Pagina 1 di 1

Quando LEI è la sindacalista dei suoi

Inviato: 31 agosto 2020, 9:37
da ANDREAG76
Buongiorno a tutti, è per me un piacere poter scrivere in questo forum.
Vi scrivo perché ho un problema irrisolto e cronico.
Sono sposato con mia moglie da 10 anni. Lei è molto legata alla sua famiglia, ogni fine settimana è d'obbligo andare dai suoi.
Purtroppo i suoi hanno molta campagna e per i mesi di agosto , settembre ottobre si intensificano i lavori di raccolta. Quindi si viene privati della libertà personale di andare in ferie o passare un po' di tempo con gli amici, perché "bisogna" lavorare. A me non dispiace lavorare quando si è pagati per farlo, purtroppo qui è tutto gratis , con lavori da spaccarsi la schiena.
Quest'anno mia moglie ha deciso di prendere addirittura le ferie per andare a lavorare da loro.
Io mi sono opposto, perché , penso, da buon padre di famiglia, devo pensare a portare la pagnotta a casa e tutto il lavoro che viene fatto dai suoi è GRATIS. Anche mia moglie lavora e le ho concesso di prendere ferie per andare a lavorare da loro. Io decido di andare su dai suoi a dare una mano solo il sabato e domenica, giorni per me liberi. Ecco qui viene il punto..... LEI DICE CHE SONO EGOISTA, penso solo per me. Io rispondo che penso prima alla mia famiglia e poi se ne avanza alla sua, dato che abbiamo anche una figlia a carico.
Questo genere di discussioni ci sono tutti gli anni e quest'anno sono 10 anni che siamo sposati, io ho sempre lavorato come coadiuvante famigliare a gratis per i suoi, tant'è che penso che gli unici che possono festeggiare il nostro anniversario sono i suoi, che hanno avuto manodopera gratis per 10 anni. Per il resto qui in casa è un inferno, è un continuo litigio sempre per questa questione irrisolta, perché ovviamente "marito e moglie pensano entrambi di avere ragione".