per maryl

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

Rispondi
dolceluna
Messaggi: 25
Iscritto il: 23 aprile 2005, 17:28

per maryl

Messaggio da dolceluna » 28 febbraio 2006, 18:33

Conosco la sensazione di sentirsi sbagliate, di pensare che sempre tutto dipenda da noi, anche la felicità degli altri... Non so se mi hai letto nel forum, ma se l'hai fatto vedrai che siamo in molte donne ad avere la sensazione di aver sbagliato tutto. A volte sono clemente nei confronti dei miei errori a volte sono implacabile e severa con me stessa. Un'autocritica è necessaria, ma mettersi al rogo è un'altra cosa..e io sono brava in questo ma sono fermamente decisa a cambiare e sai perchè??? perchè gli altri non si fanno tutte queste paranoie!!!un abbraccio ciao

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”