Far sentire inadeguato un partner

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

Io odio
Messaggi: 21
Iscritto il: 14 gennaio 2009, 0:33

Messaggio da Io odio » 11 luglio 2009, 3:45

Prova a vedere il lato positivo della cosa,hai avuto la tua prima relazione.
E questo già è il primo importantissimo passo.Hai rotto il ghiaccio e questa era la cosa più difficile.Ti ha lasciato?Prova a dire a te stesso un bel ME NE FREGO!Vedrai che da adesso in poi ogni nuova conquista sarà sempre più facile.Cerca di averne il più possibile,fino ad avere un'autostima che ti fa star bene,e vedrai che quando l'avrai raggiunta non te ne importerà più nulla se una donna ti amerà o no.Tanto come hai potuto vedere l'amore le donne lo riservano solo a chi secondo loro se lo merita,ovvero coloro che non ne hanno bisogno.Ma non ci avevano insegnato che l'amore prescinde da tutto questo?
In gamba Eddd,e pensa soprattutto a te!!

Avatar utente
Eddd
Messaggi: 644
Iscritto il: 11 agosto 2007, 16:26

Messaggio da Eddd » 11 luglio 2009, 11:18

Ti ha lasciato?Prova a dire a te stesso un bel ME NE FREGO!
Il vero problema è che lo so che io poi non me ne frego davvero anche se me lo dico. Twilight ad esempio dice di fregarsene, ma poi la storia precedente che è andata male è l'unica cosa di cui parla nel forum. Lei ad esempio se lo dice ME NE FREGO e lo ripete a gran voce anche nel forum, ma poi la cosa, quando non si è intimamente convinti, non funziona veramente.
Si è inaciditi, si prova ancora rabbia nei confronti dell'altra persona, si ha ancora bisogno di tirargli secchi di merda addosso, in un forum, a distanza magari di anni, anche se ora non si sta più con quella persona. Chi se ne frega davvero non si comporterebbe così, ci sono tanti avvenimenti nell'esistenza che non notiamo affatto, di questi forse ce ne freghiamo davvero, se ne stanno là fuori e non prendono parte in alcun modo al dramma o la commedia della nostra esistenza, altri invece sono stati in buona parte ben rimossi: un tempo sono stati importanti ma ora non solo non ce li ricordiamo più ma non riescono a produrre effetti significativi nemmeno ora.
Se non si è davvero persuasi, sotto si continua a covare rabbia, e se le cose stanno così non si è davvero ancora capaci di fregarsene: certe parole pronunciate anche ad alta voce non cambiano quel che pensiamo veramente se non rappresentano realmente qualcosa di persuasivo per noi.
Spero comunque che nel giro di un certo periodo di tempo riuscirò a fregarmene, e comunque la cosa positiva è che ho avuto la possibilità di stare con una ragazza anche se l'altra persona mi ha poi rivelato che non provava attrazione per me. A causa di questo fatto ci sono state poche e sporadiche effusioni, non appena tentavo di sfiorarla spesso si allontanava.
Ultima modifica di Eddd il 12 luglio 2009, 11:04, modificato 1 volta in totale.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 11 luglio 2009, 14:43

no no ti sbagli eddd io ripeto la mia esperienza perchè può essere utile a spronare le persone e a far comprendere qualcosa.
ma onestamente me ne frego davvero, sto molto bene :)
se volessi avere qualche nuovo fidanzato potrei, non ho miliardi di corteggiatori, ma ne ho alcuni, la cosa però non mi interessa. non sono più legata emotivamente al mio ex fidanzato che tra parentesi ho lasciato io, ovviamente gli voglio bene perchè ha fatto parte della mia vita per tanto...ma ripeto quello che mi è successo mica perchè mi rode o perchè mi inacidisce ahahahah la ripeto quando penso sia utile a qualche ragazza o qualche ragazzo che si trova in una situazione simile o che può trarre qualcosa da quello che ho vissuto io. un forum serve a questo. altrimenti tutti faremmo gli egoisti e una volta risolto il nostro cruccio ce ne fregheremmo altamente e spariremmo. io non l'ho fatto.
e tu, ripeto, sei troppo pessimista...è quella finta rassegnazione ,la tua, che mi irrita :)
Immagine

Avatar utente
Eddd
Messaggi: 644
Iscritto il: 11 agosto 2007, 16:26

Messaggio da Eddd » 12 luglio 2009, 10:57

e tu, ripeto, sei troppo pessimista...è quella finta rassegnazione ,la tua, che mi irrita


Ma rassegnato Twilight non lo sono affatto, se mi fossi rassegnato realmente a certe cose avrei smesso anche di lamentarmi del fatto che stiano così, non pensi? Da un lato avverto che certe cose stanno in un certo modo, mentre dall'altro mi accorgo che questo comunque non basta a farmi rassegnare, non mi ci riesco in alcun modo veramente ad adattare perché tutto questo mi rende comunque fortemente insoddisfatto.
no no ti sbagli eddd io ripeto la mia esperienza perchè può essere utile a spronare le persone e a far comprendere qualcosa.
ma onestamente me ne frego davvero, sto molto bene
se volessi avere qualche nuovo fidanzato potrei, non ho miliardi di corteggiatori, ma ne ho alcuni, la cosa però non mi interessa. non sono più legata emotivamente al mio ex fidanzato che tra parentesi ho lasciato io, ovviamente gli voglio bene perchè ha fatto parte della mia vita per tanto...ma ripeto quello che mi è successo mica perchè mi rode o perchè mi inacidisce ahahahah la ripeto quando penso sia utile a qualche ragazza o qualche ragazzo che si trova in una situazione simile o che può trarre qualcosa da quello che ho vissuto io. un forum serve a questo. altrimenti tutti faremmo gli egoisti e una volta risolto il nostro cruccio ce ne fregheremmo altamente e spariremmo. io non l'ho fatto.
Beh, ma il fatto che per te non sia importante qualcosa non implica che non lo sia anche per altri. Io ad esempio non ho figli e la cosa non mi pesa, non mi pesa neanche l'idea di non averne in futuro, ma non penso che questo obiettivo per tutti gli altri non debba rappresentare qualcosa di importante, soprattutto ad esempio per molte persone dell'altro sesso.

Se vuoi aiutare qualcuno veramente devi anche cercare di comprendere l'universo di valori dell'altro, che non necessariamente coincide col tuo. Affermare che tu stai bene così, da sola, senza relazioni affettive o sessuali non aiuta chi magari non ama affatto vivere così.

Io qualche corteggiatrice in più (che mi piaccia un po' e susciti un minimo di attrazione) preferirei averla (corteggiatrice per modo di dire, intendo qualcuna che risponda a certe avances e si dimostri interessata), ma vorrei che si senta attratta da me e non da un'altra persona, una specie di proiezione futura di me stesso, quel che posso diventare secondo lei.

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”