donna sull'orlo della depressione...

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 18 settembre 2009, 12:50

GRAZIE.
GRAZIE. GRAZIE. GRAZIE. GRAZIE. GRAZIE INFINITESIMAMENTE GRAZIE.
L'HO PRESA!!!!!!!!!!!
LUNEDI, LUNEDI A MEZZOGIORNO PRENDO LE CHIAVI.
A tutti Voi, che mi avete supportato, incasinato, confuso, aiutato, consigliato, dico grazie.
Non ce l'avrei mai fatta.
Adesso inizia un altro duro cammino... so che ci siete...
Un bacio, mille grazie all'infinito.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 20 settembre 2009, 23:30

molto molto bene!
e per le spese...beh...inizia a comprare quello che puoi in un posto economico, tipo l'ikea! poi sostituirai con tempo con cose di qualità!
non ti dico di prendere le cose usate...però se proprio non puoi sostenere spese troppo grandi..qualche pezzo di arredamento, tipo salotti, li trovi in regalo! in quei giornali di annunci, almeno qui da me tanti pezzi di arredamento li regalano, perfino lavatrici! o tavoli con le sedie, o divani, insomma..fai quel che puoi! poi con il tempo ti sistemi, non è che devi avere vergogna di arrangiarti come puoi all'inizio, specie perchè è la prima volta che vivi da sola, e perchè hai già da versare una bella caparra per l'affitto ecc..il fine giustifica i mezzi! punta al risparmio! ikea sopra ogni cosa ;)
dai che ce la fai!
Immagine

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 21 settembre 2009, 9:20

Sono felice, e' inutile mentire. Orgogliosa di me.
Cara Mony, dalle mie parti l'Ikea e' una chimera... magari ci fosse, la sede piu' vicina e' Roma o forse c'e pure a Napoli... non lo so sinceramente.
I problemi economici... gia'... come una stupida ho speso tanto per Londra, non sono stata attenta, non ho fatto la formichina, e versare la caparra mi e' costato tanto. Non nego che la questione economica mi inibisce parecchio.
Ho deciso di non portare nulla da casa, niente biancheria usata, niente di niente, porto solo un Lcd, il forno e qualche elettrodomestico. Stop.
La casa nuova e' gia' ammobiliata, carinamente e sobriamente ammobiliata.
L'affitto e' caro apposta, nuovissima casa, ben arredata, nulla di che' ma almeno sono mobili nuovi...
Ieri sono andata a comprare la biancheria, lenzuola, accappatoi, cose cosi', mi sono divertita un casino, mille cose da voler comprare, poche quelle comprate... Ma non ho fretta, a me piace tutto colorato, ho comprato i copriletti verde pistacchio uno, e nero l'altro, e non vi dico le lenzuola... tipo famiglia Addams... In cucina tutto Arancio... mi diverto..
Mio fratellino, quello che si e' sempre astenuto dai commenti e dagli avvertimenti, mi ha detto che e' l'euforia del momento... poi saranno cavoli amari... di stare calma. Mi sa che ha ragione...
Mi dispiace per il mio ex, vedermi fare le valigie e' stato un duro colpo.
E' un cane bastonato, continua a voler essere rassicurato che questa mia "partenza" e' solo per vedere se cambia qualcosa, che non staro' tutto il giorno, tutti i giorni, nella nuova casa... insomma che tornero' da lui a breve. Non sa manco farsi il letto, ne' piegare i vestiti e riporli nell'armadio, mai preso una mazza da lavare ne' uno straccio, ne' cucinare un uovo, niente di nulla... mi dispiace da morire per lui.
Riccardo, altro triste capitolo...
Ci siamo rivisti in paese, dopo oltre dieci giorni di nulla. Sono rimasta impietrita davanti al comandante con la barba lunga, le occhiaie, la divisa che ormai e' di 2 taglie piu' grande... una larva umana... Mi ha salutata, in modo tenerissimo, una stretta di mano che diceva tutto. Ho visto che si e' commosso, ho sentito tutto il suo dolore. Mi sono impietrita davanti all'uomo che amo e che si sta uccidendo. Mi ha stretto la mano, mi ha fissato a lungo senza dire nulla, mi ha detto solo ti amo guardandomi negli occhi. Credo lo avranno sentito pure i colleghi ma, in quel momento, attorno a noi non c'era nessuno....
Ho aspettato che finisse coi colleghi e l'ho chiamato. ancora io, sempre io.
Credo sia andato di testa... non scherzo...
Io parlavo, e lui diceva come un disco incantato, " Io voglio te, io voglio stare con te". Io chiedevo come sta e lui " voglio te, voglio stare con te".
Pianti, lacrime... e l'apice e' arrivato quando gli ho detto che oggi vado a vivere sola... non sono una psicologa, ma ho notato il cambio di tono di voce, diversa prospettiva, risate di pseudofelicita' ritrovata, in pochi minuti e' come se avesse vinto il superenalotto...
L'ho avvertito, che se mi suona a casa, gli verso l'acido addosso...
L'ho avvertito, che finche' non vedro' il suo atto di separazione, da me avra' solo una stretta di mano.
E lui rideva... come un forsennato....

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 21 settembre 2009, 12:27

maja....lui si sta uccidendo da solo, perchè ha perso il punto fermo di avere la moglie a casa e l'amante fuori, non si sta uccidendo per te, perchè tu adesso sei libera e lui potrebbe stare con te se solo lo volesse...senza psicodrammi. lui è depresso perchè ha dei seri problemi che camuffava con una facciata di sicurezza e perbenismo a cui aggrapparsi.
lui aveva la sua casa e la sua famiglia, il suo lavoro che usava come alibi, e così si sentiva forte, così forte da farsi un'amante e fare il forte con lei, l'innamorato che poverino non può fare niente...ma non era vero che non poteva, non poteva se non voleva perdere la spina dorsale. adesso l'ha persa e lui si è ridotto così..invece tu sei in piedi fiera!
quello non è un uomo forte, è un uomo che ha cercato tanti espedienti per mettere le toppe alle falle del suo essere...lo fanno in molti, lo facciamo tutti, ma per fortuna non per falle così grandi!
non ci pensare! tu in tutto questo non c'entri niente di niente! come io non c'entro con la depressione del mio ex fidanzato!

per tuo fratello....vuole solo smontarti...lascia perdere..e se anche sei felice per l'euforia del momento che male c'è? e che bisogno c'è di dirtelo per smontarti? non farti smontare!
se la casa è ammobiliata ancora meglio! compra le cose cmq dove puoi risparmiare, fai la spesa al discount! sai quante persone single vivono da sole e ce la fanno?! tantissime! spiegami perchè non dovresti farcela tu! a volte si tira la cinghia, ma credo che l'indipendenza valga assolutamente qualche rinuncia! non scoraggiarti!
per curiosità, quanto paghi di affitto? perchè ci sono giovani che riescono a vivere a milano centro da soli se hanno uno stipendio decoroso..e a milano centro un monolocale costa 7-800 euro al mese..
ricordati che sei da sola, e i consumi sono meno di quelli di una famiglia, ce la farai! pensa a tutte quelle famiglie che con uno stipendio solo pagano il mutuo e vivono e sono magari in 3 o 4! e la prossima volta che tuo fratello ti dice qualcosa ricordalo anche a lui!
Immagine

Avatar utente
rocco
Messaggi: 441
Iscritto il: 28 giugno 2006, 21:56

Messaggio da rocco » 21 settembre 2009, 12:29

maja ha scritto: Mio fratellino, quello che si e' sempre astenuto dai commenti e dagli avvertimenti, mi ha detto che e' l'euforia del momento... poi saranno cavoli amari... di stare calma. Mi sa che ha ragione...
"Forti" sti uomini ..... figli, mariti o fratelli, sono sempre uomini!
Cavoli amari?
E perchè?
Per tuo marito senz'altro! Lui ora ha se stesso del quale doversi occupare, tu un bimbo in meno del quale preoccuparti. Mi sembra che tra i due chi sta peggio, non sei certo tu!
O sbaglio?

Cmq stai inadando alla grande e come un treno!
Sei da pelle d'oca. sei il sogno di molte di noi!

Hai forza, grinta, volontà, determinazione!
Non ti ferma più nessuno, cara Maja!

E speriamo che un po' della tua forza riesca a trasmetterla al tuo finanziere davvero molto disperato!

Felice settimana!
Sandra

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 21 settembre 2009, 12:36

e PS
attenta a quello che gli dici, perchè quello lì pur di trovare un'altra situazione simile a quella che aveva prima e riprendere la sua spina dorsale artificiale l'atto di separazione te lo porta eccome...
intanto se voleva solo stare con te ecc ecc ecc agiva, non si lasciava agire...e poi occhio...perchè lui ora ricercherà una situazione simil matrimonio che gli ridia stabilità, poco importa se sei tu o la moglie..non so se rendo l'idea...è pericoloso emotivamente per te. lui cerca la situazione che ha perso e che lo ha fatto sentire con la palle per anni e anni...non vuole stare da solo senza copertura alle spalle e paracadute....quindi fai molta attenzione e chiediti sempre perchè viene da te. perchè lo avrebbe fatto spontaneamente se lo avesse davvero voluto, come lo hai fatto tu...
io ho l'impressione che viva di necessità, non di sentimenti..
Immagine

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 25 settembre 2009, 11:30

Eccomi...
Trasloco, di buon mattina o alla sera tardi, come una ladra... sola...
Faccio valigie, carico in auto, vado al lavoro, aspetto sera, scarico valigie, disfo valigie, le ricarico in auto... cosi da martedi...
Ho quasi finito. ho comprato tende, accappatoi, posate, spesa, mobiletti vari... ho quasi finito... da martedi che dormo li'... fino alle 2 di notte sistemo e pulisco... ho quasi finito...
Nessuno mi dice nulla, nessuno DEVE chiedermi nulla, ognuno guardi i fatti di casa propria...
Compio un anno con voi...
Tra nov e febbraio, ho toccato il fondo... adesso non sono fuori, ma sto un tantino meglio...
Ho fatto una miriade di progressi, non piango piu' da tanto...
Mi sono liberata del marito, del matrimonio finito, sono riuscita a prender casa... unica e sola donna ad essere riuscita a fare cio', in questo paese...
Mi sono prefissata degli obiettivi, ho fatto cosi. Ci sono riuscita, e non so manco come ho fatto...
Adesso voglio l'ultimo abiettivo, il piu' duro, credetemi, il piu' duro.
Staccarmi da Riccardo.
Finisco con la casa, conclamo quest'altra mia conquista, e inizio col prefissarmene un' altra.
Lui deve uscire dalla mia vita. Finche' stara' qui a lavorare, stara' con me, poi il nulla. Ne sono certa. Sta male e mi ama, sono altrettanto certa, ma non e' nelle condizioni economiche e soprattutto culturali per affrontare la separazione.
Lui deve scomparire.

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 25 settembre 2009, 11:35

Ehi... volevo dire a tutte/i, che volere e' potere...
Sempre.
Grazie ancora.

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 25 settembre 2009, 14:20

Brava!! Condivido appieno e ti faccio il mio più grande in bocca al lupo!!
Un abbraccio
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

Avatar utente
rocco
Messaggi: 441
Iscritto il: 28 giugno 2006, 21:56

Messaggio da rocco » 25 settembre 2009, 15:25

maja ha scritto:Eccomi...
Trasloco, di buon mattina o alla sera tardi .............

Tra nov e febbraio, ho toccato il fondo... adesso non sono fuori, ma sto un tantino meglio...
Ho fatto una miriade di progressi, non piango piu' da tanto...

Mi sono liberata del marito, del matrimonio finito, sono riuscita a prender casa...
Adesso voglio l'ultimo abiettivo, il piu' duro, credetemi, il piu' duro.

Staccarmi da Riccardo.
Lui deve scomparire.
:wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink:

:o :o :o :o :o :o :o :o :o :o :o :o :o :o :o :o :o :o

:D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D

:P :P :P :P :P :P :P :P :P :P :P :P :P :P :P :P :P :P

Sandra

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 28 settembre 2009, 11:08

Non ho ancora finito, tante piccolezze da comprare...
I bambini, anzi, il maschietto che preferisce dormire a casa, ex casa...
La femminuccia che invece non vede l'ora di venire con me...
Una cosa alla volta, con tranquillita' soprattutto per loro.
Obiettivo. OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE ENTRO NATALE.
Lui mi prende e riprende come vuole. E' ormai da mesi che e' cosi.
Qui, al lavoro, e' un amore. A casa scompare. Giustificando cosi il comportamento: E' sotto pressione, la moglie e' ormai 6 mesi che controlla il suo cell di nascosto, non lo molla un secondo. I genitori non accettano in nessun modo la possibilita' che lui lasci moglie e figli, tant'e' vero che il padre non gli rivolge la parola da mesi ormai, che al tavolo non si vuole sedere se c'e lui. Che non vuole assolutamente dare la conferma che i suoi problemi sono dovuti ad un altra donna ma al fatto che non ama piu' la moglie...
Mi accusa di pressarlo, di fargli far passi falsi, di metter fretta a tutto.
Mi tranquillizza dicendomi che devo dargli fiducia, che lui mi ama follemente, che vuole e deve far le cose per bene sia per me che per lui, che devo aver pazienza e che ognuno ha i suoi tempi. Se non ho pazienza, lui non puo' far altro che questo, in ogni caso andra' avanti ma con i suoi tempi. Complimenti, lodi e frasi strappalacrime, mi riempie di tutto, ma a tempo... come dico io, lui e' a tempo determinato.
Dulcis in fundo inizia coi dubbi: come sara'? che facciamo coi bimbi? ci scanneremo tutti i giorni! Come faremo a vederci? E' amore o e' qualcos'altro che sfumera' dopo le separazioni? Mi lascerai solo! I tuoi bimbi mi imbarazzano! Tu sei intrattabile quando ti arrabbi! Non siamo fatti l'uno per l'altra! Sei troppo instabile come persona...
Cos'e' un comportamento del genere?
A conferma di questo c'e' il fatto che la moglie non viene piu' qui, cosa che ha fatto fino ad marzo. Non viene, quindi deduco che effettivamente ci sia aria di crisi; non vengono a trovarlo piu' neanche i suoi genitori, cosa che facevano fino a aprile. Deduco che tante palle non li racconti...
Lui che vorrebbe? Traferimento in un paesino a meta' tra me e il figlio, sottolinea me e il figlio nessun altro. Pazienza per me fino ad allora. In un altro paese, potrebbe frequentarmi, avremmo casa sua disponibile, lui non avrebbe poblemi sul lavoro...etc... Pazienza fino ad allora... Convivenza tranquilla, inizio della storia vera e propria.

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 28 settembre 2009, 11:27

Ho scordato una cosa che mi fa riflettere molto, e ancora non riesco a capire un simile comportamento.
Lui rifiuta di vedermi. Una su 4 cede, ma lo devo letteralmente pregare...
Ore ed ore al telefono, giorni e giorni senza vederci manco di sfuggita, nell'attimo in cui accenno ad un appuntamento iniziano le sue crisi di ansia e pianto... Lui e' da maggio che non accenna a vederci, l'ha fatto una volta a luglio e basta, sono sempre io che propongo.
Le sue giustificazioni:
Non siamo piu' nelle stesse posizioni, io separata lui ancora a casa. E' approfittare maggiormente della situazione. In paese gira in lungo e largo la nostra pseudorelazione, non confermata da nessuno e da niente, noi non possiamo fare passi falsi adesso, non ce lo possiamo permettere in questa fase delicata. Devo avere pazienza. Devo aver fiducia in lui, lui deve far le cose per bene.... bisogna tenere i piedi a terra...
Secondo voi, lui che cos'ha in testa?
E' un uomo maturo, sincero, con i piedi ben piantati a terra, che mi ama follemente, che ha rispetto per me, che riesce a star lucido in una situazione estrema, ed e' talmente corretto che riesce a non approfittare di questa donna sessualmente disponibile?
O e' un uomo debole, che non vuole affrontare la situazione, che continua a inventare problemi su problemi, che ne tira fuori una al giorno per fare il moralista del c..o, che vuole solo compagnia telefonica e consigli su come redigere meglio un tale documento, che nell'attimo in cui deve sbilanciarsi o correre rischi mette la coda tra le gambe e batte ritirata????

numero6
Messaggi: 21
Iscritto il: 26 luglio 2009, 19:37

Messaggio da numero6 » 28 settembre 2009, 20:46

Ciao Maja,
ogni volta che leggo i tuoi post mi rendo conto che anche se si cerca di essere forti, a volte è proprio difficile riuscire a fare le cose giuste, perchè c'è quel sentimento che ti porti dentro che ti fa venire sempre i dubbi e che ti fa mettere tutto in discussione. Bisogna accettare questa che è una debolezza...anche se sai che il rapporto con quest'uomo è doloroso e ti fa male tutte le volte, continui ad aggrapparti a quello che dice, che fa capire, che fa intuire, senza che mai ti dia una certezza che ti dia la forza per andare avanti. E sì che una piccola certezza, un obiettivo con lui ti servirebbe, dopo tutto quello che hai passato. Invece lui non smuove niente, e mi sembra che ti basti abbassare la guardia, sentirlo, pensarlo, che ti fa ripiombare nella merda. A parole sono tutti bravi a dirti che lo devi lasciar perdere, che è una larva, un vigliacco e magari un approfittatore, ma solo tu sai quello che ti provoca quando lo senti e quando sei con lui. Per quanto possa essere masochista o sbagliato, tu in fondo vuoi lui. Potrebbe anche essere una merda d'uomo, ma tu ci hai visto qualcosa, e finchè non ti scatta davvero la molla del rifiuto puoi cercare solo di non raccontartela e non fingere di essere più forte di quello che sei ( e lo sei già tanto, per quello che hai fatto).Ti puoi imporre tutto, ma non sarà facile...Devi passare dentro anche a questo. Io spero per te che le cose vadano al meglio, ma so anche che tutto questo schifo lascerà delle tracce, troppo dolore, troppo casino, ci vorrebbe qualcosa di eclatante, di grosso, per far dimenticare tutto questo. E non è detto che lui lo capisca o lo sappia fare. O potrebbe farlo troppo tardi. Nel frattempo non so cosa consigliarti...Non ho la soluzione( infatti c'è un motivo per cui sono qui, se fossi a posto e con le soluzioni in tasca prima di tutto non saprei che dirti e poi sarei fuori a divertirmi). Penso solo che dovresti mantenere sempre la lucidità di vedere le cose per come sono. Non ti sveglierai domani o dopodomani accorgendoti che non lo ami più, quindi puoi solo decidere di affrontare tutti i giorni queste situazioni...Penso che il problema di molte persone ( me compresa) sia di avere la capacità di sopportazione della merda mooolto alta. Va bene anche questo...Ma, per forza di cose " ha da passà 'a nottata". attacchiamoci almeno a questo!!!
Un abbraccio

Avatar utente
sincerità
Messaggi: 301
Iscritto il: 1 giugno 2009, 14:38

Messaggio da sincerità » 28 settembre 2009, 21:38

numero6 ha scritto:...Penso che il problema di molte persone ( me compresa) sia di avere la capacità di sopportazione della merda mooolto alta.
Tu definisci così :wink: quello che io vedo e quasi invidio in voi come un grande pregio: il coraggio di essere se stessi e di amare anche quando non è facile :D
Fu Verità!

maja
Messaggi: 395
Iscritto il: 17 novembre 2008, 12:39

Messaggio da maja » 29 settembre 2009, 9:52

Sono mooolto orgogliosa...
Moltissimo. E per la prima volta, in tutta la mia vita, nella storia con Riccardo, ho messo da parte il mio orgoglio e l'ho cercato. Tante volte l'ho cercato, troppe volte.
Anche lui ha fatto la sua parte, do' e Cesare quel che e' suo, ma da Maggio non e' piu' cosi.
Dicevo che ho messo da parte l'orgoglio, perche' io sono innamorata.
Litighiamo spessissimo, sempre al telefono perche' ci si vede molto raramente. Il fatto che lui non voglia vedermi, fisicamente, mi disturba parecchio perche' sono molto fisica come persona, non concepisco il fatto che ci si vede una volta al mese se tutto fila dritto...
Lui, invece, e' il mio opposto. Nessun contatto con nessuno per mesi e mesi, salvo con colleghi di lavoro, abituato ad una vita da single. Ecco perche' rapporti sessuali quasi nulli con la moglie, anche prima di conoscermi. Pensate che e' riuscito a non vederla per quasi un anno, quando era all'accademia... BOH?????
Che uomo e'??? Io adesso mi pongo queste domande.... abituato ad una vita da eremita, abituato a stare tranquillo per mesi e mesi, senza vedere nessuno e senza sentire l'esigenza di nessuno....
Ecco perche' non mi cerca mai, ecco perche' si e' innamorato di me, nessuno l'ha cercato come faccio io... mi ha detto, e ci credo, che ha avuto piu' rapporti con me in 2 anni, che con la moglie in 10 anni....
Che uomo e'???
Mi direte, ti sei innamorata? risponditi....
Prima lo sapevo, ma adesso e' un casino nella mia testa...
E' andato a casa, venerdi. Ci siamo sentiti sabato. Domenica mi manda un sms, ha da fare, per lavoro, tutto il giorno... mi chiamera' la sera....
Io rispondo dicendo che la deve finire di inventarmi palle su palle, ogni volta che sta a casa, gli consiglio di cambiare centro commerciale....
Nulla tutta domenica. manco mi ha risposto...
Lunedi mattina, solito orario di rientro in caserma, mi telefona. Gli chiudo il cell e gli scrivo che non voglio sentire le sue cazzate. E' da allora che non chiama, non scrive, nulla di nulla...
Se io non chiamo, lui resta in standby per settimane... gia' appurato!!!
Non mi cerchera' per giorni e giorni.... appena telefono, scoppia in lacrime...e inizia con le frasi strappalacrime: ti aspettavo amore, mi stai ammazzando amore, perche' fai cosi amore, perche' mi tratti cosi cosa ti ho fatto, amore... Io ti amo e non riesci a capirlo, amore... mi ami amore?....
E' sempre cosi da mesi... stessa storia... conclamata, assodata, appurata, certa e sicurissima.
Ora, che devo fare? lo richiamo? O aspetto di vederlo tra 2 settimane, conciato come un barbone, farmi prendere dalla commozione e risentirmi dire che devo pazientare?
E NO!!! E NON HO PIU' VOGLIA!!!!

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”