chiusure,abitudini e spazi...faremmo bene?

La crisi di coppia è un fenomeno diffuso, spesso caratterizzato dalla presenza di una comunicazione patologica e distruttiva. Per potersi evolvere la coppia ha bisogno di risolvere i fisiologici conflitti che si generano al suo interno. La normalità della vita sentimentale non è l'assenza di problemi ma la consapevolezza di poterli affrontare. Parliamone.

Moderators: Dott.ssaVeneziani, Dr.ssa Elena Moglio

Post Reply
mirwen
Posts: 44
Joined: 25 February 2008, 20:58

chiusure,abitudini e spazi...faremmo bene?

Post by mirwen »

Salve a tutti!sono nuova del forum e volevo chiedervi un parere sulla mia situazione.Ho 24 anni e sto da poco più di tre anni con un ragazzo d29.Inizialmente come tutte le storie andava tutto bene anke se sentivo delle chiusure da parte sua,come se nn mi dicesse qualcosa.Subito pensavo fosse una questione d carattere dovuta al fatto k ha un padre molto autoritario e severo ma col tempo mi sono accorta k c era dell altro...Il problema era k alla sua chiusura rispondeva una mia chiusura a letto,nn era una cosa conscia,solo k sentendolo lontano piano piano mi allontanavo ank io.Nell ultimo anno ho riallacciato i rapporti con un mio ex k guarda caso aveva problemi simili con la sua ragazza,così mentre mi allontanavo dal mio ragazzo mi avvicinavo a lui.Alla fine a dicembre io e il mio ragazzo abbiamo rotto,lui nel frattempo aveva scoperto una simpatia x 1collega ma ironia della sorte entrambi poco dopo abbiamo cominciato a sentire la mancanza l uno dell altro e abbiamo lasciato gli altri due. Il mio ragazzo allora si è deciso a scrivermi1lettera in cui mi diceva tante cose k nn ha m hai detto e sopratutto un segreto k nn sa nessuno,è1cosa grossa ed era proprio quello k mi teneva lontana.Decidiamo d perdonarci e di tornare insieme e in effetti le prime 3 settimane va tutto bene ma poi io comincio a farmi mille paranoie su lui e la collega(tutt ora lavorano insieme)arrivando ai punti d controllarlo proprio. Lui dapprima cerca d tranquillizarmi e poi esplode,mi dice k l opprimo e k così nn ce la fa,k lui mi ha perdonato,k lui si fa in 4 x noi mentre io oltre a non fidarmi nn lo soddisfo nemmeno(i problemi a letto persistevano xk io persistevo a non essere sicura di lui).Inoltre lui ha mostrato i "primi" sintomi d un infanzia vissuta sotto stretto comando e controllo (anke se lui da la colpa al fatto k ha avuto una ragazza x 5anni e poco più e dopo pochi mesi si è messo con me e quindi nn ha mai avuto tempo d star solo)e mi ha detto k ha bisogno d ritrovare se stesso ma allo stesso tempo ha bisogno di me xk mi ama e non vuole perdermi;io gli ho proposto di allentare un pò le cose,di vederci meno(prima stavamo attaccati in ogni momento libero e credo stessimo rasentando l'abitudine)x avere di più i nostri spazi e lui ha accettato.Da circa una settimana prosegue qs esperimento x me duro xk mi ha"abituata"ad averlo sempre affianco nonostante tutto ma ho l impressione k a lui faccia bene anke xk lo sento sempre dolce e affettuoso....secondo voi stiamo facendo la cosa giusta?o stiamo cercando di resuscitare un defunto?
spera il meglio e aspettati il peggio
Elena Moglio
Posts: 91
Joined: 19 January 2005, 20:27
Location: Paderno Dugnano Milano

Post by Elena Moglio »

Visto che sembra che tutto proceda per il meglio , non penso sia sbagliato. Mi sembrate entrambi spaventati e confusi, con l'istinto però a stare vicini. Se fosse solo un problema di distanza, nel senso di quanto stare vicini, come e perchè non è grave anzi. Vorrebbe solo dire che state trovando il ritmo giusto. Questo per un pò, perchè in realtà stare bene insieme non è una questione di quanto tempo o quanto intenso, si sta bene e basta , non ti sembra ?
Elena Moglio
Medico psicoterapeuta ipnotista
mirwen
Posts: 44
Joined: 25 February 2008, 20:58

Post by mirwen »

Le cose in realtà sono precipitate,martedì scorso lui mi ha lasciato dicendo k ha bisogno di stare da solo,di ritrovare se stesso ma che mi ama e che per lui è solo una cosa transitoria xk a me ci tiene davvero.ci sentiamo quasi ogni sera in cui parliamo molto,cerchiamo di tirare fuori i nostri problemi sia personali k di coppia ma lui continua a ripetermi che nonstante gli manco molto e nonostante i suoi sentimenti x me nn siano cambiati ha bisogno ancora di tempo,di stare solo prima di"ributtarsi a capofitto"(parole sue)con me,dice k si sente bloccato.Non so cosa succederà...abbiamo capito ke io mi ero ancorata molto a lui da un anno a qs parte xk avevo delle mancanze(ho avuto2 lutti gravi in 3 gg circa un anno fa)e ho riversato tutto su di lui k pensando di fare il mio bene se ne stato ma era ovvio k arrivasse a sentirsi soffocare.Come era ovvio k il nostro rapporto perdesse di sostanza..ora non so forse questo periodo separati ci farà bene e ci farà schiarire le idee ma non so se sarà possibile recuperare il rapporto anke se col cuore lo vorrei ancora e anke lui.
spera il meglio e aspettati il peggio
Morgan
Posts: 101
Joined: 18 March 2008, 0:47
Location: Pianeta Terra

Post by Morgan »

Mirwen, stavo dando un'occhiata a questa sezione e la tua storia è davvero complicata!!!! Però non isolata, anzi...
Guarda, io ho proprio 30 anni, un'età in cui i ragazzi vanno giù di testa!!!!!!!!!!!!!! Mi sa che il tuo ragazzo è proprio in piena crisi... la crisi colpisce i trentenni perchè improvvisamente ci sentiamo non più giovani, non vecchi, non più bambini ... ma dentro siamo dei bambini!!! Insomma... a volte rimanere sempre con la stessa ragazza è percepito come un problema più che una fortuna!!!! Gli uomini non hanno un cervello che fa ragionamenti molto complicati (come le donne!) però certe volte non parlano chiaramente... forse il tuo ragazzo non ha capito proprio che vuol fare nella vita e tu ne stai facendo le spese...
Consiglio, lascialo andare per la sua strada, magari arrabbiati un pò!! Non rimpiangerlo!! e poi ... pensa che non lo rivedrai mai più... cioè, pensa al peggio e vedrai che ... andrà meglio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
:wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink:
M o r g a n 1 9 7 7
mirwen
Posts: 44
Joined: 25 February 2008, 20:58

Post by mirwen »

ti ringrazio x il tuo intervento...guarda è successo di tutto nell ultimo mese finke poi ci siamo lasciati ma lui continuava cmq a cercarmi alla fine io gli ho detto basta e che gli avrei lasciato le sue cose da un amico comune pregandolo di fare lo stesso con le mie (la nostra è stata una storia molto intensiva e in pratica vivevamo l'uno dall altro e viceversa)lui ha acconsentito ma dopo due giorni mi ha chiamata piangendo dicendo che nn voleva perdermi,ci siamo visti e abbiamo parlato a lungo..in pratica abbiamo parlato per una settimana intera e abbiamo capito che prima dei problemi di coppia avevamo dei problemi noi e magicamente affrontando quest ultimi abbiamo anke risolto quelli di coppia.Ora siamo di nuovo insieme,le cose vanno molto bene,parliamo di qualsiasi cosa ed è tornata una sintonia che nn sentivamo da tempo in tutti i campi.Forse il nostro è uno di quei casi dove x risalire bisogna toccare il fondo,noi l abbiamo fatto e abbiamo così capito che nulla è più importante del nostro rapporto anke se ovviam ci sono ancora delle piccole cose da risolvere ma mica possiamo fare i miracoli :D cmq grazie a tutti!
spera il meglio e aspettati il peggio
Morgan
Posts: 101
Joined: 18 March 2008, 0:47
Location: Pianeta Terra

Post by Morgan »

Grande Mirwy! :o :o :o

Sono molto contento per te :D :D :D !!!!!!!!!

Spero che le cose vadano sempre meglio!! Ps: quando un uomo si mette a piangere per te vuol dire che è proprio cotto!!
M o r g a n 1 9 7 7
mirwen
Posts: 44
Joined: 25 February 2008, 20:58

Post by mirwen »

Buonasera a tutti,eccomi purtroppo di nuovo qui...i problemi sono ripresi ma ho capito una cosa,sono suoi problemi k si riflettono su di noi,x forza d cose.dunque lui ha come dei blocchi su tutti i fronti..cerco di spiegarmi:dice k si sente opprimere,k ha bisogno di trovare se stesso,k nn sa più chi è,k ha bisogno di star solo..ma allo stesso tempo nn mi vuole perdere,mi ama dice...sostiene k nn avendo mai potuto prendere decisioni importanti(suo padre è un autoritario ed invadente e nn ha fatto altro k ripetergli k è un incompetente x ogni cosa e ha sempre deciso lui tutto e lo fa tutt ora)è spaventato da quella k doveva ess una convivenza d qui a poco,dice k ha dei vuoti da colmare..inoltre i suoi problemi si riflettono molto sulla sessualità alternando periodi d impotenza con periodi opposti...io l ho lasciato ma lui nn mi lascia andare,xò vuole i suoi spazi,xò se nn lo cerco mi tampina,mi fa scenate d gelosia poi se gli do sicurezze mi dice k nn le vuole,k ha bisogno delle briglie sciolte e si riallontana,ma fa tutto lui!!!era dell idea d andare da un terapeuta ma poi c ha ripensato xk ha paura d dirlo ai suoi cosa k a quasi 30 anni può evitare d fare ma no piuttosto continua così e tortura me e se stesso...nn so più k fare xk ci tengo davvero ma sono stanca di qs cose...cosa mi consigliate??
spera il meglio e aspettati il peggio
Post Reply

Return to “Quando l'amore non basta”