donna sull'orlo della depressione...

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

verità
Messaggi: 322
Iscritto il: 24 settembre 2008, 20:45

Messaggio da verità » 29 aprile 2009, 11:12

chicco ha scritto: e ci voleva lo psicologo per capire che non andavi più d'accordo con tuo marito e che te ne dovevi andare da casa? Quanto s'è preso per dirti questa cosa? Mah! Dovevo fare lo psicologo:)
Queste parole mi pungono sul vivo, cioè sul portafogli, ma, diciamocelo, è come andare in palestra: si afferma sempre di poterlo fare anche da soli, ma, chissà perchè, con un istruttre viene meglio e, qualche volta, più paghi, e più ti ritrovi dei bei muscoli...

Piuttosto per Maja: forse sei più pronta di quanto sembrava...ma se dovesse esserci una ricaduta...continuare aiuta: l'esercizio, in questo caso psicologico, fa sempre bene!

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 29 aprile 2009, 15:25

Non si e' pagato...no. Neanche un centesimo.
Mi spiace Chicco, se fai lo psicologo parti col piede sbagliato, se non lo sei menomale....Scherzo...dai...

Lo psicologo mi ci vuole. Eccome.
Solo che attorno ho gia pseudopsicologi del c...o. Tutti ad elevarsi a mentori e psicologi, a maestri di vita e a consiglieri...
Ieri sera, per la prima volta prima prima volta, sono dovuta andarmene di casa, scappata via prima di cenare e lasciando i bambini e marito con gli occhi sgranati.
Scappata via perche' non riuscivo piu' a smettere di tremare e piangere, stretta da qualcosa di disumano.
Ho chiamato mio fratello, aiutami ti prego....e sono andata a casa sua.
Ho pianto tra le sue braccia, continuo a farlo anche adesso mentre scrivo, ripensandoci.
Continuo a nascondere a tutti che ho un altro, lo psicologo mi ha spiegato a cosa vado incontro, in questa fase, se viene fuori la storia extra.
Lui conosce l'ambiente, e i miei, mi ha calorosamente consigliato di troncare. Anche per rispetto verso me stessa, mi ha detto che lo stato d'ansia e' legato solo al rapporto extra, troppa ansia di essere scoperti, troppi rischi inutili per due persone adulte. Troppo legati ad un legame che non c'e'. Devo superare la prima fase ed aver pazienza, nella seconda fase verra' Riccardo...
Sento di perderlo, sento che io superero' la prima fase forse per lui, spinta dal fatto di poter stare con lui.
Ma nella seconda fase, non ci sara' nessuno ad aspettare me.
Per tirarmi su' mi dico, le solite frasi fatte: se son rose fioriranno...morto un papa se ne fa un altro...lo devo fare per me stessa e non per gli altri...la mia felicita' e poi il resto...
Ma ho questo senso di nullita' che mi accompagna, e' da domenica che non vuole sentirmi al telefono, mai fatto, al massimo un giorno e poi mi chiamava, adesso si e' chiuso in se stesso. Freddo e staccato.
Mi tronca con sms freddi, non posso adesso sto lavorando. Non posso adesso ci sentiamo domani se sara' possibile. Non posso adesso, lo sai che le cose non sono piu' come prima.
Ecco quanto. Cerco e lotto contro tutto. Ho chiesto al dottore come fare per venirne fuori, uscire da Riccardo, mi ha detto che e' solo forza di volonta', devo mettercela tutta, tirare fuori le unghie, lottare, lottare, volonta'...
Questo suo rifiuto, adesso, lo sento come un abbandono, come armiamoci e partite...invidio la sua forza di volonta'...lui ci riesce...soffrira' forse piu' di me o come me, ma non mi cerca...riesce a non sentirmi, si impone di farlo e lo fa....

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 5 maggio 2009, 20:09

Cara Maja, vorrei dirti tante cose ma non so da che parte cominciare.....solo una, ma forse la più importante....fermati un attimo...rifletti....tanta volontà.....centrati dentro di te.....sono sicura che ne uscirai. Hai tante cose belle, non sarà facile....non è facile....e solo tu sai cosa sarà la cosa migliore per te....Tutto finisce....l'amicizia....l'amore....nulla è per sempre....Buttare tutto e aspettare che lui si decida.....oppure buttare tutto e cercare un nuovo amore...che dopo pochi anni la routine avrà già sbiadito......buttare tutto e magari trovare e avere quello che cerchi......ma l'amore si trova non si cerca.....io so cos'è la sofferenza...il vuoto interiore....la mancanza d'amore.....ma l'amore era già dentro di te...aspettava solo qualcuno che riuscisse a farlo emergere. Non ci si innamora di una persona....ma dell'amore che noi riversiamo e idealizziamo. Ho un mio amico che lavora in procura della repubblica...nella sezione delle separazione...vede sempre piangere persone che vorrebbero tornare indietro che non possono più....quello che hai è una certezza....la vita non dona tutto...alle volte bisogna sapersi fermare....

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 1 giugno 2009, 13:01

Ciao a tutti...
Rieccomi...
Mi fermo, Grazia. Mi sono fermata tante volte. Ma non riesco a cambiar strada.
Vado avanti come un caterpillar, senza tener conto di nulla e niente e nessuno, vado dritta per questa strada che ho deciso di dover percorrere costi quel che costi.
Tutti contro, adesso piu' che mai.
Tutti a dirmi che mi mettero' nei guai, che i miei figli saranno segnati a vita, che gia' da qualche mese danno segni di nervosismo e non sono piu' sereni come lo erano prima. Restero' sola, piena di responsabilita', additata da tutti come la pecora nera. I bambini ne porteranno le conseguenze per sempre...
Ormai sanno tutti, in famiglia e in paese, che e' in corso la separazione, anche se ancora non compiuta, tutti sanno che cerco casa.
Quando arrivo in piazza, si apre un cordone tipo picchetto d'onore, tutti a guardarmi...
Nessuno sa di Riccardo. Perlomeno niente conferme, ma so gia' che nel commentare la separazione qualcuno avra' gia' tirato fuori l'orgomento, ne sono certissima.
Vado avanti.
E' dura, durissima. Mi sono allontanata da tutti, amici compresi, poiche' hanno le famiglie allegre e spensierate, e farmi vedere o dar modo di commentarmi, sinceramente non mi va. I fratelli, peggio che andar di notte, un continuo rimprovero, un continuo vedi che non sai dove stai andando a finire, un continuo poveri bambini, un continuo ti pentirai amaramente... Tutti tranne uno, che l'unica cosa che mi ha detto e' stata "Cavoli tuoi", unico fratello che non mi ha mai chiesto nulla ne' vuole saper nulla, mi offre la colazione, mi fa un'unica domanda "tutto apposto?" io rispondo si, ed e' finita.
Vorrei tutti come lui....
Riccardo e' sempre con me, tra alti e bassi, incasinati visto la mia condizione, finira' come deve finire anche con lui.
L'unica cosa sono i bambini... questo mi preoccupa davvero, perche' non hanno nessuno con cui confrontarsi, nessun bambino come loro. E la scorsa settimana ho detto al maschietto... "Che hai amore? mamma e papa sono e saranno sempre con te". Lui mi ha risposto: "Tutto ok mamma, ma non ho piu' una famiglia io..."
Ancora mi bevo le lacrime... la loro felicita' o la mia?

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 1 giugno 2009, 13:54

intanto io penso che le parole al tuo bambino siano state messe in bocca da qualcuno...un bambino non elabora un concetto così cattivo. magari si chiede se è colpa sua se i genitori si separano..ma non penso che arrivi ad affermare che non ha più una famiglia..ma quando mai?!
vai per la tua strada...anche se ancora on capisco cosa cacchio te ne frega del paese! ti guardano? salutali! oppure mandali a cagare, tanto parlare per parlare almeno parlano per qualcosa...prendili per il c...
ma fregatene però..che cavolo può importarti del tuo paese? ma cosa? boh...
il tuo amante non si separa? se non si sta separando anche lui...sai cosa devi fare...
Immagine

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 6 giugno 2009, 0:02

Grazie Twl.
Pensate non legga piu, o non venga qui a leggervi? Vi sbagliate...
Vi sento piu' vicini a me di qualsiasi essere umano vicino a me fisicamente, come foste voi la mia famiglia, i miei amici e quant'altro...
E' mezzanotte... sono giu di morale, perche' litigo con riccardo in continuazione, mi infastidisce, mi innervosisce, mi riempie di responsabilita' pure lui, come se non bastasse gia' tutto...
Mi manda a cagare e domani mattina mi viene a leccare i piedi con le scuse dovute...sempre cosi...
Mi sono detta..Vai a distrarti nel forum, ed ecco che twl mi mette di buon umore!
Se lui non si separa? Cosa dovrei fare?.... Si che lo so !!!
E lui non si separera' mai. Qui lo dico e qui lo confermo!!
Non avra' mai e poi mai le p...e che ho io!!!
Siccome io lo so che non si separera' mai, lo devo obbligatoriamente mandare a cagare, per dignita' e rispetto verso me stessa!!
Ma come faccio se rompe ogni giorno? Si mette a lagnare come un bambino, a piangere, frasi strappacore... mi fa 2 palle cosi!!!
Scusate le volgarita', cioe... ma andasse a quel paese pure lui...
E me ne strafrego di tutti, e nessuno lo vuole capire!!!

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 6 giugno 2009, 18:25

mmm sti uomini..brutto da dirsi,ma tutti uguali...magari tutti tutti no..ma molti..
a fare le vittime son campioni..a usare parole parole parole...e poi a livello pratico sono dei senza palle...
maja...cambia numero di telefono! tanto ti stai pure separando, non devi spiegazioni a nessuno. cambi numero, lo dai a chi devi, al tuo quasi ex marito, alla famiglia perchè è giusto così che no si sa mai, ai tuoi figli e stop.
tanto scommetto che lui, avendo una moglie, più che altro ti parlerà al telefono.. :) se ti scrive via mail...cambia anche la mail! la comunichi a chi serve oppure lo metti nella posta indesiderata.
digli di non romperti più le balle. gli dici o ti separi e vivi una storia vera con me per vedere se può funzionare, o niente! perchè quella di adesso non è una storia vera
via aria!
Immagine

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 8 giugno 2009, 12:55

Avvocato...
Stamattina, stamattina sono andata dall'avvocato!!
Estartto di matrimonio e certificati.
Gli ho telefonato, a mio marito, ce rimasto di merda...
Ieri mattina ho litigato di brutto con mio fratello, il dottore dei miei cavoli, mi ha detto...Non ti azzardare a venire a piangere da me, perche' sara' troppo tardi, stai facendo l'errore piu grande della tua vita...
E io, di tutta risposta, l'ho mandato dove si deve.
Mi dispiace, perche' non gli ho mai mancato di rispetto in tutta la mia vita, ma c'e' un limite alla sopportazione anche per me.
Mi manca sola casa, ancora. Non la trovo proprio. Piu si avvicina l'estate e piu sara' difficile trovarla perche' e' un posto turistico e vengono i turisti...
C'e' sempre e solo, la casa vicino alla caserma. Ironia della sorte...
Non voglio prenderla e non posso, sara' una conferma alle voci....
In settimana daro' una svolta definitiva alla mia vita.
Vi voglio bene....

Avatar utente
sincerità
Messaggi: 301
Iscritto il: 1 giugno 2009, 14:38

Messaggio da sincerità » 8 giugno 2009, 13:36

maja ha scritto: Vi voglio bene....
Anche noi te ne vogliamo :wink:
Fu Verità!

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 8 giugno 2009, 23:49

scusa nè...ma cambia paese, mica sei obbligata a restare in quello. possibile che non ci sono case nel raggio di 20 km da dove stai adesso?
Immagine

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 24 giugno 2009, 11:43

Non voglio andare fuori da qui. Ho i bambini che vogliono stare a casa, dove hanno sempre vissuto, con le loro stanze, i loro giochi e le loro abitudini.
Mi sento male al sol pensiero di doverli sdradicare per forza, senza che loro lo vogliano. Lo faranno col tempo se vorranno, ma non adesso.
E io non ho tempo per andare avanti e dietro.
Volevo dirvi che la voce che sto col comandante s'e' sparsa... a macchia d'olio...come un tornado... e' arrivata alle orecchie dei miei, finalmente!!
Minacce, sguardi cattivi, comprensione. Un po' di tutto.
Come cavolo ho fatto a ficcarmi in tutto sto bordello?
A mio fratello gli hanno riportato le cose piu' incredibili di questo mondo. Cattiverie gratuite e inventate di sana pianta.
Sono moralmente atterra. Per tutto. Per la mia dignita', per aver tradito i miei, per non aver preso di petto questa storia, pensando fosse una stupidaggine. Sono moralmente distrutta perche' le cose che si dicono sono proprio cattive, perche' so che se ne aggiungeranno altre e soprattutto perche' e' vero che sto con lui...
Lui fa un colpo al cerchio e una alla botte. Piange con me e poi va a fare il week end a casa, dicendomi che il figlio...il figlio...solo per il figlio...
Gli dico di lasciarmi in pace, da mesi, e lui continua a dirmi che non ci riesce, che mi ama, che non mi lascia da sola e che ha bisogno di me...
E' piu di tre mesi che non ci vediamo, a conferma che non e' solo sesso, e questo suo insistere, non voler mollare, mi mette sempre dubbi.
Mi dico: vista la situazione delicata, perche' non molla? perche' e' ancora qui? forse mi ama davvero?...
Mi ridico: ma se mi ama, che cavolo fa ancora a casa sua? perche' mi deve rompere le scatole?

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 24 giugno 2009, 11:50

Dimenticavo...
Vi chiedo un piccolo aiuto. I bambini....
Dove posso leggere qualcosa, su come trattare alcuni argomenti con dei bambini di dieci anni. Su come interpretare le loro reazioni o stati d'animo, su i discorsi da evitare con loro e quelli da fare, in fase di separazione dei genitori...
Mio figlio non la sta prendendo bene....
Grazie.

Avatar utente
rocco
Messaggi: 441
Iscritto il: 28 giugno 2006, 21:56

Messaggio da rocco » 24 giugno 2009, 15:29

maja ha scritto:E' piu di tre mesi che non ci vediamo, a conferma che non e' solo sesso, e questo suo insistere, non voler mollare, mi mette sempre dubbi.
Mi dico: vista la situazione delicata, perche' non molla? perche' e' ancora qui? forse mi ama davvero?...
Mi ridico: ma se mi ama, che cavolo fa ancora a casa sua? perche' mi deve rompere le scatole?
Perchè a questo mondo non tutti abbiamo ....gli attributi come te.
Perchè ciò che manda avanti il mondo non è l'amore ...blablablabla.....ma la paura. La fottuta maledetta paura.

Ma al di là dei commenti, delle opinioni o delle spiegazioni, quel che lui può o vuole darti, ti da.

Ti basta? Tientelo così.
Non ti basta? Girati dall'altra parte e guarda altrove.

Non sperare di cambiarlo. Sarebbe un'utopia.
Le persone non cambiano mai e se ci pensi è molto difficile farlo anche per noi stessi!!!!

In estrema sintesi: credo che a modo suo ti ami, il problema è che "il suo modo", non è il tuo.

Prosegui per la tua strada maja, prosegui, risolvi, affronta.
Continua a cercare il meglio per te e per i tuoi figli.

Ti abbraccio
Sandra

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 24 giugno 2009, 17:33

maja...bene attenta perchè che sia 3 mesi che non ci vai a letto e lui non si sia ancora ritirato non significa proprio niente..quello che piaceva a me da me non ha mai avuto niente, eppure dopo anche anni mi scriveva ti amo (io non ho più risposto al telefono) ma non era mica vero! ahaha voleva solo evadere da un matrimonio noioso! :)
e cmq se cambi paese non vuol mica dire che vai 50 km dal tuo scusa! il paese a fianco quanto disterà? io non so da te, ma da me il paese a fianco sta a 2 km, quindi se non trovi casa nel tuo prova in quello a fianco...senza trovare scuse...che non hai voglia di fare avanti e indietro...altrimenti restatene a casa...che altro dire? ma ribadisco il concetto che dei pettegolezzi te ne devi fregare...non capisco proprio perchè tu e i tuoi parenti gli date così tanta importanza...ma dove cavolo vivi? :)
cmq i bambini di 10 anni non sono mica degli scemi..basta che ci parli con chiarezza, ovviamente con delicatezza..cmq se ti rispondono cose strane è sicuramente perchè i tuoi parenti gliele hanno messe in bocca...aspettatelo..
Immagine

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 25 giugno 2009, 10:00

I paesi limitrofi distano 25Km da un lato, in inverno ci stanno 23 persone di cui 20 over 70... dall'altro lato 10km, popolazione 200.000 circa...
Non e' il posto, cara twl, e' la difficolta' che avrei a vedere i bambini.
Lavoro dalle 9 all'una e dalle 15.30 alle 19... per non aggiungere il lavoro extra dalle 21 alle 24 nel discopub. Capisci?
Torno a casa e me li ritrovo li', nel loro mondo, sicura e tranquilla perche' sono cresciuti li, escono in strada per giocare e sono controllati dai vicini, li ho educati a stare in quel mondo e sono responsabili, mai toccato nulla, mai fatto guai o casini, mai, neanche da piccolissimi... vanno per il gelato da soli, hanno gli amichetti, c'e' il parco a due metri da casa... dove li porto?
Di Riccardo, onestamente, sto prendendo le distanze, che e' pure ora. Predica bene e razzola male, e mi sono rotta le scatole.
Dicevo, dove posso leggere qualcosa per affrontare al meglio questa situazione per i miei bimbi?
Sono sola, anche in questo, poiche' mio marito si altera e non si rende conto che i bambini ascoltano, anche se sono nelle loro stanze. Si altera e non riesco manco a zittirlo e sono costretta a tagliare sempre il discorso... La sua soluzione e' che ognuno tratta i bambini come meglio crede. Senza sapere cosa e' meglio e cosa no.
Il maschietto sta tenendo un comportamento di sfida, misto a tristezza, verso di me. Con il padre nessuno scontro, nessuno, poiche' lui li accontenta sempre, computer facebook playstation, unici interessi di mio marito, che trasmette al maschietto e che inevitabilmente trasmette alla femmina che si sente tagliata fuori dal fratello...
Insomma, le solite strorie che tutti sapete. Il genitore buono e quello cattivo. A me non interesa essere la cattiva, lo faccio volentieri, vorrei sapere come fare "la cattiva" nel modo migliore.

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”