ho perso ogni speranza :cry:

Che cosa ci induce a soffrire piu' di quanto potremmo? Fragile autostima, depressione, insopprimibili sensi di colpa, disamore di sé, sfiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità, frustrazione, rabbia, impotenza, senso di inadeguatezza, senso di vuoto; dipendenza e dedizione a legami funesti, dominio e sottomissione. Spesso questi disturbi si manifestano attraverso sintomi e malattie fisiche di stress quali: insonnia, cefalea, ansia, disturbi gastro-intestinali, respiratori, tensione muscolari, disfunzioni sessuali… Altre volte possono complicarci notevolmente l’esistenza, inquinando le varie sfere di vita. Tutto è più complicato, faticoso o doloroso: il lavoro, le relazioni d’amore e d’amicizia, la sessualità.

Moderatore: Dr.ssa Cristina Spadoni

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

ho perso ogni speranza :cry:

Messaggio da hermi » 25 maggio 2006, 10:44

Salve a tutti!
preferisco sfogare qui oggi, perchè trovo che la gente che frequenta questo forum sia sensibile ed intelligente....
Mentre scrivo piango...Ho avuto l'ennesima delusione sentimentale e ormai sto perdendo tutta la sicurezza che ho in me stessa....
Ma perchè gli uomini mi cercano solo per sesso??Che cos'ho che non va??

Purtroppo sono molto passionale e calorosa...tendo sempre a dare tanto, ad esternare con una passione travolgente e forse gli uomini non sono attratti dalle donne cosi....
Io ho paura, non so piu' cosa pensare....chiedo a voi....

Dr.ssa Cristina Spadoni
Messaggi: 402
Iscritto il: 7 febbraio 2005, 19:51
Località: Casaleccho di Reno - Bologna

Messaggio da Dr.ssa Cristina Spadoni » 28 maggio 2006, 19:58

Cara hermy, tenga presente quello che le ho scritto tempo fa: “I sintomi di cui lei parla sono infatti da inserirsi in quest’area e anche le relazioni strutturate a questo modo. Inseguire uomini che ci “torturano” (maltrattandoci, fuggendo o non amandoci o non dando ciò di cui abbiamo bisogno…) tradisce, inoltre, un bisogno di idealizzarli. Forse in maniera simile a quella che ha attuato obbligatoriamente con suo padre (idealizzato a sua volta da sua madre parrebbe). Certo suo padre le ha permesso di studiare, andare all’estero, ecc. ma credo che le sia mancato qualcosa di più profondo, qualcosa che da bambini solo attraverso la presenza di genitori caldi, affettuosi, vicini (emotivamente e non) possiamo creare. Ed ecco che ci ritroviamo involontariamente a inseguire uomini che ricalcano le orme dei nostri padri…”
A volte le relazioni amorose e sessuali possono rappresentare un’altra “dipendenza”, un’altra sostanza, simile al cibo, all’alcool, per cui sentiamo il bisogno di “consumarle” allo stesso modo, scegliendoci quindi persone “adatte” a questo schema. E viceversa, appunto. E’ solo un altro riflesso del problema sottostante. Vada avanti con il suo percorso, affrontando man mano le questioni che emergono. Di cuore,
Dr.ssa Cristina Spadoni

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

SALVE

Messaggio da hermi » 4 giugno 2006, 18:16

dottoressa e grazie per la risposta.
La cosa triste e assurda è che da un lato mi rendo conto che poi le persone per le quali mi dispero non mi piacciono cosi tanto...nel senso che le idealizzo.
Ad esempio ieri sera, ho visto il ragazzo che mi ha dato l'ultima delusione....Lo guardavo e pensavo:

beh, ma lo ricordo piu' attraente... Non era cosi, lui era diverso, due mesi fa...

Mi confondo, perchè non capisco il motivo per cui continuo a comportarmi come una donna che ha perso la testa per amore, quando poi non è vero.....
dall'altro poi , non riesco a fare a meno di queste emozioni...quasi come se mi piacesse vivere cosi, ne ho bisogno....

Di solito lo faccio con tutti gli uomini che non hanno assolutamente voglia di costruire un rapporto serio con me...Mando solo msg , loro ovviamente non rispondono mai ....

Prima mi pentivo tantissimo, oggi invece no...sono cambiata sotto questo punto di vista...Non mi faccio problemi, perchè il bisogno di provare emozioni è piu' forte.

ica12
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 marzo 2006, 13:55

Messaggio da ica12 » 5 giugno 2006, 11:56

Ciao...

Mamma mia, quando ho letto il tuo post mi è sembrato di leggere la fotocopia della mia vita sentimentale... Alla ricerca disperata dell'uomo giusto passando per un elenco di uomini sbagliati.

Nell'ultimo periodo sono passata attraverso un etologo che vive girando il mondo e studiando i leopardi, un pianista/concertista albanese con una cultura spropositata ma che che vive solo per la musica ed un chitarrista bassista cantante più giovane di me di 11 anni...

Sono giunta alla conclusione che mi sto facendo del male da sola apposta per qualche motivo... non hai la stessa sensazione?

E' come se stessi male perché mi vedo gli anni scorrere davanti ma in realtà vado a cercare solo uomini che so che non mi potranno mai dare nulla, salvo poi star male per questo motivo.

eppure, man mano che passa il tempo mi sento sempre più sola, con l'ansia di vivere una storia che sia solo mia e forse peggioro le cose...

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 5 giugno 2006, 12:13

penso che il fatto di saperlo a priori che una storia è impossibile e di desiderare invece che non lo sia,di desiderare di riuscire a conquistare persone 'impossibili',soffrire per farlo e poi gioire per le piccole cose,sperare per dei cenni,disperarsi per altri cenni,sia segno di una sete di emozioni incredibile,e anche segno del fatto che ci si sente di dover per forza combattere a sangue per avere una cosa bella e sperata,come se averla facilmente togliesse ogni gusto..ogni attrattiva. la cosa che si percepisce è che si vuole davvero quell'uomo X che si sa che non si potrà avere,e ci si strugge ci si consuma per avere un cenno,per riuscire a concquistarlo e dimostrarsi magari che si è state in grado di farlo..come se fosse l'unico modo per vivere una storia appagante,come se fosse l'unico modo per sentirsi appagate,la lotta e la vittoria successiva su qualcosa di veramente difficile: uomini che girano il mondo,uomini disinteressati,uomini sposati che vogliono una storia ma non lascerebbero mai la moglie,uomini che per qualsiasi altro motivo sfuggono.
ho capito questo ma non ho ancora capito perchè... e in realtà,se sono onesta con me stessa, penso che se dovessi avere qualcosa facilmente on avrebbe lo stesso gusto.
scommetto che pensate esattamente le stesse cose.

ica12
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 marzo 2006, 13:55

Messaggio da ica12 » 5 giugno 2006, 12:27

sai, non l'ho mai vista sotto quest'ottica ma forse hai ragione. Sono stata fidanzata per 12 anni con un bravo ragazzo assolutamente normale, non ce la facevo, non ci stavo dentro. Però ho sempre dato la colpa al fatto che m ero fidanzata con lui che ero una ragazzina (avevo 17 anni) e che nel corso della vita sono cresciuta e le mie esigenze sono cambiate. forse hai ragione, forse quelli "duri" ti fanno sentire viva perché c'è la lotta, la sofferenza. Ma sono botte da orbi tutte le volte, non rieso più a vivere mi sto distruggendo psicologicamente perché ogni storia finisce perché sono io quella che perde. Mi dicono: guardati intorno perché sbagli soggetto è impossbile che non ci sia uno per il quale ne valga la pena. Raga, io non lo vedo... vedo una tabula rasa dove ogni tanto spunta un musicista folle, sempre più giovane di me, tra l'altro... Come vi sentite alla fine di ognuna di queste storie folli? io sempre più vuota e sto iniziando a sommare una sofferenza sull'altra...

weely76
Messaggi: 731
Iscritto il: 16 maggio 2006, 17:08

ica

Messaggio da weely76 » 5 giugno 2006, 12:34

e non ti è mai passato per la testa che forse è questo quello che vuoi visto che i "bravi ragazzi" ti annoiano???!!! Chi è causa del suo mal....

ica12
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 marzo 2006, 13:55

Messaggio da ica12 » 5 giugno 2006, 12:36

ma tu non hai altro da fare che intrometterti nelle MIE discussioni? cos'è, ti diverti?

weely76
Messaggi: 731
Iscritto il: 16 maggio 2006, 17:08

Messaggio da weely76 » 5 giugno 2006, 12:39

non esistono le TUE discussioni...semplicemente perchè questo NON è il TUO forum....e io esprimo le MIE opinioni con diritto almeno pari al tuo...siamo chiari???

ica12
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 marzo 2006, 13:55

Messaggio da ica12 » 5 giugno 2006, 12:43

Se le TUE opinioni si limitano ad OFFENDERE ME e a passare il tempo a darmi dell'imbecille è MIA facoltà chiederti di piantarla. Le OPINIONI sono costruttive, le tue, almeno nei miei confronti, sono solo distruttive.

weely76
Messaggi: 731
Iscritto il: 16 maggio 2006, 17:08

Messaggio da weely76 » 5 giugno 2006, 12:48

cos'è..hai la coda di paglia??? Quando mai ti ho dato dell'imbecille??? Se poi non ricordo male fosti tu a dire una volta, rispondendomi, che se accoglievo solo i punti di vista simili al mio o conformi a quello che mi aspettavo mi si dicesse non mi sarei fatto un gran favore.....ergo....ti risponderò con lo stesso argomento....resta poi il fatto che svicoli sempre da quello che ti si chiede...se ti "annoiano" i bravi ragazzi perchè ti lamenti di quelli da cui poi dici di prendere le legnate??? Vuoi sentirti "viva"? (sic!)... e vivi allora...ma non lagnarti delle conseguenze...io non biasimo la gente per i propri errori ma pretendo che ne paghi lo scotto!!!!!!! Il resto è ipocrisia!!!

ica12
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 marzo 2006, 13:55

Messaggio da ica12 » 5 giugno 2006, 12:56

Ho scritto in merito alla risposta di Twilight che non avevo mai considerato la cosa da quel punto di vista, ma che poteva essere una risposta anche quella, se leggi.

E poi... continui a darmi dell'ipocrita e della superficiale... fatti un esame di coscienza e chiediti invece tu che sei così perfetto cosa hai combinato nella vita oltre a sviluppare solo odio per le donne e a decidere che la sottoscritta si merita le sofferenze senza conoscerne la storia... nemmeno tu hai mai risposto quando ti ho scritto che era meglio vivere e soffrire che star lì a guardare il mondo che ti passa davanti e prendere la scusa che le donne sono tutte ipocrite per non mettersi in gioco.

Come vedi abbiamo entrambi un problema

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 5 giugno 2006, 13:09

penso che il problema sia che weeliy se la prende con te perchè lui si sente parte della categoria bravi ragazzi che non si fila nessuno e pensa che le donne che come te o altre e avolte anche me corrono dietro non ai cattivi ma a quelli che non le vogliono lo facciano per superficialità,ma non è assolutamente così. però lui ha in mente quessto prototipo di donna perchè così giustifica i suoi insuccessi,il fatto che ,mi sembra fosse lui, è riuscito a trovare storie solo partendo da una chat.
il fatto però di trovare una ragazza solo via chat,che per altro mi pare di averl letto che non era innamorato di loro ma più adattato a quel tipo di rapporto,non è molto bello,perchè in fondo nasconde gli stessi problemi..
le ragazze che lo corteggiano in chat sono magari mosse dalla stessa rincorsa,perchè forse sono lontane nello spazio,c'è qualche ostacolo da superare ecc,e lui va da loro consciamente perchè crede che essendo timido o non sentendosi attraente quello sia l'unico modo per fare vedere com'è in realtà,com'è la sua mente prima del resto,ma forse incosciamente per altri motivi. non so perchè lui stesso non si piace,lui stesso forse potrebbe essere il superficiale che accuse essere tutte le donne, oppure perchè ha bisgono di idealizzare una persona per essere più appagato da un rapporto.
il fatto che abbia preso un po' di mira ica è spiacevole,perchè ica soffre per questa cosa,e lui riesce solo a vedere il fatto che lei sta con alcuni ragazzi,o che li usa,o che ci fa sesso e poi la storia finisce...
ma anche se fosse? voglio dire anche se fosse solo sesso? qual è il male se una persona desidera farlo? è una cosa sporca? sbagliata?non può essere slegata dal sentimento? ognuno vive a modo suo. e quello che ci sta sotto non può essere giudicato in questo modo.

weely76
Messaggi: 731
Iscritto il: 16 maggio 2006, 17:08

Messaggio da weely76 » 5 giugno 2006, 13:15

se tu mi spiegassi cosa intendi con "mettersi in gioco" ti risponderei senz'altro...credimi il mio odio per il genere femminile è del tutto MOTIVATO...se a te gli uomini avessero fatto quello che a me hanno fatto le donne non credo che reagiresti diversamente.....vorrei conoscere le tue reazioni se tu fossi sistematicamente ignorata....vorrei sapere cosa proveresti se fossi al punto di dover elemosinare un riconoscimento...un pò di affetto...salvo vedere che le donnine preferiscono, come te, gli "stronzi" (per i quali poi sistematicamente piangono lacrime "cocenti")...vorrei sapere cosa proveresti se fossi mortificata ed umiliata nel tuo amor proprio da tanta ipocrita indifferenza....DOVREI FORSE AMARLE LE DONNE?? Le donne...la loro sensibilità...bah!!!! Ipocrite, opportuniste!!!!!!

weely76
Messaggi: 731
Iscritto il: 16 maggio 2006, 17:08

Messaggio da weely76 » 5 giugno 2006, 13:21

twilight il fatto che tu parli con me a mezzo terzi lo trovo sinceramente un pò scortese....dunque adesso sarei io il superficiale??? IO??? Ma per favore...siete brave a roveswciare la frittatina...io non mi devo giustificare dei miei "insuccessi"...siete voi che siete vergognosamente tutte uguali...ipocritamente uguali a voi stesse...che isnuccesso c'è nell'essere ingorati??? E' solo la dimostrazione di quanto siete superficiali ed ipocrite!!!!

Rispondi

Torna a “Torturami ma non abbandonarmi”