donna sull'orlo della depressione...

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 14 ottobre 2009, 11:43

Ha ragione Novembre.
Sono quasi alla rassegnazione, vengo poco qui adesso... rileggere queste cose, tutto questo anno, mi tocca profondamente in questo momento.
Mi sollevero', me ne faro' una ragione e andro' avanti. Sono fortissima.
Mi tiene ancora legata con chiacchiere e promesse, ma dentro me so che non sono rose e non fioriranno... se mai un giorno inizieranno a sbocciare, saranno rose gia' nate morte...
Drastica, pessimista e senza possibilita' di redenzione.
Passeranno presto questi giorni, poi iniziera' l'agonia vera e propria. Sono pronta e non me ne frega un c...o di nessuno.
Lui non e' per me, assolutamente e categoricamente. Cosi come ho lottato per uscire dalla fogna, con la stessa convinzione e determinazione, sono sempre piu' convinta che non e' la persona che puo' darmi cio' che vorro'.
Manca di coraggio, manca di personalita', manca di volonta'.
Doti essenziali per 2 separati, che vogliono affrontare la vita, con 3 bambini da gestire, con il bigottismo attorno, con famiglie chiuse mentalmente, con ex coniugi che tentano il suicidio, e senza soldi...
Non posso mettermi a trainare 2 famiglie e un compagno seminutile...
Non e' la persona che fa per me, il buongiorno si vede dal mattino...

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 14 ottobre 2009, 12:11

hai scritto tutte cose sensate. non negative, ma realistiche. tranne una...quella sulla tua agonia da abbandono
non puoi sapere come starai perchè non hai mai vissuto un distacco vero con lui. devi decidere maja, e decidere definitivamente. perchè fino ad ora gli intervalli di tempo in cui non vi sentivate tu sapevi che erano solo parentesi e vivevi protesa verso il ritorno, quindi per forza addolorata.
decidi e basta, fallo tu. e non puoi sapere come la vivrai non ti fare scenari apocalittici, perchè magari va all'opposto...credimi...! io mi ero immaginata uno scenario post atomico per me...da uccidersi...invece ho vissuto un giorno alla volta e non è stato poi male. non sono stata bene, ma sono stata meglio rispetto a quando ci stavo ancora insieme. sono dolori diversi...
credimi, dopo un'esperienza come la tua...il dolore per non averlo più accanto sarà certamente più gestibile e meno bruciante rispetto a quello che vivi adesso..
Immagine

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 14 ottobre 2009, 12:29

.. anche perchè, secondo me, è molto meglio un'amputazione piuttosto che una cancrena. Nel secondo caso il dolore è costante e inevitabile. Lui è sempre lì a ricordarti come sarebbe potuto essere bello, è sempre li nella sua posizione di chi non sceglie, perchè non riesce o perchè non può. Se ti chiama, tu aspetterai sempre una sua chiamata. Se vi vedete, aspetterai sempre che ti chieda di vedersi. Aspetterai, aspetterai...
Nel primo, invece, hai una perdita reale con la quale confrontarti che ti da l'occasione per riorganizzarti e per ripartire. Sicuramente diversa, ma non credo affatto peggiore.
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

Avatar utente
sincerità
Messaggi: 301
Iscritto il: 1 giugno 2009, 14:38

Messaggio da sincerità » 14 ottobre 2009, 12:52

Gli ultimi interventi li trovo preziosi e accorati...
Io non sono in grado di sposarli (che brutto termine :wink: ) completamente in questo momento, però posso sostenerli con una chiave di lettura alternativa:

se anche fosse uno sbaglio lasciare l'amore, cmq può essere un sacrificio necessario in nome di un bene equivalente che per di più Maja non ha ancora provato del tutto: la libertà.

Detto più semplicemente: Maja non ti attira l'idea di vivere finalmente un po' da single? Io, quasi, quasi, nel tuo caso, lo preferirei e non disdegnerei neppure un ultimo passo: il trasferimento in una località più moderna e viva :wink:

In bocca al lupo a tutti!
Fu Verità!

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 15 ottobre 2009, 9:45

Allora non capite...
I miei dilemmi sono tanti.
Vivere da single: Volete sapere quanti "cani affamati" ho addosso da un mese a questa parte? Sono disponibile... ci credete se vi dico che un signore di qui ha chiesto, a uno dei miei, il permesso di frequentarmi???? Che vergognaaaaaaaaaaaaaaaaaa.... Ci credete se vi dico che con la scusa di una domanda di lavoro, i cani in questione, mi fermano e mi chiedono se voglio distrarmi con una cena, un cinema???? Che squalloreeeeeeee....
Riccardo: riccardo, e riccardo e riccardo. Io lo amo. Lui a me piace da morire. Riccardo piange per me, secco secco, dice che sono incontenibile, che voglio tutto e subito, che non ho pazienza... io non mi fido perche' le storie cosi, finiscono tutte uguali...
Ieri ennesima sfuriata. Ci urliamo per mimuti e minuti, poi si zittisce qualche minuto mentre io continuo ad attaccarlo e fa sempre allo stesso modo che a me piace un casino, " Hai finito?(pausa di 30 sec.) Ti vuoi calmare per piacere? Ti calmi amore?".... e io mi calmo in una frazione di secondo.
"Ti ho promesso che mi facevo trasferire qui vicino e non in lombardia, ti ho promesso che a natale ho la separazione, mi vuoi dare fiducia? E' natale percaso? sono venuto meno in qualcosa? Sei tu che non vai, sei tu che non capisci che ognuno ha i suoi tempi, sei tu che ti senti il terreno mancare e non capisco perche', sei tu che non vuoi aspettarmi e io non so come prenderti o cosa fare per tranquillizzarti, cosa dire altro per convincerti che voglio stare con te. Se io prendo te, ti prendo completamente. Non voglio farmi trascinare, non voglio pesare sulla donna che amo. Io devo essere una risorsa per lei e lei per me... Per fare questo ho bisogno di sistemare le ultime cose. Ho bisogno dei miei tempi. Ho bisogno che a casa mia, metabolizzino che e' proprio finita, senza pensare che una volta via dal paese tutto tornera' a posto, a posto non torna niente ormai. Capisci? ... ma se non sei con me, se non mi dai la forza che mi serve in questo momento, resto anche io senza terreno sotto i piedi..."

Capite perche' mi tiene legata a lui.... Come faccio a restare insensibile a queste parole? E se ha ragione? In effetti ha ragione...

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 15 ottobre 2009, 9:49

ah proposito...
Il trasferimento in una localita' piu' moderna e attiva...
Questo e' l'altro suo progettino...
A marzo firma, il condizionale e' d'obbligo pero', e se firma entro ottobre 2010 ci trasferiremo in questa famosissima localita'... moderna...
Lui e' molto intelligente...

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 15 ottobre 2009, 10:13

Allora non ti resta che fidarti di lui e di te stessa e aspettare
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

numero6
Messaggi: 21
Iscritto il: 26 luglio 2009, 19:37

Messaggio da numero6 » 15 ottobre 2009, 10:52

Ciao maja,
io credo di capire...te ne puoi rendere conto dai miei post precedenti. In effetti hai aspettato tanto, un ultimo tentativo lo puoi fare, non mi sembra che tu stia seguendo uno che non ti ha fatto promesse. Prova ad aspettare fino a quando ti ha detto lui, e mantieni la calma...So che è difficile crederci perchè nella stragrande maggioranza dei casi queste storie clandestine finiscono male, ma non è una certezza matematica. Io te lo auguro e ci spero.
Coraggio!

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 15 ottobre 2009, 12:04

non mi sembra che tu stia seguendo uno che non ti ha fatto promesse
il 90% degli amanti e degli uomini in generale fanno promesse :P che non fanno testo..è la loro merce di scambio

mi piacerebbe sapere le età di tutte le donne che stanno intervenendo in questa discussione :)
Immagine

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 15 ottobre 2009, 12:22

... Gia'....
Fidarmi di lui. E di me....
Grazie, ancora.

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 15 ottobre 2009, 13:23

...io ho 47 anni...giusto gli uomini fanno promesse che non mantengono mai...e aggiungo che non bisogna mai fidarsi....per esperiena personale...
Sulla mia pelle ho anche capito che a parte le storie clandestine, anche i rapporti all'interno della coppia sono soggette sempre e comunque ad un dare ed un avere...noi donne siamo soggette nella maggior parte dei casi ad essere un pò usate e sfruttate...noi diamo diamo incondizionatamente...e gli altri prendono e pretendono, ma aggiungo come nel rapporto di Maja con il suo ex marito, certi uomini ce li siamo scelti noi, non li abbiamo fatti crescere ne responsabilizzati. Ci piace avere la situazione in pugno, controllare detenere il "potere", accentrare...perlomeno io ero così...sino a quando maturi e cominci a rivedere le posizioni. Quindi la maggior parte delle colpe sono nostre..donne che hanno amato troppo sino allo sfinimento. Poi incontri una persona che ti sembra il principe azzurro, incarna tutto quello che vorresti...ma questi uomini non esistono...esistono persone che danno immagini di se distorte anche senza volerlo, anche noi lo facciamo, con l'amante si è diversi, ci sono più slanci, ci si vede ogni tanto e l'andrenalina è a mille, si pensa che sia il paradiso terrestre..poi quando torni con i piedi per terra ti accorgi che il principe non è altro che un altro rospo, magari anche figo da morire, ma comunque una persona con i suoi limiti e difetti, come lo siamo noi....questa èl'altalena dell'amore...salirci è un attimo ma la discesa delle volte è un ruzzolone....
Per Maja, tieni duro...tieni duro...

Avatar utente
sincerità
Messaggi: 301
Iscritto il: 1 giugno 2009, 14:38

Messaggio da sincerità » 15 ottobre 2009, 13:34

...quasi 37 :o
Fu Verità!

numero6
Messaggi: 21
Iscritto il: 26 luglio 2009, 19:37

Messaggio da numero6 » 15 ottobre 2009, 15:37

34...Ma non bisogna sempre generalizzare, Grazia!!!!! Non è che TUTTI gli uomini sono per forza dei pezzi di m...a. Ciao!

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 15 ottobre 2009, 16:24

non è questione di essere pezzi di merda numero6...e sei più grande di me di un anno, è strano che tu non lo abbia ancora capito...gli uomini vivono i sentimenti e i rapporti interpersonali in maniera completamente diversa da noi! tu magari prima di dire una cosa, prima di dire ti amo o di dire non ti abbandonerò mai o di dire lascerò il mio compagno per te...ci rifletti, sei donna, sei sentimentale ma usi anche la testa...un uomo se gli passa per la testa lo dice, perchè in quel momento gli va di dirlo, non sta a farsi tante pare sulle conseguenze delle sue parole...fa e dice quello che gli torna più utile e che gli va di fare, magari in quel momento ci crede, ma poi finisce, punto..perchè era effimero ma lui non gli dà peso, è più istintivo e pratico. alcuno lo fanno perchè sono degli stronzi, altri perchè sono semplicemente così, e basta. così come si fanno trasportare poi tornano coi piedi per terra...discutibile, ma assolutamente comune.
per questo nelle storie d'amore non conta solo l'amore e le belle paroline...non sai in quanti mi hanno detto ti amo..e forse al massimo in un caso era vero. io però l'ho detto a una persona sola.
servono le azioni e i fatti. se un uomo non ti dimostra a fatti che ti ama..allora può dirtelo in tutte le lingue del mondo..può essere bello sentirselo dire, ma non ci si può basare su quello...
Immagine

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 15 ottobre 2009, 17:27

Uau...
Occhio a quello che ha scritto Grazia (post del 15 ott ore 12.23)...
Occhio, per tutte quelle che hanno un rapporto simile, o che stanno iniziando un rapporto simile...
Esattamente cosi, anche per quanto mi riguarda.
Non sono arrivata al punto di dire che "...ma questi uomini non esistono, danno di se' un immagine distorta...", ecco, io ci devo arrivare.
Ma qui ho sentito talmente tante cose, diversi punti di vista, diverse esperienze, talmente tante cose che qualcosa mi dice che ha ragione Grazia anche stavolta....
Non penso ad assaporare la liberta' raggiunta, questo e' per Sincerita', perche' mi manca qualcosa... Tipo, un alternativa. Non so come chiamarla, mi manca qualcos'altro da fare... oltre a lavorare, al cinema coi bimbi, i compiti, cucinare etc, etc... io che faccio per me stessa? Cos'e' che mi gratifica e mi fa sentire bene? RICCARDO. Stare con Riccardo.
Ecco svelato l'arcano... mi spiego?
Non mi piace stare libera, mi annoio con gli amici di sempre, mi rompo le scatole a andare in giro da sola, esco solo coi bambini, non mi interessa conoscere nessuno.... insomma mi manca qualcosa, che non so come chiamare. Ecco perche' non mi svincolo da lui, perche' e' una forma di dipendenza, un'alternativa alla mia vita monotona? L'alternativa alla paura di restare sola senza nessuno? Cos'e'? E' brutto dire "un alternativa", ma uso questo termine perche' non me ne viene un altro, a me piace litigare con lui, stare al telefono, incontrarlo, pensare di poter andare in vacanza... non mi attrae l'idea di stare da sola, a fare cosa?
Sono proprio strana io....

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”