Non riesco a voltare pagina!

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

Rispondi
chriss99
Messaggi: 1
Iscritto il: 19 agosto 2018, 10:13

Non riesco a voltare pagina!

Messaggio da chriss99 » 19 agosto 2018, 10:40

Ciao a tutti, sono nuovo e sono capitato in questo forum in un periodo abbastanza difficile della mia vita.
Vi racconto, sperando di non annoiarvi troppo, quella che è la mia situazione.
Sono stato con un ragazzo per circa 10 mesi. È stata una bella relazione, siamo sempre andati d’accordo e stavamo bene insieme. Io ero sicuramente quello meno coinvolto, non dico che non lo amavo, ma lui rispetto a me era davvero molto molto più preso da me. Onestamente, credo fin troppo. Ad ogni modo, l’ho sempre rispettato e sono sempre stato onesto con lui. Non abbiamo mai avuto grandi problemi, fino al giugno scorso. Io avevo l’Esame di Maturità, è stato un periodo molto stressante e faticoso per me, tanto che ho iniziato ad avere qualche dubbio sulla nostra relazione. Quindi gli ho chiesto una pausa, almeno per il periodo degli esami. Questa pausa, ad ogni modo, era solamente qualcosa di “ufficiale”, dato che poi in verità ci siamo sempre sentiti, visti e ci comportavamo davvero come quando stavamo assieme. Finiti gli esami, tra di noi stava andando tutto benissimo, tanto che ero sicuro di tornare assieme a lui... quando una sera mi ha confessato di avermi tradito. Io ci sono stato malissimo, anche perché mi ha detto che quella scappatella gli era servita per capire che non era più innamorato di me, e che da quel momento si era definitivamente staccato da me.. insomma non gli interessavo più. Io ci sono stato sempre peggio da quel giorno. Una settimana dopo, nonostante sapesse benissimo come avevo reagito, è tornato dallo stesso ragazzo... io disperato nel frattempo ho continuato per settimane in tutti i modi a provare a “riconquistarlo”, continuavamo a vederci e ad uscire assieme.. ma era ogni volta una delusione perché mi rendevo conto che davvero a lui di me interessava sempre meno, era sempre più un estraneo per me. Nonostante ciò, io ho continuato a provarci, logorandomi, perché sono davvero innamorato di lui, e lui mi sfruttava e basta. Circa tre settimane fa ho smesso di scrivergli e di vederlo. È stata una delle decisioni più sofferte della mia vita, ma so che è la cosa migliore da fare. Il problema è che mi manca tantissimo, purtroppo so che lui ha già voltato pagina e che non pensa più a me. Io ci sto veramente di m., sono sempre triste e demoralizzato, questa estate mi sarei dovuto concentrare sui test d’ingresso, ma purtroppo non ho combinato nulla. Non riesco più a ridere, a stare in compagnia, penso sempre a lui, a lui con altri. Mi è capitato purtroppo anche di cedere e cercarlo, scrivendogli e finendo per litigare come sempre.. e perdendo la poca dignità rimastami. L’ho bloccato ovunque, ho cancellato il suo numero, foto, mi sono sbarazzato di qualsiasi cosa materiale mi potesse far pensare a lui, mi tengo sempre occuapato, esco sempre...e sono tre settimane ormai che ho chiuso con lui, ma non passa..e io sto sempre peggio. So che non potrebbe esserci, almeno per i prossimi mesi, nulla tra di noi, probabilmente sotto sotto non vorrei neanche io piu Nulla. Però bho, sto male lo stesso, ho provato ad uscire anche con altri ma non mi prendono.. non so più dove sbattere la testa!
E oltretutto, sto peggio sapendo che sto sprecando tempo prezioso per i test dell’Università.
Avete qualche consiglio per me? Qualche dritta per lasciarmelo alle spalle? Tre settimane potrebbero sembrare poche, ma credetemi che per me sono state lunghissime, senza contare tutto il periodo dopo il tradimento quando ho provato a riconquistarlo.. sono davvero logorato ed sfinjto, i miei amici non mi riconoscono più

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”