Amare e lasciare andare

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 10 aprile 2009, 9:07

Lala ha scritto: spero di guadagnarci qualcosa almeno in saggezza... ora voglio un po' di tranquillità, un po' d'amore
saggezza, ne hai da vendere
la tranquillità, beh mettiti comoda, è un treno sempre in ritardo e la faccenda va per le lunghe
l'amore, sono certo che la vita ti regalerà delle opportunità (pacca sulle spalle... convinta però!)

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 10 aprile 2009, 9:13

doomgeneration ha scritto:WoW Davide :D :D la mia stima è in crescendo
:D

Giada60
Messaggi: 55
Iscritto il: 22 marzo 2009, 0:31

Messaggio da Giada60 » 10 aprile 2009, 19:47

Ciao Lala sei davvero molto coraggiosa. Ci stai dando un granda lezione di vita. Ti auguro di cuore che ci sia una svolta positiva....ti capisco benissimo putropo, come sai anche io devo imparare ad essere paziente, Ma ora non vi sentite per nulla? Un abbraccio fortissimo.

Giada60
Messaggi: 55
Iscritto il: 22 marzo 2009, 0:31

Messaggio da Giada60 » 10 aprile 2009, 19:48

Ciao Lala sei davvero molto coraggiosa. Ci stai dando un granda lezione di vita. Ti auguro di cuore che ci sia una svolta positiva....ti capisco benissimo putropo, come sai anche io devo imparare ad essere paziente, Ma ora non vi sentite per nulla? Un abbraccio fortissimo.

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 11 aprile 2009, 7:58

Non ci siamo sentiti per alcuni giorni,o meglio lui mi chiamava e io rispondevo ma cercavo di essere quanto più fredda possibile. Dopodiché c'è stato l'incontro con quel prete ed è come se avessi un po' aperto gli occhi. Ora ci vediamo e io mi rendo conto di essere cambiata, di non avere più quell'ansia che avevo prima;o meglio ce l'ho ma la tengo a bada e spero che vada avanti così.Lui è più affettuoso, sicuramente perché io sono più dolce, ma ci sto andando coi piedi di piombo ricordandomi sempre che è una prova, che gli sto dando la possibilità di cambiare e che potrebbe anche venir fuori che non mi ama, che ne so. è più difficile questo che troncare come ho sempre fatto, sicuramente per non soffrire.
è difficile ragazzi.Non vedo l'ora che lui ricominci la psicoterapia, ovvero a fine aprile.
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Avatar utente
Sergio67
Messaggi: 813
Iscritto il: 26 febbraio 2009, 15:23

Messaggio da Sergio67 » 11 aprile 2009, 9:29

Probabilmente è più difficile perchè, come dici tu, fino ad oggi hai sempre "troncato".

Capisco perfettamente la tua "paura di soffrire", ma è anche vero che quando ti fermi per non correre il rischio di soffrire, non corri neanche il rischio di gioire. Penso che tagliando la possibilità di sofferenza escludi anche la possibilità di felicità.
Puoi sentirti perso, ma non potrai mai perdere te stesso.

Facilitatore gruppo AMA "Sbilànciati!" su AMAEleusi (cercateci)

Guida Autorizzata Pagine Blu (ma non sono psicologo)

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 11 aprile 2009, 9:56

questo lo so anche io.. a parole :lol:
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Giada60
Messaggi: 55
Iscritto il: 22 marzo 2009, 0:31

Messaggio da Giada60 » 12 aprile 2009, 8:07

Lala, credo che sia giusto non troncare, se si ama ... Lui potrebbe uscirne anche con la consapevolezza di avere una donna eccezzionale al suo fianco ed amarti ancora di piu'......

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 12 aprile 2009, 10:07

Oppure no :roll:
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 13 aprile 2009, 2:21

io invece credo che l'amore sia una condizione necessaria ma non sufficiente per stare insieme. quindi non sono d'accordo con te giada, che dici che non è giusto troncare se si ama.
il cammino deve avere la stessa direzione...altrimenti inevitabilmente per uno dei due o per entrambe è solo un cammino di sofferenza e di allontanamento da se stesso e dai propri desideri e bisogni.
non mi piace nemmeno il brano postato da lala. o meglio, il rapporto deve assolutamente essere paritario, ma la fine del brano è agghiacciante..messa già con leggerezza come se quell'episodio dovesse sancire la veridicità del tutto senza riserve.
ogni persona ha il suo carattere, un carattere non si cambia..venirsi incontro non significa cambiare il carattere o tranciare delle parti di sè zittendole, venirsi incontro significa modificare qualcosa ma la cosa non deve pesare, per questo penso che chi sta insieme deve essere simile il più possibile..perchè non devono esserci dei gap troppo grandi..ovviamente per le cose importanti..altrimenti si diventa incompatibili..e amare una persona con cui non si è compatibili..credetemi....è devastante..ti uccide dentro..e l'amore non deve fare quello.
lala mi dispiace molto per questa crisi..tu sei convinta che lui non voglia famiglia e figli perchè è "malato" e che con la psicoterapia potrà guarire..non lo so..prendi anche in considerazione la possibilità che semplicemente lui non voglia e basta. ma, scusa se te lo dico..non è per farti del male, prendi anche in considerazione la possibilità che lui non voglia farlo con te.
è come il "voglio star solo non voglio impegnarmi" detto a una persona di cui non si è innamorati e sposarsi 9 mesi dopo per un colpo di fulmine..non so...ci sono diverse possibilità. ma la cosa che tu sai bene è che non puoi guarirlo tu..e lui deve voler guarire..fondamentalmente. il resto, dal punto di vista pratico...non conta....lui non vuole sposarsi e fare famiglia, tu si. attendi..vedi se lui vuol mettere a frutto la psicoterapia..perchè se la fa per fare non funziona. e per te non cambia nulla.
vagli incontro..ma non cambiare te stessa..sei una persona decisa forte ecc..sono pregi..ti serve un uomo che sappia reggere a questi pilastri del tuo carattere. adesso, dopo una settimana che vi siete lasciati è normalissimo che tu riesca ad essere più tranuqilla e dolce e lui più affettuoso..questione di shock..vedi cosa accade tra 2 mesi..
in bocca al lupo!
Immagine

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 13 aprile 2009, 2:27

PS nella parte finale non intendevo dire che lui ti prende in giro e lo fa con consapevolezza eh! intendevo dire che molti si nascondono dietro muraglie che credono fatte di paura..ma poi quando si innamorano veramente tutto si dissolve e diventa naturale. capita..non è una regola, non vale per tutti..però io la penso così..perchè capisco il non voler figli, io stessa non ho mai sentito la spinta alla maternità, ma vivere insieme, costruire un rapporto a 2 mi sembra il minimo da desiderare. anche senza sposarsi..quello non è necessario.,,semplicemente costruire.
Immagine

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 13 aprile 2009, 8:46

Io non vi ho raccontato molte cose di lui perché so che gli darebbe fastidio, ma quando dico che ha un problema è perché oltre alle cose che vi ho detto ce ne sono altre che non mi riguardano personalmente che mi fanno pensare che abbia un problema.
La psicoterapia l'ha scelta lui per provare a "guarire".

Se fosse cxome dicesse Twi lui una famiglia se la sarebbe fatta con qualcun altra già.e invece è arrivato a 36 anni senza neanche cercare mai una fidanzata,una famiglia.e non è che non vuole.lui non lo sa quello che vuole.La sicoteraqpia,mi hai frainteso,non serve per fargli ficcare in testa che deve sposarsi ma per fargli capire cosa vuole.Il che potrebbe anche essere che non vuole farsela o non con me, ne sono conscia.

Comunque non so se tra 2 mesi la terapia avrà sortito effetti.quando io iniziai non feci passi per anni,mi pare
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 24 maggio 2009, 8:57

Ho dovuto lasciarlo andare,quasi 2 settimane fa,dopo aver capito che per lui la relazione con una persona è più uno stress che altro.

è in psicoterapia e io spero ancora che lui si capisca,allontani quesi suoi fantasmi e mostri e torni.

Ma credo che sia solo un'illusione,una sciocca speranza.

sto male come non mi era forse mai successo prima.Malissimo,dolori allo stomaco, zero voglia di mangiare.

Me ne starei a letto tutto il giorno a non fare nulla.

Sono sola.
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Avatar utente
sarina85
Messaggi: 499
Iscritto il: 31 ottobre 2005, 16:11
Località: Italia

Messaggio da sarina85 » 24 maggio 2009, 14:46

Mi spiace Lala :cry:
Ma sai bene che per aiutarlo, forse questa era l'unica cosa da fare.
Ti abbraccio forte e spero che ritroverai presto la tua serenità.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 24 maggio 2009, 15:13

Lala ha scritto: Ho dovuto lasciarlo andare,quasi 2 settimane fa,dopo aver capito che per lui la relazione con una persona è più uno stress che altro.
...
sto male come non mi era forse mai successo prima.Malissimo,dolori allo stomaco, zero voglia di mangiare.

Me ne starei a letto tutto il giorno a non fare nulla.

Sono sola.

...poterti dare una mano, tu che da anni dai una mano, un consiglio a tanti. E invece...
sono abbastanza vecchio da sapere che la sofferenza d'amore ha bisogno dei suoi tempi. Non c'è niente da fare, è così e sarà così fino alla fine dei tempi.
Quando si è malati fisicamente, non si può fare altro che stare in un letto d'ospedale. E aspettare che passi, e le medicine, i controlli ecc.
In un certo senso è così anche quando si soffre dentro, o è iniziata una lunga, delicata e dolorosa convalescenza dopo un intervento che faceva paura. La sofferenza ha sempre i suoi tempi, prima durante e dopo.
Dirti che passerà lo sai già, ma in questo momento non aiuta. anzi forse il pensiero che passerà fa stare anche peggio. Passerà qualcosa in cui avevamo creduto, che amiamo ancora. Non lo baratteremmo di sicuro l'amore con il cinismo o una bella armatura addosso e tanto pelo sullo stomaco.
Perché tutto in noi dice questo: che siamo fatti per creare legami, non per scioglierli. Scioglierli è doloroso, anche se a volte lo dobbiamo fare, per il bene nostro, altrui, di entrambi.
Io non vorrei mai sciogliere legami, e invece....
coraggio Lala (pacca sulla spalla, sincera però, di uno che ti ha sempre ascoltato con attenzione e dialoga con te da tre anni, e scusate se è poco).
se ti senti di stare a letto e mangiare poco, fai così, non siamo solo stomaco orologio e calendario, anche il nostro cuore a volte è come in inverno o in tempesta, e ha bisogno di silenzio e di riparo, e di non sforzarsi in nulla. Datti un po' di tempo. Anche questa è una maniera importante di volersi bene. ciao

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”