amore e gestione di un lutto

Perchè lui/lei non mi chiama? Perchè lui/lei sparisce da un giorno all’altro? Perchè instauro relazioni sentimentali con persone che finiscono sempre per rendermi infelice? Che cosa faccio di “sbagliato”? Perchè a volte, pur consapevole di stare con una persona che mi fa soffrire, non riesco a liberarmene? Esiste la “sfortuna” in amore? Perchè alcune persone sono “fortunate”? Uno spazio per riflettere sulle proprie esperienze d’amore, presenti e passate. Uno spazio per provare ad individuare all’interno di sè, del proprio vissuto, i motivi del fallimento delle proprie relazioni sentimentali.

Moderatori: Dr.ssa Cristina Spadoni, Dr.ssa M. Letizia Rotolo

Rispondi
simonciina88
Messaggi: 1
Iscritto il: 13 luglio 2015, 18:22

amore e gestione di un lutto

Messaggio da simonciina88 » 27 luglio 2015, 8:36

Ciao a tutti,
mi chiamo Simona e ho 27 anni.
Da alcuni mesi ho un compagno, è più grande di me lui ha 41 anni. Ci conosciamo da circa tre anni e ci siamo innamorati.
Da subito ho iniziato a frequentare la sua casa, notando già da subito la presenza di molte foto ritraenti una ragazza.
Dopo alcuni giorni lui mi ha raccontato che era la sua fidanzata, che non c’è più. Inizialmente ho cercato di non farci molto caso, siccome la relazione era all’inizio. Ora frequento sempre più spesso la sua casa e per me è diventato motivo di disagio. In ogni angolo vedo le sue foto, in camera da letto, in salotto e in cucina. Ho difficoltà ad accettare la presenza di quelle foto quando ci sono io.
Ho portato a lui qualche cornice con le nostre foto che ha posizionato a fianco delle altre (purtroppo se non lo facevo io lui non lo avrebbe mai fatto :( ). Lei è presente ovunque, nelle foto, nei cassetti, nella sua agenda e in ogni dove, e questo mi crea molta ansia e a volte attacchi di panico, aumentati dal fatto che lui ogni giorno va a trovarla al cimitero e pregare per lei in chiesa da ormai quasi 4 anni, tempo passato dalla sua morte.
Lui sa di questo disagio, mi dice di non chiedergli più di togliere le sue foto, che non vuole per adesso, anche se mi dice che io gli ho fatto ritornare il sorriso e si è innamorato nuovamente ed è finalmente felice, ma mi dice anche di cercare di capirlo.
Anche ieri sera abbiamo parlato di questa cosa…mi dice le toglierò’ …ma per ora, per me e per calmare il mio disagio nei confronti di questa cosa, non ne ha tolta nemmeno una…nemmeno una per farmi vedere che comunque al nostro rapporto ci tiene. Io per lui faccio comunque fatica a rigirarmi a casa sua e vederla in ogni angolo, a fianco anche di una nostra foto.
Aggiungo anche un particolare, io e lui siamo colleghi di lavoro (anche lei era una sua collega) e lui non vuole fare sapere a nessuno di noi (così come nessuno ha mai saputo nulla di loro) ed io non posso parlarne con nessuno.. per cui chiedo un aiuto qui.
Spero mi possiate dare alcuni consigli per cercare di affrontare al meglio la situazione senza rischiare di rovinare tutto.
Grazie
Buona giornata
Simona

Rispondi

Torna a “Perché mi innamoro sempre di persone "sbagliate"?”