Sono innamorata di un uomo 21 anni più grande di me...

Perchè lui/lei non mi chiama? Perchè lui/lei sparisce da un giorno all’altro? Perchè instauro relazioni sentimentali con persone che finiscono sempre per rendermi infelice? Che cosa faccio di “sbagliato”? Perchè a volte, pur consapevole di stare con una persona che mi fa soffrire, non riesco a liberarmene? Esiste la “sfortuna” in amore? Perchè alcune persone sono “fortunate”? Uno spazio per riflettere sulle proprie esperienze d’amore, presenti e passate. Uno spazio per provare ad individuare all’interno di sè, del proprio vissuto, i motivi del fallimento delle proprie relazioni sentimentali.

Moderatori: Dr.ssa Cristina Spadoni, Dr.ssa M. Letizia Rotolo

Piccola Principessa
Messaggi: 28
Iscritto il: 2 gennaio 2009, 17:41

Messaggio da Piccola Principessa » 5 gennaio 2009, 20:52

ok scusami non mi era chiaro se il tuo modo di esporti era ironico o dicevi sul serio, cmq si lui non mi ha posto limiti
"Servendoci l'un l'altro diveniamo liberi.
Sposa il re, ama l'uomo" Re Artù a Ginevra.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 6 gennaio 2009, 0:03

il fatto che viva solo non significa che non abbia una fidanzata eh..magari lei può anche vivere in un'altra città per quanto tu ne sai..quindi anche se vai a casa sua non la trovi
il giorno di natale lo avete passato insieme? e anche il giorno di capodanno? un modo per sapere se è veramente libero è se le festività le ha passate tutte con te. se fosse occupato avrebbe ritagliato solo alcuni momenti o ti avrebbe solo telefonato.
cmq io non credo che una esperienza simile possa darti qualcosa di buono, così come non credo che un uomo di 40 anni dopo 2 settimane possa dire ti amo.
se non stai attenta io credo che ti farai del male o cmq verrai usata. se essere usata per te equivale a fare esperienza e crescere allora non ti resta che vivere la storia liberamente con i miei in bocca al lupo.

ma sono veramente l'unica a vederci una vena quasi pedofila in questa cosa? mah..se la mia cuginetta di 16 anni domani mi si presentasse con un fidanzato di 6-8 anni più vecchio di me io la prenderei a testate..
Immagine

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 6 gennaio 2009, 0:15

mi ero persa questa...
aspetterà tutto il tempo che riterrò necessario
ti mette tranquilla ma si aspetta già di farlo in pratica.. :) io fossi in lui, ma te lo dico seriamente...avrei davvero delle gran remore a chiarire già le cose sulla vostra vita sessuale dopo 2 settimane di frequentazione, in cui non so quante volte vi siete visti, dato che ha 21 anni più di te. per rispetto non mi sentirei nemmeno di nominarti la cosa dopo così poco tempo,piuttosto ercherei solo di conoscerti,di capire i tuoi gusti non so..è una pressione indiretta..cioè un fare quello che ti mette a tuo agio e non ti pressa, di modo che tu ti senta tranquilla e che lui possa farlo prima del previsto.
sono prevenuta, ma una relazione del genere non mi piace affatto..
e poi mi è venuto in mente che conosco un'altra coppia con una differenza di età abbastanza grande, hanno 12 anni di differenza, lei è una mia ex compagna di liceo che a 13 anni si è messa insieme a un amico di famiglia di 25 anni...semi pedofilo pure lui..infatti i genitori che lo sapevano non volevano che lei lo dicesse in giro e lei diceva che era suo cugino. però lui ha iniziato a introdurre il discorso del sesso per lo meno dopo più di 2 anni che si frequentavano..
cmq adesso sono sposati e lui ha più corna di un cesto di lumache!!!! questo perchè lei lo ama alla follia ovviamente :lol:
Immagine

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 6 gennaio 2009, 3:15

ma sono veramente l'unica a vederci una vena quasi pedofila in questa cosa?
No, anche a me relazioni di questo tipo mi sanno di morbosità. Attenzione, non sto dicendo che una cosa è "normale" e l'altra lo è meno, né sto dando giudizi moraleggianti.
Lei dice di essere alla prima esperienza, questo secondo me è un segnale d'allarme. Sarebbe stato più comprensibile che un quasi 40enne si interessasse, se lei fosse stata una sedicenne navigata (cosa che ormai spesso accade...) e quindi già un po' esperta, sia nel campo amoroso che sessuale. E' qui appunto che la cosa mi suona strana. Che un uomo di 37 anni trovi attraente essere la prima esperienza di una ragazzina.

Caterina
Messaggi: 66
Iscritto il: 7 agosto 2007, 11:57

Messaggio da Caterina » 6 gennaio 2009, 10:35

Twilight ha scritto: mah..se la mia cuginetta di 16 anni domani mi si presentasse con un fidanzato di 6-8 anni più vecchio di me io la prenderei a testate..
Se fossi la madre della ragazzina, prenderei il trentasettenne a ginocchiate sui suoi gioielli: sicuro che le sue voglie le andrebbe poi a sfogare altrove. :lol:

Caterina
Messaggi: 66
Iscritto il: 7 agosto 2007, 11:57

Messaggio da Caterina » 6 gennaio 2009, 10:39

doomgeneration ha scritto: Che un uomo di 37 anni trovi attraente essere la prima esperienza di una ragazzina.
Eh, è questo che lo attrae. E non solo il fatto sessuale in sé, ma quello psicologico: l'idea cioè di potere dominare completamente una ragazzina, di "guidarla" come lui vuole, di farla crescere "modellandola" come gli pare. Per un uomo-poco uomo che ha paura di rapporti alla pari e non riesce a gestirli, l'idea di potere "educare" la mente di una ragazzina deve essere una bella tentazione.
Ammesso che lui provi davvero un interesse che va aldilà dell'idea, per lui allettante ed eccitante, di portarsi a letto una vergine.
Come ho già scritto, un bel calcio nei maroni a lui non sarebbe mal dato. :lol:

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 6 gennaio 2009, 12:37

io invece do proprio un giudizio moraleggiante..un uomo che fa le dichiarazioni d'amore a una bambina mi fa venire la nausea..e non è una cosa normale..come fa a piacerti una che è minorenne e potrebbe essere tua figlia? che fisse hai? non possiamo parlare di pedofilia vera solo perchè lei ha superato i 16 anni. ma sotto i 16 anni qualsiasi atto fisico con un adulto è perseguibile per legge. dopo i 16 se lei è consenziente e lo dichiara, no. ma sono cavilli. resta il fatto che io la vedo quasi come una perversione. è come se io volessi fare da nave scuola a un 16enne...ma per carità..gli regalo la calza della befana con dentro le caramelle..e niente di più..questo tizio è più vecchio di me di 5 anni..peggio ancora..
la morale la spengo quando le persone sono adulte entrambe. anche se hanno 20 anni di differenza affari loro...
e io mi ritengo e credo di essere una persona dalla mentalità aperta, non ho taboo...ma le persone giovanissime sono intoccabili per me.
anche se ai bulli spezzerei le gambe :lol:
Immagine

Piccola Principessa
Messaggi: 28
Iscritto il: 2 gennaio 2009, 17:41

Messaggio da Piccola Principessa » 6 gennaio 2009, 17:12

mi sa tanto che avete ragione :?
"Servendoci l'un l'altro diveniamo liberi.
Sposa il re, ama l'uomo" Re Artù a Ginevra.

Avatar utente
Eddd
Messaggi: 644
Iscritto il: 11 agosto 2007, 16:26

Messaggio da Eddd » 6 gennaio 2009, 17:20

Piccola Principessa puoi capire dalle reazioni dei vari utenti presenti nel forum che la cosa non è generalmente ben vista, tutto questo ovviamente non è di secondaria importanza. Se diverse persone ti vedono frequentare quest'uomo troveranno già in partenza qualcosa nel vostro rapporto che non va (qualcosa di "morboso" appunto), esiste un pregiudizio diffuso e perciò tieni presente che se decidi di andare avanti e di tentare (ma pare che tu abbia già deciso), perché di tentare si tratta come in qualsiasi relazione (insomma le cose possono andare male e la persona che ti sembrava conoscere, rivelarsi diversa da come ti è sembrata inizialmente), è molto probabile che non riceverai la benedizione di nessuno.
I consigli di lasciar perdere perciò comunque sono tutto sommato razionali, mettersi contro le opinioni diffuse è sempre difficile e visto che il guadagno è comunque incerto tanto vale assecondare la corrente.

Aggiungo solo il link a questa canzone di Ivan Graziani

http://www.youtube.com/watch?v=LbFVpNu9RRw

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 6 gennaio 2009, 19:11

non è questione di pregiudizio,ma questione che un uomo grande voglia farsi una che è appena uscita dalla scuola media. chiamalo pregiudizio se vuoi. ma non solo secondo me è una cosa concretamente 'morbosa', ma anche non vedo cosa possano avere o trovare in comune due persone così, tanto da innamorarsi, o meglio ,lei ok, ma lui?
Immagine

Avatar utente
Eddd
Messaggi: 644
Iscritto il: 11 agosto 2007, 16:26

Messaggio da Eddd » 6 gennaio 2009, 21:15

Ma Twilight si hanno relazioni sessuali in due, mica c'è "un uomo che si fa una donna" io già non la metterei in questi termini in generale.
Io mi chiedo, ma i ragazzi a 15 o 16 anni possono avere esperienze sessuali? Sì o No? Se la risposta è no vietiamo direttamente il sesso, ma se la risposta è sì, se un ragazzo o una ragazza di quell'età preferiscono avere rapporti sessuali con donne o uomini più grandi cosa c'è di così "morboso"? Per quale motivo dobbiamo limitare le possibilità di scelta? Io non riesco a comprendere davvero il senso di questa cosa, in fin dei conti se assumiamo che a quell'età siano facilmente manipolabili, potrebbero essere manipolabili anche da persone poco più grandi e non soltanto dalle persone più mature d'età.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 6 gennaio 2009, 23:15

lei ha 16 anni, non ha mai avuto storie, qui è lui che irretisce lei e lei che cerca di capire, e siccome ha dei dubbi,perchè lo capisce da sola che questa cosa è un po' strana, viene a scrivere in un forum di psicologia.
una ragazzina di 15 o 16 anni è una ragazzina non una donna, mentre uno di 30 o 40 è un uomo. ma non la vedi la differenza? una ragazzina sceglie di fare sesso con un suo coetaneo alle prime armi come lei, fanno un percorso insieme, non è vietato, anche se negli ultimi anni fanno sesso a 13 anni,quando ancora non sanno cos'è..non sanno come funziona il corpo..si vergognano a farsi vedere nude,a dire preservativo,ma non a fare sesso... ma un 40enne che circuisce una che ha meno dela metà dei suoi anni, senza esperienza (e sarebbe senza esperienza anche se avesse avuto già il ragazzo, perchè ne avrebbe avuto cmq uno della sua età e non un uomo) per me non è una cosa scelta in completa consapevolezza..non c'è parità di niente.
non vogliamo limitare la possibilità di scelta? ma allora la pedofilia è legale! perchè limitare un trentenne che vuole andare a letto con una di 13 anni..non cambia molto da 13 a 16 eh..oggi soprattutto..
se una persona adulta ha un minimo di cervello, ma giusto un minimo, secondo me non va nemmeno a infastidirla una ragazzina, non si permette. se è innamorato aspetta,senza farle pressioni indirette o dichiarazioni d'amore dopo 2 settimane che la conosce.

qui sul forum ha scritto un ragazzoche si tirava un sacco di storie perchè la ragazza che gli piaceva aveva 17 anni mentre lui 24..non ne aveva motivo perchè la differenza non è così grande, ma per lo meno l'interrogativo se lo è posto...io dico che a maggior ragione una cosa del genere dovrebbe balenare nella mente di un uomo intellettualmente normodotato, e che abbia buon senso, o no?!
sono di larghe vedute, però non esageriamo cavolo! ma prova pensare ...che ne so..a una tua sorella se ne hai, a una tua cugina o parente dell'età di piccolaprincipessa che si presenta con un quarantenne..ma non avresti proprio nessuna reazione? ti sembrerebbe una cosa naturale? spontanea? libero arbitrio di uomo e "donna"?
boh...quando avevo 16 anni, come ho già scritto, a me sembravano vecchi quelli di 28, non parliamo di quelli di 30..mi avrebbe ripugnato una cosa simile, e ti dirò di più...alle superiori avevamo un insegnante, circa dell'età di questo, che ci provava con tutte noi bambine..oltre a farci letteralmente schifo, lui non lo sapeva ma era lo zimbello di tutti noi..per fortuna non ha mai concluso, per lo meno con me e con la mia compagna (che eravamo quelle con cui ci provava palesemente) no. a dirlo al preside si sarebbe preso una bella denuncia..
Immagine

Piccola Principessa
Messaggi: 28
Iscritto il: 2 gennaio 2009, 17:41

Messaggio da Piccola Principessa » 7 gennaio 2009, 15:45

Quindi secondo voi lui vuole solo portarmi a letto per poi abbandonarmi? Se così è se lo togliesse dalla testa...
"Servendoci l'un l'altro diveniamo liberi.
Sposa il re, ama l'uomo" Re Artù a Ginevra.

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 7 gennaio 2009, 19:14

oppure ha dei problemi di maturità.Un uomo di 37 anni dovrebbbe mettere su casa,non temporeggiare con una ragazza a cui mancano molti anni prima del matrimonio.No?
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Piccola Principessa
Messaggi: 28
Iscritto il: 2 gennaio 2009, 17:41

Messaggio da Piccola Principessa » 7 gennaio 2009, 20:00

Lala ha scritto:oppure ha dei problemi di maturità.Un uomo di 37 anni dovrebbbe mettere su casa,non temporeggiare con una ragazza a cui mancano molti anni prima del matrimonio.No?
Infatti :(
"Servendoci l'un l'altro diveniamo liberi.
Sposa il re, ama l'uomo" Re Artù a Ginevra.

Rispondi

Torna a “Perché mi innamoro sempre di persone "sbagliate"?”