cognata... storia infinita...

Perchè lui/lei non mi chiama? Perchè lui/lei sparisce da un giorno all’altro? Perchè instauro relazioni sentimentali con persone che finiscono sempre per rendermi infelice? Che cosa faccio di “sbagliato”? Perchè a volte, pur consapevole di stare con una persona che mi fa soffrire, non riesco a liberarmene? Esiste la “sfortuna” in amore? Perchè alcune persone sono “fortunate”? Uno spazio per riflettere sulle proprie esperienze d’amore, presenti e passate. Uno spazio per provare ad individuare all’interno di sè, del proprio vissuto, i motivi del fallimento delle proprie relazioni sentimentali.

Moderatori: Dr.ssa Cristina Spadoni, Dr.ssa M. Letizia Rotolo

Rispondi
Zipp
Messaggi: 3
Iscritto il: 24 agosto 2011, 16:44

cognata... storia infinita...

Messaggio da Zipp » 24 agosto 2011, 17:25

Ciao, ho letto un vecchio post in cui tutto sommato la vostra risposta era che l'amore per una cognata non è sbagliato...
mi ci ritrovo da un sacco di tempo e mi crea sofferenza ogni volta che sono con lei in prossimità vado in paranoia e oramai con i social network anche quando non è così vicina...
Il punto è che io mi sentirei di dichiarare questa cosa, che è iniziata in modo irrazionale e che non ho mai capito interamente perchè e come...
Non voglio rischiare moglie (con cui resisto da 20 anni) i miei figli che amo tantissimo e non voglio deludere e tantomeno vorrei che lei si staccasse o avesse problemi con il suo compagno e sua figlia.
Lei è affettuosa con me, se la guardo profondamente sorride, ogni tanto ammicca, mi tratta da amico tutto sommato, si ride e si commentano le cose, ma negli ultimi tempi non ci la faccio più ed ho cominciato a toccarla "innocentemente" lei deve aver capito ma non reagisce ne in un senso ne nell'altro, di sicuro non mi da corda, probabilmente è tesa nei miei confronti ma non ha il coraggio di darmi uno stop.
Ha un rapporto molto forte e bello con la sorella.
A questo punto devo trovare una soluzione per mettere in pace il mio cuore senza causare danni.
Grazie

Rispondi

Torna a “Perché mi innamoro sempre di persone "sbagliate"?”