sono io che ho qualcosa che non va?

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

Rispondi
MartiniSour
Messaggi: 1
Iscritto il: 30 agosto 2010, 15:36

sono io che ho qualcosa che non va?

Messaggio da MartiniSour » 30 agosto 2010, 16:13

Ciao a tutti.
Sono una ragazza di 20 anni ed ho una relazione da quasi 6 anni.
Penso proprio che lui sia l'uomo della mia vita, non vorrei nessun altro accanto a me che non sia lui però... sono molto gelosa, possessiva direi; non ho un briciolo di autostima, mi sento costantemente inferiore agli altri, penso di non piacere a nessuno e fatico a fidarmi delle persone che mi circondano. Nonostante tutto però ci sono dei particolari momenti in cui vorrei urlare quanto bella e appagante sia la mia vita: sono giovane, simpatica, disponibile a dare una mano a chiunque ne abbia bisogno, mi piace studiare, divertirmi, uscire con gli amici... Però basta un solo attimo per buttarmi a terra e pensare a quanto schifo fa la mia vita (anche se a mente lucida non lo penserei mai).
Mi sento spesso sola e abbandonata e quello che chiedo al mio ragazzo è solo di starmi vicino, dimostrarmi che mi vuole bene e sostenermi quando ho dei momenti bui. Quando ho avuto bisogno di lui c'è sempre stato per me, solo fisicamente però. Infatti non sembra capire le mie preoccupazioni o i miei disagi e l'unica cosa che sembra interessargli sono i suoi amici...
Una volta avevo organizzato una serata solo per noi due: cena al messicano, cocktail e un po' d'intimità. Fatto sta che appena usciti dal messicano lui ha preso in mano il telefono e ha chiamato un suo amico... conclusione della serata?? Io, lui e l'altro in una delle solite luride birrerie che frequentiamo da sempre!! E come ogni volta che usciamo con i suoi amici lui mi lascia da parte e non mi bada per tutta la serata. Sarà che i suoi amici non mi vanno tanto a genio, ma comunque siamo sempre usciti con loro ma lui non ne vuole sapere di uscire con i miei perchè non gli piacciono. Così ogni volta la stessa serata noiosa. Ho provato a parlargli ma lui ha un carattere particolare: non riesce a sostenere una conversazione seria; o cerca di buttare tutto sul ridere oppure sta zitto e non parla! Non riesce proprio a parlare dei suoi sentimenti! Il risultato? Ha cominciato a voler uscire più spesso da solo con i suoi amici, a frequentare locali nuovi nei quali si era sempre rifiutato di andare insieme a me, a cercarmi meno e non curarsi dei miei sentimenti e delle mie opinioni.
Lui dice che mi ama e che non ha alcun interesse a cercare un'altra ragazza, ma quando siamo in compagnia io vengo sempre lasciata da parte e lui fa il cretino con le altre per poi smentire tutto e dire che sono io che vedo certe cose dove non esistono. Io farei qualsiasi cosa per lui, sarei anche disposta a cambiare me stessa se solo sapessi come fare... io vorrei solo essere la ragazza che lui desidera, ma non so come fare!! So che non ho un buon carattere neanche io, ma farei di tutto pur di renderlo felice... ho perso tutte le mie amiche perchè ho sempre dato a lui la priorità su qualunque cosa, mi sono messa in situazioni imbarazzanti per lui e ho perso la fiducia dei miei genitori.
Ho il terrore che nonostante dica di volermi bene in realtà lo dica solo per farmi stare buona. A meno che non lo metta alle strette non esprime mai i suoi sentimenti per me, non fa mai capire se per lui sono importante, non so se mi desidera e se durante la giornata pensa a me almeno una volta... non so che fare, che pensare... non so... ho tanta paura di perderlo perchè è tutta la mia vita!!!
Ma non sono sicura del ruolo che ho io nella sua... mi dà l'impressione di considerarmi solo una "scopa-amica" e a me questo non va...
A questo punto vorrei veramente sapere con tutto il cuore se sono io che ho qualcosa che non va oppure se effettivamente non c'è verso di far andare bene le cose tra noi due visto i caratteri e le diverse visioni della nostra relazione che abbiamo...
Ho bisogno di aiuto...

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”