donna sull'orlo della depressione...

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 16 marzo 2010, 17:50

Ciao Tlw... detta anche, la bocca della verita'...
Mi sento diversa, esatto.
Non mi calza questo nuovo ruolo, da single.
So che dimostro 30 anni, di essere una bella donna, soprattutto quando dico che ne ho quasi quaranta, messa bene economicamente... un bel bocconcino insomma.
Non sono egocentrica, anche se il mio scrivere potrebbe trarvi in inganno, non mi vesto appariscente, unica cosa che ho di particolare sono le scarpe che adoro, stivali strani e borse oversize over over... sgattagliolo e scivolo da tutti, sono riservata. Non mi piace, percio', arrivare al bar e sentirmi osservata, battute del tipo: stamattina siamo un incanto, signora... Come faccio ad non offrire il caffe' ad una cosi bella donna... Ma adesso che sei libera, perche' non esci a cena con me?....
Dette da uomini assolutamente inguardabili, scapoloni di paese, che l'unica cosa che ottengono e' tanto imbarazzo da parte mia... :cry:
Uffa... Uffa... che vita di m.....a!

Come sto? Bene.
Riccardo? E' morto, menomale.
Anzi, sono sincera, ci siamo sentiti pochi minuti, l'altro ieri.
I minuti necessari per avere la conferma se stava preparandomi qualche querela per stalking... ma io conosco il mio pollo.... Uomo vigliacco e cretino.
.....Scusa, hai capito maleeeeee... sono stressato... non mangio... non dormo... iperimpegnato col lavoro.... superipermega impegnato col lavoro... la mia vita e' allo sfascio.... tutto fa schifo... tutto l'universo e' contro di me.... Non arrivo a fine mese con lo stipendio... lavoro 15 ore al giorno... niente tornera' a posto nella mia vita.... l'unica cosa bella e' tornare da mio figlio... sono un uomo distrutto... senza via di fuga....
Riccardo? Mi senti? PRRRRRRRRRRRRRR..... vai a farti fottere, il tuo fumo vendilo da un'altra parte. Buonanotte a te e famiglia.
La telefonata e' finita cosi.
:wink:

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 24 marzo 2010, 10:29

Oila'...
Come sto? Bene.
Mi ha invaso un senso di tranquillita'. Ci ho messo troppo poco e questo mi spaventa...
Il pensiero e' ancora da Riccardo, sono sincera, ma non e' piu' come prima.
Non sento piu' l'esigenza di sapere come sta, ne' cosa fa, ne' nulla.
Idem lui.
Spero non sia un fuoco di paglia, solo questo.
Baci a tutti....

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 24 marzo 2010, 14:35

...meno male...tu sei il centro...il resto deve ruotare intorno a te....nn devi ruotare tu intorno al resto..capito questo...hai capito tutto. Ognuno deve arrivarci a modo suo, con sofferenza e sbattendo la faccia davanti alla realtà delle cose. E la realtà nn sei altro che tu e i tuoi figli, la tua famiglia che ti vuol bene...il resto nn è altro che....quello che resta. Come già detto, nn esiste niente, al di fuori di quello che tu sei e di quello che senti. Detto questo, tieni sempre bene a mente la tua esperienza, soprattutto, visto che hai una figlia femmina, insegnale a "vedere" e a "sentire" oltre le apparenze... di sapere quello che vale e nn accontentarsi mai di meno di quello che vuole per se. L'amore si insegna, l'autostima si insegna, e le emozioni quelle vere, sono la cosa più preziosa che si possa regalare...un bacione a tutti.

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 1 aprile 2010, 0:53

:D :D :D CIAOOOOOOOOO.....
Vi ho tradito...con facebook... anzi come lo chiamo io, feisbuc....
Ricordate le tre regole... volonta, dignita', appiglio...?
La quarta potrebbe essere ..." Valida alternativa"...
Cioe' qualcosa che ti eclissi dai precedenti interessi... trovare una valida alternativa...
L'ho trovata... feisbuc, il libro dei co....ni, compresa me! :wink:
Scarico la tensione, debbo essere onesta... commento e mi diverto con gli amici che stanno fuori... foto della scola media... foto di gite passate... mi diverto proprio... si fa tardissimo,come noterete dall'orario...

Grazie a Grazia... Lo terro' presente, per mia figlia... so gia' che andra' fuori a studiare... so che devono fare tutta l'esperienza che non ho fatto io... cerchero' di dargli il meglio del meglio...
Sono da sola, adesso... il padre s'e' eclissato... fisicamente e' sotto, ma per tutto il resto e' il nulla... scontato.
Riccardo non so... non so se campa o s'e' sparato...
campa... campa... scherzo.
In un mese ci siamo sentiti mezzora, non di piu'...
Credo che mi rimproveri il fatto di non volerlo aspettare... ancora... prrrr...
Ho capito questo dall'ultima telefonata... visto che non vuoi aspettare, lasciami in pace perche' hai distrutto la mia vita... sintesi breve.
Me ne fotto...semplicemente. Visto che ce da aspettare molto, mi faccio la mia vita che non e' distrutta, tu vai all'altro mondo.
Volere e' potere...
:D :D :D

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 15 aprile 2010, 0:39

:D :D :D :D :D
Sto bene.... :D :D :D
I miei bimbi sono in vacanza con la scuola...
E io mi godo, per la prima volta in vita mia, la liberta' di fare cio' che cavolo voglio!!!!
Dormo quanto voglio, mangio quello che voglio, faccio quello che voglio...anarchia totale!
Psicologicamente sto una pacchia... finito tutto... e non so come ho fatto... giuro. Cosi in breve, in due mesi... da uno stato di ansia e pensiero fisso, al nulla completo. Ci penso, avvio, ci sono delle cose che ti riportano indietro nel tempo come questo forum.... ma e' tutto piu' soft, non so come spiegarlo.
Sono a caccia... semplicemente... mi guardo attorno... a caccia! :wink:
Ma nulla di concreto o di piena volonta', lo faccio cosi... per divertimento.
Mi diverto perche' mi ronzano attorno, compresa la caserma con le scrivanie... uuuuuuuuuuuuu quanti.......... uuuuuuuuuuu come mi diverto che voi non avete idea.......... Io sto li e mi godo lo spettacolo... Li faccio schiattare, manco se fossi la Madonna, io non cago nessuno, manco saluto e me ne vado di corsa....
Secondo me, mi sono saltati gli ultimi neuroni che erano rimasti... :shock:

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 24 aprile 2010, 0:38

Buonasera....
resoconto serio, perche' di solito sono stupida...
dunque, dunque...
Io vivacchio... nel senso che ho acquisito l'indipendenza da Riccardo. Adesso se squilla il cell, non rispondo piu. Se arriva un sms, rispondo dopo 6 ore, e a certi sms rispondo dopo giorni...
Vivacchio dunque, perhe' avrete capito che ci sentiamo lo stesso... purtroppo.
Ma cosi... una volta a settimana... dieci min... un sms ogni 4 giorni, nulla come prima...
Riccardo e' lontanissimo, lontano dagli occhi lontano dal cuore... vero.
Lui piange ancora, e mi fa tenerezza. Piange ancora, perche'.... indovina indovinello???... esatto. Non si diverte piu, non ha nessuna voglia di fare nulla, apatico, il suo matrim distrutto, la sua vita distrutta.. solo come un cane... bla...bla...
Pero', adesso, ha cambiato strada. Ennesima strada...
Si dedichera' al lavoro, allo sport. e al figlio amato... io non sono la donna che pensava, e preferisce stare da solo, dentro un matrimonio morto, almeno potra' crescere suo figlio...
Sto bene, riscopro dopo anni, i miei amici. Le cene assieme... la chiacchierata nel bar... senza piu' quel pensiero tartassante dell'sms che deve arrivare, la telefonata... dov'e'... che fa... Mi fermo, e penso a quanto mesi ho passato sottotorchio, sotto ansia, sottoterra...
Sono libera, e assaggio quella liberta' che dicevate... faccio cio' che voglio... e' qualcosa che si deve provare, non si puo' descrivere...
:D

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 24 aprile 2010, 14:21

è un solo passaggio.
godilo e riprenditi.
ma sappi che è solo un passaggio
ciao

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 24 aprile 2010, 15:29

....concordo con Davide....è solo un passaggio...

Avatar utente
rocco
Messaggi: 441
Iscritto il: 28 giugno 2006, 21:56

Messaggio da rocco » 24 aprile 2010, 23:09

Prima di tutto un caro saluto a tutti, in particolare a maja.
Davide49 ha scritto:è un solo passaggio.
godilo e riprenditi.
ma sappi che è solo un passaggio
ciao
grazia ha scritto:...concordo con Davide....è solo un passaggio..
Cosa volete dire esattamente?
By
Sandra

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 27 aprile 2010, 21:34

..la ritrovata o nuova libertà nn è altro che un riappropriarsi di se stessi e della propria vita..nuovi spazi, orizzonti, divertimenti. Per due anni circa...Maja farà ciò che nn ha mai potuto fare prima, riconciliarsi prima di tutto con se stessa, ritrovarsi. Assaporare la libertà è afrodisiaco e andralinico...per due anni godrà "da matti" la nuova dimensione. Poi si acquieterà, il senso di euforia si assopirà e, comincerà la ricerca di una nuova stabilità, con una nuova persona accanto. E' per tutti così, un passaggio obbligato ma, con una nuova consapevolezza, ma, aggiungo e nn credo di sbagliarmi, nn è facile dopo che hai imparato a stare sola o meglio a bastare a te stessa, avere di nuovo una persona accanto con cui condividere spazi e vita.
Come tutte le donne separate che conosco, anche lei, avrà altri compagni, ma saranno solo compagni di vita per un certo periodo, perchè tornare indietro, nel senso, tornare in coppia dopo che hai sperimentato cosa vuol dire bastare a se stesse, è una scelta che fanno in poche.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 27 aprile 2010, 22:27

perché la vita stessa è una somma di passaggi e cambiamenti
è importante saperlo
l'equilibrio spezzato, l'innamoramento, la fatica, la rabbia, la delusione, la fine, la ripresa, la tregua dopo il dolore, la caduta e poi la risalita.
il marito, l'altro uomo, lo stare sola, gli amici, le età e le tappe dei figli, i propri ruoli, le età della vita.
e poi di certo nuovi passaggi ancora
che però trovano una loro unità nel nostro essere, è il nostro essere che li unifica in un tutto irripetibile, che siamo noi.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 5 maggio 2010, 0:54

ma anche no!
d'accordo che non ero sposata, ma io non avevo libertà, la mia vita era grigia
ormai per me ne sono passati quasi 3 di anni, e io continuo a godere della libertà, ad essere felice di averla, a stare strabenissimo così senza la ricerca della stabilità con un'altra persona, perchè da sola sto proprio bene, ed è questa la mia stabilità. a me piace, quindi non è vero che per tutti è come dite voi. il passaggio per lei forse era quello prima, forse quello che fa adesso è semplicemente esprimere la sua personalità liberamente, come faccio io. se mi va di uscire esco, se mi va di restare in casa ci resto, se mi va di farmi un week end me lo faccio e idem per le vacanze, sono partita anche da sola senza problemi. e me ne beo! non sento la mancanza di un uomo vicino, per niente, e mi sento stabile così, tranquilla, a posto insomma.
Immagine

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 6 maggio 2010, 0:33

Leggo ancora...
Un senso di semiterrore mi assale... questa sarebbe una tappa?...
E se lo dite voi...ci credo assolutamente!
Assaporo la liberta' e' verissimo e confermo, ma...
Non credo che sara' facile x me, trovare un altro uomo. Non ci penso assolutamente e voi dite che tra due anni... avro' l'esigenza di avere un uomo? Boh... non so che dire...
Mi dedico ai bambini, adesso... ho troppe cose da dargli... vivo in un paese bigotto... uomini per me qui non ce ne sono, ne' mai ce ne saranno...
Infatti Riccardo era "straniero"... o mi devo fare l'ennesimo comandante, o tutti quelli che verranno????
:shock:
Mi spiace dirlo... mi costa in un certo senso... ma io sono ancora innamorata di Riccardo... nel senso che mi manca proprio, mi manca la sua voce, la sua presenza... i discorsi contorti che facevamo... i suoi pianti e il suo stringermi forte per trnquillizzarsi...
Solo che e' scattato, dentro di me, una cosa. Che non so come chiamarla... forse, consapevolezza. Perche' lui ha una moglie, e non potra' darmi cio' che io voglio e merito....
Mi direte... e te ne sei accorta adesso che ha una moglie?...
Lo sapevo che aveva moglie... cosi come io avevo un marito... eravamo pari... ora non piu'.
La distanza mi ha aiutato... il fatto che lui sia andato via e' stata una fortuna x me... quasta storia sarebbe andata avanti per anni e secoli, a mio totale discapito, io e solo io ci avrei rimesso le ossa...
Il "non lieto fine" era gia' scritto da sempre...
Cosa vorrei chiedervi, adesso?... un vostro parere... ennesimo..
In breve...
Io e lui ci sentiamo, molto raramente ormai. Continua a piangere al telefono, a dirmi che non amera' mai piu' una donna, che mi amera' fino alla morte, che il suo primo pensiero saro' sempre io, che con me ha capito cos'e' amare ed essere amati... che sono 3 anni che mi ama e non ha mai smesso un attimo di farlo...
Tutto questo detto il 30 aprile, una settimana fa, a 7 mesi dalla sua partenza e dopo 3 mesi che non ci si vede manco di striscio...
Piango solo a scriverlo, credetemi...
Queste sue parole, mi toccano profondamente. Perche' e' 2 anni che me le dice... Mi hanno sempre trattenuta dentro questo labirinto... combattuta tra una realta' dura da accettare e la consapevolezza certa che lui mi ama.
Mi chiedo... come puo' un uomo che ama, annullarsi e reprimere i suoi sentimenti per ipocrisia e bigottismo?
Come puo' un uomo, non riuscire a trovare un equilibrio dentro la vita che continua a rifiutare ma che continua ipocritamente a volere?
Grazie...

Avatar utente
sincerità
Messaggi: 301
Iscritto il: 1 giugno 2009, 14:38

Messaggio da sincerità » 6 maggio 2010, 8:25

A domanda risposta (secondo me):

noi esseri umani siamo come un telaio dove avviene il tessuto ogni giorno, per anni e anni. Nella trama, fitta fitta, ci possono essere dei nodi, ma l'ordito continua e, quando sei arrivato quasi a metà della tela, ti puoi accorgere dell'errore ma come fai a correggerlo, torni indietro disfacendo tutto?
Io sono sicura della sincerità di Riccardo, perchè sono una persona fiduciosa dell'animo umano, nonostante tutto, ma non tutti riescono a strappare il tessuto della loro vita, magari per ricostruirne uno più bello: tutto qui!

Tu, invece, Maja, se sei riuscita a sciogliere un nodo, non ti arrendere di fronte ad altre sbavature! Cerca di capire la libertà, oltre che assaporarla e, questa volta, non perderla. Per l'amore, vale lo stesso, è sempre possibile, basta aprirsi, muoversi, aver fiducia...

Potrei portare anch'io i miei mille esempi: è tutto più semplice di quanto sembri, solo che bisogna essere disposte, come Penelope, a tessere e disfare con la stessa disinvoltura :wink:
Fu Verità!

grazia
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 aprile 2006, 23:17

Messaggio da grazia » 6 maggio 2010, 15:48

..concordo assolutamente con sincerità e, aggiungo una cosa...la vita nn è solo un gomitolo da dipanare o una tela da tessere, a volte il filo si può spezzare...bisogna saper unire i due lembi come meglio si può e continuare ad andare avanti a testa alta..per quanto riguarda Riccardo...bisogna rispettare ciò che è..un uomo oppresso da un senso del dovere enorme..verso tutti, tranne che per se stesso..prima era un rapporto bilanciato, entrambi sposati con il testa un bel sogno...(perlomeno per te era così)..ora sei libera e lui nn può darti quello che vuoi...ma se analizzi bene...nn sa darlo neanche a se stesso...forse sa quello che vuole...ma è paralizzato...da tutti...persino da se stesso..rispetta la sua scelta...nn tutti hanno la tua forza e determinazione..siamo miliardi di persone nel mondo e tutti sono un mondo..ha una famiglia che nn lo appoggia, ma che al contrario lo tiene bloccato con sensi di colpa e ricatti vari...nn tutti sanno "saltare" come hai fatto tu...brava!

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”