TRADIMENTO

Perchè lui/lei non mi chiama? Perchè lui/lei sparisce da un giorno all’altro? Perchè instauro relazioni sentimentali con persone che finiscono sempre per rendermi infelice? Che cosa faccio di “sbagliato”? Perchè a volte, pur consapevole di stare con una persona che mi fa soffrire, non riesco a liberarmene? Esiste la “sfortuna” in amore? Perchè alcune persone sono “fortunate”? Uno spazio per riflettere sulle proprie esperienze d’amore, presenti e passate. Uno spazio per provare ad individuare all’interno di sè, del proprio vissuto, i motivi del fallimento delle proprie relazioni sentimentali.

Moderatori: Dr.ssa Cristina Spadoni, Dr.ssa M. Letizia Rotolo

Rispondi
Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

TRADIMENTO

Messaggio da allegra » 14 giugno 2009, 10:53

Ti ritrovi sola in una stanza, sai che tutti ti dicono bugie, sai che nessuno è felice, sai che tutti soffrono. Ma tu sei talmente egoista che non ti accorgi del dolore degli altri. Vivi, continui a vivere senza amore, credi di essere innamorata di tuo marito, in realtà non è così, lui ti tradisce, lo fa con una donna molto più giovane di te oppure con una puttana. Tu lo sai, ma non parli, tieni tutto dentro, poi scoppia la lite, il bimbo piange, inoltre si chiede dove è andato suo papà, mentre tu piangi, abbracci il figlio per essere confortata, in realtà sei sola. Nessuno si accorge di questo in questa società, nessuno vede la sofferenza dei figli, nessuno. Siamo tutti bravi a far gli attori davanti agli occhi estranei. Abbiamo tutti relazioni, siamo tutti sposati, siamo tutti fidanzati, ma lo stesso incontriamo una persona diverse, ci fa sballare, ci fa amare veramente, non quel amore finto che quotidianamente viviamo dentro le nostre case. Hai paura di continuare a mentire? Però lo fai, non guardi più in faccia le persone che ti sono vicine. Non hai il coraggio di dire la verità, quando ti ritrovi sola, piangi. Passa quel momento di malinconia, esci, vai a trovare il tuo amante, fai l’amore, ma non ti senti bene, guardi nel vuoto dopo che avete finito. Pensi che l’amore vero è questo, fatto di bugie, fatto di sotterfugi, fatto di parole non vere. L’amore che pensi, che ricerchi lo trovi solo nell’amante? Lo trovi solo in quei occhi azzurri o verdi, in quelle labbra, in quella lingua che ti penetra dentro la tua bocca? Sei spaventata ma anche innamorata, perciò hai una bellissima sensazione, arrivi in quel punto, e poi finisce all’improvviso anche quella magia. Finito tutto, devi ritornare a casa, da tuo marito e dal tuo figlio.

Dott.ssa M.Letizia Rotolo
Messaggi: 241
Iscritto il: 14 marzo 2006, 21:09
Località: Bologna

Messaggio da Dott.ssa M.Letizia Rotolo » 25 agosto 2009, 15:12

Allegra è molto ricca e bella questa storia. Può dare molti spunti di riflessione. C'è qulacosa di personale in quello che ha scritto?
Grazie
Un caro saluto
Dott.ssa Rotolo

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 25 agosto 2009, 15:54

Cara dr.ssa non c’è niente di personale. Questa storia è inventata.

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 3 novembre 2009, 16:03

Credo di essere innamorata, però lui non si accorge di me.
Ogni giorno penso a lui.
Ogni giorno scrivo poesie per lui.
Cosa devo fare per farmi notare?
Aspetto qualche consiglio.
Un abbraccio allegra

Rispondi

Torna a “Perché mi innamoro sempre di persone "sbagliate"?”