una relazione complicata

Problemi di coppia e di relazione, tradimenti, separazioni, abbandoni spesso turbano la serenità e l’equilibrio emotivo di uomini e donne, generando sofferenza e rendendo il futuro un orizzonte incerto. Questo forum è dedicato a chiunque voglia condividere e confrontare esperienze, dubbi e riflessioni riguardanti le relazioni interpersonali e quelle amorose. Per capirne di più, ma anche per sentirsi ...meno soli

Moderatore: Dr.ssa Antonietta Albano

stefy
Messaggi: 23
Iscritto il: 8 luglio 2009, 14:11

una relazione complicata

Messaggio da stefy » 8 luglio 2009, 14:42

sono una ragazza di 23 anni. tempo fa tramite sito internet e casualemnte ho socnosciuto un uomo di 32 anni di Torino. Io abito a Bergamo. inizialmente abbiamo iniziato a sentirci, poi ci sentivamo praticamente tutti i gg. ci siamo conosciuti che aveva problemi nel relazionarsi cn gli altri, problemi legati alla ex, ma standogli vicina abbiamo superato il periodo brutto e il rapporto sembrava destinato ad andare. si era aperto, era contento di vedermi era auforico. ci siamo incontrati due volte verso merzo aprile aMilano e siamo stati benissimo sia a livello caratteriale sia di idee. poi successivamente lui è stato operato e si è chiuso in se stesso e siamo arrivati ad oggi. a due quasi tre mesi che x problemi suoi o miei nn ci vediamo. ed ora che protremmo vederci lui dice di non stare bene con se stesso, dice di sentirsi oppresso perchè vive ancora in famiglia, dice che nella sua vita non ha mai consluso nulla, ed io ci sto male. ci sto male xkè non mi vuole vedere dice di volerlo fare quando sarà sicuro che sarà una cosa continuativa, e intanto scrive e chiama tutti i santi giorni ma io nn sopporto più la situazione. sentirlo e non vederlo mi pesa. e nervoso lui , nervosa io si litiga. e mi ricordo che quando stava cone me stava bene, lo sentivo era spensierato ed allegro. ma ora mi permette di stargli vicino solo a distanza. e io vorrei donargli il mio appoggio, il mio affetto. vorrei ritornassero quei gg in cui siamo stati assieme e stavamo benissimo. inoltre con lui sentivo qualcosa di diverso. sento che m rispetta. ma così non va' più. chiedo aiuto. non so dove sbattere la testa.
stefy

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 9 luglio 2009, 15:30

Cara Stefy,
sarebbe importante "ascoltare" anche la voce del tuo compagno. Sembra ci siano tante cose che lo possono aver distolto da te. Parli di un intervento... di che tipo? Potrebbe sicuramente avere un ruolo importante in riferimento alla sua decisione di mantenere un legame a distanza con te.
Puoi solo metterti in attesa che lui ti renda partecipe della sua vita .
Auguroni!!
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

stefy
Messaggi: 23
Iscritto il: 8 luglio 2009, 14:11

salve

Messaggio da stefy » 9 luglio 2009, 16:00

lo ascolto sempre e pazientemente, lo ascolto pure ora che sta male e che mi tiene a distanza ma a me questa distanza fa male.
stefy

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 9 luglio 2009, 20:16

Il mio ascolto, in qsto caso, era riferito al fatto di capire cosa davvero lo allontana da te e cosa lo affligge: chiederlo chiaramente ti potrà aiutare!!
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

stefy
Messaggi: 23
Iscritto il: 8 luglio 2009, 14:11

lo so

Messaggio da stefy » 9 luglio 2009, 21:02

me ne ha parlato, dice di non stare bene con se stesso, in quanto a 32 anni non ha ancora una sua cosa e dice che nella sua vita non ha mai concluso nulla, dice che vivere con i suoi ora come non mai gli pesa, vuole trovarsi casa. x questo lui dice di non stare bene con se stesso, io gli resto vicina ma lui è molto chiuso ora come ora. non mi permette di stargli vicina fisicamente.
stefy

Antonietta Albano
Messaggi: 820
Iscritto il: 22 novembre 2005, 16:05
Località: Parma (Pr)

Messaggio da Antonietta Albano » 10 luglio 2009, 8:41

Sta vivendo una profonda crisi esistenziale, a quanto sembra... consultare qlc che lo aiuti (nel caso anche farmacologicamente) potrebbe essere utile.
Dr.ssa Antonietta Albano (Psicologa e Pedagogista. Psicoterapeuta e Sessuologa.
Ambiti di intervento: Psicologia Clinica-Sessuologia Clinica-Psicologia Giuridica

"Non si vede bene che col cuore... l'essenziale e' invisibile agli occhi"! ).

stefy
Messaggi: 23
Iscritto il: 8 luglio 2009, 14:11

certo

Messaggio da stefy » 10 luglio 2009, 8:57

più volte ho cercato di fargli capire che sarebbe meglio parlasse con quacuno di competente. mi dice che ci penserà ma non lo fa mai.e io non so come aiutarlo.
stefy

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 10 luglio 2009, 10:42

stefy, mi dispiace dirtelo, però spesso queste persone con dei problemi esistenziali che non sanno affrontare cercano conoscenze su internet, perchè è pià facile farle e anche più "sicuro" data la distanza, meno impegnativo, per compensare qualcosa, perchè gli serve, si attaccano finchè gli serve e poi chi si è visto si è visto. non credo che lui non voglia vederti per chissà che motivi..non vuole perchè non vuole, probabilmente non voleva niente di impegnativo, ma una distrazione. gli serviva quello e si è preso quello. chiamarti lo fa sentire meno solo ,ma allo stesso tempo visto che tu vivi a bergamo, non puoi pretendere niente da lui, e non sei la sua ragazza ma lo ascolti e gli dai attenzioni, allo stesso tempo non sei impegnativa e lui non ti deve niente.
le persone che hanno problemi caratteriali, o esistenziali, e non parlo di depressioni serie ecc bastano frustrazioni, ansie, timidezze, sensi di inadeguatezza,paura di star soli e chi più ne ha più ne metta, usano internet in modo pericoloso, a parte per se stessi, pericoloso per chi si intrattiene con loro.
lui sa così di non essere solo perchè ti sente tutti i giorni tipo telefono amico, però dal lato pratico non ha la scocciatura di una ragazza in maniera concreta.nella sua vita non cambia niente, ma nella sua testa ha un'ancora di salvezza dalla solitudine.
ora si è annoiato un po'...
il mio consiglio, è estremo, ma è quello di lasciarlo perdere, perchè quelli che fanno così sono pericolosi per chi si lega davvero a loro attraverso la rete o il telefono..
bg to non è lontano...volendo potreste vedervi tutte le settimane. la parola chiave è il desiderio di farlo. volendo si può assolutamente tutto.
Immagine

stefy
Messaggi: 23
Iscritto il: 8 luglio 2009, 14:11

ciao

Messaggio da stefy » 10 luglio 2009, 11:09

lui non era così prima era LIBERO da ogni problema. anche quando stavamo in giro insieme. ora si è offuscato. e non so che fare.
stefy

stefy
Messaggi: 23
Iscritto il: 8 luglio 2009, 14:11

il problema l'ha con i suoi

Messaggio da stefy » 10 luglio 2009, 13:31

dice che si sente oppresso che vuole casa sua perchè i suoi sono pesanti ma al tempo stessa va a farci spesa insieme, ci va al amre insieme e quant'altro........
stefy

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 10 luglio 2009, 18:54

stefy...non penso che esista un prima...da quanto ho capito vi siete visti solo 2 volte...non fanno proprio testo..e poi non credo sia un caso che dopo averti vista 2 volte e magari dopo che tu gli hai chiesto di vedervi ancora lui abbia iniziato ad avere tutte ste pare.
non lo dico per ferirti o per pretendere di conoscere la tua situazione, ma io in questa storia non ci vedo una relazione, vedo un tipico cliche internettiano..lui ti usa tipo un diario, ma non ha voglia di vederti..le parole sono e restano parole..a parole può farti credere qualsiasi cosa. non per dire che è un bugiardo eh, per carità,ma le parole non sono fatti. e tu di certo, anche se lui ha 10mila problemi, non puoi fare niente per aiutarlo se non vuole lui..inoltre non hai nessun legame così importante con lui per farlo. della sua vita quotidiana non sai niente, non ne fai parte..non lo frequenti davvero. ci parli e basta. magari se lo frequentassi davvero ti starebbe anche sulle scatole. il vedersi 2 volte non ti dà per niente lo specchio di come può essere. ci parli solo da pochi mesi...e la conoscenza di persona non può essere sostituita da una conoscenza a distanza...a meno che di tempo in mezzo non ne passi davvero tanto, e cmq non è detto lo stesso....perchè si possono sempre applicare dei filtri..
Immagine

stefy
Messaggi: 23
Iscritto il: 8 luglio 2009, 14:11

twilight

Messaggio da stefy » 10 luglio 2009, 20:24

probabilmente hai ragione tu. sinceramente sono in impasse non capisco più nulla nemmeno io e nemmeno se provo realemnte qualcosa x lui. o se la mia è solo un'idea. non capisco più niente davvero. ed hai ragione le sue parole sono restate tali, diceva che se abitavamo vicini cercava casa per noi, diceva che ero la ragazza da sposare ma appun to solo parole dette troppo presto. si. lo ammetto. ma lui ha bisogno d'aiuto sono certa credimi che se riuscisse a trovarsi casa sua e a LIBERARSI dal MORBOSOa attaccamento verso i suoi, le cose andrebbero sicuramente meglio.
stefy

stefy
Messaggi: 23
Iscritto il: 8 luglio 2009, 14:11

twilight

Messaggio da stefy » 10 luglio 2009, 20:25

ah scusa si ci siamo visti solo due volte ma lui dice di volermi vedere e ha voluto lui ri-vedermi. io non hop insistito x nulla. i problemi li ha da qnd c conosciamo.
stefy

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 10 luglio 2009, 21:36

dirlo ma non farlo equivale a non volerlo per me personalmente..a no essere motivati a farlo, altrimenti il modo si trova...
e poi cmq non so cosa fa nella vita, magari questo è un periodo difficile per via della crisi economica, ma credimi anche in questo..se uno vuole rendersi indipendente e scappare da una situazione opprimente...piuttosto mangia riso in bianco e vive in un monolocale in periferia...ma il modo per andarsene lo trova...invace magari lui si lamenta ma poi vuole trovare il pranzo pronto, le cose lavate e stirate, magari vuole non dover rinunciare a niente..e quindi resta a casa.. in ogni caso finchè si lamenta ma non fa un tubo tu non puoi fare proprio nulla..e cmq non sei tu che devi fare qualcosa..perchè in fondo siete 2 estranei.. non metterti a fare la crocerossina, perchè lui cerca la crocerossina, si,ma mica per guarire, solo per farsi curare...è diverso..evidentemente non gli dispiace stare nella situazione in cui è a crogiolarsi..è certamente più facile!
e poi come fai a credere a uno che hai dopo averti vista 2 volte e parlato 2 o 3 mesi al telefono ti dice che vorrebbe trovare una casa per VOI che un voi nemmeno esiste..che non vi conoscete nemmeno nella quotidianità...se vedi bene è una cosa assurda. io ci credo ai colpi di fulmine..ma questa è una cosa così astratta e virtuale...che io la considererei assurda...e falsa..io eh se riguardasse me..non ci avrei creduto perchè in genere diffido di chi facilmente dice cose del genere...quelli che fan così si rivelano spesso ipocriti per mia esperienza..abusano delle parole e non gli danno il giusto peso..le dicono perchè in quel momento ci stan bene..
Immagine

stefy
Messaggi: 23
Iscritto il: 8 luglio 2009, 14:11

twilight

Messaggio da stefy » 11 luglio 2009, 9:51

son d'accordo lui dice ma non fa. addirittura ieri quando gli ho detto che stase probabilm sarei andata a ballare con un amico e gli ho chiesto giustam che gli fregava a lui c'è rimasto male. m dice "e se l'avessi fatto io? eh? che avresti detto? ma ci pensi.." e da li ha iniziato a dire che era meglio prendersi tempo x tranquillizzarsi e calmarsi. :shock: e qui ti voglio..in senso che non riesco a capire me stessa: fino auqando c'è , lo sento ma so di non vederlo ok sono tranquilla anche se so che non lo vedo. ma ecco che quando si mette in discussione il fatto di non sentirsi pià (come ho fatto io sett scorsa)allora li mi prendono milel paranoie. e questo mio comportamento non me lo spiego.
stefy

Rispondi

Torna a “Donne e uomini: le relazioni di coppia”