ma che rapporto è?

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

Rispondi
ramy
Messaggi: 1
Iscritto il: 11 febbraio 2006, 23:18

ma che rapporto è?

Messaggio da ramy » 11 febbraio 2006, 23:32

stavo con lui da 5 anni e ne ho 22..ci siamo conosciuti praticamente da bambini...poi mi ha lasciato perchè diceva..doveva cercare se stesso..fare nuove esperienze..crescere...e io ero un ostacolo perchè pretendevo l'esclusiva le attenzioni..tutte cose che nn si sentiva di darmi piu'..per un anno ho sofferto da morire...l'ho pregato di ripensarci perchè gli dicevo potevamo farcela ...ma lui niente...sordo...mi diceva che anche il sentimento era cambiato...che ero nel suo cuore ma nn voleva legami...!dopo un anno ho ripreso in mano la mia vita e mi sono messa con un altro...uno che mi amava tanto ...ma cosi tanto che se gli avessi chiesto la luna me l'avrebbe data...!pensavo di essere uscita finalemte dal tunnel che lui rappresenta e invece...si fa vivo poko tempo fa dicendomi che mi ama e che vuole riavvicinarsi a me...riavvicinarsi nn stare insieme...ninte legami...ninte promesse...niente progetti...nulla...solo l'amore e la voglia di sapere che ci sono...cosi ho mollato tutto..nuovo fidanzato compreso e sono corsa da lui come un cane fedele!ma nn posso dire mai se sto male se vorrei qualkosa in piu'...apriti cielo..lui prende e dice che basta nn ce la fa vuole la liberta'...allora per non perderlo...beh sto zitta!ma nn mi basta...lo amo da morire ma mi chiedo...che rapporto è?? cosa mi ritrovo io se nn insoddisfazioni a nn finire?...eppure è come una droga...nn riesco a farne a meno!mi sento uno zerbino...faccio di tutto per lui anche soffrire in silenzio..ma nulla...mai una certezza mai qualkosa in piu'!perchè nn riesco a chiderlo fuori dalla mia vita? :(

Psyco
Messaggi: 516
Iscritto il: 12 gennaio 2005, 0:26
Località: Milano

Messaggio da Psyco » 12 febbraio 2006, 14:26

Ciao Ramy, che brutta situazione...
Io non ho esperienze di storie lunghe quindi non so darti grandi consigli, ma credo che l'amore sia fatto di alti e bassi, sempre, di compromessi, di scelte..
Mi sembra che finora l'unico che ha scelto per tutti e due è sempre stato lui e questo non va bene...
A prescindere da coem andranno le cose, perchè non provi a farti un po' più rispettare, facendo in modo che il tuo amore non sia dato per scontato?
Altrimenti rischi che lui pensi che tu sarai sempre lì, qualsiasi cosa lui faccia..
Un bacione
Elisa
Cuore e mente intimamente legati..

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 13 febbraio 2006, 13:51

ci vedo una grande contraddizione nel dirti che ti ama ma che non vuole comunque stare con te, ma che vuole la liberta`...
la piu` grande liberta` e` amare e essere riamati. secondo me vuol fare il furbetto...averti a sua disposizione ma senza alcun impegno. e non e` un modo di ragionare giusto per te, in una coppia si decide in 2.
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

Dr.ssa Cristina Spadoni
Messaggi: 402
Iscritto il: 7 febbraio 2005, 19:51
Località: Casaleccho di Reno - Bologna

DONNE CHE AMANO TROPPO

Messaggio da Dr.ssa Cristina Spadoni » 14 febbraio 2006, 20:53

Cara Ramy, quello che posso consigliarle è di leggersi attentamente la risposte che ho dato a Maryl, Claritadolce, Aurora e a tante altre. Credo che sia sempre lì il problema. Perché si “butta via” così? Credo che possa avere a che fare con un senso di bassa stima di sé, di insicurezza… Mi racconti un po’ di più di sé e della sua vita (rapporti familiari..), se le va. Potrebbe anche confrontarsi con queste persone… potrebbe servire a tutti. E dopo aver letto le mie risposte mi dica cose ne pensa. Di cuore,
Dr.ssa Cristina Spadoni

Avatar utente
sarina85
Messaggi: 499
Iscritto il: 31 ottobre 2005, 16:11
Località: Italia

Messaggio da sarina85 » 20 febbraio 2006, 16:23

Cara ramy,
posso capire l'amore e la devozione ad un uomo che se lo merita. Posso capire la voglia di fare tutto per lui e concedergli tutta te stessa...ma un'abnegazione così cieca NO! come dice la dottoressa non puoi buttarti via in questo modo, lasciargli fare i suoi comodi e soffrire in questo modo non è per niente giusto per te. Impara a volerti bene, ad amarti di più. Lui non ti ama, ama soltanto se stesso e la sua "libertà"...ma tu che libertà hai? ti sei incatenata a qualcuno che non saprà mai renderti felice. Cerca di fuggire finchè sei in tempo dammi retta ramy...NON TI MERITA! che vada per la sua strada e tu per la tua...che di uomini che sanno amare per fortuna ce ne sono ancora.
Un abbraccio forte! :wink:

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”