Gli uomini e la paura di crescere

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
hermione
Messaggi: 129
Iscritto il: 11 gennaio 2007, 13:38

Gli uomini e la paura di crescere

Messaggio da hermione » 24 luglio 2008, 13:35

Perchè molti uomini scappano di fronte ad una relazione matura...questa voglia di libertà, di rimanere ragazzini, di non avere regole, di fare altre esperienze...................
Ma proprio a me doveva capitare una ragazzo che dopo tanti anni fugge via cosi'??????????????????
Perchè si sente ancora un 18enne................
Sono arrabbiat ,triste ,delusa, se lo avessi davanti lo prenderei a schiaffi per avere chiuso così il nostro rapporto.
Ormai frequenta un gruppo nuovo, pensa a se stesso e non mi vuole vedere.. se ne renderà conto dell'errore che ha fatto....quando capirà che le cose importanti della vita sono altre....e che un amore come quello mio è raro da trovare...
Io intanto devo trovare la forza di chiudere totalmente,di non pensarci,ma di notte dormo male e la mattina il pensiero và sempre li'.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 24 luglio 2008, 16:10

guarda della claustrofobia ho paura anche io, ma non perchè sono una codarda, semplicemente è un modo di vivere, sono priorità..ho resistito a lungo vedendo la mia libertà personale decimata e non ce l'ho fatta..ma a volte peter pan non c'entra..c'entra il tipo di relazione in cui si è coinvolti e anche il grado di coinvolgimento.
non conosco la tua storia,ma può anche darsi che per la tua ottica di storia lo pressavi eccessivamente. ci sono quelle persone che vedono la coppia come un piccolo mondo in cui rinchiudersi..ecco..se si mettono con persone che vogliono respirare alla fine va male, anche dopo tanti anni.
oppure ancora..mettersi insieme da giovani preclude molte esperienze che prima o poi si sente il bisogno di fare, è frustrante..
certi passi fanno parte dell'evoluzione delle persone, se non si fanno ne si sente la mancanza..anche se sono sciocchezze, magari lo sono a livello rpatico,ma non a livello psicologico.
io non ho mai potuto uscire a fare la 'scema' rincasare a mattina, stupidaggini..che magari non si addicono a una trentenne, ma non mi interessa,se mi va lo faccio, non perchè mi sento 18enne, ma perchè ne sento la necessità..e non sono una persona infantile, nè boglio fuggire di fronte a niente..
non so se mi sono spiegata.
non credo si possa fare generalizzazioni tra uomini e donne...l'unica differenza è che spesso le donne intorno ai 30 si fanno prendere dal panico sistemazione figlio famiglia...quindi han più voglia di piantare radici. io no.
Immagine

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 27 luglio 2008, 10:27

Non si dovrebbe generalizzare, nè sui comportamenti maschili nè su quelli femminili, ma a volte ci viene davvero istintivo... proprio perchè, spesso, ci troviamo a "confronto" con persone che non hanno le nostre stesse aspettative e soprattutto non sono pronte in quel momento a "mettersi in gioco" come siamo disposti noi!!
Dovremmo avere la pazienza e, soprattutto,la capacità di "scrutare" colui che sia in grado di condividere le nostre aspettative, nostri bisogni edesieri... ma come si può essere così razionali e decidere sul cuore?
NN sarebbe AMORE!!!

Le nostre esperienze passate devono per noi rappresentare un bagaglio di ricchezza e di crescita: nn dobbiamo rimproverarci nè di aver amato nè di esserci date i permesso di rischiare... perchè solo qst ci permettono di VIVERE!!
Un grande in bocca al lupo!!
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”