donna sull'orlo della depressione...

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 25 febbraio 2010, 0:22

....Fluire...
Dunque... stamattina l'ho chiamato e per la prima volta ho detto basta. Davvero basta. L'ho detto e io sono forte.
Mi ha risposto che se era cio' che volevo, se questo mi fara' star bene, lo accetta.
Tutto ok. Niente ansia.
Faccio cio' che mi ha consigliato Grazia, so che avete piu' esperienza di me in queste storie e accetto il consiglio, spero di non deludervi/mi...

Ho cancellato sue mail, foto, num su rubriche. Non voglio avere nulla attorno che ricordi lui, almeno per un periodo, soprattutto in queste 2/3 settimane che verranno... so che devo far leva su tutto cio' che mi e' rimasto, non voglio avere distrazioni, so che mi chiamera', sono pronta a tutto, se rispondero' ad una sola chiamata dovro' cominciare da capo e i tempi si allungheranno...

domanda a voi che ci siete passate, magari come me, da qui...
Stavo pensando di cancellare queste pagine... voi siete tutto cio' che ho per superare questo momento difficile, piango...
venire qui e' la mia evasione, leggo, leggo avida del vostro sapere...
venire qui, mi porta inditro... a pag 12, 33, 1, 48,... rileggo e rivivo...
voi che ci siete passate, rivedere e rivivere, serve o rallenta?

grazie.... vado che piango e mi si stringe la gola

visto il blocco alla gola che mi e' appena venuto, deduco che abbandonare anche voi, il solo pensiero, mi uccidera' benissimo...

Avatar utente
rocco
Messaggi: 441
Iscritto il: 28 giugno 2006, 21:56

Messaggio da rocco » 25 febbraio 2010, 11:33

Davide49 ha scritto:cosa intendi per "fare pace col cervello"?
tu cosa hai fatto dentro di te?
Ho pensato molto alle parole giuste per spiegarmi.
Nella risposta a queste due domande c’è buona parte della mia vita, dei miei dolori e dei miei successi.

La pace del cervello è quando il mio sentire va a braccetto con i ragionamenti che faccio.

Nella fattispecie: per anni mi sono detta che l’ex-lui non era l’uomo per me, che non mi amava, che con i suoi continui tira e molla mi stava distruggendo e con i suoi silenzi e con il suo ostinato mutismo, continuava ad umiliarmi. Ma il cuore non ne voleva sapere e crudelmente e insensatamente continuava a ricondurmi a l’ex-lui quando, ogni tanto, si faceva vivo.
Era diventata una squallida storia da romanzetto rosa: lui che dichiarava il suo grande amore per la povera moglie (“non voglio illuderti”, mi ripeteva spesso), poi si rifaceva vivo per distrarsi un po’ e io che lo lasciavo fare.
No comment .... :roll:
Eppure …… eppure pur consapevole di tutto questo, la storia ha continuato ad andare avanti.
E in me era sempre acerrima la lotta tra cuore e testa.

Così accadeva che quando seguivo il cuore, mi feriva l’ex-lui.
Ma se seguivo i miei ragionamenti e cercavo di troncare, mi facevo male da sola.

Ad un certo momento ho capito che l’unica strada per liberami da tutto questo, era arrivare a un punto di saturazione, il punto di non ritorno: arrivare a “costringere” il mio cuore a dire: basta! Arrivare a far scattare l’istinto di sopravvivenza.
Come? Provando a seguire sentimenti e desideri, se pur sbagliati.

E alla fine siamo arrivati tutti insieme a dire NO: io, il cuore e la testa. Tutti d’accordo ..... :lol:

Ho fatto pace col cervello = finalmente ho sentito e ho fatto ciò che era meglio per me e quando lui è tornato per l’ennesima volta, gli ho finalmente voltato le spalle. Non dico serenamente, ma certo con nuova convizione.

Questa esperienza, se da una parte mi ha dilaniato corpo e anima, dall’altra mi ha permesso di capire che non si può e non si deve far finta che certi sentimenti non esistano.
E’ importante, certo, ragionarci sopra, parlarne, ma l’unico modo per superarli è viverli fino in fondo.

Non si può prendere una decisione solo perché è giusto farlo, ma perché si sente che è giusto così.

Non so se sono riuscita a spiegarmi …..

E comunque attenzione: questa è la mia esperienza, il mio sentire e il mio modo di affrontare un problema. Non è detto che sia giusto per tutti.

Per questo qualche post fa ho detto a maja di provare a lasciarsi andare. Perché forse, toccando col cuore l’impossibilità del suo sogno, potrebbe anche lei arrivare a sentire che non ne può davvero più.

_______________________________________________________________________________________
maja ha scritto:Faccio cio' che mi ha consigliato Grazia, so che avete piu' esperienza di me in queste storie e accetto il consiglio, spero di non deludervi/mi...
Cara maja, non mi piace questa affermazione.
Non credo di sbagliare affermando che qui facciamo il tifo per te, ma nessuno vuole istruirti.
Noi non contiamo niente. Sei tu che devi decidere, per te stessa.
maja ha scritto:domanda a voi che ci siete passate, magari come me, da qui...
Stavo pensando di cancellare queste pagine... voi siete tutto cio' che ho per superare questo momento difficile, piango...
venire qui e' la mia evasione, leggo, leggo avida del vostro sapere...
venire qui, mi porta inditro... a pag 12, 33, 1, 48,... rileggo e rivivo...
voi che ci siete passate, rivedere e rivivere, serve o rallenta?
Non c’è una regola.
Cerca di fare quello che ti ferisce meno.
Ognuno ha il suo modo.
Io ho cancellato tutte le mail che gli ho scritto, perché non sopportavo di rileggermi.
Però conservo ancora le sue, perché comunque sia è stato molto importante nella mia vita e non voglio dimenticare niente di ciò che è stato.

Un caro saluto. :D
Sandra

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 26 febbraio 2010, 1:22

brutta giornata oggi.... il fluire e' andato a farsi benedire alle tredici.
E per me e' iniziato il calvario, ho pianto tutto il pomeriggio.
Ricordate che verso natale vi ho detto che 2 coppie, qui dove abito, si erano separate? Una delle due coppie e' mia coetanea, la lei e' stata mia compagna alle medie...
Circolava voce che lei avesse un altro, ebbene l'altro e lei, felici come una pasqua, erano davanti scuola a prendere i bambini di lei....
Dentro di me si e' scatenato il putiferio... non invidia, per carita', sono felicissima per loro, per la mia storia... l'immensa delusione...

Niente Riccardo, lui non chiama, io devo tener duro.
Non riesco a fare come te, Sandra, cercare un compromesso tra cuore e testa... Ed e' proprio vero quando dici che se segui il cuore ti svendi, se segui la testa ti fai male... dentro di me so che questa e' soluzione al mio problema della depressione, prendere cio' che viene... ci si vede clandestinamente, si s.......a, ci si saluta, ognuno dal coniuge e alla prossima....
Bellissimo!!!! Cio' che vorrebbe lui.... io no.
Ho fatto sto casino per correttezza, lealta', dicendo NO all'ipocrisia, dando via alle voci sulla storia con lui. Mi sono messa in pubblica piazza, e questo che mi fa male, ma ho fatto la cosa giusta per tutti.
Cosa dovrei fare dopo tutto questo? Tenergli il comodo?
Mi dispiace... preferisco sputare altro sangue, quello che m'e' rimasto. Non sono sullo stesso piano suo, io sono pulita e non ho niente da nascondere... Soffro, sono sincera, soffro come mai, sento che e' finita, lui mi ha sempre temuta, ha paura delle mie reazioni e non mi cerchera' perche' l'ho minacciato di dire tutto alla moglie... girera' alla larghissima da me, per il resto della sua vita... L'ho fatto apposta, perche' so come reagisce quando lo minaccio, e' vilgiacco vigliacco, vigliacco.... troppo per me... E lui ci tiene a non restare solo.... so come e dove colpirlo...
Non sono satura, ma sono separata, ci siamo detti mille cose, mille progetti, fatto discorsi pesanti, e non da chi vuole solo fare sesso ma da chi progetta una storia assieme alla luce del sole...
Quindi? ... O il rapporto muta in qualcos'altro e si evolve o muore adesso.
L'amante non la faccio a nessuno.

Dulcis in fundo, dopo un pomeriggio schifoso, con l'influenza addosso... mi chiama mio fratello, a rapporto a casa sua... Paura... queste chiamate private da parte sua, non presaggiscono nulla di buono...

...." Dimmi della tua storia col comandante... ormai e' conclamato, certo e risaputo da tutti che avevate una storia... finiscila di mentirmi... ieri il nuovo comandante mi ha detto: dottore, sapete che il comandante che stava qui prima, si sta separando dalla moglie? E' 3 mesi che aspettiamo che liberi l'appartamento che aveva, ma rimanda, rimanda e rimanda, abbiamo saputo che si sta separando...."
...." cara sorellina, cosa avete combinato? ci avete preso in giro bene bene, tu e lui...."
Quando mi chiama sorellina, col ghigno sarcastico... non mi piace.

Ho negato, ancora negato, sempre negato. Perche'?
Lui non si separera' mai, vivra' castrato a vita. E quel poco di dignita' che mi e' rimasta, me la tengo stretta.
Anche perche' mio fratello, i miei, continuano a credere alla mia lealta'...
purtroppo :cry: :cry:

Avatar utente
rocco
Messaggi: 441
Iscritto il: 28 giugno 2006, 21:56

Messaggio da rocco » 26 febbraio 2010, 10:38

maja ha scritto:Non riesco a fare come te, Sandra, cercare un compromesso tra cuore e testa...
Attenzione: quando dico compromesso tra cuore e testa non significa che la mia scelta sia stata indolore, ma piuttosto che la sofferenza che provavo aveva raggiunto livelli talmente alti da non poter essere ignorata neanche dal mio (stupido) cuore.
E’ ciò che credo (e spero) stia succedendo anche a te:
maja ha scritto:Dentro di me si e' scatenato il putiferio………... l'immensa delusione...
ci siamo detti mille cose, mille progetti, fatto discorsi pesanti, e non da chi vuole solo fare sesso ma da chi progetta una storia assieme alla luce del sole...
Quindi? ... O il rapporto muta in qualcos'altro e si evolve o muore adesso.
L'amante non la faccio a nessuno.
E hai già mosso i primi importanti passi:
maja ha scritto:l'ho minacciato di dire tutto alla moglie... girera' alla larghissima da me, per il resto della sua vita... L'ho fatto apposta, perche' so come reagisce quando lo minaccio,
Le scelte comportano sempre dolore e sofferenza, qualunque esse siano ……

Dai, coraggio!
Ciao
Sandra

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 26 febbraio 2010, 22:52

..il distacco è duro, durissimo, tanto più perchè credo che lui ha preso il giro tutti persino se stesso...si separa...nn si separa...ti ama..nn ti ama...amore? come dici tu..prrrrr...che razza di amore è questo?..tu per amor suo hai lasciato un marito..per un bel sogno...questo nn sa neanche cosa sia essere un uomo. Mi torna in mente una mia amica sposata, che aveva una storia con un altro...lei ha lasciato il marito per lui e sto cretino gli ha chiesto delle garanzie...del tipo...chi mi garantisce che poi tu una volta che ci siamo messi insieme resti con me? e pensare che lui era pure single..garanzie..mi viene da vomitare....siamo solo delle belle scopate...ma quando li metti davanti a delle responsabilità...scappano inorriditi. E poi mentono spudoratamente...e ti prendono per il c..o spudoratamente..e continuano a fare i cazzi loro spudoratamente...tanto cosa gli frega se tu piangi...se soffri...nn sono loro che piangono che soffrono. Proprio oggi ho chiesto ad un amico se gli uomini hanno dei sentimenti...mi ha risposto di si...a modo loro...e cioè, qual'è il loro modo? Bohh..nn lo sa neanche lui. E stai sicura...certa...che con la prossima che gli capiterà sotto mano...tu sei bella che dimenticata. Conosco molto bene l'universo maschile....hanno il gps nelle mutande...dove quello li tira vanno. Tutto qui. Sei un passatempo. Certo ci sono alcuni che sanno anche essere uomini sino in fondo. Rari...rarissimi. Quella che hai visto davanti alla scuola è stata fortunata. Non devi credere mai a quello che ti dicono...quando hanno il fuoco nelle mutande sono capaci di dirti delle cose dolcissime...poi chi si è visto se visto. Lascialo perdere, vali troppo per uno così....nn vale la pena...con il tempo...saprai valutare meglio. O al contrario trattalo come lui ha trattato te...esci...divertiti...frequenta qualcun altro....e vaff..lo Riccardo. Anche noi donne alle volte funzioniamo allo stesso modo...con il prossimo...Riccardo sarà solo un ricordo...il ricordo di un coglione, che ha perso il treno. Voglio aggiungere che anche i mariti sono così...ti amano solo perchè gli lavi e stiri e cucini e sei disponibile a letto....perchè gli fai comodo. Rari gli uomini che hanno anche un anima...io nn li ho mai conosciuti...si vogliono solo accasare....perchè trovare una da portarsi a letto....è dura...bisogna impegnarsi...essere brillanti...pagare la cena al ristorante....cavolo...è un lavoro...molto meglio averla in casa e che nn faccia tante storie. Dobbiamo imparare a trattarli ad armi pari, come loro trattano noi...una bella scopata e via....Sta sera sono un pò incaz..ta, forse si nota...ma che cavolo...nn ci si può distruggere per chi nn merita niente e vale un fico secco...anche se ha due..tre cinque sei lauree...che alla luce dei fatti nn valgono un cavolo. Dignità e amor proprio e se proprio nn ne puoi fare a meno...una volta alla settimana e poi te ne troni bella bella a casa tua...dove cmq nn hai un coglione a cui fare da mangiare e tenere la testa se l'influenza, mentre se stai male te hai bisogno della protezione civile per avere una ministrina calda.

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 26 febbraio 2010, 23:01

...scusate ho fatto un sacco di errori...ma che cavolo....donne...donne!!!!!! ce l'avete un pò di amor proprio?...tratteli con la stessa moneta...alla fine e lo so per esperienza....quando Maja gli avrai girato le spalle veleggiando per altri lidi...lui starà malissimo, ma nn perchè ti ha persa, ma solo perchè nn potrà sopportare il fatto che tu vai a letto con un altro....la gelosia maschile è solo sesso....gli rode il fatto che che tu possa provare più piacere con un altro...tutto qui....il loro è solo possesso...nn sentono l'amore come donazione... per loro tutto gira interno al sesso....è il testosterone che gli fa girare la testa e anche altro....Maja tvb..peccato essere così lontane....ti vorrei come amica per andare a prendere un caffè insieme e ridere di sti uomini così bambini e cretini.

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 27 febbraio 2010, 0:58

Wow...wow...wow...
Grazia superstar!!!

E che cavolo!!! Il mio umore ringraziaaaaaaaa!!!
Io lo so che sara cosi, sono stracerta che lui fa cagare, che ormai non gli do neanche un centesimo di fiducia, che compatisco quella povera donna che se lo deve tenere a forza, sono certissima che anche a lei ha rotto le p....e abbondantemente, uuuuuuuu sono certissima.
Ma ci tengo a dire che non mi ha sfruttata, assolutamente no. Ne' che abbia un'altra perche' non e' nelle condizioni psicologiche per avere un'altra storia, e' stanato e braccato da me e dalla moglie che lo minaccia, figuratevi una terza.... non e' in grado di gestire nulla...
Lui lavora dalle 6 del mattino alle 22/23, dal lunedi a venerdi. Sabato e domenica dalle 8 alle 14....
Ditemi voi che razza di essere umano e'?
Questi sono i suoi orari da quando e' andato via da qui, ditemi voi che vita e'... date voi una lettura a questo, ditemi voi come fa una moglie a non buttarlo fuori di casa o perlomeno a non dubitare di un amante...
Che razza di personcine sono?
Booooh.... :shock:
non dilungo... non mi va piu'... mi ci vorrebbe Grazia o Sandra, Twl e tutti voi affianco, per ogni momento di mancamento che ho. Un paio di giorni ed ero fuori... Stati d'ansia? Curiamoli col caffe di Grazia.... Momento di depressione? Andiamo da Verita'... Nervosismo? Twl mi aspetta... :D
OOOOOOH.... 5 giorni e lo prendevo a calci.... ma lo faro' lo stesso, piano piano, costi quel che costi...
Stasera ero gia' su di giri, perche' il c......e mi scrive gli sms, io lo chiamo per offenderlo e lui chiude il telefono, preferisce gli sms dice, :cry: , tristezza di uomo...
Mamma mia, che involuzione che ha fatto... o era cosi e io non lo vedevo, come dicevate voi :roll: ....
Alla fine dopo la 5 telefonata chiusa, gli ho scaricato 3 sms di insulti apocalittici... e non me ne frega nulla se cado nel suo gioco, non mi importa se divento volgare, non mi importa fare peggio dei bambini... Mi diverto... mi diverto perche' non ho un avversario valido, e' come sparare sulla croce rossa... Vuole questo? E questo avra'... sara' il mio compromesso tra cuore e testa, che dici Grazia? A me piace da morire... :twisted: Lo disintegro...
Poi arrvo qui e mi trovo questa magnifica Grazia... wow... wow... wow...
Come sto divinamente, stasera.... Fluire, fluire... questione di tempo.

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 27 febbraio 2010, 15:02

..nn ti ha sfruttata?...credi?...questione di punti di vista...intanto si è fatto due anni di giri gratis....con la filastrocca amore mio...ci mettiamo insieme...e bla bla bla....ora nn ho tempo più tardi ti racconterò una cosa che ti lascerà esterrefatta....personale e non....so cosa dico...nn sono arrabbiata con gli uomini...sono poca cosa...in confronto a noi...ma solo indignata con noi stesse e mi ci metto anch'io dentro che nn sapppiamo discernere e valutare ciò che diamo da quello che riceviamo....nn sei stata sfruttata?...quello che ti racconterò te la dirà lunga sugli uomini.

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 27 febbraio 2010, 23:40

..eccomi qui...allora vediamo...primo episodio: l'estate scorsa stessa spiaggia e stesso mare. Premetto che abito in una città di mare...anzi a 5 minuti dalla spiaggia. Terzetto, io mio marito e un suo amico di vecchia data, stessa età. L'amico che chiamerò M. in crisi sparata con la moglie, che nn ne vuole più sapere di lui, ha due p..e come una casa di lui. Da mesi niente sesso, niente uscite insieme, niente di niente. Lei è una donna di chiesa, gite a Madgjiurory (si scrive cosi?), etc etc, nessun amante, proprio ne nn può più. Lui si lamenta, che lei esce con le amiche, va alle gite della parrocchia, che con lui nn esce più, che nn fa più sesso etc etc. Io che gli dico di lasciarla stare, che sarà un momento, di lasciarla vivere un pò la sua vita, senza essere sempre tra i piedi, che tutto sommato gli fa trovare il pranzo e cena pronta, le camice stirate, la casa in ordine, che tutto sommato vuole stare un pò da sola, che cmq lavora, che porta a casa lo stipendio, che le sue mutande nn crescono pulite nei cassetti come i funghi nel bosco, ma c'è qualcuno che le lava, stira e ripone. Risposta:- queste cose le può fare benissimo una colf. - allora perchè nn hai mai pensato di prendere una donna a ore e di far riposare di più tua moglie? - perchè costa, ci vogliono soldi, sono mesi che nn si fa più sesso.... ed io gli ho risposto:- anche per quelle cose alla stessa stregua della colf, ci sono le puttane, però purtroppo anche loro costano soldi.!!!! Ancora devo ricevere risposta...... e si sono separati.
Secondo episodio....mia suocera abita in una casa di mia proprietà da dieci anni e nn mi ha mai dato un centesimo, nn chiedevo un affitto, ma almeno una cifra simbolica per il solo fatto di ospitarla visto che dove abitava prima lo pagava....ma giacchè io sono la nuora che gli ha portato via l'unico figlio...te la prendi in quel posto. Un giorno ero da mia madre e c'era anche lei. Sono entrambe anziane e io mi prodigo se hanno bisogno di qualcosa. Un giorno ero molto stanca...corri di qua corri di là...mi sono lamentata di essere stanca e che presto avrei fatto le valigie e me ne sarei andata (battuta scherzosa naturalmente), per utta risposta mi ha detto:- beh!! O. (mio marito)...se la caverà piano piano da solo....!!!!!!..sono rimasta basita...dieci anni che gli ha dato una casa e questo è il ringraziamento. Racconto a mio marito l'episodio, risposta:- behh!! nn ci trovo niente di grave... premetto che il bel tomo di marito è senza stipendio da mesi per via di questa crisi mostruosa e che chi manda avanti la baracca sono io con il mio stipendio....e lei ha centinaia di migliaia di euro da parte e 89 anni...se li porterà nella tomba con lei...avrei preso un fucile e avrei sparato ad entrambi.....
...terzo episodio....con il bel tomo di mio marito siamo ai ferri corti da mesi...diciamo che ci sopportiamo...niente sesso da mesi....e neanche me lo chiede più perchè sa che nn può farlo...vedi di cui sopra...di lui nn mi frega un accidente...ma me ne sto a casa mia...per mio figlio e anche perchè tutto sommato nn mi manca nulla. Sono uscita da una depressione delirante, per via del lavoro, dove un collega mi ha quasi messo le mani addosso...ho anche pensato seriamente di farla finita lanciando la macchina contro un muro....il bel tomo nn si è neanche scomposto più di tanto....e quando per disperazione del mobbing in ufficio ho deciso di lincenziarmi e stare a casa per un pò per riprendermi...mi ha detto che lui cmq nn mi avrebbe mantenuta.....!!!
...quarto episodio....per Maja...una alla settimana e bella bella a casa...a buon intenditor poche parole...nn hanno niente dentro...quando gli chiedi e cosa stai pensando?...risposta:- a niente....perchè niente hanno nella testa...ma solo nei pantaloni....scusa il cinismo. Ho deciso da che parte giocare. Baci

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 28 febbraio 2010, 1:29

... il quarto episodio non l'ho capito...
Parli della settimana che e' rimasto a casa, Riccardo?... Boh??? lui avra' pure il cervello nelle mutande, anzi non lo ha per nulla, ma sono certa che di sesso non se ne parla con sua moglie...
2 anni e se fatto il giro sulla giostra??? no... sorry... ho girato io sulla giostra!!! Divertendomi da morire... :wink:
Due anni e dopo 6 mesi, avevo capito che io ero la sua seconda donna... come lui per me, sia chiaro.
Dopo meno di anno, avevo appurato che sc....a ogni due mesi, due mesi, come un tesserino da timbrare... guai prima, guai dopo... esattamente tra il 2 e il 5 di ogni bimestre!!! Signori, siamo alla frutta!!! :shock:
dopo un anno ho appurato che... udite udite, sono arrivati vergini al matrimoniooooooooooo...... esterefatta! E ci credo, credissimo, perche' se vedete la povera cornuta, gli manca solo la tunica da suora, il resto ha tutto.
Mai truccata, mai con un qualcosa di mezzo ose', scarpe da tennis tipo superga, capelli legati a coda di cavallo, pantalone e giubbino variopinto, da infarto...
Me ne accorgo oggi, direte?? No... ma lui non c'entra niente con lei...
O meglio, e' come avete detto voi. Conoscendomi e' venuto fuori il Riccardo che voleva essere.... e a me piaceva... tutto molto semplice.
Era stimolato e reagiva benissimo, e la storia e' continuata... ma... ma... e' subentrato l'inaspettato, ovvero, cultura, carattere.
Io ho fatto un percorso, lui un altro.
Mi dispiace un pochino per lui, so che non potra' continuare a nascondersi in ufficio... so che sentimentalmente e' legatissimo a me, so che vorrebbe cio' che dice Grazia, compromesso tra cuore e testa, credo che soffra molto, forse gli stessi stati d'animo che ho io, e quando arriva l'ansia e' bruttissimo... So che la sua strada e' una salitona piena di buche... Lo sto abbandonando, eutanasia.... :cry:
Ma torno sempre li'... deve starsene a casa con sua moglie! E' questo che gli viene imposto dalla societa' e dalla sua cultura?? Benissimo, questo deve fare.
Ho intenzione,da domani mattina, di non rispondere neanche ai messaggi.
Stasera alle 20,34 mi ha fregato... num privato e ho risposto, era lui, prima volta che lo fa. 25 minuti rubati... che fai? dove vai? cosa posso fare, ho grossi problemi a casa, sono nella m....a piu' totale, vedi a che ora rientro a casa il sabato sera? arrivo a casa e mi devo pure cucinare, doccia e vado a dormire che sono un rottame, dormo su un divano da mesi, tu non capisci, non posso separarmi, devo uscire da questa situazione perche' non posso separami, io sto morendo....
E MUORI!!! una volta per tutte... :evil:
Devo venirne fuori io...
Lui e' gia' castrato mentalmente per via della vita da caserma, e' abituato a reprimersi, e' stato dieci anni lontano dalla famiglia, abituato a vedere gli affetti ogni 5/6 mesi, certe volte la moglie non veniva qui per settimane... ha gia' acquisito un modo, a me sconosciuto, di reprimersi, di non sentire la mancanza di chi vuole bene.
Devo venirne fuori io, IO, e non lui! Giusto?
Devo arrivare, obbligarmi. Arrivero' quando a qualsiasi suo sms o telefonata, rimarro' impassibile. Lasciando squillare il telefono, senza neanche batter ciglio. E se per errore rispondero', saro' arrivata quando riusciro' a chiudere la telefonata dopo 4 secondi netti... Una vittoria...
E sara' solo merito vostro, ci tengo a dirvelo.
Come ci tengo a dirlo a tutte quelle/i che hanno una storia simile alla mia, tiratevene fuori, tutte chiacchiere, tutte illusioni, tutto finto, tutto artefatto. Tutto!

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 28 febbraio 2010, 11:44

...brava...continua così...i suoi problemi sono cmq suoi, se si suicida..sono problemi suoi...tu devi sopravvivere per te e per i tuoi figli...il quarto episodio?...behh..ho un uomo...tutto qui...ma nn ci penso neanche a lasciare tutto...per cosa?...è solo una giostra....quello che ho costruito in tanti anni di sacrifici è qui...a casa mia....mio figlio....è tutto quello che mi serve.

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 28 febbraio 2010, 12:56

..cmq a parte tutto sto Riccardo..poveretto..mi fa un pò pena...vergine al matrimono...cavolo...una sola donna in tutta la sua vita....per questo è andato fuori di testa per te....una vita sprecata....forse era meglio che nn ti avesse mai incontrata, sarebbe rimasto nell'oscurità tutta la vita e sarebbe stato meglio. Alle volte "svegliarsi" ha un effetto dirompente. Ti accorgi di nn aver vissuto o di aver vissuto una vita a metà...dove nn hai mai tirato fuori il meglio di te...il tuo talento...il tuo vero io. Nn so più cosa aggiungere alla tua vicenda, se puoi se ce la fai nn odiarlo, è una vittima anche lui, di una educazione di merda. Per quanto ti riguarda, cerca di sopravvivere, leccati le ferite e vai avanti. Cmq ti ripeto, io ho conoscito tante persone, ho parlato con tanti uomini, sono andata a ballare con amiche, ho fatto quello che nn avevo mai fatto quando ero più giovane, e devo dire che fuori di casa c'è il deserto. Gli uomini sono fatti così, o sono sposati con figli e allora ti vogliono solo portare a letto, ti dicono che con la moglie sono in crisi, tutte frottole, e se è vero, aspettano la donna che li tiri fuori dal pantano, che li prendano per mano e li guidi, un'altra a cui appoggiarsi. Oppure ci sono i singles incalliti, che cmq nessuna ha voluto e quindi ne deduci che un motivo in fondo ci sarà. O ancora ci sono quelli che bevono e li riconosci, perchè hanno lo stomaco dilatato, oppure peggio ancora tirano la coca. Ad una mia amica è successo di peggio, in vacanza ha conoscito un tipo di Milano, un gran figo, un pò complice il sole, la vacanza, l'ambiente, insomma ha avuto una storia con questo. L'ultimo giorno lei è andata a salutarlo nel suo appartamento. Sul frigorifero c'erano un sacco di medicine.....il tipo era sieropositivo e nn glielo aveva detto. Avevano fatto uso di preservativo, ma lei è stata 6 mesi piangendo in continuazione pensando di aver contratto l'hiv. L'ho accopmagnata io a fare il test e al reparto infettivi dell'ospedale a parlare con un dottore. Si voleva suicidare. Alla fine tutto bene, ma cavolo che stronzo!!! E poi sai come parlano di noi gli uomini? Se una sposata ha una storia fuori dal matrimonio è una troia, se sei separata sei una povera sfigata. Tu puoi avere tutte le giustificazione del mondo, puoi essere infelice, prendere pure le botte dal marito, volerti rifare una vita....sei sempre e cmq una troia o una sfigata...questi discorsi li ho sentiti io con le mie orecchie. Sono fatti così...nn hanno o nn vogliono mettersi in contatto con la loro sfera emotiva, con la loro amina, perchè se fosse starebbero anche loro male, nel constatare il loro deserto interiore. Inoltre, un mio amico, si è separato, o meglio la moglie lo ha buttato fuori di casa perchè aveva un'altra. Un giorno in ufficio mi dice che ultimamente frequenta una donna....si gli piace, ci sta bene, e un sacco di tempo che stanno insieme, ma che cmq se nn gli telefona più nn gli fregava un accidente. Gli dico che anch'io stavo vivendo un periodo così così a casa, mi dice, se ti separi fammelo sapere....cosa ne deduci??!! Sono poca cosa, egosti, opportunisti. Cara Maja, hai dei figli, la tua scelta l'hai già fatta. Vieni fuori da Riccardo come meglio puoi. Nn farti castelli in aria e film assurdi nella testa, questa è la realtà. Ci sono quelli che bevono, fumano, tirano coca, i depressi, quelli che nessuno ha voluto, i castrati emotivamente etc etc...i migliori sono tutti a casa con moglie e figli. Fidati.

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 1 marzo 2010, 1:03

.....Forse era meglio che nn ti avesse mai incontrata, sarebbe rimasto nell'oscurità tutta la vita e sarebbe stato meglio. Alle volte "svegliarsi" ha un effetto dirompente. Ti accorgi di nn aver vissuto o di aver vissuto una vita a metà...dove nn hai mai tirato fuori il meglio di te...il tuo talento...il tuo vero io.... :cry:
Lo stesso vale per me, vero Grazia?... Lo so, vale anche per me.
Sto iniziando il percorso verso la "liberazione", ormai e' 2 settimane piene piene che saltiamo le telefonate quotidiane, e gli sms. Mi sento ogni giorno piu' forte, non avendo piu' contatti sistematici, nessuno dei due sa dov'e' l'altro. Lui sa che io non voglio le briciole e non potendomi dare altro, non mi chiamera', altrimenti sono solo insulti... Io non voglio le briciole e non posso permettermi mancanza di rispetto verso me stessa.
Il cerchio e' chiusissimo.
Ho solo un terrore... Lui deve venire qui, non so quando, per liberare il suo appartamento. Ha ancora mobilia e altro da portare via, e lo deve fare
a breve, forse entro marzo... questa doveva essere la mobilia e altro, che avrebbe dovuto portare nella "casa nuova dei suoi sogni che non saranno mai"... La famosissima casa da separato!
Quando verra', ci rivedremo al mille per mille, e questo non mi piace affatto... vedere intendo in giro, perche' l'ufficio e' vicino all'appartamento.
Ho il timore di ricadere nella trappola... capito?
Ho letto, qui, storie simili alla mia. C'e il forte rischio di ricadere, perche' noi donne, quando andiamo fuori di testa, 2 promesse e 4 coccole e ci rimettono sotto padrone.... E forse di persona, potrebbe sfondare una porta che non ho ancora chiuso. Ho paura di questo, e visto che non mi sono tirata mai dietro a nulla in vita mia, non ho nessunissima intenzione di sparire con una lebbrosa, appena il trasloco iniziera'... Voglio essere li' a sfidarlo, forte come mai! Sara' lui ad uscire nascosto dentro uno dei suoi mobili... e che nessuno di voi speri che... magari... visto che i mobili sono ancora da sistemare... magari... qualche possibilita' remota... lui forse... sotto sotto... alla fine si separera'....
Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr..... magari... visto che lo conosco... alla fine... volete sapere cosa fara' coi mobili, pur di non venire qui ed incontrarmi??
A: Cerchera' di venderli a qualcuno di qui, e fara' fare il trasloco al nuovo acquirente.
B: Deleghera' un ex collega per fare tutto, motivando la sua mancanza per un lavoro urgente, o il figlio malato. (come faceva con me, ricordate?)
C: Verra' come un appestato, si chiudera' in casa e a trasloco finito, uscira' nascosto dentro qualche mobile... davvero.
Vorrei essere una di quelle che gli dice... " Co.....ne? Ancora qui sei? Non sei morto dal dolore per me? NO??? E vedi di andare a morire, allora...".
EEEEEEEEEEEEEEEHHHHH... Felicita'!!!!
Mentre, il tuo post finale non mi e' piaciuto... mi lascia un forte... stato di apprensione? Ansia?... come posso chiamarlo?
Riassume cosa sara' del mio futuro, forse? Mi sa tanto di avvertimento, che colgo e approvo pienamente....
Ho 2 delle amiche, su al nord, gia' separate da anni. Esattamente come dici tu... ti rimane addosso una lettera scarlatta. O troia o fallita.
Vi lascio immaginare che megalettera che ho addosso io, in questo paese!

Forza Maja... e se sei Maja, fai la Maja!
Mi diceva qualcuno, qui.... :wink:

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 1 marzo 2010, 14:33

..si Maja vale anche per te...soprattutto per te...perchè lui può andare anche a cag..re. Quello che ti volevo dire nella mail precedente è di nn farti illusioni. Sei separata...valuta bene chi hai di fronte..perchè ora di fronte hai tre come io li chiamo modus operandi...a) se cerchi una persona con cui instaurare un rapporto duraturo, un compagno per la vita...apri bene gli okki...valuta...cosa ti offre anche se è brutto parlare in questi termini..niente sesso per almeno i primi due mesi. Fare sesso subito, altera le percezioni. Valuta che sia un rapporto paritario, diritti e doveri. b) se invece te ne vuoi stare da sola, almeno per un pò, allora divertiti, se ti piace uno...una volta o due al messimo e via....perchè alla fine ci si attacca e nn è il caso se quello che hai fronte nn fa al caso tuo. c) può anche tornare con tuo marito...ma questo lo puoi valutare solo tu...ma anche in questo caso...patti chiari...diritti e doveri...basta con la Maja che si fa carico di tutto. Ora sei un'altra persona, nn farti travolgere ancora dagli zaini degli altri. Devi pensare per te e per i tuoi figli. Per te perchè se tu stai male, i tuoi figli soffriranno con te, e stanne certa nn ci sarà mai nessuno a parte i tuoi familiari a darti una mano.
Inoltre, alla larga dagli uomini separati...a meno che nn siano economicamente solidi. Ce ne sono una marea. Uomini che hanno dovuto lasciare casa e si ritrovano con uno stipendio a pagare gli alimenti, nuovo affitto e che fanno la fame. Nn vedono l'ora di accasarsi nuovamente. La prima volta che si siedono sul tuo divano, stai certa che nn se ne vorranno più andare. Cavolo una come te, con la casa di prioprietà, stipendio etc etc, dove la trovano?!
Questo che ti sto dicendo nn è perchè voglio essere spietatamente cinica, ma perchè, donne come noi, che si sono legate presto nella vita, nn hanno un forte ego e quindi tendono a cercare a tutti i costi un nuovo compagno, anche se sappiamo che alla fine saranno solo sofferenze. Comicia a ragionare come fanno gli uomini.
La crescita spirituale e fisica di un individuo va di 14 anni in 14. Mi spiego meglio. I 14 anni sono gli anni dell'adolescenza, la prima trasformazione, con tutti gli squilibri, le incertezze. I 28 sono gli anni della costruzione. Sia negli uomini che nelle donne si avverte il bisogno di mettere su famiglia, dei figli, di costruirsi il nido. Le donne poi avvertono fortissimo il richiamo alla maternità. I 42 sono gli anni della maturità. Dove si evolve. Il astrologia vengono chiamati gli anni di Urano, pianeta dell' evoluzione. Senti dentro di te una spinta incredibile ad essere quella che veramente sei, senza più condizionamenti e finzioni. Dopo i 40 le donne inoltre, quando i figli sono ormai grandicelli e si sono resi più indipendenti, avendo più tempo libero, riscoprono se stesse e la loro voglia di vivere, cosa che nn avviene quando hai figli piccoli ancora legati a te. Infine cerca di nn farti trasportare dal tuo cuore, o meglio il cuore deve essere un supporto alla testa. Gli uomini quando valutano una donna, pensano solo se fa al caso, se sei una bella ragazza, se lavori, se sei brava...sono solo ragionamenti di testa...poi con il tempo ti vorranno anche bene...ma è solo attaccamento...perchè fai al caso loro.
Ti sto scrivendo tutto questo, nn perchè voglio fare la maestrina, ma perchè quando si ha sofferto, come ho sofferto io, quando gli okki ti si sono miracolosamente aperti e, hai trovato la miseria e la merda che avevi dentro di te, hai visto chi sei stata per tanti anni, le lacrime nn finiscono più. Bisogna imparare l'accettazione di quello che è stato...accettare quello che è stato Riccardo...e ringraziare che tutto sommato è andata bene così....pensa se te lo fossi accollato addosso...mamma mia....scappa...scappa!!

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 2 marzo 2010, 10:21

GRAZIE INFINITE....
Non mi stanchero' mai di ringraziarvi.
Meno male sia andata cosi.... esatto. Sarebbe stato un altra bastonata alla mia vita, ancora piu' di adesso. Sarebbe stata la conferma alle voci, che ancora fortunatamente restano voci, e poi una megazavorra Riccardo.
Che avrei mollato dopo meno di 6 mesi e poi ricominciare, ma con la reputazione completamente a p.....e.
Da oggi lascio il cell a casa.
Ho capito che e' l'oggetto che mi procura ansia, forte ansia. Sempre con l'occhio vigile aspettando l'sms. E non nego la forte tentazione a chiamarlo.
Quindi? Via l'oggetto della frustrazione.
Lui e' in preda al delirio.... Ieri, con due sms, ha ipotizzato lo stalking... avete sentito bene, e' al collasso psicologico.
Lo stalking non suo, attenzione, ma mio.... e se lo vedo in giro ovunque e per sempre, e' un uomo morto.
Nel senso: Adesso non ci sentiamo piu, come vuoi tu, ma attenta che se continui a chiamarmi o a fare sms, raccolgo dati e di querelo perche' mi provochi stati di prostrazione, frustrazione, mi condizioni psicologicamente.... e varie cazzate...
Ma avete capito bene???? Sbirro infame.... e' in preda ai suoi demoni, quelli che ha adosso da quando e' nato, vigliacco e bigotto.
Non ce piu nulla da fare... mi dispiace solamente di non poterlo affrontare fisicamente, giuro su me stessa che ieri lo avrei massacrato di botte.
E non nego neppure che questa sua accusa, mi ferisce profondamente, tantissimo. Sia per la persona quale sono, sia per il rapporto...
Continuo a chiedermi che cavolo scatta in testa alla gente depressa...
Metto un punto, adesso.
Ci rivredremo per la chiusura definitiva, tra qualche settimana.
Vi voglio infinitesimamente bene... Maja.

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”