Allumeur

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Rispondi
atricky
Messaggi: 3
Iscritto il: 29 agosto 2008, 13:48

Allumeur

Messaggio da atricky » 29 agosto 2008, 13:59

Dopo 3 anni ho capito che un uomo innamorato di me e io di lui dopo il mio no a lasciare mio marito ha usato quei metodi che quel tipo di persona usa nei confronti della presunta amata. Mi aveva ridotta ad uno schifo. Mi prendeva e mi lasciava regolarmente . Ogni volta che tornava mi faceva sentire in paradiso e poi mi lasciava senza molte spiegazioni o comunque erano sempre quelle. Mi ha detto che lui si è solo voluto vendicare di me ma io credo che ci sia qualcosa d altro. La nota più sconvolgente o il motivo più scatenante del suo abbandono la sua gelosia spesso fuori luogo. Ora sto tornando a vivere mi sto allontanando da lui con grande difficoltà e grazie bellissime amicizie. Qualcuno mi spiega che tipo di uomo è e come si manifesta l Allumeur. Grazie
P.s: forse è riduttivo il racconto ma chi conosce l argomento sa di cosa parlo

Francesca75
Messaggi: 57
Iscritto il: 7 agosto 2008, 11:50
Località: Provincia di Bologna

Re: Allumeur

Messaggio da Francesca75 » 29 agosto 2008, 14:22

atricky ha scritto:Dopo 3 anni ho capito che un uomo innamorato di me e io di lui dopo il mio no a lasciare mio marito ha usato quei metodi che quel tipo di persona usa nei confronti della presunta amata. Mi aveva ridotta ad uno schifo. Mi prendeva e mi lasciava regolarmente . Ogni volta che tornava mi faceva sentire in paradiso e poi mi lasciava senza molte spiegazioni o comunque erano sempre quelle. Mi ha detto che lui si è solo voluto vendicare di me ma io credo che ci sia qualcosa d altro. La nota più sconvolgente o il motivo più scatenante del suo abbandono la sua gelosia spesso fuori luogo. Ora sto tornando a vivere mi sto allontanando da lui con grande difficoltà e grazie bellissime amicizie. Qualcuno mi spiega che tipo di uomo è e come si manifesta l Allumeur. Grazie
P.s: forse è riduttivo il racconto ma chi conosce l argomento sa di cosa parlo

So di cosa parli.....
..e lo so dopo 7 mesi di lacrime, un ricovero al pronto soccorso e 10 gocce di antidepressivo tutte le sere dalla allora, dalla prima volta che mi disse che non poteva portare avanti la nostra storia.D
Da quel giorno e dalla prima volta che mi lascio, sarà tornato sui suoi passi almeno 10 volte....per poi fare marcia indietro nel giro di 3-4 giorni....
..mi lasciava....ma poi tornava....si pentiva, mi rilasciava.....
..ma ha sempre avuto il bisogno, costante...impellente....ed ossessivo di vedere il mio amore negli occhi....
Di vedermi brillare lo sguardo ad ogni sua minima parola....
ad ogni sua richiesta "prendiamo un caffè?"....e io mi sentivo come se mi avesse chiesto "mi vuoi sposare?".....

Io non credo che siano cattivi di proposito, Atrichy.....
son uomini tanto bisognosi di amore...quello che forse non hanno mai avuto....Il mio è stato abbandonato da entrambi i genitori a 3 mesi per poi essere messo in mezzo a richieste legali di affidamento da parte della madre, riemersa che lui aveva 14 anni....
Io non penso che siano cattivi.....ma HANNO BISOGNO DEL NOSTRO AMORE....NON POSSONO STARE CON NOI....MAGARI STANNO CON ALTRE DONNE (IL MIO AD ESEMPIO)....ma la condizio SINE QUA NON ...per stare bene anche con le altre donne è sapete che NOI ..li amiamo....

atricky
Messaggi: 3
Iscritto il: 29 agosto 2008, 13:48

Allumeur

Messaggio da atricky » 29 agosto 2008, 14:34

Il mio lui è un uomo sposato, professionalmente affermato , benestante , un uomo affascinante di 46 anni. Non credo abbia avuto un infanzia difficile. Il sesso tra noi è alla massima potenza èed è stato forse il motivo per il quale non sono mai riuscita a staccare dalui. Ma lui credo ne abbia approfittato scaricando su di me la colpa dei suoi ritorni e ripetuti abbandoni

Francesca75
Messaggi: 57
Iscritto il: 7 agosto 2008, 11:50
Località: Provincia di Bologna

Re: Allumeur

Messaggio da Francesca75 » 29 agosto 2008, 14:36

atricky ha scritto:Il mio lui è un uomo sposato, professionalmente affermato , benestante , un uomo affascinante di 46 anni. Non credo abbia avuto un infanzia difficile. Il sesso tra noi è alla massima potenza èed è stato forse il motivo per il quale non sono mai riuscita a staccare dalui. Ma lui credo ne abbia approfittato scaricando su di me la colpa dei suoi ritorni e ripetuti abbandoni
In che senso "scaricando su di te la colpa"?
..ti da la colpa del fatto che non riesce a stare con te?
..mi puoi spiegare meglio?....no, perchè il far sentire in colpa chi ti ama è esattamente ciò che l'allumeur (o narciso) inconsapevolmente fa....

zeus
Messaggi: 25
Iscritto il: 27 agosto 2008, 17:30
Località: Roma

Messaggio da zeus » 29 agosto 2008, 14:51

Io credo si tratti di uomini immaturi a cui piace giocare con le persone e con i sentimenti, ma che in fondo non hanno mai conosciuto l'amore. Il gioco è bello e dura finchè sono loro a condurlo e la controparte pende dalle loro labbra e si strugge per loro.
E' una sorta di comportamento narcisistico dove l'apice è sapere che c'è qualcun'altro che dipende totalmente da te. Da questo dipende la loro gratificazione, dal vedere che l'altro è assolutamente annientato. In questo gioco si sentono forti ma si tratta di uomini piccoli piccoli.
Le donne dovrebbero imparare a riconoscerli e alle prime avvisaglie darsela a gambe.

Francesca75
Messaggi: 57
Iscritto il: 7 agosto 2008, 11:50
Località: Provincia di Bologna

Messaggio da Francesca75 » 29 agosto 2008, 14:59

zeus ha scritto:Io credo si tratti di uomini immaturi a cui piace giocare con le persone e con i sentimenti, ma che in fondo non hanno mai conosciuto l'amore. Il gioco è bello e dura finchè sono loro a condurlo e la controparte pende dalle loro labbra e si strugge per loro.
E' una sorta di comportamento narcisistico dove l'apice è sapere che c'è qualcun'altro che dipende totalmente da te. Da questo dipende la loro gratificazione, dal vedere che l'altro è assolutamente annientato. In questo gioco si sentono forti ma si tratta di uomini piccoli piccoli.
Le donne dovrebbero imparare a riconoscerli e alle prime avvisaglie darsela a gambe.
Zeus, non potevi trovare parole piu vere di queste....è esatto...
tutta la loro gratificazione dipende dal fatto che sanno di avere in pugno la persona che li ama.
E tanto si fanno bastare.
...che peccato....PER LORO.....non per noi, noi il nostro cuore lo mettiamo tutto...

Peppo
Messaggi: 50
Iscritto il: 7 dicembre 2007, 20:30

Messaggio da Peppo » 30 agosto 2008, 4:12

Ma proprio voi venite qui a parlare d'amore e buoni sentimenti??
Voi che vivete due vite parallele e che vi mettete in mezzo ad una storia che non è la vostra?!!
Ricordate che ci saranno sempre uomini e donne bastardi/e se voi glielo permettete.
IO NON FACCIO LA RUOTA DI SCORTA A NESSUNO!!!
Uomini/donne sposati sono sposati punto, fine, stop.
Non mi ci metto neanche e sapete perchè?
Perchè se fanno così con l'attuale compagno/moglie lo faranno anche con voi quando se ne presenterà l'occasione che tranquille, non si faranno mancare.
Pensavo fosse facile cercare di immedesimarsi per 30 secondi negli altri ma più vado avanti più mi rendo conto che è una capacità ed una sensibilità di pochi....molto pochi.
Se voi foste la moglie, come vi sentireste, cosa pensereste?
Di essere assieme ad un pisello-pensante troglodita!!
Ed invece, sotto il vostro contorto punto di vista, diventano degli uomini unici e straordinari.
Più conosco gli uomini e le donne, più amo le bestie, è proprio vero!!!
Andiamo verso il disfacimento delle più normali regole comportamentali di coesistenza:
Il rispetto verso il prossimo
La coerenza verso la vita e l'amore stesso, sempre ammesso che esista ancora!!
Se stare insieme vuol dire non volersi veramente bene, non godere dell'unicità del rapporto, sapete cosa vi dico......aboliamo i matrimoni, rendiamoli possibili solo alla fine della vita naturale quando troppo vecchi non potremmo più essere spinti dall'istinto sessuale e, giunti sino a quel punto insieme sarà la vera prova dell'amore e della vita di coppia condivisa.

A volte mi sembra di essere un marziano, sicuramente sarò sbagliato io ma che schifo.
Scusate il mio accanimento verso voi in particolare, non è mia intenzione ma è sempre più pericolosamente diffuso questo "status" di non regolamentazione che ci rende tutti più tristi delusi e infelici.

atricky
Messaggi: 3
Iscritto il: 29 agosto 2008, 13:48

Mi dispiace per voi

Messaggio da atricky » 30 agosto 2008, 11:29

ma nessuno è riuscito veramente a cpire cosa lega me e qust uomo in modo così perverso. Ho navigato su altri siti per cercare aiuto e riuscire a capiire quale è questo legame. Ne avevo tutte le avvisaglie ma forse non volevo ammetterlo. Lui lo ha capito prima di me. Vediamo se qualcuno riesce ad individuare l argomento

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 11 settembre 2008, 17:05

Credo che nn si possa dare una risposta così di impatto: siete sicuramente due persone "bisognose-dipendenti" del vostro amore... ma sarebbe davvero interessante poter "indagare" nelle vostre singole vite e "carpire" quali dinamiche ci siano, realmene, sotto....
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Francesca75
Messaggi: 57
Iscritto il: 7 agosto 2008, 11:50
Località: Provincia di Bologna

Messaggio da Francesca75 » 19 settembre 2008, 16:12

Peppo ha scritto:Ma proprio voi venite qui a parlare d'amore e buoni sentimenti??
Voi che vivete due vite parallele e che vi mettete in mezzo ad una storia che non è la vostra?!!
Ricordate che ci saranno sempre uomini e donne bastardi/e se voi glielo permettete.
IO NON FACCIO LA RUOTA DI SCORTA A NESSUNO!!!
Uomini/donne sposati sono sposati punto, fine, stop.
Non mi ci metto neanche e sapete perchè?
Perchè se fanno così con l'attuale compagno/moglie lo faranno anche con voi quando se ne presenterà l'occasione che tranquille, non si faranno mancare.
Pensavo fosse facile cercare di immedesimarsi per 30 secondi negli altri ma più vado avanti più mi rendo conto che è una capacità ed una sensibilità di pochi....molto pochi.
Se voi foste la moglie, come vi sentireste, cosa pensereste?
Di essere assieme ad un pisello-pensante troglodita!!
Ed invece, sotto il vostro contorto punto di vista, diventano degli uomini unici e straordinari.
Più conosco gli uomini e le donne, più amo le bestie, è proprio vero!!!
Andiamo verso il disfacimento delle più normali regole comportamentali di coesistenza:
Il rispetto verso il prossimo
La coerenza verso la vita e l'amore stesso, sempre ammesso che esista ancora!!
Se stare insieme vuol dire non volersi veramente bene, non godere dell'unicità del rapporto, sapete cosa vi dico......aboliamo i matrimoni, rendiamoli possibili solo alla fine della vita naturale quando troppo vecchi non potremmo più essere spinti dall'istinto sessuale e, giunti sino a quel punto insieme sarà la vera prova dell'amore e della vita di coppia condivisa.

A volte mi sembra di essere un marziano, sicuramente sarò sbagliato io ma che schifo.
Scusate il mio accanimento verso voi in particolare, non è mia intenzione ma è sempre più pericolosamente diffuso questo "status" di non regolamentazione che ci rende tutti più tristi delusi e infelici.

Ciao Peppo..

io parlo per me, è chiaro, ma non si tratta solo di istinto sessuale....
Ci possono essere tantissime cose che ti legano ad una persona e, anche se è brutto dirlo, i sentimenti non si indirizzano dove è piu comodo o dove è piu facile!
Non è che solo perchè un uomo ha una moglie diventa invisibile ed è impossibile innamorarsi di lui....
E, anche nel caso dell'uomo in questione, che tradisce la moglie per un'altra donna....scusami....mica lo decide "adesso mi innamoro di un'' ltra e mi incasino la vita"...
I sentimenti non si possono comandare.
E non è detto che si debba per forza incontrare la "persona della tua vita" al primo colpo o solo perchè ci si sposa quello/quella debba essere per forza quello giusto.
Non siamo ipocriti, per favore!

peppo, il mondo sarebbe bellissimo se girasse come dici tu, credimi....ma non è così...
un bacio
Francy

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 19 settembre 2008, 18:19

io credo che sia soltanto un narciso..un narciso non si ama davvero, vuole solo vedere il riscontro che ha sulle altre persone e sentirsi amato e ammirato, avere conferme..quindi quello che dà non è amore, nè a se stesso nè agli altri...
secondo me on esiste il non potere stare insieme..cioè..alla fine questi uomini se sono fortunati si innamorano davvero e poi con l'oggetto del loro amore ci stanno altro che! il problema è prima, che si innamorino davvero della persona e non di quello che la persona gli dà o gli fa 'provare' non della necessità soddisfatta, ma proprio della persona...son talmente incentrati su se stessi perhcè non stan bene infondo, che non riescono a vedere l'altro..
però se mi perdoni atricky io non penso che questa sia la tua priorità..la tua priorità magari è capire perchè tradisci tuo marito,sei innamorata di un altro e non vuol lasciarlo rispettandolo..eh..non mi dirai che lo ami alla follia spero..
ecco magari pensa a questo non a quell'altro che gioca a rimpiattino..
Immagine

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”