quando litigando il rispetto se ne va

La crisi di coppia è un fenomeno diffuso, spesso caratterizzato dalla presenza di una comunicazione patologica e distruttiva. Per potersi evolvere la coppia ha bisogno di risolvere i fisiologici conflitti che si generano al suo interno. La normalità della vita sentimentale non è l'assenza di problemi ma la consapevolezza di poterli affrontare. Parliamone.

Moderators: Dott.ssaVeneziani, Dr.ssa Elena Moglio

Post Reply
anita
Posts: 74
Joined: 3 May 2005, 19:51

quando litigando il rispetto se ne va

Post by anita »

Ciao a tutti, ho 25 anni e sto con il mio attuale ragazzo da tre anni. Tutto tra noi è sempre andato bene, ho sempre pensato che lui fosse l'uomo della mia vita perchè è gentile, sensibile e molto disponibile verso di me. Il problema, che fortunatamente si è verificato molto di rado, è che a volte, quando litighiamo (PER FUTILI MOTIVI) dentro di lui scatta qualcosa e senza che io faccia nulla, inizia a usare un tono di voce e delle espressioni strafottenti, sarcastiche, volgari. Inizia a trattarmi senza più rispetto, mi insulta, ride di quello che dico, nega tutto, anche le parole che mi ha detto dieci secondi prima, se gli faccio una domanda non mi da più una risposta normale, razionale, ma mi sisponde con la frase più d'effetto e strafottente che trova. Si riempie d'arroganza, come se avesse il preciso scopo di offendermi, come se in quel momento non mi volesse più bene ma anzi mi odiasse. Preciso che sarà successo 4 o 5 volte da 3 anni a questa parte e non di più.
Mi ferisce tantissimo quando fa così, e in quel momento non so proprio più che fare per ristabilire il dialogo perchè è impossibile, lui non ragiona più. Si chiude e mi manda solo offese. Il dialogo diventa distruttivo e non più costruttivo.
Solitamente la mia reazione è di piangere perchè mi trovo a non sapere più che altro fare. Dopo una mezz'ora si calma e quando gli faccio notare come si è comportato, e finalmente lui riesce ad ascoltare, inizia a scusarsi in tutti i modi, mi dice che non capisce nemmeno lui perchè si comporta così, che è un mostro, che forse dovrebbe andare da uno psicologo... Mi abbraccia, una volta si è anche messo a piangere. Ha ipotizzato che la causa possano essere i suoi genitori che da quando lui è piccolo vivono insieme odiandosi e quando litigano hanno esattamente l'atteggiamento che lui ha con me in quei momenti. Tra noi fortunatamente succede veramente di rado, ma io non mi sento tranquilla nè serena a sare con una persona che anche se di rado, per motivi futili, perde del tutto il rispeto per me. Perchè penso che anche quando si discute (e in ogni coppia è normale) non si debba mai passare un certo limite, non si debba mai perdere il rispetto, perchè si è comunque uno verso l'altro e mai uno contro l'alro anche se si sta litigando.
Avrei bisogno di un consiglio.
L'ultima volta lo stavo per lasciare, poi l'ho perdonato perchè ho capito che non lo fa con cattiveria, non lo fa apposa, ma vorrei capire perchè fa così e sono sicura che non riuscirei a sopportare che succeda di nuovo...
Grazie a tutti
User avatar
°°Orchidea°Selvaggia°°
Posts: 178
Joined: 22 December 2009, 15:52
Location: Bologna

Post by °°Orchidea°Selvaggia°° »

Fortunatamente il tuo ragazzo, una volta calmatosi, riflette sui suoi errori e cerca di farsi perdonare.

Molte donne (o anche uomini) spesso hanno dei partner che dopo essersi infuriati, non chiedono mai scusa e non cercano mai di farsi perdonare.
Tocca mandar giù tanti magoni fino a quando, rancore su rancore, va a finire sempre male.

La tua storia è diversa, il tuo lui sa riflettere e capire i suoi errori e poi sa rimediare.

Purtroppo nessuno è perfetto e nella coppia bisogna venirsi incontro.
La famiglia del mulino bianco esiste solo nelle pubblicità.

Se lui ha avuto una famiglia dove litigavano sempre è quasi sicuramente per questo che lui "ripropone" inconsapevolmente quel "modo di relazionarsi" al partner, proprio perchè è il modello di atteggiamento che ha imparato e che ha visto sin da piccolo fare tra mamma e papà.


Apprezza il fatto che si rende sempre conto dell'errore che fa e che cerca di rimediare.
E' cosa assai rara ai tempi nostri...

Il dialogo è sempre il mezzo più importante per migliorarsi e migliorare il proprio rapporto di coppia.
|
| "Il ricordo della felicità non è più felicità, il ricordo del dolore è ancora dolore." (Albert Einstein)
anita
Posts: 74
Joined: 3 May 2005, 19:51

Re: quando litigando il rispetto se ne va

Post by anita »

Grazie ad Orchidea Selvaggia per la risposta e l'incoraggiamento datomi due anni fa. In effetti il comportamento di cui parlavo negli ultimi due anni non si è più ripresentato. Anche se, quando discutiamo lui tende ancora molto a chiudersi in sè stesso, però non mette più in atto atteggiamenti verbalmente aggressivi. E' stato un grande miglioramento che nasconde un importante lavoro su sè stesso che sicuramente ha fatto, che apprezzo e che ha permesso alla nostra relazione di andare avanti.
Questo forum è davvero importante per trovare un confronto e un po' di coraggio in molte situazioni
Post Reply

Return to “Quando l'amore non basta”