delle responsabilità che vanno oltre il suo status di figlia verso la sua famiglia, non esce spesso e tutto questo la frustra così tanto che inevitabilmente questa frustrazione si reversa anche sulla coppia (lei dice di no e pone enfasi sulla nostra diveristà).

poi ci sono io....io sto facendo un gran bel casino.... Tutta questa situazione sua familiare ha portato al mia figura ad essere relegata in un angolino minuscolo.
lei mi ripete che la priorità è sua nonna e non può darmi le attenzioni che vorrei...attenzioni che richiedo a gran voce. quando ci vediamo parliamo delle stesse cose, se non le ricolgo io la parola non parlerebbe affatto, cerco il contatto fisico anche con una carezza o con un abbraccio ed è come toccare o abbracciare un muro di mattoni. Non abbiamo rapporti da 3/4 mesi e quando ne parlo lei mi dice "non ho la testa, non mi va, non è il momento e il luogo adatto, non c'è un interruttore. Questo mi spaventa perchè il sesso è stata una parte fondamentale del nostro rapporto ma non per il fatto che c'e o no, ma per il fatto che lei mi ha sempre ripetuto che il suo corpo quando le cose non vanno bene con il partner le lancia questi segnali.

Quando le parlo mi risponde sempre freddamente, si e no ci vediamo 1/2 volte a settimana avvolte non ci vediamo per settimane se le cose sono state particolarmente gravose, quando sono con lei mi tratta come se fossi un qualunque passante passato accanto a lei per caso, quando mi rivolge la parola è per criticare un mio comportamento o per riprendermi per ave fatto o detto qualcosa. Quando discutiamo sulla nostra storia io cerco di vedere i lati positivi, lei inevitabilmente vede quelli negativi; sottolinea sempre la nostra diversità alludendo sempre che le cose non vanno perchè si è diversi e facendo aleggiare la frase "è finita" senza dirla.

questoa grandi linee è la nostra storia...quello che vi chiedo è: secondo voi la nostra storia è finita? dovremmo prenderci una pausa? o secondo voi la situazione migliorerà quando ahimè la sua situazione familiare si "alleggerirà"? in oguno dei casi cosa posso fare per migliorare le cose? grazie

P.s. scusate la punteggiatura e la grammatica ma ho scritto tutto questo con un telefono e con un magone così grande da essere molto doloroso.

Avatar utente
InnerEye
Messaggi: 14
Iscritto il: 16 dicembre 2016, 20:16

Re: aiuto!!!!

Messaggio da InnerEye » 17 dicembre 2016, 17:49

Caro Sauron ( :shock: ho capito bene??)
Innanzitutto, complimenti per la vena poetica con cui descrivi la tua ragazza! Io sono nuova del forum, non sono per niente un'esperta...ma spero di poterti essere utile ugualmente.
Da come descrivi la situazione della tua ragazza, direi che si trova in un periodo difficilissimo.Forse potrebbe aiutarti capire come, in momenti come questi, tutte le energie di una persona 'vengano 'prosciugate' dalle preoccupazioni e dagli impegni. Per quanto sia difficile penso che fare un piccolo passo indietro ora sia non solo giusto per entrambi, ma forse può addirittura aiutarti a salvare la relazione. Non ti sto assolutamente parlando di chiudere la relazione, bada bene...
Ma in questo momento, invece di preoccuparti della coppia, di quello che lei ti da, di quello che è cambiato, di 'come state andando', forse potresti provare a starle vicino senza porti troppe domande, sospendendo momentaneamente tutti i problemi legati alla dinamica tra voi due. In pratica uscendo dal ruolo del fidanzato per un po'. Ovviamente si tratterebbe di un tuo cambiamento interiore e di atteggiamento non di uno status della relazione, niente che tu debba comunicarle.
Questo sarebbe utile a lei ma anche a te. Ti permetterebbe di non essere bersaglio di tutto il suo dolore e frustrazione.
Raccontavi che hai notato un cambiamento in lei, ti risponde più freddamente e in maniera più secca.
Pensi che stia iniziando a darti per scontato? Quasi fa aleggiare la fine della vostra relazione?
E' mia opinione che tu non debba permettere che lei ti tratti in questo modo. Lei lo fa quasi automaticamente, inconsapevolmente, non perché sia cattiva.
Per evitare che tutto si logori, forse prendere un po' le distanze aiuterebbe.
Intendo: sii gentile, e falle capire che ci sei per lei, se le serve un favore aiutala. Se vuole piangere, lascia che si sfoghi CON te. Ma non permettere mai che si sfoghi SU ti te, che ti manchi di rispetto,sottraiti, non litigarci.
Non darle tutto il tuo tempo per cercare di 'aggiustare' la cosa (non funziona mai), ma allontanati tutte le volte che ti sembra che lei non sia al 100% convinta di volerti là.
In altre parole, stai solo quando stai bene anche tu :wink:
So che in un momento del genere l'ansia e l'affanno possono spingere a fare tutto il contrario per 'salvare' una relazione. Ma credo che la cosa giusta sia invece comportarsi quasi come un amico, in maniera molto disinteressata, ma un amico molto indipendente: non concentrarti a trovare uno spazio nella sua vita frenetica, concentrati sulla tua.
La tua figura non è 'relegata in un angolino minuscolo': sposta l'obiettivo dalla relazione e vedrai che tu sei il protagonista della tua vita, è la relazione che in questo momento non funziona e quindi è relegata in un angolo, tra i problemi. Allora pensa alle tue cose, senti le persone a te care... chiedile come sta, mostrati sereno e lasciale la porta aperta,
Se lei ci tiene a te, nel momento in cui si calmeranno le acque, cercherà di ristabilire quel legame che c'era prima perché avrà avvertito, per tutto il tempo, la tua presenza stabile, indipendente, solida, accogliente ma non opprimente. Ho idea (sicuramente mi sbaglierò) che molti di noi cerchino questo da un partner :mrgreen: soprattutto noi signore.
Se riesci a trovare un equilibrio in questo maremoto, credo che potrebbe succedere anche più presto di quanto immagini :wink:
Spero che tu riesca a superare questo 'magone'!
Un abbraccio
Attiva il Venerdì mattina
Se vuoi parlare con me anche in altri momenti, inviami pure un messaggio privato :D

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”