IL CUORE DEGLI UOMINI

Forum di confronto sulle strategie vincenti per le pari opportunità in amore. - Per conoscere in un confronto creativo il proprio ritmo e imparare a controllare le "aritmie maligne" -per condividere con altre donne l'anatomia del nostro modo di amare ed essere registe positive della vita affettiva. -per capire che amare non vuol dire accettazione totale per allontanare la paura di restare sole. -per scoprire che l'amore per l'altro è anche un'opportunità per amare meglio noi stesse. -per tutti gli uomini incuriositi dall'universo femminile

Moderators: Dott.ssaVeneziani, Dr.ssa Elena Moglio

sfigato
Posts: 539
Joined: 26 September 2007, 13:53

Post by sfigato »

SkyExpress wrote: Siamo noi maschi a rischiare davvero l'estinzione, facilmente sostituibili da una qualche forma di seme congelato, o magari clonato in laboratorio...
parlavo di specie umana, maschi e femmine.
In ogni caso non mi dispiacerebbe neppure che fossimo solo noi maschi a toglierci dai piedi: sarebbe divertente vedere dall'alto dei cieli immensi spettacoli saffici, una ricompensa più che giusta dopo millenni di sopportazione del genere femminile.
Elena Moglio
Posts: 91
Joined: 19 January 2005, 20:27
Location: Paderno Dugnano Milano

Post by Elena Moglio »

Come al solito quando uomini e donne cominciano a parlare di genere (maschile o femminile ) e del sentire scatta una sorta campanilismo di genere e non se ne viene più fuori.
Ognuno è speciale e non è meglio o peggio semplicemente spesso diverso , con competenze diverse , abilità e fraligilità diverse.
Oggi le donne possono esprimersi liberamente in molte aree e lo fanno da alcuni decenni dopo secoli di silenzio.
Non sempre queste voci sono intonate ma è importante che ci siano e che gli uomini possano ascoltarle. Solo così può crearsi il dialogo e migliorare la comunicazione.
In merito al fatto di diventare madre di un maschio o di una femmina vi dico ( e credo di poterlo dire con voce abbastanza sicura come madre di 2 femmine e 2 maschi ) che è un mondo meraviglioso in entrambe i casi.
Il cuore di una mamma sa sempre come rispondere e quello di un padre come insegnare.
Quindi dopo questa lunga discussione direi che in realtà quando si genera un figlio poco importa il sesso e non è mai predittivo della qualità del rapporto.
Il rapporto genitori figli può variare in funzione del sesso del figlio relativamente alle modalità con cui si comunicano i valori , non nei valori che vengono comunicati.
Auguri
Elena Moglio
Medico psicoterapeuta ipnotista
sfigato
Posts: 539
Joined: 26 September 2007, 13:53

Post by sfigato »

Dottoressa mi scusi, ma alla fine quali sono le caratteristiche positive del genere maschile e quelle del genere femminile?
sfigato
Posts: 539
Joined: 26 September 2007, 13:53

Post by sfigato »

sfigato wrote:Dottoressa mi scusi, ma alla fine quali sono le caratteristiche positive del genere maschile e quelle del genere femminile?
in effetti sono domande che mettono in crisi...
sfigato
Posts: 539
Joined: 26 September 2007, 13:53

Post by sfigato »

Che vantaggi si hanno ad essere maschi?
User avatar
sincerità
Posts: 301
Joined: 1 June 2009, 14:38

Post by sincerità »

sfigato wrote:Che vantaggi si hanno ad essere maschi?
A questa non posso resistere, anche se per me potrebbe essere una domanda a trabocchetto....ma così, per giocare... :D

Partendo dal principio:nonostante i limiti fisici, che non erano così rilevanti, credo che i miei genitori si sarebbero fatti qualche problema in più ( non che non si preoccupassero cmq, poveri) nel bloccarmi nel gioco, perchè si sa: "i bambini maschi devono sfogarsi a tutti i costi!!!!"

Per non parlare dell'adolescenza: mi avrebbero spinto ai rapporti con l'altro sesso per dimostrare mascolinità, invece che frustrare ogni mia aspirazione sessuale.

Forse la libertà mi avrebbe impedito di essere tanto diligente negli studi, ma avrei potuto recuperare bene nella professione, perchè certo non mi avrebbero indotto ad un matrimonio dai tempi record, considerando la laurea.

E da maschio, obiettivamente, non mi sarebbe capitato di sentirmi dire: "durante la tua assenza per maternità l'ufficio ha avuto delle difficoltà e la persona che ti ha sostituito ci ha aiutato molto, quindi, avevamo pensato di lasciarla al tuo posto, ci dispiace!"

Però in tutto questo, per fortuna, ho appena letto una citatizione postata da Novembre nella sezione uomini e donne, dove Einstein diceva che dalle crisi nascono le cose migliori ed io, sarà per mentalità scientifica, quasi cinica, ci credo.

Ho avuto delle figlie che mi riempiono piacevolmente la vita al 70%. Ho ancora tanta voglia di recuperare e riscattarmi. e, a giudicare da come rispondo duramente a voi maschietti, mi sa che sono pure più forte :wink: , ma di questo mi devo sorbire anche un po' di conseguenze negative eh, lo so....

Cmq, auguri a tutti, a prescindere dall'indicazione anagrafica :D :D e ...a rileggere quel che ho scritto, fra le righe, pare proprio che vantaggi e svantaggi siano abbastanza distribuiti fra entrambi i sessi :shock:
Fu Verità!
sfigato
Posts: 539
Joined: 26 September 2007, 13:53

Post by sfigato »

Io credo che oggi i maschi contino meno di zero... non siamo altro che sracci da usare e riusare e usare ancora e ancora, ma mai da gettare.
Nemmeno quando ormai siamo lisi, bucati e straziati veniamo gettati via, bensi dimenticati in un buio ripostiglio!
Congratulazioni, lo scettro del mondo ora è vostro, cercate solo di darci il colpo di grazia in fretta per cortesia...
User avatar
sincerità
Posts: 301
Joined: 1 June 2009, 14:38

Post by sincerità »

sfigato wrote:lo scettro del mondo ora è vostro, cercate solo di darci il colpo di grazia in fretta per cortesia...
Cmq, per chiarire affermazioni che nel mio caso spesso sono infarcite di ironia e giochi d'effetto più o meno intenzionali, anch'io, come meglio la dottoressa prima, penso che molte cose non dipendano più tanto dal sesso, ma da specifiche esperienze di vita e non ho capito tu da quali e quanto gravi hai tratto le tue considerazioni così sentenziose.

Riguardo alla situazione femminile attuale, anche nelle migliori delle ipotesi si può parlare di risultati raggiunti, di compensazione più o meno eclatante, ma "scettro del mondo" supera persino la mia teatralità: quanti capi di stato al mondo sono donne per possedere tutti questi scettri?

Empaticamente ti posso piuttosto consigliare di non pensare più troppo a a queste donne (specie così dannose :roll: ) e di concentrarti di più sull'autolesionismo implicito nelle tue ultime parole per cercare di debellarlo...

Per l'anno nuovo regalati una vacanza dalle donne dunque! Non sono indispensabili, e te lo dico proprio io, donna, perchè ho imparato che bisogna prima cercare di star bene con se stessi e poi ...aumentare il raggio della caccia come vuoi e le possibilità probabilistiche come riesci :wink:
Fu Verità!
sfigato
Posts: 539
Joined: 26 September 2007, 13:53

Post by sfigato »

sincerità wrote:
sfigato wrote:lo scettro del mondo ora è vostro, cercate solo di darci il colpo di grazia in fretta per cortesia...
Cmq, per chiarire affermazioni che nel mio caso spesso sono infarcite di ironia e giochi d'effetto più o meno intenzionali, anch'io, come meglio la dottoressa prima, penso che molte cose non dipendano più tanto dal sesso, ma da specifiche esperienze di vita e non ho capito tu da quali e quanto gravi hai tratto le tue considerazioni così sentenziose.

Riguardo alla situazione femminile attuale, anche nelle migliori delle ipotesi si può parlare di risultati raggiunti, di compensazione più o meno eclatante, ma "scettro del mondo" supera persino la mia teatralità: quanti capi di stato al mondo sono donne per possedere tutti questi scettri?

Empaticamente ti posso piuttosto consigliare di non pensare più troppo a a queste donne (specie così dannose :roll: ) e di concentrarti di più sull'autolesionismo implicito nelle tue ultime parole per cercare di debellarlo...

Per l'anno nuovo regalati una vacanza dalle donne dunque! Non sono indispensabili, e te lo dico proprio io, donna, perchè ho imparato che bisogna prima cercare di star bene con se stessi e poi ...aumentare il raggio della caccia come vuoi e le possibilità probabilistiche come riesci :wink:
parte 1
Non so un accidente di psicoterapia, ma mi intendo abbastanza di antropologia per affermare che da sempre la donna ha il potere, ma non l'ha mai usato se non per futili motivi come farsi riempire scarpiere intere di ogni genre di calzatura più o meno apprezzabile.
Nella migliore delle ipotesi riesce a sposarsi e divorziare poco dopo, quanto basta però per farsi mantenere a vita. (prototipo di donna adulta occidentale emancipata)
Non vi rendere conto del vostro potere e delle vostre qualità perchè siete troppo impegnate a guardarvi i piedi, i capelli, il seno, la bocca, per non parlare del collo... ah.. il collo... guai se invecchia!

parte 2
L'uomo ha il pene e su questo non ci sono dubbi, Dio (che non è maschio a mio avviso) glie lo ha dato e subito l'uomo si è sentito un re.
Il pene assomiglia proprio ad uno scettro con una bella capellaccia in cima, svetta trionfante e maestoso durante la stagione degli amori (ovvero per gli uomini tutti i santi giorni e vi assicuro che non è facile amministrare erezioni quotidiane)
Ma quella dello scettro è una metafora che forse non rende in pieno l'idea, anzi forse la spada è più azzeccata, poichè è bella, lucente, affilata e dannatamente pericolosa: indubbiamente utile contro i nemici, ma in tempo di pace è sempre rischioso tenere un arma in bella vista.

Parte 3
La donna ha la vagina, appena nata Eva si è chiesta subito a cosa servisse, inseguito vedendo l'erezione di Adamo si mise a piangere (so che nella Bibbia non c'è scritto, ma la Bibbia è shcierata politicamente) e disse: "buuuu buuuu buuuu, lo voglio anch'io, lo voglio anch'io...." da allora ha incominciato a scassare i testicoli del fidanzato finchè il poveretto non li ha nascosti con una figlia di fico.
Eva non sa minimamente a cosa serva la vagina...

parte 4
ora se il pene è una spada, la vagina è un fodero.
La spada sfoderata è utile finchè l'uomo deve cacciare, uccidere, combattere...
ma in tempo di pace una cazzo di spada si mette in un fottutissimo fodero e non ci sono santi!!! dovrebbe essere così invece non lo è perchè voi siete troppo impegnate a pensare ... a cosa cazzo pensate??? non lo so!
Se quella bagascia di Calpurnia nel momento opportuno avesse usato il proprio fodero per custodire la spada di Cesare a quest'ora la Gallia sarebbe ancora in piedi! se quella Troia di Elena fosse rimasta in Grecia a quest'ora Troia sarebbe ancora in piedi in tutto il suo splendore e non ci sarebbe neppure l'associazione di idee col nome.
Se Hitler avesse preso un po' più di figa nel momento opportuno a quest'ora 6000000 di ebrei sarebbero ancora vivi.
Devo andare avanti?
I capi di Stato sono soltanto maschi arrapati che non sanno come sfogare i loro istinti e così non fanno altro che brandire le loro spade e cercare di massacrare tutto quel che li circonda.
Non avete ancora capito?? voi avete il potere di farci infoderare le spade... dovete solo fare una cosa: darla invece la date poco e male!

CONCLUSIONI:
una volta che una spada è infoderata potete farci quel che volete: portarvela in giro, farla vedere alle amiche, usarla come sopramobile... l'avete in pugno... in tutti i sensi... vi sembra poco come svantaggio?
e la spada che può fare infilata nel fodero? niente... sta a voi e solo a voi usarla... vi sembra ancora poco?
certo ... non tutte le spade sono uguali, alcune tagliano di più altre meno, altre sono grandi, altre piccole... bisogna trovare il fodero giusto, ma per trovarlo dovete darla!! e che cazzo!!!

Aggingo anche che dopo tanti e tanti utilizzi c'è la possibilità che il fodero vada cambiato perchè dopo un po' volente o nolente si sforma... (potrebbe andare bene altre spade, magari più grandi)
però sia chiara una cosa: noi abbiamo la spada e voi il fodero! il comportamento della spada spetta a noi, mentre a voi spetta quello del fodero! se vi mettete in testa di avere una spada anche voi il mondo degli esseri umani è destinato a cadere... e purtroppo sta cadendo a causa della Vostra invidia (del cazzo!)

detto questo AAAA cercasi fodero per prestigiosa katana, forgiata nel luglio del 76...
User avatar
sincerità
Posts: 301
Joined: 1 June 2009, 14:38

Post by sincerità »

Ho capito che la cosa deve starti molto a cuore per come la ripeti con enfasi senza preoccuparti del rischio di espressioni eccessive e "bannabili".

Cmq, come ti ostini tu, lo faccio anch'io: è un'idea sbagliata quella di far nascere il conflitto da quello che è forse il più forte elemento in comune fra i due sessi: il desiderio fisico.

Io non me ne intendo neppure di antropologia, ma ho la presunzione di ritenermi meno condizionata da certe pulsioni (o esperienze) in questo momento e, con una certa lucidità, quello che dici mi sembra davvero riduttivo.

Quella poi della donna che ha il vero potere fra le gambe l'ho sentita anche da Sgarbi. Certo lui viene pagato per intrattenere il pubblico con queste battute, però vorrei proprio vedere se sarebbe disposto a cedere un po' di cultura, sapere e vero potere per il più bel fodero che si possa immaginare. No, non lo farebbe, pagherebbe piuttosto, come si è sempre disposti a fare proprio per dimostrare la propria superiorità.

Cmq, non sembri tipo da aprirti alle opinioni altrui, quindi ti auguro semplicemente di non sprecare quelle nozioni che hai raccolto e di metterle insieme in maniera più costruttiva e meno urlata, se davvero t'interessa la donna più del conflitto.
Fu Verità!
sfigato
Posts: 539
Joined: 26 September 2007, 13:53

Post by sfigato »

provare per credere! se non mi credi il problema non è mio! bensi solo tuo.
Fossi donna con la testa di un uomo saprei cosa fare.

Abbiamo un predidente del consiglio che ha ceduto ministeri, appartamenti, denaro e chissa che altro per dei foderi che io non toccherei nemmeno con la spada di qualcun'altro...
User avatar
sincerità
Posts: 301
Joined: 1 June 2009, 14:38

Post by sincerità »

sfigato wrote: Fossi donna con la testa di un uomo saprei cosa fare.
Su questo potrei convenire, sembra interessante una fusione dei generi, qualcosa che ricorda l'essere perfetto di Platone. Però anche la perfezione sa di noia. In effetti non m'interessa acquisire la testa di nessun altro perchè già tanto ci sto mettendo a capire la mia. E neppure il potere è cosa così affascinante. La Libertà mi sembra il più prezioso dei doni. Per questo tutto questo "concedere" del Presidente non vale a salvarci dal timore che egli non conosca fino in fondo il valore di tale bene. Per quanto riguarda l'Amore, invece, ammetto che se la cava piuttosto bene a giudicare dalle apparenze, ma così divaghiamo, specie per il luogo che ci ospita.
Ad ogni modo a tutti può sfuggire qualcosa, ma qui siamo in tanti, se vuoi migliori risposte ai tuoi quesiti puoi aprire un nuovo post.....
Fu Verità!
sfigato
Posts: 539
Joined: 26 September 2007, 13:53

Post by sfigato »

che ha questo che non va?
il cuore degli uomini... va benissimo...
User avatar
sincerità
Posts: 301
Joined: 1 June 2009, 14:38

Post by sincerità »

Hai ragione il post non ha nulla che non va, solo che pensavo ti sarebbe stato utile ripartire ex novo :roll:

Sfigato, guarda che può essere piacevole ripartire da una pagina bianca, stimola a fare di meglio!

Cmq se vuoi aprirci il tuo cuore d'uomo, prego, per me (che non sono un'esperta delle regole del forum, però :? ) è cosa utile e giusta!
Fu Verità!
Post Reply

Return to “Il cuore delle donne”