Amare e lasciare andare

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 24 maggio 2009, 20:34

Sarina ti ringrazio tantissimo per la vicinanza e il supporto.Mi ha fatto tanto piacere,sei stata gentile.
Davide,sei davvero impagabile.Mi leggi dentro.












Chissà se tornerà

Ho capito che la sua malattia si chiama !paura dell'intimità".Online ho trovato molte testimonianze di persone che hanno lo stesso problema suo.Leggendole mi sembra di leggerci lui
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 25 maggio 2009, 13:56

sono confusa non so che fare.
se non lo vedo e non lo sento,com'è normale, la mia mente e il mio cuore lo rimuoveranno e anche io verrò dimenticata da lui.Dice che gli fa piacere sentirmi e lui vorrebbe continuare a sentirmi ma io non so che voglio,più che altro non so come evitare che mi dimentichi e che io lo dimentichi così se un domani "guarirà" magari forse potrò riaverlo.

sembro pazza lo so
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Avatar utente
sarina85
Messaggi: 499
Iscritto il: 31 ottobre 2005, 16:11
Località: Italia

Messaggio da sarina85 » 25 maggio 2009, 14:50

Lasciare aperte tutte le porte, come vorresti fare tu, ti impedirà di andare avanti. Per te sarebbe salutare dimenticare e proseguire nella tua vita...probabilmente, anche per lui.
Continuare a sentirsi significa restare legati e non poter voltare pagina.
Capisco che lo ami, ma se hai preso una decisione che pensi ancora sia la migliore, allora cercare di tornare indietro non migliorerà le cose.

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 25 maggio 2009, 15:05

Io non voglio andare avanti.vorrei accompagnarlo nel suo percorso e poi godermene i frutti.Ci credo poco alle coppie che si ritrovano dopo mesi.

Non ci posso pensare che lui magari tra anni guarirà e poi qualcun'altra lo farà entrare nella sua vita e si ameranno liberi come invece dovevamo essere noi 2. :(
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 25 maggio 2009, 16:24

Lala...francamente penso che è meglio che tu lo rimuova...se vuoi non credere alle persone che si ritrovano..non crederci..io credo che sia possibile laddove i motivi della rottura non siano mancanza di amore o altre persone.
se tu lasci la porta aperta preparati a tanto tempo di sofferenze e torture..senza nessuna garanzia..perchè magari quando lui starà bene, e sarà cambiato, e tu lo avrai accompagnato...non sarai più tu quella che vuole...non ci sono mica garanzie..hai mai pensato all'ipotesi che lui si sia innamorato di te perchè una persona come te si adattava al suo modo di essere? una volta che dovesse risolvere i suoi problemi..chi lo ha detto che se anche gli stai vicina lui ti amerà ancora? magari tu amerai lui e lui ti considererà come un'amica...lui sarà andato avanti e tu no...sarebbe davvero molto triste..ti consigli di andare avanti e non sentirlo più. e credimi..se è destino vi ri incrocerete. non è tutto razionale. non vi lasciate perchè non vi amate più. quindi vai oltre. e poi tieni anche conto di una cosa importante...in futuro..quando avrai superato la cosa...può essere che ci sia un ritorno di fiamma, o può essere di no, ma se no ci sarà..a te non dispiacerà affatto, perchè avrai superato la cosa. ti dispiace adesso, non ti dispiacerà tra 2 anni.
Immagine

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 25 maggio 2009, 16:29

Hai ragione Twi...

La differenza è che io non credo il destino quindi ogni lasciata è persa a volte.se io vado per la mia e lui per la sua strada come potrà esserci un ritorno di fiamma?Ho capito benissimo il tuo discorso:potrebbe cambiare e diventare diverso ed infatti hai ragione,sono perfettamente d'accordo con te su questo, che il rischio è elevatissimo.
Ma non credendo al destino mi rendo anche conto che se cedo adesso cedo per sempre.vorrei una via di mezzo ma non c'è.o non la vedo io?
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 25 maggio 2009, 16:48

Io credo al destino ma credo anche al "qui e ora"
Adesso lui non è la persona per te e tu non lo sei per lui, altrimenti stareste insieme. Adesso tu stai soffrendo e si presume che tu abbia preso la decisione di allontanarti perché il suo modo di essere ti fa soffrire e non ti fa sentire amata come vorresti. Questo è l'importante...
Ma non credendo al destino mi rendo anche conto che se cedo adesso cedo per sempre.vorrei una via di mezzo ma non c'è.o non la vedo io?
Non è questione di "resistenza" o di cedere o non cedere...l'amore non è una maratona...Anche se tu non cedessi e continuassi a rimanergli accanto (a che pro?) lui non sarebbe comunque più adatto a te...non dipende da quanto lo aspetti..
so che è difficile accettarlo ma fare questi pensieri è davvero deleterio..perché non sono reali..adesso tu lo vedi come l'uomo per te e tu la donna per lui, ma questa più che la realtà è la speranza...tu ce l'hai messa tutta e non ha ancora funzionato quindi evidentemente non siete fatti l'uno per l'altra!
Hai detto che non vuoi essere dimenticata e non vuoi dimenticare...io non credo che si possa cancellare una storia, quella rimane dentro di te, sia nel bello che nel brutto. Semplicemente un bel giorno non sarà più il tuo pensiero principale..ma questo non significa dimenticarsi, fare tabula rasa. Vi siete arricchiti a vicenda, ma prendere strade diverse è la cosa migliore in queste situazioni, perché evidentemente non c'è più nulla da condividere se non sofferenza...
Hai paura che si trovi un'altra che "goda" dei frutti che tu non hai potuto avere...guarda sai che questo pensiero lo facevo anche io prima di lasciare il mio ex?!?! a distanza di tempo ti posso dire: niente di più falso!!! fatti due calcoli...sei tu che gli sei andata incontro, che hai fatto di tutto x salvare la storia, lui quello che evidentemente tira indietro....xke dovresti avere problemi a trovarti un altro ragazzo!? Sei anche più giovane di lui...semmai è lui che rischia di stare solo!!! Vedila in modo più positivo..devi avere più fiducia in te! Inoltre ha appena iniziato la terapia, quindi se volessi aspettarlo, penso che comunque sarebbe un'attesa lunghissima e senza alcuna garanzia...

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 25 maggio 2009, 21:44

il punto è lala che se molli il colpo e poi non ci sarà un ritorno...ora che arriverà quel momento tu avrai già metabolizzato e non ti interesserà più che quel momento non arrivi..cioè...vivi un giorno per volta.
io al destino ci credo, anche se sono una persona molto razionale. doom ha detto una cosa molto giusta, in questo momento non siete fatti per stare insieme, ma non toglie che magari in un altro momento lo sarete..se è destino...ma nel frattempo meglio metabolizzare...e cmq se vi doveste re incontrare, e aveste metabolizzato..non c'è niente che vieta che tutto ricominci nel momento in cui tutte le condizioni saranno propizie.
la tua non è una storia come la mia..in cui avevo eesaurito ogni energia e anche ogni sentimento amoroso..il che esclude un ritorno...la tua storia ha altri ostacoli..
e poi cmq una volta che tu torni padrona di te stessa...magari ne incontri uno più adatto...e ti dai della scema per aver pensato che quello adatto fosse questo...
la vita è strana..
Immagine

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Messaggio da Davide49 » 25 maggio 2009, 22:24

Twilight ha scritto:
se tu lasci la porta aperta preparati a tanto tempo di sofferenze e torture..senza nessuna garanzia
anch'io penso che si tratti anche di "porte".
E' in ogni caso una scelta difficile, dolorosa, e percepita come troppo rischiosa: sia tenere la porta aperta senza garanzie per il futuro, e quindi rischiando di farsi del male, sia chiuderla pensando che forse esiste un margine di possibilità futura per un legame in cui si crede ancora, e quindi rischiando di buttar via tutto. Anche questo fa male.
Stare a lungo fermi al bivio, indecisi su quale strada prendere per non correre rischi, è la terza soluzione, che io credo sia la più logorante.
Personalmente sono convinto che dopo un tempo ragionevole sia meglio correre il rischio di prendere una decisione sbagliata che stare troppo a lungo (anni) in una situazione di stallo che sfinisce, senza decidere nulla.
Credo però che questa terza posizione sia umanamente inevitabile per un certo tempo. E' questo il "datti del tempo" che dicevo. Un tempo che non è sprecato, è un tempo secondo me anzitutto per calmare le emozioni, per cominciare a progettare di riempire gradualmente la vita di cose nuove, magari dopo un certo tempo in cui si sta meglio rintanati in un letto, sprofondati nella cuccia di un divano al riparo da troppi discorsi e sguardi, e salutarmente rinselvatichiti in casa per un po', se occorre. E' un tempo costruttivo di recupero di quella tranquillità che torna piano piano e che aiuta a guardare e riconsiderare le cose anche da nuovi punti di vista, a volte più obiettivi perché non segnati dalla tetraggine dei giorni crudeli. Credo che solo dopo questa fase, che per tutti ha una durata diversa, si possa essere pronti per riaprire davvero la porta, o chiuderla definitivamente. Insomma, datti del tempo.

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 26 maggio 2009, 7:29

avete dettto tutti cose giustissime e ve ne ringrazio infinitamente.Vi r ingrazio anche per non essere stati duri e giudicanti con me o verso il mio amore.Non che lo siate ma in questo periodo io mi giudico molto per aver fallito (?) e sono fragilissima quindi ogni cosa anche detta con le buone intenzioni ma "tagliente" mi fa malissimo.

Rifletterò su tutto quello che mi avete detto prima di rispondere

:)
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 27 maggio 2009, 9:20

doom:io temo di essere dimenticata non come persona o storia in generale, so che verrò ricordata.Ma quando una storia finisce tendiamo a rimuovere i ricordi e le belle sensazioni.In questo modo ci "disinnamoriamo".Ecco io non vorrei che lui dimenticasse queste cose di modo che se un domani si sarà chiarito avrà ancora con sè quelle belle sensazioni e quindi magari potrà ritornare.. :?: Per quanto riguarda la paura che un'altra si goda il lavoro della mia fronte non è data dalla paura di rimanere sola in assoluto ma che tutti i miei sforzi per lui siano stati vani.lo so, ci ho guadagnato io perché ho imparato a fare molte cose con questa storia,ma non ci ho guadagnato fino in fondo ovvero non tutto.io l'ho fatto perché volevo lui!

Per il restro io già ho la vita piena di attività ma, come ho detto a un prete,quelle non reimpiono.tappano solo dei buchi ma in modo momentaneo.quando la sera sei sola nel tuo letto non puoi non star male,anche se il giorno hai fatto 1000 cose.
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 27 maggio 2009, 9:48

Lala ha scritto:doom:io temo di essere dimenticata non come persona o storia in generale, so che verrò ricordata.Ma quando una storia finisce tendiamo a rimuovere i ricordi e le belle sensazioni.In questo modo ci "disinnamoriamo".Ecco io non vorrei che lui dimenticasse queste cose di modo che se un domani si sarà chiarito avrà ancora con sè quelle belle sensazioni e quindi magari potrà ritornare.. :?: Per quanto riguarda la paura che un'altra si goda il lavoro della mia fronte non è data dalla paura di rimanere sola in assoluto ma che tutti i miei sforzi per lui siano stati vani.lo so, ci ho guadagnato io perché ho imparato a fare molte cose con questa storia,ma non ci ho guadagnato fino in fondo ovvero non tutto.io l'ho fatto perché volevo lui!
avevo capito cosa volevi dire, e ti ripeto sono proprio i pensieri che avevo io tempo fa...
1) purtroppo quando una storia finisce non si può rimanere attaccati ai ricordi se si vuole veramente andare avanti. Non ci si può dimenticare di aver amato qualcuno certo, però effettivamente bisogna evitare di ripensare ai momenti belli per concentrarsi su quelli brutti e sui motivi che hanno fatto terminare la storia (x pensare alle cose belle ci saranno un sacco di momenti, purtroppo, di nostalgia..)
Sei sicura che è davvero il caso di separarvi? Io prima di capire che il mio ex non era la persona giusta x me ci sono dovuta andare a sbattere parecchie volte, ma è stato positivo perché non ho avuto rimpianti
2) se davvero ci sarà un'altra nella sua vita, in quel momento può darsi che anche tu abbia trovato un altro, e il pensiero di lui non ti sfiorerà nemmeno...e in ogni caso, non è detto che con la sua prossima ragazza non avrà gli stessi problemi...ti assicuro...non è un pensiero reale questo, è determinato dalla tua scarsa autostima..altrimenti penseresti "guarda questo scemo che si è lasciato scappare una ragazza come me"...
tu hai in questo momento una prospettiva un po' distorta nel senso che vedi lui tra un po' di tempo felice e contento e pronto a impegnarsi seriamente, grazie alle tue "fatiche"..ma chi lo dice che sarà così? chi ti dice che lui cambierà realmente e che diventerà un uomo perfetto? secondo me la terapia può aiutare, ma non trasforma una persona in un'altra... da quello che hai detto fin'ora, lui non ti rende completamente felice x il suo modo di essere. E' questo che conta, è adulto ormai, non ha 20 anni, chi lo dice che lui non rimarrà così ancora x molto tempo?
Ultima modifica di doomgeneration il 27 maggio 2009, 10:00, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 27 maggio 2009, 9:59

Io lo so che è un vero cretino guarda :lol: e che alla fine ci ha rimesso lui ma sono arrabbiata perché è cieco, obnubilato e con queste sue fisse, che poteva anche risolversi secoli fa, mi sta facendo soffrire molto.ecco io sono arrabbiata ed amareggiata.fortunatamente qui la scarsa autostima mia non c'entra perché ho imparato o sto imparando a tenerla a bada.io sono proprio inc***ta nera :lol:

Comunque, sì, doom, davvero se ci sbattessi ancora la testa finiremmo per odiarci. e poi ha detto che adesso preferisce stare da solo.eeeeeeh!meno male, almeno una decisione nella vita l'ha presa.allemno una volta ha capito cosa vuole. :roll:
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 27 maggio 2009, 10:02

Lala ha scritto:e poi ha detto che adesso preferisce stare da solo.eeeeeeh!meno male, almeno una decisione nella vita l'ha presa.allemno una volta ha capito cosa vuole. :roll:
mi dispiace molto...però questo tassello si aggiunge a quelli che hai già e ti fa capire che, anche se tu volessi riprovarci x sbatterci bene contro, lui non ti darebbe neanche la possibilità...è dura...però è meglio saperlo...xke magari se lui fosse lì che ti implora di tornare da lui (nonostante non faccia niente x cambiare nel concreto), sarebbe piu difficile x te prendere una decisione...fidati, è molto che lui ti abbia detto così!

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 27 maggio 2009, 10:07

Lo so lo so.

comunque mi sembra una cosa,non vorrei sbagliarmi:lui vorrebbe che il ns rapporto rimanesse come quando stavamo insieme cioè,non per il contatto fisico, ma per le attenzioni che gli davo tipo sul suo stato di salute o di scambio di parole mentre io adesso quando ci vediamo cerco di parlarci il meno possibile.praticamente vuole la botte piena e la moglie ubriaca..forse lo fa per i suoi sensi di colpa o non lo so,sta di fatto che mi pare (ma ripeto potrei sbagliarmi) che cerchi ancora di stabilire un contatto.Non dico che ci sia un sentimento o qualcosa ma ancora fors enon si rende conto che se non mi vuole io non ci sono davvero
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”