Quando i debiti possono sotterrare una relazione

La crisi di coppia è un fenomeno diffuso, spesso caratterizzato dalla presenza di una comunicazione patologica e distruttiva. Per potersi evolvere la coppia ha bisogno di risolvere i fisiologici conflitti che si generano al suo interno. La normalità della vita sentimentale non è l'assenza di problemi ma la consapevolezza di poterli affrontare. Parliamone.

Moderatori: Dott.ssaVeneziani, Dr.ssa Elena Moglio

Rispondi
Buffy
Messaggi: 1
Iscritto il: 10 luglio 2011, 12:10

Quando i debiti possono sotterrare una relazione

Messaggio da Buffy » 10 luglio 2011, 12:49

Sono insieme al mio ragazzo da quasi otto anni. Tra alti e bassi, una storia meravigliosa, lui è sempre stato tenero e affettuoso, assolutamente fedele, e ha portato pazienza quando per motivi di studio ho dovuto trasferirmi e durante i corsi universitari ci vedevamo solo nel finesettimana. Qualche anno fa, ha deciso di aprire un'attività che purtroppo è andata male, da tanti mesi è senza lavoro e nella sua famiglia non lo aiuta nessuno, o perché non riescono o per avarizia: di conseguenza, io che ho appena iniziato a lavorare mi ritrovo sulle spalle tutti i suoi debiti, più gli arretrati, e le spese di mantenimento mie e sue. Lavoro come una pazza, ma non mi rimane mai un soldo in tasca perché devo dargli in media mille euro al mese: la prospettiva è vedere sfumare così tutti i miei guadagni dei prossimi due anni. Per questo ho sempre il nervosismo alle stelle, non vedo più un futuro piacevole insieme a lui perché le sue spese mi uccidono, non mi diverto più insieme a lui perché mi fa vivere malissimo, e se già prima era arrivata la routine della quotidianità adesso la passione è a meno di zero.
Ulteriore problema è che si tratta di un ragazzo FtM, che terminerà il riadattamento di sesso tra circa due anni, e che nel frattempo non se la sente di prendere un lavoro fisso per la paura di sicure discriminazioni. Di lavori a domicilio che pagano abbastanza, però, non ce ne sono: non me la sento di costringerlo a farsi assumere perché capisco la paura di essere additato, ma non me la sento nemmeno di accollarmi tutti i suoi debiti, perché mi sembra di non vivere più. Lasciarlo sembra l'unico modo per riuscire a respirare, ma mi sento in colpa.

Avatar utente
Sergio67
Messaggi: 813
Iscritto il: 26 febbraio 2009, 15:23

Re: Quando i debiti possono sotterrare una relazione

Messaggio da Sergio67 » 22 luglio 2011, 16:16

In sostanza: non puoi lasciarlo, non puoi costringerlo, non puoi stare con lui.

E quindi?

So che forse vorresti avere una soluzione che non generi sofferenza né a te né a lui, ma a volte questo non è possibile. Non si tratta di giusto o ingiusto, si tratta solo della vita. E' così, ci piaccia o meno.

Non puoi chiedere ad altri di prendere per te una decisione che riguarda la tua vita, ma puoi cercare di capire quali sono le cose veramente importanti per te.
Hai ragione, non puoi continuare a sacrificarti se non senti più la spinta, ed è innanzitutto a te stessa che devi pensare. Allo stesso tempo devi cercare di capire se quello che stai vivendo è un passaggio transitorio alla fine del quale vi ritroverete più uniti o se veramente non credi più a un futuro con lui.

Ancora una volta, la scelta è solo tua.
Puoi sentirti perso, ma non potrai mai perdere te stesso.

Facilitatore gruppo AMA "Sbilànciati!" su AMAEleusi (cercateci)

Guida Autorizzata Pagine Blu (ma non sono psicologo)

Rispondi

Torna a “Quando l'amore non basta”