Divorzio mancato influenza il rapporto con nuovo partner

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
celestino
Messaggi: 2
Iscritto il: 21 dicembre 2016, 2:58

Divorzio mancato influenza il rapporto con nuovo partner

Messaggio da celestino » 21 dicembre 2016, 3:24

Salve,mi sono fidanzato con una donna che è stata sposata 14 anni con suo ex marito e la storia è finita ormai da più di 3 anni. Formalmente sono separati ma non divorziati...Lei è stata tradita e lasciata per un altra donna ma ancora conserva legame con suo marito...si sentono quasi tutti i giorni,si vedono 2 volte a settimana...in una telefonata mi sono accorto che lei lo teme molto, nel senso che su alcune cose è dipendente da lui...oltretutto dopo 3 anni lei non vuole divorziare perché dice che il divorzio equivale a una firma di un fallimento...cioè...il matrimonio è già finito a 3 anni! Lei è stata lasciata...tradita! Mi chiedo come è possibile che dopo 3 anni lei dopo essere stata lasciata non vuole divorziare? Come è possibile che ha bisogno di sentire e vedere suo ex marito?
A questo punto io anche se innamorato,non accetto la situazione e non riesco a rilassarmi anche perché temo che lei ancora ami suo ex marito e non riuscendo ad accettare questo non mi immergo nell'amore e addirittura non riesco nemmeno a baciarla per paura di affezionarmi e restare deluso. Anche perché in passato ho avuto delusioni...
Lei dice che mi ama e che suo marito per lei è un fratello. Allora io le chiedo:" perché non divorziare se è un fratello?" E lei dice che mettere la firma equivale a un fallimento...Ma in realtà il matrimonio è già fallito a 3 anni!
A me non interessa il divorzio in sè,ma proprio il contesto di tutte queste cose collegate non mi fa fidare di lei....

Lei sostiene che se con me si sentisse più coppia darebbe un taglio al suo passato,invece in realtà sono io che non riesco ad immergermi se vedo spettro di suo ex marito.

Sono io che dovrei accettare o è lei che deve iniziare una storia senza lo spettro del passato che pesa sulle spalle del nuovo partner???

Anselmo
Messaggi: 7
Iscritto il: 21 dicembre 2016, 3:57

Re: Divorzio mancato influenza il rapporto con nuovo partner

Messaggio da Anselmo » 21 dicembre 2016, 12:25

Vedo lei troppo legata al passato. Capisco che per un uomo o anche una donna è molto difficile accettare una cosa del genere. Sicuramente il rapporto esce danneggiato e ridimensionato da questo evento. Tutto dipende dalla mentalità del partner se accettare o no, ma solo una spaluta minoranza potrebbe accettare una cosa del genere.Non è assolutamente naturale che si inizia un rapporto del genere che a mio modo di vedere non è nella norma.
Quindi non vedo margini di miglioramento in un rapporto così problematico e distrutto già dal punto di partenza.
Sicuramente sei tu che non dovresti iniziare un rapporto del genere.
Il mio è un semplice parere da uomo.
Ciauz :D

celestino
Messaggi: 2
Iscritto il: 21 dicembre 2016, 2:58

Re: Divorzio mancato influenza il rapporto con nuovo partner

Messaggio da celestino » 21 dicembre 2016, 14:19

Mi piacerebbe anche avere un parere della dottoressa

Avatar utente
InnerEye
Messaggi: 14
Iscritto il: 16 dicembre 2016, 20:16

Re: Divorzio mancato influenza il rapporto con nuovo partner

Messaggio da InnerEye » 24 gennaio 2017, 23:46

Ciao Celestino,
Direi che è comprensibilissimo che tu non ti rilassi e non ti fidi, direi che fai bene e forse potresti anche pensare di considerare un distacco almeno momentaneo da lei, ovviamente dandole le dovute spiegazioni.
Il suo comportamento non solo è quello di una persona molto legata al passato, ma anche profondamente disonesto per il modo in cui tenta di giustificarlo e i modi in cui te ne parla.
Mi spiego.
E' un ragionamento veramente senza fondamenta quello di dire: il divorzio sarebbe un fallimento. Un fallimento per chi? Per la relazione? La relazione tra loro 'deve' essere fallita, 'deve' essere già chiusa... se lei sta con te. O si sentirebbe fallita lei come donna? Forse ha una mentalità per la quale il suo valore come donna è determinato dall'andamento della sua relazione con un uomo?
Ricordale per piacere, in che epoca siamo, fortunatamente. Mi sembra che queste siano solo mere scuse, scuse che lei si da e da a te per non chiudere con quest'uomo.
Il fallimento, la rottura, c'è stata. Ci deve essere altrimenti tu avresti ben ragione di dirle: << non è fallita, dunque stai ancora tentando, dunque io che ci faccio qui? >>
In secondo luogo, trovo profondamente egoista pretendere da te un maggiore coinvolgimento vista la situazione, visto che deve anche ben capire come ti senti tu. Come si può sprofondare una persona nell'insicurezza e allo stesso tempo chiedere da lei più conferme? Segui il tuo istinto, non darle cose per cui non ti senti a tuo agio.
Lei inoltre fa dipendere un suo eventuale 'taglio col passato' dal tuo comportamento: <<se tu ci fossi di più allora io taglierei..>>.
Non funziona così, lei dovrebbe voler chiudere a prescindere. Dovrebbe volere essere indipendente da quest'uomo a prescindere da chi ha attorno.
Perdona la banalità ma lei dovrebbe prima di tutto voler stare da sola. Solo in seguito, a mente libera, avere un rapporto con te.
Direi che dovresti riflettere, pensare a come spiegarle bene tutto quello che pensi e parlarle.
In seguito a questo, lasciarle un po' di spazio e tempo per decidere, allontanarti. Poi valuta i suoi comportamenti e quando e se riavvicinarti. Però direi di tirarti fuori da una situazione in cui stai male e sei pieno di dubbi.
Non hai bisogno che lei 'munga' da te la sicurezza di cui ha bisogno senza darti niente in cambio ( una donna tradita, che ha chiuso una relazione e che ancora è in contatto con un uomo che probabilmente non la ama ha bisogno di sicurezza) e non hai bisogno di una situazione che ti faccia sentire così teso ( non riuscire a baciarsi, davvero è pesante...).
Ti auguro di riuscire a risolvere
Un saluto!
Attiva il Venerdì mattina
Se vuoi parlare con me anche in altri momenti, inviami pure un messaggio privato :D

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”